Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • sephirot0

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Grandi fiere ludiche e interattive nell'era covid: Modena a settembre, Lucca a novembre. Se si dovessero realmente tenere ci andrai?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.228.11.9

Freeform

Freeform

Purtroppo al momento non ho tempo di scrivere di piu', ma lo scorso fine settimana ho avuto la possibilita' di sperimentare il gioco di ruolo "freeform".
Mi hanno detto che ci sono diverse varianti di Freeform e in effetti quella che abbiamo "giocato" non mi sembra veramente contemplata da wikipedia, che cita le versioni "teatrali" (dove si sta all'aperto e si agisce come degli attori-improvvisatori - l'ho provata molti ma molti anni fa -Dungeon Live- ma e' una cosa che si puo' fare una volta ogni tanto...) e quella via computer (play by email, by post, ecc. che per un po' mi hanno preso parecchio, ma poi alla fine per me si sono rivelate delle mezze delusioni, perche' i tempi si dilatano a dismisura e la gente in generale non si sente "impegnata" a giocare, per cui appare e scompare come vuole, oppure trolla, eccetera, tutte cose che rovinano il gioco agli altri).
Noi invece abbiamo fatto un Freeform esclusivamente "narrativo", nel senso che non avevamo davanti ne' schede piene di numeri, ne' dadi, ne' carte, ne' miniature, ne' mappe eccetera, seguando queste indicazioni di massima per mantenere un certo bon ton. Si parlava soltanto, con un Narratore che "guidava le danze", ma che anche lasciava abbastanza la briglia sciolta agli altri giocatori che interpretavano i vari personaggi (a volte anche contrapposti).
Quando c'erano dei passaggi controversi, ovvero (per capirsi) quando in un gioco di ruolo normale si sarebbero dovuti tirare i dadi, si procedeva "per consenso", ovvero ci si chiedeva (in gruppo): "E' narrativamente realistico che succeda questo a questo punto dell'avventura?" e a seconda della risposta collettiva si procedeva.
E' un modo diverso di "giocare", piu' simile ad un gruppo di persone "normali" che si riuniscono attorno ad un tavolo, con una bibita in mano e fanno una lunga chiacchierata parlando a turno che ad una banda di ragazzini nerds con dadi strani e libri con le copertine colorate che rappresentano creature di fantasia, ma ha i suoi pro.
Magari piu' avanti provero' a scrivere qualcos'altro, ma al momento il tempo stringe... stringe molto....

Ultima modifica di: Yaztromo
Gen-31-17 08:02:41

Un' idea, un concetto, un' idea, finche' resta un' idea e' soltanto un' astrazione.
Se potessi mangiare un' idea avrei fatto la mia rivoluzione.

Yaztromo
re fuso
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
4444 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Freeform

Per mia attitudine personale non gradisco molto i giochi di narrazione... il tipo di gioco di ruolo che piace a me è quello propriamente "di avventura" dove la missione del giorno è impostata dal GM e i giocatori devono fare essenzialmente problem solving e gioco di squadra per superare ostacolie pericoli in vista di un premio.

Detto questo, con l'amico e grandissimo creatore di giochi Andrea Sfiligoi abbiamo fatto un giochino molto simpatico che ti/vi consiglio: High Stakes: https://heroengine.wordpress.com/2017/0 … -released/

Il creatore delle regole è al 90% Andrea, con piccoli apporti da parte mia e di altri, ma in teoria tutti gli altri "cospiratori" stiamo lavorando a degli Hackbook indipendenti che ti permettono poi di giocare in un setting ben preciso.

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5353 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Freeform

Ti diro', nemmeno io ero molto favorevole ai giochi di narrazione, e per questo l'ho provato per la prima volta qualche giorno fa, ovvero ben oltre i diciotto anni... rolleyes

Mi sono reso conto che ci sono tantissimi modi per giocare e quello che e' stato scelto dal gruppo che mi ha "adottato" per qualche sessione e' molto simile ad un gioco di "avventura" come lo descrivi tu, solo che ai giocatori viene lasciata un po' di piu' di "briglia sciolta", salvo poi tagliare loro le gambe se "se ne approfittano" con il meccanismo del "consenso". Per esempio: il Narratore ti propone un'avventura contro un "nemico supercattivo" che magari incontri brevemente in una delle scene iniziali, dove avviene la sfida, poi il gruppo raccoglie gli oggetti o le conoscenze necessarie a farlo a fette e alla fine lo reincontrano e lo vincono (semplifico molto, ma molte avventure per giochi di ruolo potrebbero essere di questo tipo. Se uno dei giocatori al primo incontro proponesse che il suo personaggio liquidasse il "supernemico" a mani nude e senza sudare, evidentemente il "consenso" sarebbe che il tentativo e' destinato al fallimento, perche' il "nemico finale" lo fai fuori alla fine (dopo varie peripezie) ed e' normale che ad inizio avventura tu ha zero speranze di farcela = non e' narrativamente realistico. Alla fin fine si tratta di un espediente per mettere da arte i dadi, cosa che molti naratori (anche di gioco di ruolo) fanno "segretamente" a qualche punto dell'avventura per salvare la vita a qualche personaggio...

E' un modo come un altro di giocare di ruolo e ha i suoi pro e i suoi contro, come tutti i modi... spero solo di essermi spiegato sufficientemente bene (anche se non sono sicuro)...
Un vantaggio e' che le vicende progrediscono molto piu' rapidamente, perche' non devi perdere molto tempo con i dadi e con tabelle o schede varie, ma puoi concentrarti di piu' sulla storia.


Mornon ha scritto:

Detto questo, con l'amico e grandissimo creatore di giochi Andrea Sfiligoi abbiamo fatto un giochino molto simpatico che ti/vi consiglio: High Stakes: https://heroengine.wordpress.com/2017/0 … -released/

Il creatore delle regole è al 90% Andrea, con piccoli apporti da parte mia e di altri, ma in teoria tutti gli altri "cospiratori" stiamo lavorando a degli Hackbook indipendenti che ti permettono poi di giocare in un setting ben preciso.

vado subito a dargli un'occhiatina!

Un' idea, un concetto, un' idea, finche' resta un' idea e' soltanto un' astrazione.
Se potessi mangiare un' idea avrei fatto la mia rivoluzione.

Yaztromo
re fuso
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
4444 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5067
Totale Sondaggi:
98
Totale Messaggi:
144881
Totale Messaggi Oggi:
6
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
6556
Ultimo Utente Registrato:
La Tigre Danzante