Home Forum General Obiettivo Rolegame Il buon Master...
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • FinalFabbiX
  • giat

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Grandi fiere ludiche e interattive nell'era covid: Modena a settembre, Lucca a novembre. Se si dovessero realmente tenere ci andrai?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.231.167.166

Il buon Master...

Il buon Master...

Apro questa discussione prendendo spunto da un post di Ravenflot su Uno Sguardo nel Buio...

Mi piacerebbe buttare giù con voi qualche considerazione su quelli che dovrebbero essere i requisiti di un buon master e, più in generale, di un buon gruppo di gioco (perché se il master è importante, dobbiamo pensare anche a quanto sono importanti i giocatori e lo stile di gioco).

Butto giù qualche spunto, aggiungete e commentate tutti!

1. il master non deve essere, come si dice a Roma, "uno che rosica"... se con un colpo fortunato o di genio il guerriero scarso ha fatto fuori il tuo drago tricipite in un colpo solo, non farlo risuscitare oppure non annunciare che adesso "arriva la mamma, ed è pure arrabbiata".

2. il master deve essere bravo a calibrare l'avventura sulle caratteristiche del proprio gruppo: inutile mettere un ostacolo prettamente magico se il gruppo è composto da quattro guerrieri scassati.

3. il master deve conoscere, più che il regolamento in se, lo spirito delle regole ed i principi che le hanno ispirate: capiterà sempre una situazione non contemplata dal regolamento, per quanto questo sia perfetto, che occorrerà risolvere con qualche estrapolazione.

Qui qualche ulteriore considerazione:

http://www.usnb.it/wiki/index.php?title … del_Gruppo

Ultima modifica di: Viridovix
Dic-08-09 19:58:18

Viridovix di Albernia
Uno Sguardo nel Buio - http://www.usnb.it - http://maps.usnb.it

Viridovix
Conte della Spada Spezzata
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
900 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il buon Master...

4 - Non deve calarsi nel ruolo di antagonista dei giocatori: ho incontrato Master che erano convinti di aver narrato bene solo se riuscivano a sterminare il gruppo di giocatori. Se per disgrazia qualcuno sopravviveva lo prendevano come un insulto personale...

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10591 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il buon Master...

Viridovix ha scritto:

Apro questa discussione prendendo spunto da un post di Ravenflot su Uno Sguardo nel Buio...

Ed io quì seduto e buono a leggere ed "imparare" ... wink
(non che voglio fare il master, è solo per conoscere)

Può essere che un buon master, se deve prendere una decisione legata più al destino che al regolamento o le istruzioni della situazione, si affida ad un lancio (ulteriore) di un dado per definire cose come tipo "comportamenti di un tal personaggio/avversario ?"

Prendi il tuo punto (2) o una situazione con personaggi "misti", puoi lasciare ai dadi se ad esempio un nemico lancia più magie che può o tenta di lanciare sempre le più devastanti oppure tenta di attaccare il più debole invece che il meno debole piuttosto che scappare ?  .. una sorta di "comportamento randomizzato "(C)Ravenflot2009:lol: considerando comunque le premesse del testo ?

...più che altro per evitare il punto (4) di Prodo ...

Ravenflot
Novizio
ranks
useravatar
Offline
6 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il buon Master...

e deve improvvisare, cogliere gli imprevisti dell'avventura in quanto non sempre si può prevedere tutto bigsmile

Yanez
Chiamami Iena
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1812 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il buon Master...

@Yanez: è basilare! I personaggi ne sanno sempre una in più del master...

@Ravenloft: mmm... è possibile, ma non mi è mai capitato. In genere tendo a profilare bene i PNG, soprattutto se sono Avversari, Antagonisti o Alleati (per le definizioni vedete il link che ho aggiunto nel primo post) quindi i miei PNG hanno sia una visione strategica che tattica ben definita...

Viridovix di Albernia
Uno Sguardo nel Buio - http://www.usnb.it - http://maps.usnb.it

Viridovix
Conte della Spada Spezzata
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
900 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il buon Master...

Subentrano anche altre variabili: se ad esempio ti rendi conto che l'avventura che stai narrando è troppo complessa per il gruppo che sta giocando puoi adottare un comportamento anche tatticamente non perfetto, evitando in certi casi di far combattere a piena potenza i tuoi mostri, per bilanciare un po' la situazione. Tattica che può essere utile anche per bilanciare un minimo una serie di tiri di dadi troppo sfortunati. Il saper equilibrare una storia in modo da renderla interessante (senza scadere nell'eccesso opposto, buonismo totale ovviamente) è un'altra delle caratteristiche fondamentali di un buon master secondo me...

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10591 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il buon Master...

tutto giusto!
un buon master deve ricordare che lui è il narratore della storia, ma che i PG sono i protagonisti. Quindi deve fare in modo che il loro agire sia determinante e non secondario nello sviluppo delle vicende narrate. Sarebbe quindi meglio evitare Deus Ex Machina che salvino i pg o risolvano i problemi per loro

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5360 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il buon Master...

Io, personalmente, penso che un buon narratore debba lasciare un ampio margine d'azione ai suoi giocatori.
Penso che il narratore dovrebbe sempre operare sulla base di un regolamento votato dai giocatori e che eventuali tagli, aggiunte e altre modifiche di ogni ordine e grado debbano essere votate dai giocatori e applicate soltanto se approvate.

A me non piacciono tanto le avventure scritte... E tenderei a distinguere tra gli autori veri come un Tom Moldway e un Agostino Carrocci da un nerd pretenzioso qualsiasi.
Prefirisco usare il metodo che m'insegnò il mio mentore (metodo che usava fin dagli anni novanta)
in una busta tengo i PNG
in un'altra i mostri
nell'altra ancora le Mappe con le tabelle sul retro
nell'ultima le descrizioni delle locazioni.

Lui usava un racoglitore ad anelli con fogli di colori diversi (nell'ultimo periodo in cui narrava erano diventati 3-4).

I giocatori potevano fare quello che gli pareva, andare dove volevano e le trame risultavano di per se.
Quel sistema diceva di averlo imparato leggendo un articolo sulla rivista Kaos, devo dire che, sapendolo gestiere, è efficace da soddisfazioni.

ORCO NON LASCIARE CHE IL SOLE TRAMONTI SU DI TE DA QUESTE PARTI.
-Scritta in elfico incisa su un tronco d'albero in una foresta incantata

Conigliomannaro
Fan della serie Squilibrio.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1150 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il buon Master...

mmm... non ho capito se un canovaccio c'è oppure no...

E' chiaro che la libertà data ai giocatori deve essere massima... compresa quella di ammazzarsi se fanno qualche fesseria grossa.

Ed è anche chiaro che una avventura creata sulle caratteristiche del gruppo sarà sempre meglio di qualunque altra avventura preconfezionata.

Inoltre, per quel che concerne le regole, se queste sono realistiche, non occorre quasi che le conoscano anche i giocatori (nel senso che i giocatori tenderanno a comportarsi secondo le regole). Le migliori regole sono quelle che illustrano sempre il principio ispiratore, in maniera da consentire al master di poter correttamente interpretare situazioni dubbie.

Viridovix di Albernia
Uno Sguardo nel Buio - http://www.usnb.it - http://maps.usnb.it

Viridovix
Conte della Spada Spezzata
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
900 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Il buon Master...

Viridovix ha scritto:

mmm... non ho capito se un canovaccio c'è oppure no...

Non lo definirei proprio un canovaccio è più un registro degli eventi. Uso un canovaccio soltanto con le one shot o con le avventure introduttive.

E' chiaro che la libertà data ai giocatori deve essere massima... compresa quella di ammazzarsi se fanno qualche fesseria grossa.

Sia ringraziato il cielo! Oggi come oggi un simile buon senso è merce assai rara.

Ed è anche chiaro che una avventura creata sulle caratteristiche del gruppo sarà sempre meglio di qualunque altra avventura preconfezionata.

Io, si potrebbe dire che improvviso. In realtà faccio uso di ambientazioni estremamente accurate. Ma a conti fatti il problema delle avventure preconfezionate è che ci vuole tempo per adattarle\ introdurle. Una fatica inutile che a mio avviso potrebbe essere giustificata solo dal pregio e dalla qualità dell'avventura stessa.

Inoltre, per quel che concerne le regole, se queste sono realistiche, non occorre quasi che le conoscano anche i giocatori (nel senso che i giocatori tenderanno a comportarsi secondo le regole). Le migliori regole sono quelle che illustrano sempre il principio ispiratore, in maniera da consentire al master di poter correttamente interpretare situazioni dubbie.

Io in ogni caso preferisco operare in quadro di regole note e condivise.
Per me è bene discutere delle regole e delle eventuali modifiche osì il gruppo può indirizzare il gioco nella direzione che più ritiene opportuna.
Avevo fatto anni fa delle HR per semplificare i PNG dell'OWD. Era un elegante compromesso tra le regole semplificate e quelle avanzate. Dopo un po' a furor di popolo sono state estese anche ai PG della campagna.
Per me è abbastanza normale che si taglino le parti di regolamento che non interessano ai giocatori e se ne approfondiscano altre, l'importante è che ci sia sempre il consenso necessario.

ORCO NON LASCIARE CHE IL SOLE TRAMONTI SU DI TE DA QUESTE PARTI.
-Scritta in elfico incisa su un tronco d'albero in una foresta incantata

Conigliomannaro
Fan della serie Squilibrio.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1150 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5084
Totale Sondaggi:
98
Totale Messaggi:
145122
Totale Messaggi Oggi:
12
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
6646
Ultimo Utente Registrato:
Temarell1010