Home Forum General Obiettivo Rolegame Rimanere su Rarte o tornare sulla Terra?
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • gabrieleud

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Grandi fiere ludiche e interattive nell'era covid: Modena a settembre, Lucca a novembre. Se si dovessero realmente tenere ci andrai?

Sicuramente sì, a entrambe - 62.1%
Andrò a Modena, ma non a Lucca - 0%
Andrò a Lucca, ma non a Modena - 1.4%
Certamente non andrò a settembre a Modena, troppo presto, sto valutando per Lucca - 2.1%
Certamente non andrò a Lucca, troppo affollata, sto valutando per Modena - 1.4%
Quasi certamente non andrò a entrambe, a meno che non ci sia la scomparsa totale del virus - 7.1%
Non andrò in nessun caso, troppo pericoloso stare in mezzo alla folla delle fiere - 25.7%

Voti totali: 140

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.228.10.17

Rimanere su Rarte o tornare sulla Terra?

Sondaggio
Se trovassi una Porta di Livello per tornare a casa la varcheresti?
Si
Si 66% (4 votes)
No 0% (0 votes)
No
Si 33% (2 votes)
No 0% (0 votes)

Total : 6

Sondaggio creato il: Dic-31-09 19:59:32

Re: Rimanere su Rarte o tornare sulla Terra?

E' un difetto della mia versione di firefox o il sondaggio presenta quattro pulsanti e sei opzioni?

Io personalmente rimarrei su Rate, il mio gruppo le ultime due avventure fatte era passato ad usare direttamente nativi.

Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Rimanere su Rarte o tornare sulla Terra?

Non lo so, mi sembrava di aver fatto le cose correttamente, spererei che la dirigenza del sito ci mettesse una pezza.

Ursha se posso chiedertelo come mai, invece, il tuo alter ego resterebbe?

ORCO NON LASCIARE CHE IL SOLE TRAMONTI SU DI TE DA QUESTE PARTI.
-Scritta in elfico incisa su un tronco d'albero in una foresta incantata

Conigliomannaro
Fan della serie Squilibrio.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1150 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Rimanere su Rarte o tornare sulla Terra?

Penso che sia per lo stesso motivo per cui la mia fidanzata dice che quando io gioco dimentico che lei sia la mia ragazza, anzi dimentico semplicemente di trovarmi attorno ad un tavolo con delle persone li sedute.

Infondo nel momento in cui il giocatore usa un alter-ego si ha che Rarte nasce attorno ad esso. Lui stesso ne è in parte il demiurgo, non è come un modulo per D&D dove il canovaccio è già dato, sviluppato, scritto o raccontato. Non resterei mai su mondi come Mystara o i Forgotten Realms.

In parte Rarte esiste solo fino a quando Mirn il fattucchiere sta salando la carne nel tentativo di nascondersi dal lemure dell'evocatrice che ha ucciso. Morto lui morta una parte delle lande della Zolia.

Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Rimanere su Rarte o tornare sulla Terra?

Anch'io m'immedesimo ma per riassumere e parafrasare urbanamente le opinioni un po' colorite dei miei amici circa i miei alter ego (quelli non rissosi, almeno) si può dire che siano campioni del ragionamento contorto ("Ma tu pensi troppo!") un esempio lo potete leggere nella pagina scorsa.

ORCO NON LASCIARE CHE IL SOLE TRAMONTI SU DI TE DA QUESTE PARTI.
-Scritta in elfico incisa su un tronco d'albero in una foresta incantata

Conigliomannaro
Fan della serie Squilibrio.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1150 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Rimanere su Rarte o tornare sulla Terra?

io l'ho sempre vista alla Tolkien come una discesa dal mondo "primario" ad un mondo "secondario", derivazione del primo e immaginifico, dove l'esperienza di esistenza dei personaggi perde una dimensione nel passaggio.. diventa "bidimensionale".. i giocatori attraversano una porta della mente e smettono di essere persone per diventare personaggi. le loro azioni si svolgono su mappe, in un teatro di fatti che non è la realtà, ma, appunto, teatro.. essi sono maschere e non identità.
Per questo, per quanto il teatro possa essere avvincente, esso è limitato dalla mancanza di una dimensione rispetto alla realtà e per questo, ontologicamente, inferiore..

questo non toglie che l'esperienza in se possa aiutare i partecipanti ad essere pèersone migliori una volta tornati nella realtà, con tutta la catarsi, l'emozione, le prove che essi hanno affrrontato..

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5360 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Rimanere su Rarte o tornare sulla Terra?

...

Viridovix di Albernia
Uno Sguardo nel Buio - http://www.usnb.it - http://maps.usnb.it

Viridovix
Conte della Spada Spezzata
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
900 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Rimanere su Rarte o tornare sulla Terra?

Bhe, Mornon siamo adepti di due diverse correnti...
Io distinguo molto bene tra me e il mio personaggio.
Poi il fatto di aver usato il mio personaggio sulla Terra, poi su Rarte, poi di nuovo sulla Terra aiutava a considerarli due mondi diversi e comunicanti, ovviamente.
KK mandava un po' in cortocircuito la mia solita routine. ...Fin da quando ero un allegro PP che girava col suo guerriero armato di spadone a due mani adottavo questa prassi:
quando dovevo prendere una decisione la prendevo cercando di pensare a cosa avrebbe fatto quel personaggio in quella situazione.
...In KK il personaggio però avrebbe fatto quello che avrei fatto io in quella situazione perché era modellato su di me.
Cioé, avete presente Tropic Tunder? "Non sono io che leggo il copione: è il copione che legge me."

Cmq su Rarte sarei apparso circa così
http://www.lspace.org/art/fan-art/images/nobby-2.jpg
...Risplendente, anzi, untuoso in tutta la mia nobbosità.
...Su rarte il protagonista sei tu... E questo non è bene.

ORCO NON LASCIARE CHE IL SOLE TRAMONTI SU DI TE DA QUESTE PARTI.
-Scritta in elfico incisa su un tronco d'albero in una foresta incantata

Conigliomannaro
Fan della serie Squilibrio.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1150 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Rimanere su Rarte o tornare sulla Terra?

Conigliomannaro ha scritto:

...Su Rarte il protagonista sei tu... E questo non è bene.

In effetti penso sia per questo che il gruppo che dirigevo ha deciso di giocare con i nativi e permettere alcuni umanoidi. Non che mi fossi mai posto il problema del perchè fino ad ora.

P.S. No alla catarsi non ho mai pensato.

Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Rimanere su Rarte o tornare sulla Terra?

Bhe comunque sono emerse concezioni interessanti e diverse.

Si parte dalla mia che è la più banale: due mondi comunicanti con vari sistemi di sicurezza che gli impediscono di precipitare nel caos.
Si passa a quella di Mornon e Viridovix: quella della proiezione onirica che a me ricorda un po' le terre del sogno di Lovercraft.
E si arriva a quella di Ursha: il personaggio\ giocatore è anche un demiurgo. Un po' come Bastian nella seconda parte della Storia Infinita di Michael Ende.
...Da paura per un gioco dell'83, oggi quasi sconosciuto.

ORCO NON LASCIARE CHE IL SOLE TRAMONTI SU DI TE DA QUESTE PARTI.
-Scritta in elfico incisa su un tronco d'albero in una foresta incantata

Conigliomannaro
Fan della serie Squilibrio.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1150 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Rimanere su Rarte o tornare sulla Terra?

Il fatto è che il gioco ha moltissimi punti forza nella trama molto iù avanti della sua epoca, ma non è stato curato a sufficienza un aspetto che negli anni 80 e 90 è stato fondamentale: le regole
Io stesso che oggi sono un discreto fan dei regolamenti minimalisti, in quel periodo a volte trovavo il D&D delle scatole colorate troppo semplice.

Io non ho visto l'edizione originale della Orion, ma mi dicono che rispetto alla seconda pubblicazione del 1989 non vi sono state in realtà molte aggiunte.
Tenendo conto che un gdr vive di un manuale base che sia completo e dia un'idea del gioco e poi di supporti che sviscerino nel dettaglio un'aspetto alla volta, allora dopo sei anni per la seconda edizione probabilmente si è fatto davvero poco.

Ci sono troppe cose lasciate alla buona inventiva del magister: gli oggetti non descritti, troppo poche fatture, alchimie ecc...
Al di la delle regole carenti, temo che il gioco pretenda anche da parte del magister e dei giocatori una cultura umanistica molto elevata.

Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5086
Totale Sondaggi:
98
Totale Messaggi:
145128
Messaggi di questa settimana:
34
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
6656
Ultimo Utente Registrato:
Marco Lorenzetti