Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Inizia il 2024: come sarà questo nuovo anno a livello di diffusione editoriale dei LG?

Recensione

Topolino a bivi 28: Rock Sassi e Manetta in: due poliziotti a bivi
Edizione Panini Comics 2016
autore/i Marco Bosco
Recensore Yaztromo

Il Topolino 3167, pubblicato il 9 agosto 2006 da Panini Comics e venduto a 2,50 euro, ha come primo fumetto una storia a bivi. Recentemente Topolino aveva chiamato questo tipo di storie a fumenti col nome di storia-gioco, nella spiegazione della meccanica di gioco aveva fatto riferimento ai videogiochi e ad ogni pagina a fumetti (chiamata "livello", per continuare il riferimento ai videogiochi) tranne la pagina iniziale e l'unico finale soddisfacente del "true path" era presente un bivio.

Questo stile compositivo era stato introdotto in Topolino da Alberto Savini nel 2001 (in: Zio Paperone e l'incredibile avventura di capodanno).

L'autore di questa storia a bivi (Marco Bosco) invece fa riferimento allo stile compositivo delle storie a bivi introdotte per la prima volta in Topolino da Bruno Concina: in questo caso infetti le pagine a fumetti sono 40 e ci sono 5 bivi e 6 finali (uno dei quali chiaramente migliore degli altri). C'e' in generale piu' spazio per una trama piu' ariosa e per i personaggi, ma ci sono molti meno bivi e finali multipli.

I due protagonisti di questa storia sono due poliziotti non particolarmente sagaci (Rock Sassi e Manetta), che si sono fatti scappare Gambadilegno da sotto il naso; per questo sono stati puniti e il provvedimento disciplinare ha instillato in loro un grande desiderio di riscattarsi.

Le loro vicende e le indagini che potrebbero scaturirne, non li fanno apparire particolarmente brillanti come investigatori e buona parte delle scelte e' dettata piu' che altro dal caso, ma i due personaggi, anche se non sono delle super-star collaudate della Disney, funzionano piuttosto bene e la storia a bivi ha un suo senso.

Longevità 7: 

Sicuramente i lettori di Topolino dell'agosto 2006 avranno sfogliato la storia a bivi fino a coprire sistematicamente ogni pagina... probabilmente sotto l'ombrellone.

Difficoltà 0: 

Non ha senso discutere di difficolta' per una storia a fumetti con 5 bivi in tutto.

Giocabilità 10: 

Massimo punteggio per una pubblicazione supergeneralista che deve giocoforza puntare forte sulla giocabilita'.

Chicca: 

/

Totale 6.5: 

Una storia a bivi carina che riprende lo stile semplice e basato sui dialoghi tra i personaggi di Bruno Concina.