Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2018 I CORTI DI LGL 2018: ACCORDO TRA TOMBOLINI EDIZIONI E LGL
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • LordAxim
  • gabrieleud
  • sancio

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

il 17 Maggio usciranno i nuovi Fighting Fantasy Salani: li comprerai?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 54.158.15.97

I CORTI DI LGL 2018: ACCORDO TRA TOMBOLINI EDIZIONI E LGL

Re: I CORTI DI LGL 2018: ACCORDO TRA TOMBOLINI EDIZIONI E LGL

lonewolf79 ha scritto:



Si.
Intendiamoci, liberissimi di fare come vogliono visto che si aggregano all' iniziativa e già questo è importante, ma a titolo personale non mi piace. Se un corto è ritenuto vincitore dovrebbe essere pubblicato.
Se no si fa prima a dire scegliete voi.

Ciao,
ti rispondo dal mio punto di vista, quello del curatore editoriale. La questione non è semplicemente di gusto. Ci sono di mezzo anche problemi alcune volte di diritti. Mettiamo che il vincitore del concorso sia un bellissimo corto di fan fiction. Finché rimane sul sito gratuitamente continua ad essere fan fiction, ma se viene pubblicato con tanto di royalties per l'autore e ricavi per l'editore non è più fan fiction e insorgono problemi legali.

Ciao!

Klaatu Barada Nikto

sterosso
Novizio
ranks
useravatar
Offline
8 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI DI LGL 2018: ACCORDO TRA TOMBOLINI EDIZIONI E LGL

Amici,

l'accordo con la casa editrice è solo la glassa sul storico concorso di Librogame's Land.

Sarebbe peccato che l'unico scopo di questa edizione diventi di essere assolutamente pubblicato e "O mio Dio, che cosa interesserà la Tombolini?"

Lo spirito dei Corti di Librogame's Land non è di essere il vincitore con una media di 9.5/10 con il migliore racconto-game mai scritto, ma una gara tra appassionati del genere e oserei dire tra amici. E' vero che non ci conosciamo tutti, ma ho sempre visto questo concorso come l'occasione d'incontrare gli altri autori e di far nascere un buon rapporto, addirittura amicizie anche se sono virtuali.

Quindi, a tutti gli autori di questa nuova edizione: non perdete di vista che questo concorso è qui per quelli che amano leggere e scrivere racconti-game e che non siamo gli uni contro gli altri, lo spirito giusto non è questo.

Sarà alla Tombolini di scegliere, quindi partecipate, metteteci tutto il cuore senza preoccuparvi di chi vincerà l'armatura d'oro (per citare Aloona). Perché il bello dei Corti non è tanto quello che si vince ( anche se quest'anno ci sono bei premi) ma di offrire alla community il frutto del vostro lavoro e della vostra creatività.

Quindi, non pensate troppo a queste domande, ma date il meglio di voi che siate veterani o neofiti, non importa!

"We will survive, fighting for our lives, the winds of fortune always lead us on,forever free, for the world to see,the fearless masters, Masters of the sea"

Pirata delle Alpi
Erede di Misson
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
644 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI DI LGL 2018: ACCORDO TRA TOMBOLINI EDIZIONI E LGL

94 minuti di applausi per Pirata  applauso   applauso   applauso

Matteo
Visitate il mio sito, La tana dello sciamano, e la sua pagina su Facebook

Shaman
Avatar dello Shuffle
Amministratore
useravatar
Offline
1746 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI DI LGL 2018: ACCORDO TRA TOMBOLINI EDIZIONI E LGL

Un concorso prevede competizione. La competizione ti sprona a produrre qualcosa di migliore. Se tutto questo non c'è, allora non ha senso fare un concorso, basta una semplice sezione dove ognuno pubblica quello che scrive e gli altri ne parlano.

Questo a prescindere dalla Tombolini.

Poi se uno vuole partecipare per mirare alla pubblicazione, bene.
Se uno vuole partecipare per vincere il concorso anche senza mirare alla pubblicazione, bene.
Se uno vuole partecipare senza spirito di competizione, non capisco cosa partecipa a fare, ma bene lo stesso.
Se uno non vuol partecipare, bene.

Guarda dietro di te! Una scimmia a tre teste!
Venite a conoscere I Booglins https://goo.gl/SanmPX !
https://billycreeper.blogspot.it/

Ubik
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
522 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI DI LGL 2018: ACCORDO TRA TOMBOLINI EDIZIONI E LGL

sterosso ha scritto:

lonewolf79 ha scritto:



Si.
Intendiamoci, liberissimi di fare come vogliono visto che si aggregano all' iniziativa e già questo è importante, ma a titolo personale non mi piace. Se un corto è ritenuto vincitore dovrebbe essere pubblicato.
Se no si fa prima a dire scegliete voi.

Ciao,
ti rispondo dal mio punto di vista, quello del curatore editoriale. La questione non è semplicemente di gusto. Ci sono di mezzo anche problemi alcune volte di diritti. Mettiamo che il vincitore del concorso sia un bellissimo corto di fan fiction. Finché rimane sul sito gratuitamente continua ad essere fan fiction, ma se viene pubblicato con tanto di royalties per l'autore e ricavi per l'editore non è più fan fiction e insorgono problemi legali.

Ciao!

Tra l'altro è cosa comune, in questo genere di concorsi, che l'editori si riserbi di non pubblicare nulla. Questo perchè non ha nessuna rassicurazione che uscirà qualcosa di pubblicabile. Ed è corretto avere questo riserbo.
Inoltre troppi editori spacciano come premio per la vittoria di un concorso la pubblicazione. E no, tu editore devi fare selezione, poi chi selezioni lo paghi, non spacci la tua selezione fisiologica per concorso e la pubblicazione non pagata per premio.
In questo caso la Tombolini offre un vero contratto, quindi massima correttezza e onestà.

Quello che è mancato, sono le direttive della linea editoriale della Tombolini, che immagino debbano essere soddisfatte per essere scelti per la pubblicazione. Come quella di non fare fan fiction, per esempio. O, immagino, niente regolamenti troppo complicati.

Guarda dietro di te! Una scimmia a tre teste!
Venite a conoscere I Booglins https://goo.gl/SanmPX !
https://billycreeper.blogspot.it/

Ubik
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
522 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI DI LGL 2018: ACCORDO TRA TOMBOLINI EDIZIONI E LGL

Ubik ha scritto:

A - La competizione ti sprona a produrre qualcosa di migliore. Se tutto questo non c'è, allora non ha senso fare un concorso, basta una semplice sezione dove ognuno pubblica quello che scrive e gli altri ne parlano.

B - Se uno vuole partecipare senza spirito di competizione, non capisco cosa partecipa a fare, ma bene lo stesso.

A - il punto è che senza il meccanismo del concorso che sprona gli utenti a partecipare alle votazioni (anche se poi alla fine molti non votano comunque per questioni di tempo) una sezione del genere passerebbe quasi inosservata, come è successo con quella dei Corti esclusi l'anno scorso:

http://www.librogame.net/index.php/forum/topic?id=3998

B - Beh, ma per farsi quattro risate tra amici! smile

GGigassi
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
976 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI DI LGL 2018: ACCORDO TRA TOMBOLINI EDIZIONI E LGL

Una cosa è certa: questa cosa della pubblicazione non farà che aumentare l'interesse di tutti in questa edizione. Probabilmente sarà la più emozionante degli ultimi anni. Non vedo l'ora di leggere i primi corti.
In bocca al lupo autori!

Librogame Digitali
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
144 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I CORTI DI LGL 2018: ACCORDO TRA TOMBOLINI EDIZIONI E LGL

Ubik ha scritto:

Quello che è mancato, sono le direttive della linea editoriale della Tombolini, che immagino debbano essere soddisfatte per essere scelti per la pubblicazione. Come quella di non fare fan fiction, per esempio. O, immagino, niente regolamenti troppo complicati.

Questo è avvenuto perché la collana Dedalo è agli inizi e anche il curatore, Stefano Rossini (Sterosso qui sul forum) sta progressivamente, e giustamente essendo il progetto nato da poco, cercando di capire come muoversi. E proprio per questo è stato messo il codice tutelativo relativo alla possibilità di non selezionare un dato racconto se per qualche motivo non risultasse possibili da pubblicare per Tombolini. Ma lo stesso Stefano mi ha assicurato che esclusioni simili non saranno mai arbitrarie, ma legate a motivi specifici e chiaramente individuabili.
Quindi non temete situazioni per cui il racconto 1 viene scartato perché il racconto 2 è ritenuto  genericamente migliore o più pubblicabile: questo non accadrà. Potrebbe accadere però che un racconto non possa essere pubblicato per altri motivi (l'esempio del regolamento complicato è buono; un'altra causa potrebbe essere legata all'eccessiva difficoltà del corto stesso che lo rende inadatto alla diffusione commerciale al di fuori di un contesto di appassionati ed esperti come LGL). Mi sembra che un minimo di tutela in questo senso sia comprensibile e legittima.
Detto questo credo anche io che il Concorso sia avvincente e affascinante, per tanti motivi, in quanto tale, e non è un caso che esista da dieci anni. Quindi godiamocelo, e se alcuni dei baldi scrittori di LGL saranno anche pubblicati direi che è un'ulteriore gran bella notizia.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
9807 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
4318
Totale Sondaggi:
92
Totale Messaggi:
132664
Totale Messaggi Oggi:
12
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
4352
Ultimo Utente Registrato:
Antares1