Home Forum General Obiettivo Rolegame Favole Nere, un'ambientazione tardo antica per Figthing Fantasy
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • daviderapp

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Grandi fiere ludiche e interattive nell'era covid: Modena a settembre, Lucca a novembre. Se si dovessero realmente tenere ci andrai?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.215.174.30

Favole Nere, un'ambientazione tardo antica per Figthing Fantasy

Favole Nere, un'ambientazione tardo antica per Figthing Fantasy

E’ una settimana ormai che il termine favola nera mi ronza nelle orecchie da quando ho letto i commenti di DungeonMaster sul topic  ed è più o meno altrettanto tempo che mi sbatto la testa contro i problemi di copyright di un adattamento di Kata Kumbas per FF.

Perciò dopo l’uscita della seconda edizione della guida al regolamento, e in  attesa che sia disponibile l’impaginazione in formato libretto, mi sono deciso a dare una leggera svolta al mio prgetto progetto. Invece di incaponirmi su un regolamento di un gioco fuori pubblicazione da decenni (momento di tristezza personale) intendo preparare un’ambientazione nella “quasi” Italia tardo antica. Molti mal di testa risparmiati, e un risultato che immagino sarà più leggibile dell’attuale.

Se lo volete realistico per giocarci basta un libro di storia o un po’ di informazioni prese dalla wikipedia, poi se vi piace howard potete tranquillamente metterci i vermi della terra e gli scimmioni, se vi piace Lovecraft c’è spazio a bizzeffe per gli orrori fuori dal tempo e dallo spazio, se siete appassionati della carey (e per favore ditemi di no) nulla vi vieta di considerare Lucca la porta dell’inferno e riempire il gioco di prostitute assassine. Infine se vi piace il mondo di K.K. beh anche quello è Italia tardo antica e probabilmente ci sarà una breve guida per utilizzare tale ambientazione con il gioco in appendice
Per chi me lo domandasse, si prevedo di inserire il mito del Santo dal Nome di Rospo in questo supplemento per FF (in fondo sortilegio resta il mio libro game preferito)

Ultima modifica di: Ursha
Mag-06-10 08:00:45
Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Favole Nere, un'ambientazione tardo antica per Figthing Fantasy

Favole nere piace anche a me e ho letto con attenzione i vostri post.. l'idea mi ha compito e mi ricorda molto i gdr GRIMM e WONDERLAND, purtroppo solo in inglese
però non ho capito (e quando mai).. prepari un'ambientazione per FF o per KK?

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5353 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Favole Nere, un'ambientazione tardo antica per Figthing Fantasy

L'ambientazione è per F.F. penso che metterò una breve appendice per chi possiede il manuale di K.K. e vuole provare qualcosa di più minimalista.

Riutilizzerò comunque una parte del materiale a cui stavo lavorando in precedenza, regole per il terrore, statistiche aggiuntive, nuove azioni ecc... Le armi le lascio a danno fisso come in F.F. orginale.

Per i mostri penso di ispirarmi a fonti mitologiche greche e romane, al materiale di Lovecraf in lingua originale, che attualmente in Europa è libero da copyright e alle citazioni di bestiari medioevali stile "il nome della rosa"

Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Favole Nere, un'ambientazione tardo antica per Figthing Fantasy

I pro e contro di un'ambientazione semi storica

Motivi pro.
 
1.se siete arrivati alla conclusione che state mangiando sempre la solita minestra provare un mondo in cui c’è povertà, fame, intolleranza, faide di sangue tra famiglie, il denaro non gira i così grandi quantità, ecc… può essere un modo interessante per ridare pepe a una campagna.
2.offre interessanti spunti per l’interazione con i personaggi non giocanti, che risultano sicuramente più caratterizzati.
3.è più facile stabilire cosa possano fare i personaggi tra le varie avventure avendo un’idea della vita quotidiana dell'alto medioevo.
4.ne guadagna l’ambientazione generale ed è gratificante
 
Motivi contro.
 
1.C’è più lavoro per il DM che deve aver letto qualche libro di storia e un po’ di romanzi storici ambientati nel medioevo.
2.La maturità dei giocatori. Alcuni temi medioevali come l’uso più o meno diffuso della tortura possono risultare scabrosi, per un pubblico giovane o sensibile andrebbero evitati. Alcuni giocatori potrebbero sentirsi offesi, e va ricordato che un buon Master evita di attaccare le convinzioni e le credenze dei propri compagni di partita.
3.È solo lavoro inutile se il vostro approccio al gioco è: entra ne dungeon, uccidi i mostro, passa al dungeon successivo.
4.Per mantenere il realismo serve documentarsi molto
5.La discriminazione sessuale taglia la testa ai personaggi femminili

Se avete deciso che per voi i pro superano i contro allora dovrete solo avere un po' di pazienza

Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Favole Nere, un'ambientazione tardo antica per Figthing Fantasy

io preferirei una versione molto piu fiabesca..
fate nere che irretiscono i viandanti, folletti malevoli, streghe che abitano casupole al limitare del bosco, villaggi impauriti oltre il cui basso muro di cinta si estende l'irrazionale..

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5353 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Favole Nere, un'ambientazione tardo antica per Figthing Fantasy

Penso che potrebbe essere compreso anche questo aspetto, infondo ho parlato di favole e in effetti pensavo alla vera storia di Biancaneve (in cui il nano è solo uno ed è bastardo, il principe è stato tramutato in orso e lei ha una sorella con cui litigarsi il fidanzato=. Sicuramente in questo gioco se a uno piacciono le streghe che irretiscono i guerrieri celtici nella "quasi Italia tardonatica" deve essere possibile fare anche quello (infondo se tollero l'idea che si possa giocare anche in un mondo come quello di Kushiel's Legacy...) I potrebbe certamente aggiungere ad un manifesto del gioco.

Secondo me l'elemento fiabesco è comunque solo una parte del tutto, avrei potuto parlare di miti neri, intendendo il processo di reinvenzione della storia tipico di Lovecraft e Howard, ma sono un in parte anche un uomo di marketing e Favole Nere suona meglio e contiene in se tanti concetti.

Ad esempio c'è un'assonanza fra il concetto di storia a lieto fine e qualcosa che di lieto non ha nulla, si intende molto e non si dice niente, allude alla finzione del gioco di ruolo, ci ricorda che originariamente nella favola cappuccetto rosso viene mangiata dal lupo e nessun cacciatore la salva.

Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Favole Nere, un'ambientazione tardo antica per Figthing Fantasy

Mornon ha scritto:

io preferirei una versione molto piu fiabesca..
fate nere che irretiscono i viandanti, folletti malevoli, streghe che abitano casupole al limitare del bosco, villaggi impauriti oltre il cui basso muro di cinta si estende l'irrazionale..

Non ho capito in che senso mancherebbe il fiabesco...
Cioè secondo me le fiabe, a parte alcune che sono le bisnonne dell'heroic fantasy (sto pensando, per esempio a una faba bretone del XII secolo c'era un tizio che attraversava un labirinto di ferro usando una spada di diamante che gli aveva dato un fata) i personaggi delle fiabe, specie le più antiche (vabé lasciamo stare Fantaghirò Persona Bella), sono fragili, indifesi, spaventati, spesso sono anche poveri, nelle fiabe più gettonate degli ultimi 200 anni i protagonisti si salvano ma in quelle più antiche al 75% no: le fiabe in realtà servivano più per insegnare non fare questo non fare quello.
Certe fiabe del rinascimento pigliano spunto da dei fattacci di cronaca (tipo in Germania c'erano così di fiabe sui mercanti italiani che uccidevano la gente per allungarsi la vita con la necromanzia... A suon di cuori strappati e ciucciate di sangue a suo tempo ci sono stati anche dei linciaggi di affaristi italiani anche per queste facezie ma vabbé).
Alla fine le fiabe, quelle vere, erano più gotic-grunge-punk pesante. E' che poi son saltate fuori la società di massa e il politicamente corretto che si son fo77ute tutto il divertimento yikes yikes2

La cosa triste è che oggi salta sempre fuori qualche genio che dice: "He, non ci sono più i libri di una volta, c'è troppa violenza, troppe scene crude, ha! Com'erano belli i bei vecchi tempi." (Si, perché non c'eri lol) (Ma qui parlo di terze pagine e via dicendo).

Per dire che un'ambientazione tardo antica, bella tosta, anche se ormai sono giunto a fine carriera ludica ha se non altro il mio incondizionato appoggio morale.

ORCO NON LASCIARE CHE IL SOLE TRAMONTI SU DI TE DA QUESTE PARTI.
-Scritta in elfico incisa su un tronco d'albero in una foresta incantata

Conigliomannaro
Fan della serie Squilibrio.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1150 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Favole Nere, un'ambientazione tardo antica per Figthing Fantasy

Dopo aver letto la versione originale di biancaneve, poi amputata dalla Walt Disney non posso che dare ragione a coniglio mannaro.

Comunque visto che a breve questo diventerà un progetto pubblico per la comunity di LGL mi pare utile esprimere brevemente il mio pensiero sul titolo che ho usato

"Una favola nera deve partire dall'atmosfera, anche cappuccetto rosso se raccontata nel modo giusto può diventare una favola nera.
Il primo punto sono le emozioni che vuoi trasmettere, paura, ansia, angoscia, le ultime più della prima. Inoltre solitudine, smarrimento e buio. Ecco, deve metterti il buio nell'anima.
Non è tanto nel prenderei personaggi delle favole e giocarci, anche se si dovrebbe poter benissimo fare con questo regolamento. Una sezione del bestiario appare opportuno dedicala ai mostri della tradizione favolistica, come ometti neri, orchi, streghe e fate, sicuramente essenziale nella successiva costruzione della fantasy classica e dell'heroic fantasy (si pensi ad Osborne il Nano)
L'esperimento (estremamente ambizioso) che vorrei realizzare con questo gioco è quello di trasformare in "favola nera" la sessione di gioco, non tanto rendere favolistica l'ambientazione che si utilizzata.
I che può essere tanto l'incontro con cappuccetto rosso che brandisce una mannaia, come con l'orrore di Cthulhu o uno scimmione che viene creduto erroneamente un licantropo.
In questo senso la scelta dell'ambientazione tardo antica fra tutti i periodi della storia italiana non è stata solo casuale, è un periodo di transizione fra la vecchia fede e la nuova fede, un periodo di imbarbarimento, in cui vi è molto spazio libero per le creature orride e mostruose che difficilmente potranno continuare a popolare la terra nei secoli successivi. A mio parere il migliore periodo storico in cui inserire possibili elementi di reinvenzione e dare la gioco un tocco di dark.
Per sintetizzare quello che ho scritto sul mio blog pochi giorni fa, ritengo per giocare dark servano alcuni elementi di base: un sistema di gioco semplice che privilegi l'interpretazione al disopra delle meccaniche, strumenti a supporto di una narrazione con elementi di realismo e un buon corredo di documentazione. la narrazione e la trama la deve mettere il master sarebbe bello poter creare un gioco che ci dia il resto." - Ursha & No'Akei

Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Favole Nere, un'ambientazione tardo antica per Figthing Fantasy

Ursha ha scritto:

e un buon corredo di documentazione

Questo mi sembra l'elemento più fondamentale di tutti. Con un retroterra massiccio, e una conoscenza dei personaggi e degli sviluppi delle favole "inattaccabile" secondo me si potrebbero creare ambientazioni con i fiocchi, e di conseguenza ottime avventure.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10583 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Favole Nere, un'ambientazione tardo antica per Figthing Fantasy

Beh... prima che mi prendessi una pausa visto che sto parlando di intavolare un progetto condiviso all'interno del forum, avevo recuperato fra materiale di wikipedia, scritti di coniglio mannaro e i miei vecchi appunti sul blog circa 40 pagine in formato librogame sull'argomento. Si tratta di una cosa a metà fra un brodo, un collage e un pastisse, ma lavorandoci sopra penso che possa diventare leggibile.

Ho aperto un topic con il manifesto qui. http://www.librogame.net/index.php/forum/topic?id=598

Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5061
Totale Sondaggi:
98
Totale Messaggi:
144840
Totale Messaggi Oggi:
2
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
6537
Ultimo Utente Registrato:
Ombraverde