Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Qual è il vostro connubio prodotto/autore preferito in ambito librogame?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 34.204.186.91

GIOCHI CON DADI

GIOCHI CON DADI

ciao a tutti ,

spero di non sbagliare sezione... vedo che in questa si parla anche di giochi in scatola, quindi dovrebbe andare bene. Premetto che ho fatto "cerca" prima di aprire questo post perchè so che a nessuno piacciono gli utenti nuovi che aprono post doppi o di cui si è già parlato tante volte.... ma capirete bene che se cerco "dadi" in questo forum mi escono 800mila risultati  lol
ma insomma se l'elenco che volevo creare esiste già, fatemi solo la gentilezza di segnalarmelo e andrò a vedere lì...

Io sono profondamente affascinato dai dadi. Dall'oggetto in sè, che mi pare in qualche modo racchiudere la Perfezione in una dimensione così minimale, dalla sua storia, che pare essere antichissima, ma anche e soprattutto dalla potenza dei significati che si possono attribuire alla sua capacità di ricreare il Caso e da tutte le profonde considerazioni in cui ci si potrebbe perdere pensando alle implicazioni di quest'ultimo punto....
ma questo non è un post di filosofia, no  smile , piuttosto di gioco!

volevo semplicemente racchiudere in questo post, con il vostro aiuto (laddove l'idea dovesse piacere sia chiaro) una lista di giochi che si possono fare SOLO coi dadi e nient'altro (al massimo ammessi carta e penna per segnare il punteggio).
Che i dadi siano il motore delle meccaniche di moltissimi giochi in scatola e di ruolo e persino di molti dei nostri amati librigame, questo si sa, ma spesso ci si dimentica che esistono tantissimi giochi che si possono fare coi dadi, senza scatola, senza ruolo e senza libro smile

Lo scopo primario di questo è dunque raccogliere qui questi giochi nella speranza che magari qualcuno di voi conosca qualche vecchio gioco dimenticato o poco conosciuto, o magari regionale.

In particolare ce n'è uno (e questo è il mio scopo secondario) che si chiama "24" a cui giocavo spessissimo da ragazzo e con cui mi sono divertito tantissimo. Non molto tempo fa volevo spiegarlo ai miei bambini per giocare insieme ma ho realizzato di non ricordarmi assolutamente niente.
Sarebbe fantastico se qualcuno lo conosce e me ne ricordasse le regole!


Ma anche se non lo conoscete, o conoscete solo giochi famosissimi, sentitevi comunque liberi di contribuire con quelli che conoscete.
Anzi, spero proprio che lo facciate!



Comincio io con un gioco che a Bergamo impazzava nelle ns serate (alcoliche) di tanti anni fa  bigsmile2  Il gioco si chiama Punkow e pare che non lo conosca nessuno, salvo che poi, quando mi capita di spiegarlo, scopro che la maggior parte della gente lo conosce con altri svariati nomi, il più frequente dei quali sembra essere Tokyo. Ma io giocavo a Punkow e perciò spiego il

PUNKOW
a Punkow si gioca con due soli dadi, normalissimi dadi a 6 facce.
Si gioca da 2 a n persone, ma è più bello se si è almeno in 3 e l'ideale sarebbe non più di 5 o 6 perchè se no rischia di diventare dispersivo.
Il gioco è semplicissimo così come lo scopo che è banalmente e semplicemente fare un tiro più alto di quello del tuo avversario.

Mettiamo che comincio io, tiro i miei 2 dadi avendo cura di NASCONDERLI agli altri giocatori.
Poi dichiaro il mio risultato (che dunque vedo solo io). Leggerò sempre i numeri dal più alto al più basso e mai il contrario, dunque se ottengo un 2 e un 4, dirò sempre 42 e mai 24. Se ottengo un 6 e un 5 , è un 65, non un 56 ecc

Il giocatore che sta dopo di me nel giro (che va in senso orario) può decidere di:
- CREDERCI
- O NON CREDERCI

Se non ci crede, "vede", come nel poker, perciò io sono tenuto a mostrare i miei dadi e, se avevo effettivamente fatto il numero che avevo dichiarato allora ho vinto io e lui ha perso. Viceversa ha vinto lui e ho perso io. Tutto qui.

Se invece ci crede, io gli passo i miei dadi avendo cura di "rimescolarli": è fondamentale che non si capisca se avevo per davvero il numero dichiarato. A questo punto è il suo turno. Lui, avendoci creduto, DEVE NECESSARIAMENTE FARE UN NUMERO UGUALE O PIU ALTO.

Se dovesse ottenere un numero più basso è dunque implicito nelle regole del gioco che bluffi dichiarando un valore più alto!
E tutta la bellezza e il fascino e il divertimento di questo gioco stanno proprio in questo piccolo dettaglio: vi accorgerete nel giro di pochissimo che bluffare e cercare di riconoscere i bluff è una cosa divertentissima. Il BLUFF è in effetti il cuore del gioco.

Dunque mettiamo che io avessi fatto un 42 al primo tiro e che il giocatore dopo di me ci avesse creduto. Ora lui dovrebbe tirare i suoi dadi nascondendoli al giocatore che viene dopo di lui. Mettiamo che ottenga un 2 e un 3 (cioè un 32): è ovvio che avrebbe perso, e dunque non dirà di aver fatto 32, dirà invece di aver fatto un 43 ad esempio, o un 52 magari, o ancora una coppia (questo dettaglio lo vediamo tra un istante) o al limite dirà di aver fatto anche lui un 32 (tiro pari vince in difesa, come nel Risiko).

Perciò starà al prossimo giocatore crederci o non crederci e (fare un numero ancora più alto nel caso ci creda). E via così. Tutto qui.

Le uniche regole particolari da tenere a mente sono queste: le coppie vincono sugli altri numeri (quindi 11 vince su tutti i risultati dal 31 al 65, 22 vince sull'11 e così via fino al 66) e il Punkow vince su tutto.
Punkow è il 21. Se ottieni un 21 (un 2 e un 1) il giocatore dopo di te può fare solo 21 anche lui, il che è statisticamente molto difficile. Sarà divertente sentirlo dichiarare "PUNKOW!!" nel modo più convinto possibile e vedere il giocatore successivo che scoppia a ridere non credendoci minimamente.

Mi rendo conto ora che spiegare le regole è molto più lungo e complicato che fare un giro di prova con cui si insegna il gioco anche a un bambino in 2 minuti.
Sì, è dunque un gioco adatto anche ai bambini .................... MAAAA................. se non ci sono bambini (e non dovete guidare) c'è un dettaglio in più che renderà il gioco ancora più divertente. Cosa succede infatti a chi perde?
Beh, chi perde beve!
I primi giri potreste voler perdere volentieri, ma dopo poco posso garantirvi che avrete il terrore di sbagliare (anche perchè il gioco è molto veloce).
Risate assicurate.

Va bene, questo, per il momento, è tutto. Se avete voglia di raccontare il vs gioco, a voi la tastiera:

Ultima modifica di: Budellaro
Mar-31-21 14:55:42

Budellaro
Novizio
ranks
useravatar
Offline
20 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: GIOCHI CON DADI

A me viene in mente Yahtzee. Ma penso tu lo conosca già..

Votiamo In Enciclopedia!
Copiate i messaggi prima di inviarli -pericolo slog/perdita dati!-

sancio
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1115 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: GIOCHI CON DADI

La sezione va bene dai!
A me piacciono il classico e incomprensibile "Gioco della Zara", e il Perudo.

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5377 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: GIOCHI CON DADI

sancio ha scritto:

A me viene in mente Yahtzee. Ma penso tu lo conosca già..

ciao e grazie per il contributo! Effettivamente sì, lo conosco. Merita sicuramente di stare in questa lista smile

Mornon ha scritto:

A me piacciono il classico e incomprensibile "Gioco della Zara", e il Perudo.

grazie anche a te.

...il gioco della Zara?? mai sentito! vedi che abbiamo già trovato un gioco che non conosco? Ero certo che ne sarebbero saltati fuori!

Ti va di spiegarlo?

...

Il Perudo invece lo conosco e credo che sia il mio preferito in assoluto!! Pensavo di spiegarlo col prossimo post.
Oggi invece volevo spiegare lo

STREET CRAPS
Quando avevamo solo 2 dadi, giocavamo al punkow o a questo. Quando ci giocavo io però, "questo" non aveva nemmeno un nome. Non perchè io sia più vecchio del gioco eh smile semplicemente non sapevamo che questo gioco avesse un nome.... lo chiamavamo "scommettere ai dadi" o "quello del 7". Solo più tardi ho scoperto che era IL gioco d'azzardo coi dadi per eccellenza.
Il craps è il gioco dei dadi del casinò. Se non vi è mai capitato di entrare in un casinò, vi sarà capitato di vederlo in qualche film, e quando in quel film avete visto della gente, ammassata intorno a un tavolo verde, fare tifo da stadio a un lancio di dadi, stavate guardando il craps.
Ecco il CRAPS al casinò è "scommettere ai dadi"!
Mi fa sorridere il fatto che da ragazzini non ci fossimo sbagliati poi molto.
Comunque sia io in un casinò non ci sono mai entrato e il CRAPS in effetti non lo conosco. Conosco la versione detta appunto "da strada" cioè con regole molto semplificate rispetto all'originale. Pare infatti che chi l'ha inventato, l'abbia fatto proprio con l'intento di portare il gioco FUORI dal casinò potendolo giocare senza bisogno del tavolo col tabellone nè del banco.
Un'altra versione della stessa storia (che secondo me è più verosimile) racconta l'opposto, ovvero che questo gioco è nato sulla strada e in un secondo momento è stato portato al casinò.

Ad ogni modo le regole sono semplicissime e sono le seguenti:

si gioca da 2 a n giocatori, con solo 2 dadi.
A giro, ognuno fa il suo gioco.
Mettiamo che comincio io: prima di tirare i dadi, scommetterò una cifra a mia scelta sul fatto che vincerò.
Tutti gli altri, che in quel momento fanno squadra, scommettono CONTRO di me, coprendo la stessa cifra che io ho puntato.
A questo punto tiro i 2 dadi e gli scenari possibili sono 3:

- Se esce un 7 o un 11 ho vinto e ritiro il mio premio. Poi passo i dadi al giocatore dopo di me e faccio squadra con gli altri contro di lui.

- Se invece esce un 2, un 3 o un 12 ho perso e dunque gli altri si divideranno in parti uguali la mia puntata. Poi passo i dadi al giocatore dopo di me e faccio squadra con gli altri contro di lui.

- Se esce un qualsiasi altro numero, quel numero diventa il Punto di Riferimento e io ritirerò i dadi n volte fino a che non mi uscirà di nuovo il punto di riferimento. Mettiamo che mi era uscito un 6. Continuerò a tirare finchè mi esca di nuovo un 6. Ma se PRIMA del 6 mi esce un 7 , allora ho fatto CRAPS e ho perso!
(perchè proprio il 7? perchè tirando 2 dadi è il numero con maggiori probabilità di uscire).
Poi, in ogni caso, passo i dadi al giocatore dopo di me che farà la stessa cosa che ho fatto io mentre io farò squadra con gli altri contro di lui.

Basta. Finito. Tutto qui.
La meccanica è di una semplicità disarmante e non c'è niente che uno possa fare se non tirare i dadi e sperare nella sua buona sorte. Il gioco precedente che abbiamo visto si basava sul bluff e la bravura del giocatore nel bluffare, unita a un minimo di strategia, poteva in qualche modo capovolgere la decisione della fortuna. Qui invece conta solo ed esclusivamente la FORTUNA.

Questo è il suo bello ma, sicuramente, anche il suo limite. Non vi divertirete se giocate "a punti". Ma questo non è un gioco a punti e per divertirsi bisogna rendere onore alle sue origini di gioco d'azzardo e puntare dei soldi.

...hmmm... forse avrei dovuto cominciare con altri giochi... il primo sembra un'incitazione all'alcolismo e questo al gioco d'azzardo smile  lol
Giuro, non era l'intenzione smile  lol
Chiariamo allora dicendo che per ricreare il brivido della scommessa bastano i soldi della tombola di Natale, mica grosse cifre. Quando giocavamo da ragazzini puntavamo le 100 lire ed era divertente così

Budellaro
Novizio
ranks
useravatar
Offline
20 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: GIOCHI CON DADI

Budellaro ha scritto:


Mornon ha scritto:

A me piacciono il classico e incomprensibile "Gioco della Zara",

...il gioco della Zara?? mai sentito! vedi che abbiamo già trovato un gioco che non conosco? Ero certo che ne sarebbero saltati fuori!

Dev'essere un gioco antico, ricordo che viene citato nella Divina Commedia

Votiamo In Enciclopedia!
Copiate i messaggi prima di inviarli -pericolo slog/perdita dati!-

sancio
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1115 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: GIOCHI CON DADI

Il gioco della zara (zara è lo stesso termine anticato di "azzardo") è citato da Dante ed era un gioco di dadi italiano del Duecento. Vi sono molte intepretazioni delle regole, ma nessuna è certa al 100% (e poi chissà quante varianti c'erano...)
Ne fa una interessante disamina De Toffoli: https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/0 … a/1088296/

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5377 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: GIOCHI CON DADI

Sono rimasto delussimo dalla spiegazione di Craps che anche io ho spesso visto in scene di cinema USA senza sapere minimamente come fuzionasse.  sad
Tipico che qualcuno esclami "...Sette. Dammi un 7 Baby!" oppure che il protagonista abbia una bionda vistosa a bracceto che gli sussura "stasera sei un drago!"...

Tutto questo per un gioco che si svolge completamente A CASO e senza la minima influenza del giocatore?!? (per non parlare della cosidetta "squadra" opposta che non ha alcun ruolo nell'intera azione, se non quello di tifare) BHA!
Gia' quando un gioco chiede la cifra di scommettere prima di iniziare, cosi' senza alcun criterio particolare, s'e' mangiato per sempre la mia stima...

Interessante invece il regolamento di Tokyo (o "bluff 21")  (del nome indicato da Budellaro non vi sono riscontri su Internet, percio' sospetto fosse un nomignolo limitato alle sue zone) nel quale, mi sembra di capire, la cosa bella e' che man mano che si procede il punteggio diventa sempre piu' a alto e quindi sempre piu' difficile da bluffare...
Solo una domanda: ciascun giocatore deve ovviamente nascondere la dadata al prossimo giocatore.  Ma deve invece mostrarla a tutti gli altri? (sarebbe piu' divertente immagino)
Se si, come si ottiene praticamente? Wiki parla di "lancio di dadi col bicchiere" ma secondo me l'unica e che il prossimo giocatore si copra gli occhi finche' la dadata viene nascosta...

Seven_Legion
100% SIMPY CERTIFIED
Moderatore
useravatar
Offline
4119 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: GIOCHI CON DADI

Mornon ha scritto:

Il gioco della zara (zara è lo stesso termine anticato di "azzardo") è citato da Dante ed era un gioco di dadi italiano del Duecento. Vi sono molte intepretazioni delle regole, ma nessuna è certa al 100% (e poi chissà quante varianti c'erano...)
Ne fa una interessante disamina De Toffoli: https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/0 … a/1088296/

davvero davvero interessante per me!!
mille grazie per questa segnalazione!
L'articolo di De Toffoli è veramente una perla per chi, come me, ha la passione dei dadi!
Però... scusa l'ignoranza : ma questo DeToffoli è una persona famosa nel settore? Immagino di sì, dal momento che lo introduci senza presentazioni come se dessi per scontato che io lo conosca già...

Seven_Legion ha scritto:

Sono rimasto delussimo dalla spiegazione di Craps che anche io ho spesso visto in scene di cinema USA senza sapere minimamente come fuzionasse. 
Tipico che qualcuno esclami "...Sette. Dammi un 7 Baby!" oppure che il protagonista abbia una bionda vistosa a bracceto che gli sussura "stasera sei un drago!"...

Tutto questo per un gioco che si svolge completamente A CASO e senza la minima influenza del giocatore?!?

eheh sì, in effetti è proprio così. Hai ragione. Ti invito però a pensare alla roulette: é una pallina che gira su una ruota. E basta. E nemmeno la tiri tu la pallina smile
Eppure è innegabile che, piaccia o no, la roulette ha un certo fascino, almeno su alcuni.
Ecco, siamo nello stesso campo.

Sia chiaro (preferisco sottolinearlo visto che non mi conoscete ancora su questo forum) : io non sono un estimatore del gioco d'azzardo, sono assolutamente consapevole del fatto che può essere una malattia che può portare danni (economici e psicologici) devastanti e non è certo mia intenzione, nel modo più assoluto, incitare al gioco d'azzardo!
Anzi, me ne discosto con convinzione.
Tuttavia sono innamorato dei dadi, non saprei nemmeno bene il motivo, e le mie scommesse, come già dicevo nella presentazione del gioco, sono sempre state ai livelli delle scommesse della tombola a Natale in famiglia (pochi centesimi giusto per ridere o passare il tempo)

Seven_Legion ha scritto:


Solo una domanda: ciascun giocatore deve ovviamente nascondere la dadata al prossimo giocatore.  Ma deve invece mostrarla a tutti gli altri? (sarebbe piu' divertente immagino)

no, non deve assolutamente mostrarla!! nemmeno agli altri giocatori!! Si mostra solo se uno "vede" proprio come nel poker! E sai perchè? Perchè altrimenti si saprebbe se stavi bluffando o meno e, alla lunga, i tuoi avversari finirebbero per indovinare la tua "faccia da poker"


Seven_Legion ha scritto:


Se si, come si ottiene praticamente? Wiki parla di "lancio di dadi col bicchiere" ma secondo me l'unica e che il prossimo giocatore si copra gli occhi finche' la dadata viene nascosta...

noi, semplicemente, tiravamo i dadi con una mano e con l'altra li coprivamo.

Ad ogni modo sono assolutamente d'accordo con te: anche a me piace di più questo tipo di giochi che non quelli dove conta SOLO la fortuna, anche se è innegabile e ovvio che in tutti i giochi di dadi la componente aleatoria ha un fortissimo peso.
Ad ogni modo ci sono altri giochi dove è necessaria un minimo di strategia o di ragionamento. Piano piano ve li presenterò, ci stavo giusto pensando in questi giorni e mi sono reso conto che ne conosco veramente un sacco....

Budellaro
Novizio
ranks
useravatar
Offline
20 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: GIOCHI CON DADI

De Toffoli è una personalità ludica italiana d'eccellenza. Fondatore di Studio Giochi e svariate associazioni italiane ludiche, partecipante da anni ai pentamind e alle olimpiadi della mente in cento categorie diverse, direttore uscente del museo del gioco di Udine (o come si chiama).
Se sei appassionato prova a seguirlo sui social, ha sempre qualcosa di interessante da dire.

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5377 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: GIOCHI CON DADI

grazie Mornon!

Budellaro
Novizio
ranks
useravatar
Offline
20 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5244
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
146753
Totale Messaggi Oggi:
6
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
7273
Ultimo Utente Registrato:
laportadeltempo