Home Forum General Il Portale della Scrittura - LibriNostri The making of Cronache della luna calante per Fighting Fantasy
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • Periodonikes
  • p3sc3

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Grandi fiere ludiche e interattive nell'era covid: Modena a settembre, Lucca a novembre. Se si dovessero realmente tenere ci andrai?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.231.167.166

The making of Cronache della luna calante per Fighting Fantasy

The making of Cronache della luna calante per Fighting Fantasy


Un supplemento per il gioco di ruolo
di Figthing Fantasy a tema dark
ambientato nell'Italia del sesto secolo
intrisa con il mito e le fiabe.

Una favola nera si distingue per le
emozioni che vuol trasmettere, ansia,
angoscia, solitudine e smarrimento.
Instilla il buio nell’anima.
Non fatevi ingannare dal termine
favola, il libro vuole portarvi in
un'esperienza di gioco del tutto
nuova: che sia l’incontro con
Cappuccetto Rosso infuriata che
brandisce una mannaia, con un orrore
Lovecraftiano nelle foreste della
Gallia, o con uno scimmione che
viene creduto un licantropo, fra le
rovine di Roma nel VI secolo

In questo libro il protagonista sei tu
il terrore ti può cogliere dovunque...



con il bene placito di Mornon e dei moderatori della comunity parre quello che penso sia in Italia uno dei pochi esperimenti di campaigin setting condiviso per un gdr.

diciamo che come materiale pensavo a:

1. regole aggiuntive (in realtà bene o male ci sono già, il progetto era nato anche per non buttar via due mesi di fatica su K.K. hanno il vantaggio di essere materiale che in varie forme utilizzo spesso, una loro revisione e discussione può essere sicuramente utile)
2. più che un'ambientazione pensavo a linee guida per utilizzare quello che si può trovare in un libro di storia o nelle fiabe italiane di Italo Calvino. Sul mio blog ci sono degli esempi qui http://ihoschronicles.wordpress.com/cat … o-fantasy/ e qui http://ihoschronicles.wordpress.com/201 … i-di-fate/
Una vera ambientazione la farei in un secondo tempo se c'è entusiasmo, ma all'inizio sarei cauto e mi darei anche un limite contenuto nel numero di pagine
3. sicuramente almeno un'avventura, un regolamento senza un demo non verrà mai giocato. (mi piacerebbe oltre ad un'avventura standard un 1 vs 1, lo sto facendo attualmente e può dare molte soddisfazioni)
Poi se c'è tempo e manodopera si può aggiungere dell'altro fino a creare una serie (onestamente non ci credo)

quello che è l'embrione di questo mondo nasce dai seguenti punti che fino ad ora ho discusso con una sola persona nella vita reale:

1.E' dark fantasy, quindi un'ambientazione che prevede la presenza di un certo grado di realismo nelle condizioni di vita descritte, intolleranza e fanatismo, situazioni truculente, culti del sangue, nefandezza ecc...
2.E' ambientato nell'Italia tardo antica, cioè post caduta dell'impero romano, potrebbero esservi celti, goti, unni etruschi ecc..
3.Non è un gioco ad ambientazione prettamente storica, sono comunque presenti mostri fantastici, ne mi pongo (data la mia ignoranza in materia) l'obbiettivo di effettuare una trattazione almeno parziale dell'epoca scelta.
4.Sono presenti anche elementi presa dalla favola e dalla fiaba. Se no  ha poco senso il titolo.
5.Nella scelta dei mostri vorrei privilegiare quelli della tradizione e legati all'ambiente italiano. Niente goblin, troll e vampiri, ma si a lemuri e lamie.
6.Il gioco non deve richiedere possibilmente da parte dell'utente finale alcuna particolare conoscenza storico/filosofica.

Per ora si accettano adesioni suggerimenti critiche e spunti, a breve caricherò i file word con il materiale che avevo imbastito prima di ricevere la proposta di Mornon. Salvo per le regole si tratta di un collage di vecchie cose che avevo sull'hard disk che dovrà essere visionato, tagliato ed integrato.

Attualmente avevo buttato giù degli spunti per la trama nel seguente topic: http://www.librogame.net/index.php/forum/topic?id=579 e http://www.librogame.net/index.php/forum/topic?id=592 a breve chederò ai moderatori di chiuderli per passare tutta la discussione qui.

Ultima modifica di: Ursha
Giu-26-10 11:06:51
Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of Cronache della luna calante per Fighting Fantasy

Questo è il materiale che avevo raccolto da varie fonti (soprattutto wikipedia e il mio blog) prima di iniziare la discussione sul forum obbiettivo rolegame

regole
http://www.megaupload.com/?d=GBOKWLON
queste regole sono eredità di un gioco precedente e non nel complesso ben play testate
bisogna decidere che meccanismo utilizzare per la creazione del personaggio e creare il bestiario

appunti storici

http://www.megaupload.com/?d=NZXIFKOF
questo materiale è largamente insufficiente e incompleto, inoltre andrà sicuramente aperta una discussione su in quale epoca esattamente ambientare la campagna

materiale preso dal mio sito sulla gestione di elementi di realismo
http://www.megaupload.com/?d=3DFDUDNJ
materiale recuperato dal mio blog e in parte adattato al gioco. Questo materiale va revisionato e adattato inoltre vanno valutati elementi da aggiungere o togliere

materiale sull'introduzione e reinvenzione del mito

http://www.megaupload.com/?d=3WA9SF7H
questa parte è solo un abbozzo.

Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of Cronache della luna calante per Fighting Fantasy

Ursha ha scritto:

con il bene placito di Moron

http://copingmechanisms.files.wordpress.com/2008/07/s911_complete_moron.jpg

Dopo questo lazzo assai divertente (?) torno serio e dico che: 1. Mi sembra interessante l'ambientazione e il piglio con cui vuoi affrontarla 2. Ovviamente come al solito essendo digiuno totalmente di gdr non potrò godermi quanto prodotto 3. A un librogame collegato si potrebbe pensare?

Dragan
Coordinatore
Amministratore
useravatar
Offline
5427 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of Cronache della luna calante per Fighting Fantasy

Dragan ha scritto:

Ursha ha scritto:

con il bene placito di Moron

http://copingmechanisms.files.wordpress.com/2008/07/s911_complete_moron.jpg

Dopo questo lazzo assai divertente (?) torno serio e dico che: 1. Mi sembra interessante l'ambientazione e il piglio con cui vuoi affrontarla 2. Ovviamente come al solito essendo digiuno totalmente di gdr non potrò godermi quanto prodotto 3. A un librogame collegato si potrebbe pensare?

Certamente basta che ci sia un volontario che lo fa, è a questo che servono infondo i progetti condivisi. Essendo basato su fighting fantasy si può creare un dimensione avventura basato su questa idea senza nessun bisogno di introdurre alcuna delle regole opzionali che dovranno essere vagliate per il gdr.

Se qualcuno da la disponibilità a prepararlo logicamente si potrebbe dare la priorità alla creazione della trama rispetto alle regole e gli ausili per il gdr in modo che noto il background il librogame possa procedere anche separatamente dal gioco.

Io i librogame li gioco, ma non ho mai provato a crearli e purtroppo non credo di avere il tempo anche per quello.

Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of Cronache della luna calante per Fighting Fantasy

Benissimo.. l'idea ci è subito piaciuta, Ursha può gestire perfettamente il lavoro dell'equipe e avere il mio supporto oranizzativo ove servisse..

2 domande:
quanto dell'idea originale è ancora "trattabile e discutibile" a seconda delle inclinazioni dei possibili aderenti?

ho notato che nelle regole ti sei discostato di molto dal regolamento fighting fantasy.. pertanto.. ha ancora senso chiamarlo cosi? tanto vale che ci inventiamo un sistema tutto originale, a partire dal nome..

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5360 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of Cronache della luna calante per Fighting Fantasy

Mornon ha scritto:


quanto dell'idea originale è ancora "trattabile e discutibile" a seconda delle inclinazioni dei possibili aderenti?

Direi che è tutto discutibile tranne per:
1. il concetto che in definitiva si vorrebbe creare un rpg di dark
2.il periodo di ambientazione tardo antico (VI secolo d.C.).
3. anche se le favole e le fiabe hanno un loro peso nella storia, questa non ruota attorno ad esse

Un altro discorso è ritengo il diverso peso da dare alle opinioni di chi collaborasse attivamente e di chi invece esprimesse solo la sua opinione personale.

Mornon ha scritto:


ho notato che nelle regole ti sei discostato di molto dal regolamento fighting fantasy.. pertanto.. ha ancora senso chiamarlo cosi? tanto vale che ci inventiamo un sistema tutto originale, a partire dal nome..

Non mi pareva così tanto... il sistema di combattimento resta lo stesso l'idea diversa riguarda solo il rendere esplicito il sistema di danni delle armi e la riduzione delle armature. Ciò permettere che alcune armi facciano un danno maggiore, ma ora che ci rifletto più attentamente quella è una parte che forse è più opportuno rimuovere quella parte e lasciare il combattimento immutato, visto che è l'unica parte di regole aggiuntive che attualmente non è stata sottoposta a playtesting.
Ho spezzato in due caratteristiche l'abilità, il che non è molto diverso dalla precedente aggiunta dello spirito. Sull'utilità di questa variante si può discutere. Ho notato però che generalmente i sistemi minimalisti prevedono 3 statistiche.
Il resto mi pare che sono in gran parte aggiunte che si sovrappongono al sistema originale. L'introduzione dei gradi di difficoltà è solo una semplificazione dell utilizzo di modificatori al tiro di dado, che ho scoperto velocizza il gioco nel momento in cui si tengono sulla scheda i punteggi modificati.
Si potrebbe anche riscrivere da zero, ma non ne vedo l'utilità visto che a rigore per evitare un plagio non si può fare copia e incolla delle parti che interessano e penso che ci sia già abbastanza da fare senza riscrivere tutto con parole proprie.
Poi forse non ci ho pensato perchè per me in passato è stata abitudine appoggiarmi a regolamenti esistenti.
Per contro io non adotterei per un gioco di questo tipo le regole opzionali per le classi.

Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of Cronache della luna calante per Fighting Fantasy

Ursha ha scritto:

Si potrebbe anche riscrivere da zero, ma non ne vedo l'utilità visto che a rigore per evitare un plagio non si può fare copia e incolla delle parti che interessano e penso che ci sia già abbastanza da fare senza riscrivere tutto con parole proprie.

Lo penso anche io, anche perché credo che anche riscrivendolo non verrebbe tanto diverso da come è stato pensato fino a ora. Magari però si potrebbero introdurre alcuni elementi innovativi per avriarlo un po' di più, ovviamente senza renderlo troppo complesso: anche io sono per la semplicità!

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10591 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of Cronache della luna calante per Fighting Fantasy

ok.. mi avete convinto!
adesso speriamo che l'iniziativa possa avere riscontro con altri utenti..

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5360 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of Cronache della luna calante per Fighting Fantasy

Una questione su cui mi sto arrovellando adesso sono le classi...

Da un lato il sistema sono tutti avventurieri tranne un mago, rende bene l'idea del tempo in cui vene o male tutti quelli che non appartenevano alla forza agricola sapevano tenere una spada in mano, ma dall'altro è un po' limitante dopo 30 anni e passa di gdr che ci hanno abituato a dozzine di classi.
Poi alcuni tipi di personaggi come monaci e veggenti avrebbero per forza bisogno di regole speciali.

Un altro aspetto è che in un simile contesto di instabilità e conflitto è ragionevole aspettarsi che i personaggi siano spesso dei "multiclasse"

Stavo quindi pensando alla possibilità di raggruppare le classi in gruppi. Un personaggio sceglie un un gruppo e poi ogni toto di livelli può prendere una specializzazione interna a quel gruppo.

Un alternativa potrebbe invece essere dire che la primo livello si è tutti avventurieri e ogni personaggio può avere fino a 2 abilità speciali, ma ognuna comporta una penalità di -2 su una caratteristica.

Poi bisognerebbe anche valutare la compatibilità delle classi fra loro. Mentre una fattucchiera che si occupa di erbe probabilmente va d'accordo con uno stregone è difficile che vada d'accordo con un monaco.

Ursha
Dott. Ing. Magister Laitiano
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: The making of Cronache della luna calante per Fighting Fantasy

Uhm, io la butto lì: di GDR so assai poco, non avendone mai giocato uno (se non trasposizioni videoludiche), ma pensavo sarebbe stato carino contestualizzare ancora di più il periodo storico prescelto. Perciò mi era venuta in mente l'idea di creare dei gruppi, come dice Ursha, o forse nel mio caso meglio dire "popoli" o "razze" in cui inserire le varie classi, come ad esempio Celti (popolo autoctono dell'Europa) con druidi e streghe, Goti ( invasori ) con barbari e ladri, Romani ( o meglio i loro discendenti ) con nobili e soldati, i Cristiani con monaci e cavalieri, ecc...

firebead_elvenhair
Ultimo Vero Eroe
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2698 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5084
Totale Sondaggi:
98
Totale Messaggi:
145122
Totale Messaggi Oggi:
12
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
6646
Ultimo Utente Registrato:
Temarell1010