Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Play 2022 e Il Salone del Libro hanno avuto altissime adesioni, la stagione delle fiere sembra essere ripartita alla grande. Ritenete che il momento critico sia passato e che il trend dei librogame sarà di nuovo in forte crescita da adesso in poi?

Recensione

Altre Collane : Destinazione Mistero
Edizione La Nuova Italia 1995
autore/i Roberto Morraglia
Recensore Fedchir

Si tratta di un piccolo volume contenente un'avventura singola di 113 paragrafi pubblicato dalla casa editrice La Nuova Italia di Scandicci (Firenze). L'autore è l'italiano Roberto Morraglia. La prima edizione risale al 1995. La storia, di tema fantascientifico, vede protagonista un esploratore spaziale, il personaggio da interpretare, il quale ha il compito di scoprire nuovi mondi adatti alla vita. Il solitario esploratore si trova a dover prendere contatto con un particolare pianeta assai promettente e l'avventura consiste nel compiere una missione alla scoperta delle caratteristiche di tale pianeta. La prima impressione del tutto superficiale è quella di essere di fronte ad una sorta di avventura della casa editrice EL della serie "Avventure Stellari", mentre iniziando a giocare ci si rende subito conto che l'ambientazione ha un carattere del tutto peculiare ed originale. Infatti l'esplorazione di quello che si rivela essere una copia della Terra ai nostri giorni è condotta in una serie di quadri, attraverso cui si sviluppa la storia, che richiamano direttamente diverse e specifiche problematiche ecologiche-ambientali. Questo conferisce all'avventura un marcato senso didattico che però, a mio giudizio, ben si accompagna al normale piacere ludico e non appesantisce affatto: anzi fornisce in modo critico spunti interessanti per un approfondimento (esiste inoltre a fondo libro una mini-appendice con la spiegazione delle situazioni incontrate). Il sistema di gioco è certamente assai semplice, così come bassa è la longevità e la difficoltà di gioco, anche se alcuni problemi aggiuntivi potrebbero essere causati dal fatto che, almeno in parte, le possibilità di successo sono lasciate alla casualità determinata dal lancio dei dadi. Buona l'abilità narrativa dell'autore, così come di buona fattura sono le illustrazioni che accompagnano il testo (il cui autore non è indicato).

Longevità 6.5:  Si finisce piuttosto rapidamente, ma si rigioca volentieri più volte. Può essere un piacevole intermezzo anche in momenti di pausa brevi, con non molto tempo a disposizione.

Difficoltà 7:  Ben calibrata: libro mai frustrante, in perfetto accordo con lo stile narrativo lineare. Un pizzico di complessità in più è dato dalla possibilità di superare alcuni passaggi solamente grazie a lanci di dadi favorevoli, ma questo è tipico di moltissimi libri-gioco.

Giocabilità 7:  Semplice e immediato, è un libro gradevole e che si lascia leggere senza controindicazioni . Le tematiche ambientali che fanno da sfondo all'avventura non appesantiscono l'esperienza di gioco, anzi aggiungono un elemento di interesse ulteriore.

Chicca:  /

Totale 7: