Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2012 CONCORSO I Corti di LGL 2012
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Librogame dopo il Corona Virus: che ne sarà del mercato interattivo superata la crisi?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.235.29.190

CONCORSO I Corti di LGL 2012

Re: CONCORSO I Corti di LGL 2012

Ringrazio tutti per l'appoggio a questa mia azzardata impresa editoriale. wink

Approfitto per dire la mia sul quesito sollevato da Kaltorak.
Io penso che il limite incrociato (18 pag - 40 par. - Corpo 10) sia l'ideale, per un paio di motivi.
1) In questo modo si riducono al minimo le possibili scappatoie per mettere in crisi il regolamento. Questo è necessario, vista l'alta percentuale di "partecipanti-cacca" che si sono presentati alle scorse edizioni. Se il limite fosse soltanto il numero di caratteri, un eventuale "caratteri-cacca" potrebbe tranquillamente inviare un corto di 10.000 pagine con un carattere in ogni pagina.
2) Impone un limite (stretto al punto giusto) entro il quale i concorrenti devono cavarsela, mettendo tutti il più possibile sullo stesso piano e mi pare sia questo il motivo per cui ogni anno ci sono nuove linee guida ben precise su come impostare il lavoro.
Premesso che il mio parere qui conta poco, dato che non centro con l'organizzazione, aspetto di sentire voci autorevoli a riguardo perchè la questione sollevata da Kaltorak rimane interessante...

monpracem
Scienziato Pazzo
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1592 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CONCORSO I Corti di LGL 2012

d'accordo con mompracem. un limite paragrafi+pagine+tema ci vuole, secondo me...

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5338 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CONCORSO I Corti di LGL 2012

Dirò di più che questo 'limite da libro combinatorio' di 40 par., è talmente ideale, snello, fruibile, accessibile, coinvolgente al punto giusto e affatto pesante, che lo sto adottando come soluzione per alcuni racconti fantasy... Abbiamo giurie scrupolosissime, e molto attente a quel che dicono: sta a noi potenziare al meglio questo equilibratissimo obbligo.

Danilo Baldoni
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1343 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CONCORSO I Corti di LGL 2012

Altra cosa che mi sento un po' di dire, è che forse queste iniziative (visti i cuori scalpitanti) potrebbero ripetersi per più stagioni; forse si potrebbe addirittura fare uno spazio per i 'creativi', che di volta in volta possono proporre delle cose, poi da passare al vaglio nella medesima maniera...

Danilo Baldoni
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1343 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CONCORSO I Corti di LGL 2012

inoltre, cosa spesso dimenticata, il concorso era nato per andare oltre i soliti librogame classici e favorire la sperimentazione (regolamenti piu' snelli, lettura meno pesante).
Ogni anno, tipicamente, qualcuno si lamenta che il poco spazio non gli consenta di fare il librogame "vero" che aveva in mente... ma, appunto, non era lo scopo del concorso quello di ricreare i librogame classici...

Seven_Legion
100% SIMPY CERTIFIED
Moderatore
useravatar
Offline
4102 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CONCORSO I Corti di LGL 2012

Un regolamento sottintende molte cose... e questa è una di quelle di cui ho avuto immediatamente sentore, pur non avendo frequentato il sito prima.

Danilo Baldoni
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1343 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CONCORSO I Corti di LGL 2012

Seven_Legion ha scritto:

inoltre, cosa spesso dimenticata, il concorso era nato per andare oltre i soliti librogame classici e favorire la sperimentazione (regolamenti piu' snelli, lettura meno pesante).
Ogni anno, tipicamente, qualcuno si lamenta che il poco spazio non gli consenta di fare il librogame "vero" che aveva in mente... ma, appunto, non era lo scopo del concorso quello di ricreare i librogame classici...

Non è così che sono stati giudicati i racconti però: non mi risulta che i racconti senza regolamento siano mai stati valutati positivamente, ad esempio (caso tipico quello di Ego del secondo anno),  e proprio per quel fattore. Viceversa, io ho vinto al secondo anno con un racconto dal regolamento piuttosto strutturato, con tanto di caratteristiche da scegliere, punteggi, combattimenti e fattori di casualità. Insomma, se anche era lo spirito di origine, non solo non è stato rispettato (quanto meno sistematicamente) dai partecipanti, ma neanche dai giudici.

kingfede
King of Gamebook's Land
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2455 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CONCORSO I Corti di LGL 2012

Se il regolamento è funzionale e correttamente dimensionato alla struttura del racconto allora ritengo che si tratti di un valore aggiunto che ha significato impegno per chi l'ha scritto e ideato, e quindi credo debba essere tenuto in debito conto in sede di valutazione.

Dirk
Amministratore
useravatar
Offline
1652 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CONCORSO I Corti di LGL 2012

Io la vedo così: il tutto dev'essere frutto d'un'idea, d'una meditazione...
Dato un racconto 'disgregato', avrò uno, e un solo modo per fruirlo tramite delle regole... Cioè: la valutazione delle regole è in funzione di ciò che leggo, e viceversa...
Le due cose debbono essere un unico corpo.
Debbo cioè ammettere che un racconto possa essere giocato con poche e nulle regole se per quel racconto le cose non potrebbero stare diversamente. Succede un po' come nell'arte: il taglio alla tela di Fontana non ha nulla di artigianale (che sforzo creativo c'è, in tal senso?), ma tutto di artistico -è stato un passaggio rivoluzionario.
Non potrò dire: artigianato zero spaccato, filosofia 10 e lode, in media cinque. No, Fontana è un 10 e lode comunque...
E bisognerà allora riconoscere che per quell'idea, altro non si poteva fare se non agire 'artigianalmente' in quella maniera... Non so se il concetto sia arrivato...
Lo dico perché la valutazione finale non dovrebbe essere semplicemente tre voti messi in croce, 'slegati' dall'idea madre che invece li vede (ovviamente) riuniti...
Se così non fosse, dovrei dare un 10 a chi mi piglia le rogle di neverwinternights e me le applica a un corto di 40 par., e invece no, è sbagliato perché in quel corto non potrò mai fruire correttamente quel tipo di regole (dunque zero spaccato!).
Io la vedo così e ne sono fiero...

Danilo Baldoni
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1343 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CONCORSO I Corti di LGL 2012

Ma alla fine si riconduce a quello che ha detto Dirk: 'funzionale'... ;-)
Scusate la perifrasi...

Danilo Baldoni
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1343 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
4969
Totale Sondaggi:
98
Totale Messaggi:
143306
Totale Messaggi Oggi:
7
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
6049
Ultimo Utente Registrato:
thomas00