Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2013 CORTI 2013 5/9 - ''NOTTE DI INDAGINI''
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • kenfalco
  • overcesium
  • powerbob
  • bludipinto
  • sancio

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Librogame dopo il Corona Virus: che ne sarà del mercato interattivo superata la crisi?

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.235.66.217

CORTI 2013 5/9 - ''NOTTE DI INDAGINI''

Re: CORTI 2013 5/9 - ''NOTTE DI INDAGINI''

lonewolf79 ha scritto:

A prescindere da tutto , questo è un concorso per dilettanti e non il premio strega, per quanto possa essere bello.

...a parte che ho letto premi strega che fanno cacare e in confronto i nostri testi sono la Divina commedia...

gpet74 ha scritto:

Come non essere d'accordo. Quest'anno la qualità media dei Corti è letteralmente alle stelle.
La mia osservazione relativa al doppio aggettivo, soprattutto per questo corto, era chiaramente un voler "Far la punta al cazzo" come finemente hai rilevato tu  

Sì, FARE LA PUNTA AL CAZZO è da applausi a SCEMA APERTA

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5338 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 5/9 - ''NOTTE DI INDAGINI''

Ritorniamo subito in Topic, ma... posso chiederti se nello specifico l'autore in quel momento stava mostrando o raccontando...? :-) Così ci veniamo incontro...
Secondo me stava raccontando, perché parlava in generale di quel popolo. Se io dico 'gli elfi sono fieri e nobili', la fierezza contiene un aspetto della nobiltà, e viceversa; però non 'mostro', perché ne parlo in senso generale...
In merito al fatto che invece gamberetta abbia ragione su tutto quanto competa la narrativa, non ho dubbi; in merito a quel che dice sì, sul fatto che abbia ragione no. E' troppo brava a farlo credere.

PS: i neologismi di Ego sono da appuntare per simpatia ed efficacia dialettica...

Danilo Baldoni
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1343 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 5/9 - ''NOTTE DI INDAGINI''

gamberetta mori e schiatta.  teach

Yanez
Chiamami Iena
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1812 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 5/9 - ''NOTTE DI INDAGINI''

Rimane il fatto che il doppio aggettivo contestato non conteneva neanche un aggettivo:
"tengano in alta considerazione la sincerità e l’onestà"

Cioè sì, ce n'è uno, ed è "alta".
Oltretutto "sincerità" e "onestà" non sono nemmeno sinonimi.
Il dott. Garzanti definisce sincero come "che esprime o lascia trasparire ciò che pensa o sente; che non mente, non inganna", e onesto come "che agisce con rettitudine, con lealtà, con giustizia, astenendosi dal commettere il male".

Gran Contab"\uFFFD"0x0000FFFDýýý
  var _gaq = _gaq || [];
  _gaq.push(['_setAccount', 'UA-20389873-1']);
  _gaq.push(['_trackPageview']);

abeas
ýýýý
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 5/9 - ''NOTTE DI INDAGINI''

Mornon ha scritto:


...a parte che ho letto premi strega che fanno cacare e in confronto i nostri testi sono la Divina commedia.. 

Pure  io  ho letto racconti del premio strega che fanno cagare, ma cio' non toglie che quello ha una certa risonanza e ufficialità. I corti di Lgl per quanto belli rimangono in ambito amatoriale / dilettante.

lonewolf79
The Black Swordsman
Moderatore
useravatar
Offline
3857 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 5/9 - ''NOTTE DI INDAGINI''

lonewolf79 ha scritto:

Pure  io  ho letto racconti del premio strega che fanno cagare, ma cio' non toglie che quello ha una certa risonanza e ufficialità. I corti di Lgl per quanto belli rimangono in ambito amatoriale / dilettante.

si si, voglio dire che non bisogna essere troppo umili, quando non c'è bisogno...

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5338 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 5/9 - ''NOTTE DI INDAGINI''

Gpet74 ok dice "doppio aggettivo" mentre in realtà non si tratta di doppio aggettivo, ma il discorso in sostanza è abbastanza chiaro: lui ha un'eruzione cutanea ogni volta che vede due (quasi) sinonimi buttati li senza un vero perchè. E' un suo gusto personale e lo rispettiamo senza dubbio, anche se ai più pare una bacchettata esagerata. Seppur io sia abbastanza convinto che vox populi vox dei (in questo caso) spezzo una lancia delta a suo favore ricordando che sarà anche un giudice "pedante" ma nelle sue analisi c'è grande competenza, approfondite analisi e spunti concreti talvolta geniali che, a sommesso avviso, fanno riflettere molto sulla bontà del Corto. Il discorso è valido per ogni discorso dove lui partecipa, arricchendolo con COMPETENZA E CONOSCENZA (so già che valuterà il mio commento  -3 per la ripetizione finale....) bigsmile bigsmile
Comunque riassumerei i Corti 2013 con un"....libidine!!!"

In questo libro il protagonista sei TU!

LordAxim
Direttor. Lup. Mann.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1333 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 5/9 - ''NOTTE DI INDAGINI''

Ma sì, ora non è perché uno estrapoli una frase e la commenti a proprio modo, significa implicitamente che ho intenzione di screditare, o dare dell'incompetente, o sottolineare un'antipatia che, ammesso fosse presente, sarebbe comunque sciocco, dacché al comp. chi vuoi conoscere...? Nessuno può dire VERAMENTE nulla di me o del mio vero carattere, e altrettanto credo che io debba pensare degl'altri... per cui per naturale empatia, voglio bene a tutti e non l'ho con nessuno, senza eccezioni; e permettetemi di rimarcare la pochezza di chi potrebbe suppore il contrario...
Se penso che per molti (tutti) i miei amici, io sono il simpaticone del gruppo, quello da chiamare per farsi due risate al pub fra imitazioni e autopreseperilc... mi viene da rabbrividire, al pensiero di quello che molti possono pensare di me qui non smettendola mai con queste puntualizzazioni; il fatto è che la passione è forte per me e per gl'altri...
Va accettata quella di tutti, però mettiamo le cose in chiaro: la N. è fatta di Storia. Si può anche ignorarla, e dire 'io odio gl'aggettivi', come valeva per Calvino... ma non bisogna passare da megafoni del proprio ego a istitutori del proprio ego.

Danilo Baldoni
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1343 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 5/9 - ''NOTTE DI INDAGINI''

Cmq:

1) il manzoni è il manzoni, a scuola lo odiai, fuori scuola i Promessi Sposi li ho amati, alcuni passi, fggiustamente, sono da ANTOLOGIA, vedi la milano della peste, la descrizione dell'abitazione dell'Innominabile, ecc. ecc.

2)giusto il discorso sul mostrare e non dire, ma non è questo il caso, si sta parlando in senso generale delle qualità di un popolo, che bisognava fare per mostrare l'onestà del cavaliere? far vedere l'oste che sbagliava il resto dandone in eccesso, e il cavaliere che da "onesto" lo restituiva all'oste?

ilsaggio79
Principe del Sole
ranks
useravatar
Offline
5867 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: CORTI 2013 5/9 - ''NOTTE DI INDAGINI''

Senza togliere che questa sarebbe antologia pei sordomuti... se il personaggio non è di rilievo, un evento è fuori ordine; e poi gli eventi debbono essere anche 'chicche', non è solo il fatto di piazzarli lì come fossero il risultato d'un'adeguata equazione mentale, e il suo relativo narrativo. Un evento è qualcosa che implicitamente il Lettore ti chiede... ma gli eventi sono caratterizzati anche e soprattutto dal rapporto Lettore/Autore.
Nel caso dei Promessi Sposi, ad esempio, la confidenza che il Manzoni stringe è alta a tal punto da dirgli all'orecchio, e nemmeno tanto, come stanno o non stanno certe cose: nei paesi, nei dintorni, fra le parti... questo l'aiuta a costruire una dialettica basata solo sugli eventi 'memorabili', o su quelli da memorizzare piaccia o non piaccia; la diatriba sarebbe più lunga, altrimenti...
Se diamo però per buono che il mostrare è l'unico strumento di cui dispone un autore, uno strumento che è sostitutivo d'una confidenza salutare per certi passaggi -non solo per tagliar corto, ma anche per rendere meglio: la voce confidente a volte sa arrivare di più d'una scena posta in sua vece- è inevitabile che la fatica sarà doppia, tripla e quadrupla... ma è fatica spesa male; il Lettore stesso ti chiama ad una confidenza... anzi, la desidera a tal punto che quando riesce i libri sono più suoi che dell'autore. Libri come I Promessi Sposi, o anche ISdA, funzionano proprio per questo.

Danilo Baldoni
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1343 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
4962
Totale Sondaggi:
98
Totale Messaggi:
143199
Media messaggi per ora:
1.0
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
5992
Ultimo Utente Registrato:
BlandoZ