Home Forum General Obiettivo Rolegame Luoghi misteriosi d'Italia
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • Shaman
  • errata_corrige

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Libri "one shot", collane composte da più volumi, raccolte di racconti brevi. Quali sono le vostre opere interattive preferite?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.238.107.166

Luoghi misteriosi d'Italia

Re: Luoghi misteriosi d'Italia

Prodo, il fatto è che molti degli autori successivi del ciclo arturiano (Chrétien de Troyes ad esempio) hanno semplicemente calato l'evento nel contesto che gli era familiare...

Se non ricordo male, proprio in uno dei romanzi del ciclo Bretone, Giuseppe di Arimatea viene chiamato (e descritto come un) Cavaliere. [1]

Sulla spada di S.Galgano come fonte ispiratrice della spada nella roccia arturiana, beh, questa ultima parte non mi pareva facesse parte delle leggende più antiche (mi pare che sia citata nel "Merlino", del XIII secolo), quindi potrebbe anche essere possibile, ma sicuramente difficilmente dimostrabile...
un po' come quella teoria che vedrebbe Shakespeare essere in realtà l'italiano Crollalanza, basando molto sul gioco del cognome ;-)

EDIT [1]: no, è proprio nel Giuseppe di Arimatea del Boron...

Viridovix di Albernia
Uno Sguardo nel Buio - http://www.usnb.it - http://maps.usnb.it

Viridovix
Conte della Spada Spezzata
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
900 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Luoghi misteriosi d'Italia

Prodo ha scritto:

In effetti il ciclo arturiano, che negli ultimi anni è stato più volte collocato in epoca tardo medievale, con film e letteratura che alterava ambientazioni e vestiti, è molto antecedente, si può ricondurre tranquillamente al primo medioevo, un paio di secoli dopo la fine della dominazione romana in Inghilterra.
A livello di tradizione orale certamente, anche se l'elemento della spada nella roccia è certamente successivo.
Tendo a pensare che la speculazione di S. Galgano ispiratore dell'elemento della spada sia più una trovata turistica moderna che una realtà dimostrabile storicamente, anzi ci sono molti elementi che fanno pensare il contrario.

Concordo.
Il ciclo arturiano come lo conosciamo oggi è sicuramente il risultato della sovrapposizione di vari miti e leggende con varie rielaborazioni di autori successivi, che erano di lingua romanza (leggesi della Francia e Provenza) e quindi probabilmente conoscevano le storie per sentito dire. Per loro era naturale attualizzarle, elemento che è rimasto nel cinema e nella letteratura anche dopo i primi studi di carattere storico sull'argomento.

Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Luoghi misteriosi d'Italia

Ma se vogliamo essere noiosi fino in fondo Merlino come personaggio storico era già in giro dal VI secolo. Di Artù non è che non ce n'erano il problema è che di reucci con quel nome tra il sud della Scozia e la Bretagna francese ce n'erano troppi.
Uno di questi che era stato "reuccio" in Britannia aveva passato gli ultimi anni di vita in Bretagna e aveva avuto rapporti, storici, con la corte dei Merovingi c'è ancora la sua tomba in Bretagna. Il problema poi era anche che in quel periodo la grafia oscillava paurosamente si va da Arcturus, Artrosious, Arthmael.
Per inciso c'erano anche in giro due Marcus entrambi con un nipote di nome Drustan. Un Drustan è finito morto e sepolto in Britannia, l'altro (e suo zio) si sono messi a fare i banditi in Gallia (dopo essere fuggiti dai Sassoni) e i Merovingi li hanno fatti fuori con un operazione di polizia.
A quanto mi risulta la spada nella roccia comunque a quanto mi risulta circolava per iscritto già dal 1040, non mi ricordo però se ne parlava già Nennio.

ORCO NON LASCIARE CHE IL SOLE TRAMONTI SU DI TE DA QUESTE PARTI.
-Scritta in elfico incisa su un tronco d'albero in una foresta incantata

Conigliomannaro
Fan della serie Squilibrio.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1150 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Luoghi misteriosi d'Italia

e qualche anno fa (1998 - oddio, son già passati 12 anni!!!), a Tintagel, è spuntata l'incisione

PATER
COLIAVIFICIT
ARTOGNOU
COL[.]
FICIT

datazione sesto secolo... buon divertimento :-)

http://www.ucl.ac.uk/archaeology/cisp/d … tis_1.html

Viridovix di Albernia
Uno Sguardo nel Buio - http://www.usnb.it - http://maps.usnb.it

Viridovix
Conte della Spada Spezzata
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
900 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Luoghi misteriosi d'Italia

il mistero si infittisce..
il ciclo arturiano e le disquisizioni sui suoi elementi sono un tema complessissimo, ma se ci concentriamo sulla spada di Galgano sono sicuro verranno fuori cose interessanti.. Quali sono i fatti oggettivi? sono certo che la millenaria tradizione italica e agiografica latina ha dato messi e messi di elementi narrativi agli autori "barbari" della materia di bretagna..

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5369 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Luoghi misteriosi d'Italia

sono certo che la millenaria tradizione italica e agiografica latina ha dato messi e messi di elementi narrativi agli autori "barbari" della materia di bretagna..

In questo caso è molto più probabile il contrario. I dati certi sono: che per iscritto la storia della Spada nella Roccia circolava già dal 1040 e che la spada è stata confitta nel 1080. Il racconto oralmente circolava già da parecchio tempo. Storie del genere su spade conficcate estratte da un eroe predestinato sembrerebbero più rifarsi alla letteratura vernacolare celtica già messa per iscritto a partire dal VII secolo.

La porta della pescheria del duomo di Modena è stata scolpita tra il 1110 e il 1120 circa il che significa che era una leggenda che in Europa, oralmente, circolava da decenni prima di essere messa per iscritto.

Il ciclo arturiano come tematiche ingloba di più temi celtici che mediterranei: il che è quasi una singolarità contando che certi racconti in prosa più antichi mostrano che il compilatore è stato influenzato da Livio, Lucano, Sallustio, Seneca e altri. Cio non avvenne per caso ma perché i plantageneti, ponendosi come eredi e restauratori del regno di Artù hanno attinto a piene mani nel sostrato celtico e consapevolmente del resto avevano un'impero che dalla Bretagna alla Guascogna (e su su fino a toccare la Scozia) aveva un solo minimo comun denominatore: una forte presenza celtica. Anche per questo è, relativamente scevro di influenze latine.
Il merito dei Plantageneti è stato infatti salvare o rimettere in circolazione il patrimonio celtico. (Anche se ad Eleonora d'Aquitannia piaceva Ovidio e per un po' l'ha fatto tornare di moda ma i prestiti delle metamorfosi per la verità sono pochini).

Per inciso sto preparando da un po' a un avventura nella Britannia del V-VI secolo per cui un po' di cose le ho lette.

ORCO NON LASCIARE CHE IL SOLE TRAMONTI SU DI TE DA QUESTE PARTI.
-Scritta in elfico incisa su un tronco d'albero in una foresta incantata

Conigliomannaro
Fan della serie Squilibrio.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1150 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Luoghi misteriosi d'Italia

Anche io ho informazioni simili a quelle di Coniglio, e tendo a concordare, non penso sia ssolutamente possibile che S. Galgano sia la fonte prima ispiratrice della leggenda. Anche perché si insiste molto su questa teoria solo da un po' d'anni a questa parte, con varie tarsmissioni che trattano l'argomento, Voyager su tutte. E' questo che mi fa pensare a un piano di conoscenza di massa del luogo pianificato, con elementi pittoreschi aggiuntivi per renderlo ancora più interessante.
Non che ci sia nulla di male tutto sommato, è un luogo comunque affascinante che merita di essere visitato...

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10615 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Luoghi misteriosi d'Italia

Forse non parla esattamente di luoghi misteriosi, ma ho trovato un'altro sito che presenta una collezione piuttosto ampia di varie leggende e\o favole provenienti da credo tutte le regioni italiane...
http://digilander.libero.it/leggendeitaliane/index2.htm

firebead_elvenhair
Ultimo Vero Eroe
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2706 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Luoghi misteriosi d'Italia

Carino anche questo, un po' diverso dal primo, che personalmente però mi sembra più ricco di materiale e completo.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10615 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Luoghi misteriosi d'Italia

Sì è vero, l'altro è più completo, questo in effetti presenta più semplici accenni a leggende e storie italiane, però, chissa che non serva da ispirazione a qualcuno...

firebead_elvenhair
Ultimo Vero Eroe
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2706 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5130
Totale Sondaggi:
98
Totale Messaggi:
145566
Totale Messaggi Oggi:
7
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
6853
Ultimo Utente Registrato:
daniloneri