Home Forum General La nemesi del Librogame INTERVISTA LGL: Mini-Intervista a tema n. 21
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Qual è il vostro connubio prodotto/autore preferito in ambito librogame?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 34.204.186.91

INTERVISTA LGL: Mini-Intervista a tema n. 21

INTERVISTA LGL: Mini-Intervista a tema n. 21

Oggi sarà un'intervista quadrupla a farvi compagnia.
Il pezzo è incentrato su un gioco di società, cioè Risiko: per la precisione, questa è la seconda Mini-Intervista a tema sull'argomento.
Ci diranno il loro punto di vista emyfour, gord, ilsaggio79 e Mimimmi.
Vi ricordo che il thread generale delle interviste doppie è stickato ed è accessibile a questo link: http://www.librogame.net/index.php/forum/topic?id=2352.




-   Descrivi Risiko a chi non ne ha mai sentito parlare.
emyfour: Risiko è un gioco da tavolo in cui si comandano armate per la conquista del mondo. Ogni giocatore controlla dei territori su una mappa e deve scegliere chi attaccare; i combattimenti sono gestiti dai dadi, e la fortuna si sposa alla strategia.
gord: -
ilsaggio79: Un gioco di grande strategia dove, come nella vita, alla fine la fortuna conta come minimo vale il 50%; è inoltre un grandissimo test per valutare quanto siete infantili e rosiconi.
Mimimmi: Gioco da tavolo di guerra basato sul culo…
-   Quando hai iniziato a giocare?
emyfour: Dalle elementari! Alcune partite, giocate solo nelle mezze ore di intervallo, si prolungavano per intere settimane.
gord: A 8 anni più o meno.
ilsaggio79: Iniziai con la versione Risiko più (inferiore secondo me al gioco base) quando andavo alle elementari con mio fratello e i miei cugini.
Mimimmi: Da bambino!
-   Cosa ti piace di più di questo gioco?
emyfour: Il fatto che l’equilibrio di forza è sempre precario, e una mano di carte giocate al momento giusto può ribaltare la partita.
gord: È un gioco sempre attuale, un buon boardgame.
ilsaggio79: Cercare di capire gli obiettivi altrui per sfruttarli nel raggiungere il tuo scopo.
Mimimmi: Il clima isterico che si crea tra i giocatori ed i carri armati colorati (che esistono solo nell’edizione italiana, all’estero giocano con degli orrendi triangolini…).
-   Hai qualche strategia vincente?
emyfour: Tenere tutti i territori retrostanti con 1 solo carrarmatino, e concentrare tutti i rinforzi ai confini.
gord: No.
ilsaggio79: Cercare di mettere gli uni contro gli altri gli altri giocatori.
Mimimmi: Rubare carte e carri armati.
-   Bisogna essere spietati durante il gioco?
emyfour: Bisogna avere freddo senso tattico. A volte risparmiare un nemico può avere ripercussioni positive per il resto della partita.
gord: Abbastanza.
ilsaggio79: Come nel principe di Macchiavelli, corretti fin tanto che ci conviene...
Mimimmi: Direi di si, ma conta divertirsi.
-   Hai un colore portafortuna che scegli sempre?
emyfour: Sì, il verde chiaro!
gord: Non proprio.
ilsaggio79: Il giallo, da quasi sempre. Perché non saprei, il giallo è gioia, magari anche nella guerra...
Mimimmi: Il verde antiproibizionista, il rosso quando mi sale lo Stalin e il nero quando mi sale l’Hitler!
-   Campionato nazionale di Risiko: cosa ne pensi?
emyfour: Sembra una cosa davvero lunga! xD
A parte questo, penso che seguirei una diretta sull’evento.
gord: Una bella manifestazione
ilsaggio79: Negli anni di maggiore dipendenza ci ho pensato, per fortuna non ne ho mai avuto il tempo.
Mimimmi: Oddio ci sta, ma il gioco in sé è un po’ troppo aleatorio.
-   Come giudichi tutte le varianti del gioco proposte nel corso degli anni?
emyfour: Alcune sono abbastanza divertenti, altre davvero geniali! La versione con gli zombie è molto coinvolgente.
gord: L'originale è il migliore, però anche le varianti sono divertenti.
ilsaggio79: Deludenti se confrontate col primo, hanno tutte più o meno dei bug.
Mimimmi: Risiko Più era figo, con le fortezze, Futurrisiko con un sacco di mezzi nuovi ma anche SPQR non è male!
-   Dei vari continenti, qual è quello che preferisci conquistare?
emyfour: Il Nord America e l’Oceania. Anche se non danno tanti rinforzi, hanno pochi punti d’accesso e sono difficili da invadere. L’Europa è senza dubbio il peggiore.
gord: L'Africa.
ilsaggio79: Nord America: 5 carrarmati a turno di rendita e solo 3 territori confinanti da difendere una volta conquistato.
Mimimmi: Beh quando riesci a prenderti tutta l’Asia vuol dire che “fai brutto”!
-   Qual è l’obiettivo che più ti deprime?
emyfour: “Distruggi il giocatore X”. È troppo facile da capire e smonta un sacco di amicizie.
gord: Non li ricordo nello specifico.
ilsaggio79: Conquistare Asia e Africa a parimerito con Conquistare Europa, Oceania e terzo a scelta.
Mimimmi: 24 territori a tua scelta, o 18 con due carri armarti…
-   La battaglia più folle che hai affrontato, o a cui hai assistito?
gord: Quando un giocatore si accanisce contro un obiettivo impossibile.
ilsaggio79: Praticamente tutte. Ma ricordo una serata in cui un amico con le armate nere rimase asserragliato in un unico territorio, l'Europa centrale con un manipolo di carrarmati; dopo ore sferro un unico attacco uccidendo le armate verdi, rimaste con solo due carrarmati in un territorio adiacente e vincendo la partita: distruggere le armati verdi era il suo obiettivo.
Mimimmi: Quando giochi con amici non esiste una partita normale!!
-   Ti sentiresti in colpa ad attaccare con 50 carri armati un territorio difeso da un solo carro armato?
emyfour: Non penso che mi porterei in questa situazione, a meno che non mi stia divertendo a torturare l’ultimo carrarmatino rimasto al nemico. In quel caso, non me ne pentirei affatto.
gord: No, fa parte del gioco.
ilsaggio79: No; ma quando quel singolo carrarmato ti soffia via 10 armate, allora ti senti una cacca.
Mimimmi: Tanto sempre massimo tre dadi puoi tirare!
-   Un librogame potrebbe “gestire” una partita a Risiko?
emyfour: Probabilmente sì, ma diventerebbe presto monotono. Alla lunga, ti ritroveresti sempre ad attaccare e riconquistare gli stessi territori...
gord: Mamma mia, impensabile!
ilsaggio79: Mi sembra un po' palloso... il divertimento del risiko è la tensione, gli insulti agli antagonisti, nel libro non puoi ricrearlo.
Mimimmi: Non ho ben capito la domanda...


...e la risposta è ancor meno comprensibile: il dado rotola fino a pagina 54, quindi il true path blocca il codice, il carroarmato non spara, il confine non regge, l'armata invade l'Europa occidentale e, similmente all'assalto di quelle armate, i quattro intervistati assaliscono l'intervistatore con un 6-6-6-contro un misero 1, a prova dello scontro più squilibrato della storia del gioco.

"Lo sai come dev'esse lo sguardo del carabiniere? Pronto, acuto e profondo".

Adriano
Amministratore
useravatar
Offline
5076 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5244
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
146753
Totale Messaggi Oggi:
6
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
7273
Ultimo Utente Registrato:
laportadeltempo