Seleziona un forum

Seleziona un forum

Dovremmo proprio aprire un thread dedicato al Totoautori. Poi a fine concorso dare un premio simbolico a chi ne ha azzeccati di più e uno, altrettanto simbolico, a chi li ha cannati tutti.

per tornare in topic (Ma tanto la spam coccarda non esiste più  smile2  ) ho letto solo il regolamento e l'introduzione di questo nuovo racconto e ne sono rimasto davevro impressionato (positivamente). Se i resto farà seguito alle premesse qui i voti voleranno...

P.S. non leggo le rece ma solo le chiacchiere.

gpet74
useravatar
Online
Add post to split topic  

Re:

Yanez: si pero', diciamo che peggio degli "aiutoni" che hai ricevuto dalla sorte c'e' solo il poliziotto che scopre il ladro perche' ha smarrito il portafoglio sul luogo del delitto!  smile2

Comunque il totoautore lo sconsiglio, non funziona proprio, credetemi...

se no, il prossimo anno un giudice s'incarica di ricevere i pronostici in forma riservata e poi si elegge vincitore del totoautore chi ne ha indovinati di piu'.
Altrimenti di gente che giura DOPO che lo sapeva chi era quello o quell'altro se ne trova a pacchi...
EDIT: opps, nel frattempo che scrivevo s'e' infilato Gpet per fare una proposta simile!

EDIT2: Acc! i link non sono giocabili?!?  ..pazienza sad

EDIT3: guardate che di appassionati di musica e chitarra elettrica c'e' ne un bel po' tra i nostri utenti. A vari livelli (es: vedi il logo di Adriano....)

Seven_Legion
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Yanez ha scritto:

quest'anno anche ho già una mezza idea su chi possa aver scritto 2 dei tre appena pubblicati...vedremo...

Viste le premesse di questo corto avrei detto che eri tu l'autore!... se non fosse che sei anche giudice... comunque avverto già che ho intenzione di giocarlo! L'ho già scaricato!

monpracem
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Seven_Legion ha scritto:

guardate che di appassionati di musica e chitarra elettrica c'e' ne un bel po' tra i nostri utenti. A vari livelli (es: vedi il logo di Adriano....)

Qui si tratta evidentemente di un metaller e non di un rocker...o così lascia intendere la trama.
Quindi i metallers che conosco sarebbero: Adriano - Lamello - Lonewolf (anche se si ostina a dire che ascolta rock...ma la maglia che indossa qui lascia poco spazio all'interpretazione  cool )
Punterei 20 euro su Adriano...così a sensazione.

Icedlake
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Propostona: quest'anno, finiti i racconti, come ogni anno i giudici aprono un topic riassuntivo per concludere il concorso MA stavolta aspettano una pausa di 5 giorni durante i quali tutti possono fare commenti riassuntivi e dichiarare eventualmente le proprie previsioni di "totoautore".
Ovviamente se non sei sicuro di un nominativo non lo devi dichiarare perche' e' troppo facile tentare tutti e poi vantarsi di averne indovinato uno.

Anzi facciamo proprio che si totalizza +1 punto per ogni indovinato e -1 per ogni sbagliato...
E vedrete che non sara' facile millantarsi preveggente avendo un carniere col punteggio -6...  smile

Alla fine del periodo di pausa i giudici svelano le identita' e proclamano regolarmente il vincitore.

Seven_Legion
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

si imparano tante cose osservando chi è presente sul forum allo scoccare della fine del concorso...

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

In attesa di decisioni su cosa fare del totoautori, ritorno a parlare del Corto.

Rock'em all! Tanto, tanto tempo fa, prima di myspace e youtube, suonavo in una band. Tutti o quasi i nomi/marche di questo racconto li ho riconosciuti con un sorriso che affonda nel passato... Beh, bando alla nostalgia e andiamo a giudicare il racconto.

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 

AMBIENTAZIONE: regolamento e introduzione ci immergono bene in quello che dovrebbe essere un background solido e divertente su cui si svolge il road trip. In realtà, l'ambientazione risente di una certa perdita della "verve scrittoria" iniziale: si rimane a buoni livelli, ma non è ottima come sarebbe potuta essere. La trovata astrusa della voce chitarristica viene dimenticata ai paragrafi 2 e 40, dove il protagonista rispettivamente "spiega" e "fischietta", ma è una colpa secondaria: una coerenza perfetta qui non serviva più di tanto. Le immagini degli enigmi sono splendide, con didascalie particolarmente azzeccate che rimandano addirittura a Sortilegio. Mi è piaciuta straordinariamente la Figura 4, derivazione moderna della locanda di Kharé dove ci avrò lasciato le penne dieci volte. Curiosità: il finale del paragrafo 4 (resti solo con il Buio) rimanda al primo corto. Stesso autore? Ne dubito, però... mistero! wink Voto 7,5

GIOCABILITA': NCS, non ci siamo. Gli enigmi, graficamente perfetti, sono di una difficoltà enorme. Sono riuscito a risolvere i primi due solo ex-post, i tre finali (escluso lo snake) neanche sapendo il risultato. Ok l'indovinello, che mi garba assaj, ma penso che quando si perde l'univocità della soluzione (chi mi dice che devo scrivere 7x6 invece che 6x7, caso in cui tutto va in vacca?) allora NCS, non ci siamo. I punteggi iniziali li avrei messi come X+1d6, non come 2d6, troppo aleatorio, ma nell'atmosfera scanzonata questo ci potrebbe stare: peccato che l'autore nel testo si dimentichi di una caratteristica (il tatto) che non è mai chiamata in causa. Errore ancor più grave, dovuto alla complessità di gestire questi check, è che a mio avviso alcuni rimandi sono completamente sbagliati perché invertiti: paragrafi 2, 11, 34, 35. Serviva un lavoro di betatest assai migliore, purtroppo: NCS. Voto 3,5

ORIGINALITA': le trovate dei cinque sensi, dei dadoni pelosi, della morte ematica sono l'introduzione migliore ad un racconto denso di ottime idee. "Il protagonista non sei propriamente tu" è bellissimo, l'idea stessa di questa avventura on the road vale tutta la mia ammirazione. applauso Voto 9

STILE: Il tono non riesce a mantenere l'umorismo spensierato delle prime battute, finendo per perdere colpi. Il paragrafo finale è bello ma confuso, mentre il 39 (finale "alternativo") ritorna a coniugare una buona scrittura con lo stile scherzoso. Il problema fondamentale è che l'autore si è dimenticato di quel tasto dalla forma strana che manda a capo il testo: non si può scrivere tutto attaccato così! E nemmeno è una ragione di spazio: i margini sono enormi e alcune figure potevano essere ridimensionate. Stile: c'è qualche ripetizione, abbondano gli avverbi e le frasi passive, soprattutto ci sarebbe bisogno di usare molti più punti fermi e spezzare le frasi. Non metto la lista dei refusi, ma prima della stampa ricorderei all'autore di segare i periodi e dividere in capoversi! Voto 6

Media 26/4 = 6,5
Stavolta non ho bisogno di arrotondare!
Il mio voto è 6,5

Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate.

I miei racconti

Apologeta
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Eccomi giunto a recensire (ce l'ho fatta, Pasqua salvifica!) anche questo racconto.
Amo la musica, quindi non posso non apprezzare questo corto anche se ci sono dei difetti!

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Ottima l'idea dei 5 sensi, anche se il Tatto non viene mai chiamato in causa! Il fatto di avere punteggi che possono favorire o sfavorire a seconda delle situazioni porta sicuramente a non barare (eheheh) nella scelta dei punteggi iniziali! Leggendo le passate recensioni ho controllato anche quello che dice Apologeta riguardo ai rimandi invertiti, ma a me non è sembrato, quindi tutto fila liscio da quel punto di vista.
Al paragrafo 2 ad esempio viene chiamato in causa l'udito (sede anche dell'equilibrio), quindi avere un punteggio alto (e quindi ottenere un risultato potenzialmente inferiore) significa avere un buon equilibrio e di conseguenza non cadere di sotto.
Dal punto stilistico concordo pienamente con quanto detto in precedenza: mentre la parte iniziale promette più ironia, durante lo svolgimento della storia si perde un po' quel sapore divertente, diventando più "serio". Il Wall of Text è presente anche se devo dire che non mi ha pesato durante la lettura, però purtroppo è vero, non si manda mai a capo.
I finali mi sono piaciuti molto (anche se ho trovato l'istant death del paragrafo 5 un po' poco adatto allo stile generale, ma comunque divertente), soprattutto quello negativo!
Veniamo agli enigmi: e daje! Finalmente enigmi tosti! A parte l'ottima fattura dei disegni ho trovato pane per i miei denti, soprattutto in quello del camion, che forse è addirittura un po' TROPPO tosto! Semplice ma divertente quello del macchinario con le ruote (avete notato che se girate nel verso giusto i cornetti si alzano?), di difficoltà medio-alta quello dei tubi (il migliore come impatto grafico), difficoltà media per l'enigma che sembra un cruciverba (però forse ho avuto fortuna, al secondo o terzo giro l'ho completato) e forse l'unico meno bello quello della cassaforte, basato sulla serie numerica più utilizzata del mondo, anche se l'autore ha messo un inghippo in più da risolvere. Una domanda: è voluto o casuale che la scritta JONS sia esattamente la stessa serie numerica con le decine?
Ho notato anch'io invece l'errore nel paragrafo 2, quando si dice che Mackie "spiega" il disegno luci al tizio... in effetti però è assolutamente possibile spiegare senza parole una cosa del genere, avendo il computer davanti, quindi non mi sento di definirlo totalmente un errore, anche se forse l'autore avrebbe potuto aggiungere che lo spiegava senza parole, rendendo l'immagine nella nostra testa più accurata!
Infine la storia: mi è piaciuta tantissimo, anche perché lavoro in questo ambiente e ne ho apprezzato le dinamiche! Peccato per la parte centrale che perde un po' di verve, ma in generale mi ha preso davvero.
In conclusione mi sentivo di dare 7,5 a questo racconto, ma porto il voto ad 8 per il bonus grafico!

Adisc
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Beh, per me che sono un metallers calza a fagiolo questo racconto! Inizia molto bene, con uno stile accattivante e delle regole davvero semplici. Peccato che perda subito il suo mordente. Fra le cose più deludenti ci sono gli enigmi. Il primo che si incontra, quello del meccanismo per bloccare le auto, oltre a essere complicatissimo (vi giuro, non ho ben capito cosa si deve fare!) NON SERVE A NIENTE risolverlo. E ciò è alquanto frustrante. Voglio dire, che bisogno c'era di metterlo se tanto il risultato (sia che si disattivi la macchina o meno) è uguale?
Quello della cassaforte, se ho capito bene (ma a questo punto dubito) è un mero tentare la sorte. Non c'è un'abilità per risolverlo. Ed è quello più fondamentale, diciamo, per andare avanti nella storia. Infine gli altri tre macchinari: perché trovarsi di fronte a tre enigmi per i due stessi finali (buono e meno buono?)? Non ne bastava uno? Sembra che l'autore abbia voluto trovare il modo di riempire i 40 paragrafi e avesse dei bei disegni (davvero carini) con degli enigmi da sfoggiare. Peccato perché la storia era carina e originale, solo che alla fine l'autore sembra si sia stancato di volerla intrecciare (al contrario delle metamorfosi, dove l'autore era meglio se a un certo punto si fosse stancato d'intrecciare!). Anche l'immagine mi sembra veramente messa lì con la forza, non c'incastra un tubo con la storia (viene sfruttata però in maniera simpatica, ma poco convincente per me). La cosa più brutta per me è il finale "buono". Ma cacchio, fa cadere le braccia! Cmq si può ribaltare così il tono del racconto e farlo diventare ridicolo volendo però essere seri? Cmq lo ringrazio per i simpatici momenti che mi ha concesso. Alla fine la storia mi ha appassionato ma non ti viene proprio la voglia di rigiocarla una seconda volta.
Voto 6,5 un premio al Rock 'n' Roll!

Il numero di pecorelle scannate dai pastori è di gran lunga superiore al numero di pecorelle mangiate dai lupi. Per cui, se qualcuno si proponesse di essere il vostro pastore per salvarvi dai lupi, pensateci bene

Lamello
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

si imparano tante cose osservando chi è presente sul forum allo scoccare della fine del concorso

cioe'? intendi dire giovedi notte allo scadere di ogni singolo gioco in concorso?
La cosa mi sembra illogica perche' non e' mica un'asta ebay dove ha un senso essere presente all'ultimissimo istante...
qui ormai i giochi son fatti, e anche arrivasse un ultimo votante si vedono i risultati comodamente il giorno dopo assieme al giudizio dei giudici...  bho, non capisco...

Seven_Legion
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Accidenti, che delusione! Il regolamento e il prologo di Rockstage mi hanno sbalordito ed entusiasmato, e già mi figuravo un 9 secco e il probabile vincitore del concorso.

Purtroppo il resto del racconto non scorre altrettanto bene. I difetti e gli errori sono stati evidenziati già da tutti i votanti; non mi ci soffermerò a lungo. Le cose che mi hanno deluso di più sono la rapida perdita (già al paragrafo 1) di quello stile frizzante e di grande impatto che caratterizza le prime due pagine, sostituito da uno stile più farraginoso e troppo prolisso (again, l'avversione di gpet per l'abuso di aggettivi troverà qui di che saziarsi, anche più che nel primo corto della serie); in secondo luogo, lo scarso numero di scene giocabili. Il racconto ha delle ottime premesse di varietà, ma in realtà succede ben poco, e solo un paio di bivi sono realmente significativi; gli altri fanno solo perdere punti di Salute, ma non offrono sviluppi differenti alla storia. E' una grossa pecca, perché il sistema di gioco sembrava poter offrire molto di più, al di là del fatto che il Tatto non ha alcun ruolo attivo.

Sugli enigmi sono interdetto: eccellente lavoro di pianificazione e tante strizzate d'occhio a Steve Jackson che legittimano i dubbi sull'identità dell'autore, ma credo che la difficoltà di alcuni - specialmente i primi - sia eccessiva. Il primo è diabolico, e devo ammettere di non averlo risolto onestamente (non che faccia alcuna vera differenza, peraltro); quello della cassaforte forse è più semplice, ma anche qui siamo oltre la portata di alcuni lettori (e infatti io non l'ho capito). Tutt'altro discorso per i tre enigmi "finali": quello delle ruote è di un genere che odio profondamente, ma l'ho risolto; quello delle caselle è roba che avevo già visto, e quello dei tubi è quello che ho trovato più stimolante e soddisfacente.
Credo che siano enigmi migliori di quelli di Alla luce del buio; oltretutto sono inseriti meglio nella logica e nel contesto del racconto, e un po' per questo, un po' per la loro natura, non mi hanno infastidito e non li ho trovati di ostacolo allo scorrere della trama.

La trama, appunto, è molto originale, sicuramente simpatica, ma avrebbe reso di più rinunciando ad alcune ridondanze del testo e formattando meglio i paragrafi. Ci sono quei piccoli errori di coerenza che spiccano, e l'escamotage del Pass e dei documenti truccati non ha alcun senso logico, così come il fatto che la band atterri in Sicilia per poi spostarsi a Roma attraversando lo Stretto e poi la Salerno-Reggio Calabria... capisco il potenziale tragicomico di certe realtà italiane, ma il pastiche finale lascia insoddisfatti.
I paragrafi di morte, tra cui il 39, sono molto ben scritti; un po' meno il 40, che offre delle belle immagini, ma non le trasmette nel modo più efficace (troppi avverbi, per esempio, appesantiscono il testo).

In definitiva il racconto mi ha decisamente colpito e, per metterlo in una corretta scala di gradimento rispetto ai precedenti, lo valuto con un 7, anche se, in una scala assoluta, penso che gli darei mezzo punto in meno.

EGO
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Incredibile, per la prima volta nella storia forse il voto più basso sarà il mio! Comunque questo racconto sta avendo un'ottima media, almeno fino a ora!

Prodo
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

gia', gia'... e tutti hanno notato come eri tornato indietro per abbassare il tuo voto nel racconto prededente!  teach

...chissa', forse sono le amarezze o le delusioni della vita che segnano, facendo diventare cattivi...  sad

adesso pero' non puoi tornare indietro: ora che hai capito di essere diventato malvagio, devi agire di conseguenza!   applauso

                                  http://www.adventuresplanet.it/contenuti/imgrep/jekyllhyde_rap.jpg

Seven_Legion
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Originalità/Trama: questa caratteristica è ampiamente la migliore di questo corto, a partire dall'ambietazione per terminare con i dadoni pelosi (ho riso come un demente la prima volta che l'ho letto).
Faccio ricadere nell'originalità anche la stupenda grafica, sia del registro che dei vari rompicapo.
Per quanto riguarda la trama non posso che crogiolarmi in essa in quanto appartenente alla schiera di coloro che furono metallari, e tuttora lo sono.
Ho apprezzato profondamente la comica (ma severa) critica al pubblico musicale medio italiano. Esprime la classica "incazzosità" dei metallers che non possono vedere da vicino i loro idoli perchè questi ultimi sanno che in Italia non vale la pena fare nemmeno una data.
Se il viaggio si fosse fermato in Calabria il mio voto sarebbe stato 9,5 ma purtroppo, bomba o non bomba, si è arrivati fino a Roma ed il racconto ha perso un bel pò della sua genialità.
La storia comunque si è srotolata scelta dopo scelta, cosa che, come ho già espresso anche in altre recensioni, considero molto positiva.
Il finale è forse la parte peggiore. Il paragrafo 40 sembra più un epilogo per i Take That che per un gruppo metal.

Sistema di Gioco: molto snello e anch'esso originale, con l'utilizzo dei cinque sensi. In alcuni casi in effetti il bilanciamento lascia un pò a desiderare, ma non farei una tragedia.
Dannazione...ma perchè mai l'autore ha voluto inserire dei simili rompicapo??
E lo dico con estremo rammarico perchè, anche se graficamente sono una bomba (il che potrebbe essere a tema con l'immagine scelta), sono in alcuni casi insuperabili e/o stancanti.
Non sono contro gli enigmi nei LG, ma qui si va ben oltre. In negativo...si intende.
Molto bella invece la scelta di abbinare alle varie chiavi enigmi differenti, anche se uno è portato a rinunciare e a far esplodere il tutto dalla disperazione, passando al 39.

Stile: direi che la narrazione scorre via piacevolmente, specialmente nei paragrafi iniziali dell'avventura. E fin qui tutto ok ma...
...anche in questo caso abbiamo un'altro autore che odia il tasto "Invio". E dire che è bello grande relativamente agli altri. Scherzi a parte, mentre nel precedente corto avevo assegnato questa mancanza ad una probabile fretta nel terminare il lavoro, non credo questo sia il caso.
Il racconto è molto curato, con pochi errori, in relazione ai corti precedenti, quindi si tratta evidentemente di una scelta di fondo, dettata da non so quale ragione.

Complimenti in ogni caso all'autore che, per quanto riguarda i miei voti, si troverebbe ora in testa al concorso.
Come già detto sopra, se il viaggio si fosse fermato in Calabria sarebbe fioccato un bel 9.5, ma sottraendo i difetti evidenziati, primo fra tutti la complessità degli enigmi, purtroppo devo scendere a...

Voto finale: 7,5
Voto finale: 7,5

Icedlake
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Mentre con i due librogame precedenti ci trovavamo in ambientazioni classiche di questo genere, con questo nuovo racconto si passa ad una ambientazione molto originale.
Ho apprezzato molto questa scelta anche se l'ambientazione rock mi ha ricordato per certi versi "Intrigo in FM" e la cosa mi ha fatto un pò rabbrividire!! smile2 Scherzi a parte non è facile immaginarsi un librogame che abbia come argomento principale la musica e visto che ne ascolto a bizzeffe non mi può aver fatto che un immenso piacere leggere queste vicende.
Altro elemento principale sono gli indovinelli che hanno rappresentato per me uno scoglio non indifferente. Non sono mai stato una volpe in questi casi e devo ammettere che quelli nei par. 7 e 13 non ho proprio capito come affrontarli ed anche gli altri mi hanno fatto venire un bel mal di testa...
L'indovinello al par. 27 mi ha ricordato tantissimo uno presente nel secondo capitolo della serie Sortilegio e visto che ai tempi era stato uno dei miei indovinelli preferiti non ho potuto che apprezzarlo tantissimo.
Ciò che scaturisce dalla lettura di essi è un sentimento di amore/odio perchè se da una parte si rivelano davvero tosti, dall'altra parte provocano un forte stimolo nel volerli risolvere ed aumentano sicuramente la durata della lettura in un racconto di solo 40 paragrafi.
Lo stile di scrittura mi è piaciuto, il ritmo è veloce, le descrizioni sono poche a scapito dell'azione e le trovate comiche rendono sicuramente piacevole la lettura.
Un rimprovero va dato alle impostazioni di alcune frasi, una per tutte questa al par 2:"Senti i DeFender protestare vivacemente e allora prendi di peso uno dei ragazzi addetti all'allestimento
del palco che, come ti raccontava poco prima, faceva il fonico in Germania e tornato in Italia non lo
facevano più lavorare, e lo porti al mixer cacciando malamente l'insopportabile e incompetente
Martino, o Marino o quel che è, il quale con un "Lei non sa chi sono io, sono il fratello di un senatore,non finirà così" se ne va indispettito biascicando moccoli e parolacce.".

Diciamo che qualche punto in più e qualche e in meno avrebbe sicuramente giovato...
Mezzo punto al voto lo devo togliere per via del finale in quanto è troppo smielato ed anche qui mi ha ricordato qualcosa della serie "Realtà e fantasia"(ok a questo punto l'autore mi odierà di sicuro! smile2 ) e diciamo che decisamente non mi è piaciuto..
Bello e funzionale il regolamento ed un applauso va sicuramente all'aspetto grafico,si vede chiaramente che siamo alle prese con uno che ci sa sicuramente fare sotto questo aspetto.
In definitiva mi sono divertito nel leggere questo librogame ed un bel 7,5 non glielo toglie nessuno.

Fly
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Ancora 24 ore ma questo racconto potrebbe balzare in testa, sempre che il voto dei giudici non sia disastroso...

Prodo
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 

Ottima prova.

Pregi e difetti sono gia' stati esaminati in modo unanime e non mi dilunghero' ulteriormente. Se posso tirare a indovinare, leggendo tra le righe, intuisco si tratta di utente recente o comunque "non storico" del forum, dotato di elevate capacita' personali ma che ancora tende ad affrontare tutto da solo. Scegliersi un collaboratore o un betatester (entrambi consentiti dal regolamento) gli avrebbe consentito di concentrare le forze, evitando di arrivare sul finale con la classica voglia di "chiudere come viene". A parte questo, un utente da tenere presente per il futuro.
Il corto in questione appartiene alla categoria dei temi "leggeri", tra l'altro su argomenti che poco mi coinvolgono, tuttavia e' realizzato che pare quasi pronto per una vera pubblicazione . Complimenti e, stavolta, se devo dare 1/2 punto in piu' e' di sentito incoraggiamento.

Voto 8

Seven_Legion
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Altro ottimo voto... Abbiamo un nuovo racconto al comando?

Prodo
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Cominciato a leggere, e alla terza riga ho pensato questo:

http://www.giochigratisonline.com/notizie/wp-content/uploads/2009/06/brutal_legend_box_art.jpg

SE ci fermassimo al regolamento qui dovremmo dare un 9 spaccato: purtroppo, come è già stato fatto notare, il testo diventa molto pesante, perdendo leggerezza e ritmo. Basti prendere il paragrafo 40:

In un lampo abbagliante di luce multicolore la macchina scompare davanti ai tuoi occhi e, insieme a lei,
tutta la struttura del Palaroma. Ti volti per guardarti intorno e ti accorgi che tutto il pubblico è ancora lì
e i DeFender sono ancora con gli strumenti in mano, ma tutti fermi e ammutoliti dallo stupore. Siete
tutti sospesi in aria in un vuoto coloratissimo, avvolti in una specie di sete impalpabili multicolore che
lentamente vi danzano attorno emettendo lievi suoni fruscianti simili a un coro di sussurri intonati.
Appena intuisci che tutto questo proviene dal tuo essere, probabilmente grazie al collegamento con la
strana macchina, tutto si trasforma improvvisamente in un'esplosione magnifica di suoni roboanti e
colori vivacissimi che sembrano provenire dall'interno di te stesso e che si vanno a fondere insieme a
quelli di tutti gli altri, facendovi sentire per un attimo un'unica forza inscindibile, come se foste una
sola grande persona. Allora ti concentri e cerchi di canalizzare la tua energia per creare una folle corsa
vorticosa in un volo ascendente fatto di spirali coloratissime che si intrecciano tra di loro come torri
elastiche, mentre la musica aumenta di intensità e altezza fino a culminare in un meraviglioso cuore
pulsante rosso e nero di puro suono dove la musica dei DeFender diventa gigantesca e magnifica.

Ora, qui qualcuno ha evidentemente cercato di dare un certo ritmo alla frase, inserendo un mucchio di "s" e di rime interne... con un risultato disastroso!! E' uno dei pezzi più pesanti da leggere che ho visto in vita mia!
Ma perché finore in TUTTI i racconti di quest'anno, abbiamo incontrato SOLO racconti che si sono dimostrati, sintatticamente, meravigliose occasioni perse di "tagliare, tagliare, tagliare"?

Ma torniamo al racconto: come detto la storia è lineare, e le caratteristiche decise totalmente attraverso il caso (tirare 5 volte 2 dadi?? Odio farlo per i check, figuriamoci per scegliere le mie caratteristiche!)

Il game-design, in un certo senso, è simile a quello de La Lettera (raccontog dell'anno scorso), soprattutto per il ruolo centrale degli enigmi: tuttavia, apprezzo tantissimo come sono stati contestualizzati, anche tramite un po' di (attesa come non mai, in questo concorso) umorismo. Ecco, 1 punto pieno lo dò esclusivamente per l'allegria di questo racconto, finalmente qualcosa che non tenta di essere serioso a tutti i costi.

Alcuni enigmi sono davvero difficili... e tuttavia li ho apprezzati più qui che ne La Luce del Buio, dove erano più "buttati nel mucchio": qui sono meno monotoni, meglio integrati, e più stimolanti.

Concludo tirando le orecchie, come anche altri, all'autore per il paragrafo 40: fuori atmosfera e, anche con il non indifferente contributo della sintassi (vd. sopra), sembra di leggere una scena di sesso di Twilight, più che a un concerto rock.

Purtroppo non ho il tempo materiale di scrivere un'analisi più approfondita... voto 8

@jegriva su Twitter!
La Guida alle Fabled Lands in continuo aggiornamento!
Il Cavaliere del Nevada - Demo disponibile!
<Image link>

Jegriva
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Non ce la faccio!
Nonostante abbia aspettato fino all'ultimo non riesco a recensire come si deve questo racconto. Oggi mi sono imposto di ritagliarmi il tempo, almeno, per leggerlo tutto una volta ma, scontratomi al primo enigma ho dato forfait.
Mi scuso con l'autore perchè mi sembra che questo racconto sia, fin'ora, il più meritevole del concorso.
posso dire che dal poco che ho visto la scrittura è ottima, il livello di revisione, finalmente, è buono e la cura per i dettagli notevole. La presenza di complessi enigmi che spezzano il fluire della lettura però avrebbe abbassato il mio giudizio finale.

Se i giudici ritengono che una lettura parzialissima (avrò letto si è no 8-10 paragrafi) sia sufficiente ad esprimere un voto io sparerei un bell'8 per questo racconto. In caso contrario chiedo scusa per la mia defezione

gpet74
useravatar
Online
Add post to split topic  

Re:

gpet74 ha scritto:

Se i giudici ritengono che una lettura parzialissima (avrò letto si è no 8-10 paragrafi) sia sufficiente ad esprimere un voto io sparerei un bell'8 per questo racconto. In caso contrario chiedo scusa per la mia defezione

Teoricamente non è imposto dal regolamento leggere tutti e 40 i paragrafi per dare un giudizio, quindi per quanto mi riguarda il voto di gpet è valido.

Lucky
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

certo che è valido, purché sia argomentato (come appunto è stato fatto) smile

Yanez
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Concluse le votazioni per il quarto racconto!
Ecco il verdetto della giuria popolare:

Prodo: 6
suaimondi: 9
Apologeta: 6,5
Adisc: 8
Lamello: 6,5
EGO: 7
Icedlake: 7,5
Fly: 7,5
Seven_Legion: 8
Jegriva: 8
gpet74: 8

Totale votanti: 11
Media della giuria popolare: 7.454

Lucky
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Anche questa volta dovete avere un po' di pazienza prima di vedere il voto dei tre giudici...

Lucky
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

3 voti su 11 uguali o superiori a 7; quattro 8 e un 9...

Un successone, non c'è che dire! Nonostante tutte le cose potenzialmente negative evidenziate, il racconto ha avuto un gradimento altissimo. Sarà ben difficile batterlo...

EGO
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Accipicchia, ero anche collegato in diretta per seguire lo spoglio... Lucky, è questione di minuti o di ore? Vado a nanna? smile2

EDIT: ovviamente, volevo pubblicare la gazzetta... lol

Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate.

I miei racconti

Apologeta
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Apologeta ha scritto:

Accipicchia, ero anche collegato in diretta per seguire lo spoglio... Lucky, è questione di minuti o di ore? Vado a nanna? smile2

Vai pure a nanna...  smile2

Lucky
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Credo che, a meno che il voto dei giudici non sia disastroso, abbiamo già un potenziale vincitore del concorso vista la media...

Prodo
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Un bel quarto di punto di vantaggio sul giudizio popolare del primo racconto... Dove sono finiti i giudici? Confermeranno il primo posto e metteranno tranquillo l'autore?

Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate.

I miei racconti

Apologeta
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

...scusa Apologeta, ma perche' ora tutta questa ansia?
l'autore in questione sara' ben capace di preoccuparsi in proprio, no?  rolleyes
oppure stai cercando di dirci qualcosa... (ma attenzione che poi c'e' la squalifica...   cool  )

Seven_Legion
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

smile2 smile2 smile2

Per ogni illazione sulla paternità dell'opera, varrebbe sempre la solita alternativa:
1) sono l'autore e non ne posso più di aspettare;
2) mi fingo l'autore che non ne può più di aspettare per sviare i sospetti futuri.

Ma... attenzione... io ho un'altra freccia da scoccare...
3) nè l'uno nè l'altro, è che ho un numero della gazzetta già pronto da tre giorni e sono in ansia da pubblicazione! Guarda qualche post sopra! lol

Ai posteri l'ardua (si fa per dire) sentenza! wink

Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate.

I miei racconti

Apologeta
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

pazienza... intanto c'è l'altro racconto da votare e discutere...rolleyes

Yanez
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Giudici...?

@jegriva su Twitter!
La Guida alle Fabled Lands in continuo aggiornamento!
Il Cavaliere del Nevada - Demo disponibile!
<Image link>

Jegriva
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Quindi i giudici votano il racconto dopo la giuria popolare? strano,avevo sempre immaginato che loro lo votassero prima...

Fly
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

non sbagli, il regolamento originario prevedeva che i voti fossero tutti espressi prima dell'inizio della fase di votazione pubblica per evitare che i giudici potessero venir influenzati dalla piazza.
quest'anno non so se ci sono stati problemi logistici...

Seven_Legion
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Seven_Legion ha scritto:

ci sono stati problemi logistici...

esattamente, vedrete che però entro stasera avrete l'agognato e sospirato responso smile

Yanez
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Sotto con i voti della giuria:

GIUDIZIO DI BEN KENOBI:

Un racconto leggero e molto gradevole, al quale manca qualcosa sul piano della giocabilità per ambiare a voti più alti. "Rockstage" è scritto molto bene, è divertente e scorrevole, condito da ottime illustrazioni/enigmi e basato su un'idea originale: un tour in Italia di una rock band britannica, che si ritrova a risalire la penisola dalla Sicilia a Roma ostacolata da una band rivale che tenterà di tutto per impedire ai nostri protagonisti di raggiungere la vetta del successo mondiale. Ciò nonostante ho dovuto abbassare notevolmente il voto potenziale per un paio di motivi: dinamica di gioco insoddisfacente e mancata aderenza al tema dell'immagine.

Ottima la verve creativa dell'autore, che crea un libro molto godibile e divertente: si legge che è un piacere, ed il divertimento non consiste tanto nel raggiungere il finale quanto nell'esplorare tutti i paragrafi. Molto simpatica la scena dei peperoncini calabresi e i vari modi in cui la band rivale dei "Marshall" tenta di ostacolare il concerto dei "DeFender" ! La struttura di gioco è molto semplice: ci sono 5 attributi di base, un punteggio di Salute e l'inventario. In alcune occasioni, per superare alcuni eventi senza danno dovremo confrontare uno o due attributi contro un lancio di dadi; la maggior parte delle volte la conseguenza è soltanto una perdita di punti di Salute, ma in un paio di occasioni il risultato è decisivo per portare a termine l'avventura con successo.

Il principale limite del racconto non è il sistema di gioco, che mi sembra ben congegnato, quanto piuttosto le dinamiche di gioco: il lettore ha pochissime scelte e tutto si riduce ad un lancio di dadi contro gli attributi e alla risoluzione di enigmi che, seppur presentati molto bene, appaiono un po' troppo cervellotici e fuori contesto. Il lancio di dadi contro gli attributi non è tanto un modo per determinare la vittoria o la sconfitta, quanto per "randomizzare" il nostro percorso nel libro: è quasi sempre possibile completare l'avventura con successo, al massimo perdiamo qualche punto Salute o allunghiamo il percorso. Pur rileggendo il racconto più volte, non sono riuscito a capire la logica dell'enigma con somma-differenza-moltiplicazione e soprattutto della combinazione della cassaforte, che è cruciale per completare il librogame... mi è sfuggito un indizio ? Il finale è poi, ancora una volta, affidato alla risoluzione di un enigma "ideato da un folle" (cito testualmente) ma stavolta l'autore ha offerto diversi livelli di difficoltà: chi è stato bravo/fortunato nei precedenti paragrafi si ritrova di fronte ad un enigma più facile.

La mancanza di interattività ha contribuito ad abbassare notevolmente il mio giudizio: troppo basato sugli enigmi, che reputo troppo articolati e non adeguati al tono leggero del racconto. Ho inoltre abbassato ulteriormente il voto perché l'immagine scelta come tema non è affatto integrata nella trama del racconto: essa appare soltanto in una instant death alla fine del racconto, e non ha nulla a che vedere con la storia principale. Il librogame è divertente, ben scritto e ben presentato ma il mio giudizio finale è 6: non va al di sopra della sufficienza per via delle carenze nella parte "game" e della scarsa aderenza al tema del concorso.


VOTO: 6


GIUDIZIO DI YANEZ
leggere questo corto mi ha riportato indietro a qualche anno fa quando giravo col mio gruppo in giro per il centro italia sopra un furgonaccio scassato, e più di un sorriso mi è stato strappato nel percorrerlo.

è evidente che l'autore conosce bene questo ambiente essendo il testo pieno zeppo di riferimenti ai marchi più blasonati che dovrebbero appartenere alla backline ed alla lineup di una band, e tra le righe un eco alle problematiche di un concerto ed alle sue leggende metropolitane;

alcune trovate sono delle vere chicche come la voce chitarrosa del roadie che ogni tanto fugge verso virtuosismi petrucciani, l'uso dei sensi che permettono un'immedesimazione immediata e partecipe del lettore, e la tamarrata superflua ma indispensabile dei dadi pelosi che da il tono scanzonato alla vicenda;

vicenda ben congegnata e giustamente surreale, funzionerebbe tutto se...non fosse tutto troppo rimandato all'aleatorietà dei dadi(pelosi): in metà dei paragrafi è presente un check di una caratteristica, che rischia di mandare a monte una scelta arbitraria fatta dal lettore! si capisce ben presto che basterà un lancio (peloso) sfortunato per mandare a monte la partita...
e se non è presente un check è presente un enigma! enigmi che hanno indubbiamente un impatto grafico notevole, peccato siano impossibili da risolvere e bloccano il giocatore che si troverà costretto a barare per andare avanti; tutto questo ahimè mina l'eccellente prima impressione che si ha del corto.

il tutto è piuttosto ben scritto anche se con qualche contorsionisimo presente in alcuni passaggi davvero contorti, c'è qualcosina da rivedere ma nulla di importante;
ennesimo neo però: mancanza di capoversi, tutti è ammassato nei pragrafi senza un accapo rendendo difficoltosa la lettura, sopratutto dove sono presenti dei dialoghi, è da impazzire tra trattini e virgolette in questo modo. temo questo sia dovuto al fatto di riuscire a stare in 18 pagine di regolamento, ma se si sta fuori è meglio tagliare che ammucchiare.

dei due finali mi è piaciuto molto di più quello "fallimentare" e nel quale si incastra alla perfezione l'immagine scelta.

l'eccessiva prolissità di alcuni paragrafi senza a capo, l'esagerato numero di check e l'impossibile risoluzione degli enigmi frenano un racconto divertente, originale, ben congegnato e con un regolamento semplice. poteva essere perfetto ma così non lo è...

rock on!

VOTO: 8


GIUDIZIO DI LUCKY
Il racconto Rockstage rappresenta una ventata di aria fresca e frizzante nei raccontigame sia a livello di background sia a livello di regolamento.
Per quanto riguarda il regolamento l'idea di utilizzare i 5 sensi come caratteristiche del personaggio è molto interessante soprattutto per le potenzialità di bilanciamento ottenibile ipotericamente del lancio dei dadi nel gioco. Immancabile l'inventario anche se non ci viene dato modo di utilizzarlo più di tanto. E' pero' un peccato che il senso del Tatto rimanga inutilizzato, sarebbe bastata almeno una situazione giustificarne la presenza.
La storia divertente e ben raccontata ci regala dei momenti di ilarità genuina che mi hanno ricordato un mix tra Scooby-doo e "Josie e le Pussycats" ma non voglio fare paragoni azzardati, è un pensiero che è solo nella mia mente smile
Molto simpatico è il protagonista che andremo ad impersonificare nel racconto, una sorta di sfigatello reso unico da una insolita quanto improbabile voce chitarrosa!
I personaggi che ci accompagnano nelle nostre vicissitudini si sposano bene con la vicenda anche se vista la loro bella caratterizzazione meriterebbero un poco più di spazio.
Una menzione d'onore va agli antagonisti che animano tutto il racconto cercando di metterci i bastoni tra le ruote nei modi più disparati inventandosi le macchine più improbabili degne della famosa ACME! Anche se questo punto c'e' anche da notare come i rompicapi siano troppo complessi tanto da minarne la giocabilità(ad esempio quello delle tubazioni o non è spiegato bene o non ci ho capito molto io).
Le illustrazioni dei macchinari da sole sono una chicca, ma soprattutto ho trovato irresistibile il marchio onnipresente dei Marshall... geniale.
Interessante è la resa dell'ambientazione italiana anche se la resa finale è un pochino altalenante in quanto comincia bene con la Salerno-Reggio ma poi perde un po' di mordente una volta arrivati a Roma.
L'immagine tema è stata ottimamente utilizzata e si adatta perfettamente al paragrafo che descrive.
Insomma, il racconto mi ha convinto quasi del tutto e con una maggiore attenzione sarebbe stato impeccabile.


VOTO: 7,5

Risultato finale: 7.238

Lucky
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Un giudizio medio della giuria di qualità ferma Rockstar al secondo posto! Comunque un ottimo piazzamento, e il voto di Benkenobi mi ha salvato dal ruolo del più cattivo smile.

Prodo
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

a voler essere pignoli, l'aspetto dell'attinenza all'immagine proposta dovrebbe essere pesante nel condizionare il voto. Se no, parlando in generale, uno potrebbe prendere un racconto gia' pronto da anni, inserire giusto una "istant death" col fungo atomico e ha risolto...
Nel caso in questione le impressioni di voto sono state altilenanti: per alcuni l'immagine e' giustificata e ben proposta, per altri e' inserita un po' gratuitamente...

Seven_Legion
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Sono arrivato tardi per le votazioni! sad
Mi consola che il mio voto non avrebbe alterato di molto la media in ogni caso (avevo intenzione di dargli un 8).

monpracem
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

davvero peccato!
Se volevi dargli un 8, facendo in tempo non cambiavi la media pero' almeno ti beccavi i 50 euro che l'autore ha promesso a tutti noi!  teach

Bhe, pazienza....  tongue

Seven_Legion
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Provvedo a ri-uppare il topic, perchè devo fare i miei personali complimenti ad Adisc... e soprattutto rivolgergli delle domande riguardanti gli enigmi ! Mi quoto dal thread dedicato alla classifica:

BenKenobi ha scritto:

@Adisc: bel lavoro, un buon racconto che mi ha fatto sentire un po' in colpa dopo aver letto i voti assegnati da tutti gli altri. Non avevo idea che avesse riscosso un gradimento così alto ! Anche se resto convinto del mio giudizio e rimangono tutte le perplessità sugli enigmi proposti; non tanto su quello delle placchette, quanto piuttosto su quello della cassaforte. Come si risolve ? C'è qualche indizio nella prima parte del librogame che mi sono perso ?

Cerchi di strappare la mannaia di mano al vecchio pazzo, ma il tuo gesto lo fa infuriare ancora di più: maledice Re Ulnar, i Ramas e i cittadini di Holmgard, accusando tutti di essere agenti dei Signori delle Tenebre. [...]

Vecchio Pazzo: Combattività 11 Resistenza 10

BenKenobi
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Adisc, ho insultato così tanto i tuoi enigmi per me insolubili... Che ne dici adesso di spiegarmi come funzionavano? smile

Un'altra cosa che mi suonava stranissima: tu i check dei paragrafi 2, 11, 34, 35 li volevi come sono scritti? Non hai invertito nulla?

Ribadisco i complimenti che già ti avevo fatto nella mia terribile recensione. applauso
Se prima o poi ci si vede abbozziamo una jam session! wink

Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate.

I miei racconti

Apologeta
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Ios ono rimaste estremamente impressionato dall'idea dei 5 sensi: decisamente originale e ispirativa... sicuramente da riutilizzare più a fondo!

@jegriva su Twitter!
La Guida alle Fabled Lands in continuo aggiornamento!
Il Cavaliere del Nevada - Demo disponibile!
<Image link>

Jegriva
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

Jegriva ha scritto:

Ios ono rimaste estremamente impressionato dall'idea dei 5 sensi: decisamente originale e ispirativa... sicuramente da riutilizzare più a fondo!

Talmente originale... che vorresti copiarla, dici la verità !  cool

Cerchi di strappare la mannaia di mano al vecchio pazzo, ma il tuo gesto lo fa infuriare ancora di più: maledice Re Ulnar, i Ramas e i cittadini di Holmgard, accusando tutti di essere agenti dei Signori delle Tenebre. [...]

Vecchio Pazzo: Combattività 11 Resistenza 10

BenKenobi
useravatar
Offline
Add post to split topic  

Re:

BenKenobi ha scritto:

Jegriva ha scritto:

Ios ono rimaste estremamente impressionato dall'idea dei 5 sensi: decisamente originale e ispirativa... sicuramente da riutilizzare più a fondo!

Talmente originale... che vorresti copiarla, dici la verità !  cool

Nah, ho il mio sistema-poker del Cavaliere che si potrebbe usare un milione di volte senza mai stufarsi...

@jegriva su Twitter!
La Guida alle Fabled Lands in continuo aggiornamento!
Il Cavaliere del Nevada - Demo disponibile!
<Image link>

Jegriva
useravatar
Offline
Add post to split topic