Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2011 MUTEKI CHOJIN HYPERION - CONCORSO
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

LGL Login



Segui LGL su Twitter

LGL su Facebook



Utenti online

  • Ald
  • sancio

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Meno di due mesi a Lucca Comics & Games 2019. Cosa ti piacerebbe trovare, in ambito librogame, nella più importante fiera italiana del settore?

Un numero di titoli inediti ancora maggiore rispetto agli ultimi anni - 16.9%
Qualche grande autore della golden age come ospite, tra quelli che ancora non sono mai venuti a Lucca - 13.8%
Una maggiore disponibilità di titoli classici e da collezione negli stand dell'usato - 13.8%
Una nuova edizione esclusiva e di pregio di alcuni volumi classici - 13.8%
Nuovi eventi, manifestazioni e incontri dedicati ai librogame - 13.8%
Qualche nuovo esperimento di commistione tra LG e fumetto/videogioco/GDR/Gioco da tavola - 13.8%
Niente di particolare: mi basta che la nuova fiera sia in linea con le ultime - 13.8%

Voti totali: 130

JoomlaStats Visitor Details

Unknown Unknown
Unknown Unknown

Your IP: 3.81.29.226

MUTEKI CHOJIN HYPERION - CONCORSO

MUTEKI CHOJIN HYPERION - CONCORSO

Siamo giunti all'ottavo e ultimo racconto del concorso!
Potete scaricarlo come di consueto dai seguenti link:

LGL-I.Corti.2010-11.Muteki.chojin.hyperion

o da qui:

LGL-I.Corti.2010-11.Muteki.chojin.hyperion

Tenete a mente che avete tempo per votare fino alle 23:59 del 26/05/11

Buona lettura!

Ultima modifica di: Lucky
Mag-20-11 16:27:55

Lucky
Amministratore
useravatar
Offline
868 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Quota selezione Incolla nome Rispondi Rispondi Quota Quota

Re: MUTEKI CHOJIN HYPERION - CONCORSO

wow! questo è il primo commento che posso fare,sebbene ci siamo sostanzialmente dei pro e contro

PRO:
- la storia è davvero bella è originale per il tema trattato
-si è sempre invogliati di proseguire a vedere come finisce la storia,davvero spassosissima!
-poteva esser un semplice clone di mazinga z,invece ci sono tanti luoghi comuni dei manga che sposano -la narrazione molto bene!
-Alcune trovate sono molto carine!non sto a qui a specificarle per non rovinare la sorpresa a chi non lo ha ancora letto,però originali
-doppio finale!

Contro:
-la psiche del personaggio pecca di maturità, poco carismatico
-errori di battitura nel testo
-qualche luogo comune di troppo
-regolamento fin troppo complicato per i pochi paragrafi
-poche scelte..e quelle che ci sono ben poco cambiano la trama
-narrazione non superba,un pò acerba forse.

CONCLUSIONE: sinceramente,mi ha divertito,ho letto con piacere questo racconto,ma trattandosi di un librogame non posso ignorare che la parte ludica (esclusi i combattimenti),sia un pò magra,comunque un bel 7 e mezzo per avermi divertito se lo merita per me^^

Il poeta costruisce castelli in aria;
il matto li abita;
lo psicologo incassa l'affitto.

kagliostro
Specchioriflesso
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
667 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Quota selezione Incolla nome Rispondi Rispondi Quota Quota Split Split

Re: MUTEKI CHOJIN HYPERION - CONCORSO

Un titolo accattivante: scaricato, vi saprò dire tra un po'! Quest'anno l'amico dei racconti bislacchi, Incipit Cacca per intenderci, si è ufficialmente tirato indietro visto che questo è l'ultimo racconto in concorso...

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10409 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Quota selezione Incolla nome Rispondi Rispondi Quota Quota Split Split

Re: MUTEKI CHOJIN HYPERION - CONCORSO

Questo racconto secondo me è il più bello tra quelli presentati quest'anno: ha uno stile arruffato, a tratti, condito da diversi piccoli refusi, ma assolutamente dinamico, in grado di ricalcare perfettamente l'atmosfera di un anime giapponese dedicato ai robottoni.
Non manca niente: l'educazione severa da parte dell'inflessibile maestro d'arti marziali, la famiglia povera ma onesta, che gestisce il ristorantino e ci ha tirato su con sacrifici, la scuola con le divise, la fortezza delle scienze, il velivolo di ricognizione da cui chiamiamo il robot, la dottoressa carina di cui siamo innamorati.
Tutti i cliché del genere sono rappresentati con verve e carica, e risultano non solo godibili, ma a tratti entusiasmanti.
Il sistema regolamentare è molto complesso, e affrontare un combattimento senza fare errori non è certo semplice, ma ha due grandi qualità: è bilanciato, e quindi non si rischia di distruggere i nemici con eccessiva rapidità e senza ostacoli, ma nemmeno di rimanere secchi appena due navicelle scarabeo ci assaltano, e tiene conto di quella che secondo me è sempre stata la caratteristica più entusiasmante quando si parla di lotte tra giganti di metallo, il gran numero di armi e di soluzioni offensive.
Questo elemento era fondamentale, ed è stato pienamente riproposto: certo un comparto strutturale simile non è molto adatto a un racconto, e richiederebbe molto più spazio per essere sfruttato appieno. Sarebbe più adatto a un libro lungo o addirittura a una saga. Va inoltre perfezionato: ci sono delle armi praticamente inutili (perché dovrei usare il tesla cannon se con lo stesso lancio di dadi con la spada galattica ho un punto di bonus in più? Stesso discorso per il pugno ionico rotante o il soffio di fuoco, che oltretutto mi fanno anche consumare un punto di energia in più!), e non si capisce bene come va impiegato lo scudo. E' presumibile che sia necessario farlo dopo ogni attacco avversario, per vedere quanti dei punti danno inflittici può assorbire l'armatura in vece nostra, ma non è specificato da nessuna parte.
Tuttavia questi sono peccatucci veniali, che una revisione anche minima potrebbe mettere a posto.
Il grosso, grossissimo problema del corto sta nel beta testing dei paragrafi: non ho mai visto nulla di peggio, al punto da farmi chiedere se sia possibile assegnare un voto al lavoro.
Ci sono rimandi a tre paragrafi che non sono presenti nell'impaginato (il 24, il 27 e il 29). Manca invece il collegamento al paragrafo 13, che risulta perciò irraggiungibile precludendoci l'accesso a una sezione della storia che comprende i successivi paragrafi 5, 6 e 21, che a cascata diventano non reperibili.
Questa situazione ci porta a constatare l'assenza di ben 7 paragrafi in un'opera di 32 complessivi, ovvero circa il 22% del totale. E' una pecca enorme, inaccettabile, che non solo decapita il racconto, ma rende di fatto non perseguibili alcune scelte e condiziona la storia.
Altro elemento che mi è piaciuto poco, qui come nel corto precedente, è l'assenza di una reale interattività. Le scelte sono puramente accessorie, non cambiano di una virgola l'evoluzione del narrato, e a volte sono anche poco sensate, perché ci conducono verso un percorso di un certo tipo con forzature marchiane per rendere vani i nostri sforzi di cercare di decidere nel senso opposto.
Peccato, anche perché l'epilogo mi era piaciuto:

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 non tanto per l'elemento dei cloni, che ho trovato simpatico ma non troppo innovativo, quanto per la svolta che ci costringe a sacrificarci per ottenere la salvezza del Giappone e raggiungere la conclusione migliore. Un risvolto dolce-amaro che, oltre a essere azzeccato, aggiunge anche una punta di poesia alla vicenda.
Applausi a scena aperta per il registro di combattimento. Curato, estremamente funzionale, pratico, e con un tocco di classe spettacolare: la scheda con le caratteristiche tecniche del robottone!.

In definitiva mi trovo in grande difficoltà: secondo me questo, nonostante lo stile di scrittura non eccelso e con qualche difetto di troppo, è di gran lunga il miglior racconto del concorso, il più divertente, il più avvincente, il meglio congegnato e il più in linea con la mia concezione di libro gioco. Se non dovessi tener conto degli enormi difetti strutturali che ho elencato gli metterei un bel 7,5 e lo porrei in cima alla mia classifica personale di questa edizione 2011 de I Corti di LGL.

Considerando l'inaccettabilità però degli errori e il fatto che tali errori compromettono addirittura la piena usufruibilità dell'avventura non me la sento di esprimere un voto, non avendo potuto realmente giocare il corto per come era stato concepito. Quello che rimane è un'opera troppo parziale rispetto a quella originale per poter essere presa in considerazione nell'ambito del concorso, e come tale non ritengo opportuno assegnargli un giudizio.

Alla luce di quanto esposto per me Muteki Chojin Hyperion è NON GIUDICABILE.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10409 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Quota selezione Incolla nome Rispondi Rispondi Quota Quota Split Split

Re: MUTEKI CHOJIN HYPERION - CONCORSO

Ma come si fa ad avere die collegamenti mancanti IN TRENTADUE PARAGRAFI... cioè, c'è già da arrabbiarsi se capita 1 in 200 par, ma su 32!!

LGC ha una funzione BASILARE: il poter creare i grafici vettoriali. Lì, se un patrgrafo non ha rimandi, o è isolato, VIENE EVIDENZIATO CON UN COLORE.

Questo era sicuramente il racconto con le maggiori potenzialità, e, ancora una volta, è un ottimo soggetto unito ad un'esecuzione a dir poco tragica.

Ad ogni racconto penso: dài, per la legge dei grandi umeri, il prossimo sarà un pochino più curato e -rotondo- del precedente, qualcosa che mi dia la soddisfazione di dire: "Bene, non ci sono grandi difetti, 7!" e invece no!
Ad ogni nuovo raccontogame, mi trovo di fronte a opere sempre più difficilid a giudicare, sempre dall'idea di base più brillante e originale, ma con il sistema di gioco e la cura sempre più scarse.

Devo riflettere su che voto dare...

@jegriva su Twitter!
La Guida alle Fabled Lands in continuo aggiornamento!
Il Cavaliere del Nevada - Demo disponibile!
<Image link>

Jegriva
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2317 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Quota selezione Incolla nome Rispondi Rispondi Quota Quota Split Split

Re: MUTEKI CHOJIN HYPERION - CONCORSO

Ad ogni racconto penso: dài, per la legge dei grandi numeri, il prossimo sarà un pochino più...

bhe, questo e' l'ultimo!  cool2

Seven_Legion
100% SIMPY CERTIFIED
Moderatore
useravatar
Offline
4080 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Quota selezione Incolla nome Rispondi Rispondi Quota Quota Split Split

Re: MUTEKI CHOJIN HYPERION - CONCORSO

vorrei pero' spezzare una lancia sul plusvalore offerto da questo corto nell'avere un protagonista che si chiama "Katsu" (pron. "kazu"). Su questo ben nome giapponese, carico di storia e tradizione, gia' in passato la Gialappa's aveva incentrato una discussione.

-chi guida il robot? ...quel ragazzetto li'... Chi? quello con quella faccia di Katsu?!? smile

-Si, ma tanto si vede che  e' davvero un robot di Katsu e comunque lui lo pilota secondo il suo stile personale, come dire, un po' "alla Katsu"...   lol

-ora e' salito in macchina? eh gia': sara' la classica auto di Katsu
... allora scommetto che e' una Fiat Duna! http://www.messentools.com/images/emoticones/lol/www.MessenTools.com-emoticones-lol-risa-122.gif

-e dell'argomento "i soliti amici di Katsu"... ne vogliamo parlare?!? Ma e' meglio se lasciamo perdere, va' !!!  teach

Seven_Legion
100% SIMPY CERTIFIED
Moderatore
useravatar
Offline
4080 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Quota selezione Incolla nome Rispondi Rispondi Quota Quota Split Split

Re: MUTEKI CHOJIN HYPERION - CONCORSO

Seven_Legion ha scritto:

-chi guida il robot? ...quel ragazzetto li'... Chi? quello con quella faccia di Katsu?!?

GENIO!

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5301 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Quota selezione Incolla nome Rispondi Rispondi Quota Quota Split Split

Re: MUTEKI CHOJIN HYPERION - CONCORSO

Seven_Legion ha scritto:

vorrei pero' spezzare una lancia sul plusvalore offerto da questo corto nell'avere un protagonista che si chiama "Katsu" (pron. "kazu"). Su questo ben nome giapponese, carico di storia e tradizione, gia' in passato la Gialappa's aveva incentrato una discussione.

-chi guida il robot? ...quel ragazzetto li'... Chi? quello con quella faccia di Katsu?!? smile

-Si, ma tanto si vede che  e' davvero un robot di Katsu e comunque lui lo pilota secondo il suo stile personale, come dire, un po' "alla Katsu"...   lol

-ora e' salito in macchina? eh gia': sara' la classica auto di Katsu
... allora scommetto che e' una Fiat Duna! http://www.messentools.com/images/emoticones/lol/www.MessenTools.com-emoticones-lol-risa-122.gif

-e dell'argomento "i soliti amici di Katsu"... ne vogliamo parlare?!? Ma e' meglio se lasciamo perdere, va' !!!  teach

Pensa che ne L'Ultimo Samurai, il personaggio di Katsumoto è stato tradotto in italiano "Kasumoto" apposta per evitare l'effeto Katsu.

@jegriva su Twitter!
La Guida alle Fabled Lands in continuo aggiornamento!
Il Cavaliere del Nevada - Demo disponibile!
<Image link>

Jegriva
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2317 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Quota selezione Incolla nome Rispondi Rispondi Quota Quota Split Split

Re: MUTEKI CHOJIN HYPERION - CONCORSO

Non so se mi dispiace di più per il racconto o per i commenti che leggo.


kagliostro ha scritto:

sebbene ci siamo sostanzialmente dei pro e contro

... e vorrei ben vedere.


kagliostro ha scritto:

si è sempre invogliati di proseguire a vedere come finisce la storia,davvero spassosissima!

... spassosissima?


kagliostro ha scritto:


-poteva esser un semplice clone di mazinga z,invece ci sono tanti luoghi comuni dei manga che sposano -la narrazione molto bene!

Quindi se fosse stato un clone sarebbe stato male, ma visto che usa un sacco di luoghi comuni è un bene?

kagliostro ha scritto:


-qualche luogo comune di troppo

Err...


kagliostro ha scritto:


-doppio finale!

In uno (anzi due!) muori, nell'altro sei una merdaccia perché non sei morto. Meno male che posso scegliere, eh! Allora possiamo rivalutare Ninja 6!


Prodo ha scritto:

l'educazione severa da parte dell'inflessibile maestro d'arti marziali

... che, non sapendo che il salvatore del mondo

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 ha centinaia di cloni, visto che tre anni prima ebbe paura d'averlo ammazzato
non si fa scrupolo di tirargli addosso TRE shuriken quando gli entra in casa (maiuscolo, perché già uno era troppo).


Prodo ha scritto:

Tutti i cliché del genere sono rappresentati

Io direi piuttosto che ci sono scopiazzature da tutti i classici del genere. Un conto è rifarsi a Goldrake; un altro conto sono lo scivolo, il robot che esce dalla base segreta, i cloni (da Evangelion, da cui viene anche l'idea di una serie di supernemici biologici con riferimenti religiosi), la spada "galattica" (galattica!?)... la migliore citazione è la dottoressa che arriva sgommando come Misato Katsuragi. Bisogna comunque fare attenzione a non strizzare troppo l'occhio al lettore, altrimenti si perde di vista la fruibilità del testo: intendo dire, per esempio, che il dettaglio dell'epistassi è incomprensibile a chi non sia avvezzo a questo escamotage grafico tipicamente giapponese, così come non è affatto chiaro come mai

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Katsuya entri in aula e venga buttato fuori con due secchi in mano, con una maestra che "non vuole sentire ragioni" (ma su che??)

Prodo ha scritto:

qui come nel corto precedente, è l'assenza di una reale interattività. Le scelte sono puramente accessorie, non cambiano di una virgola l'evoluzione del narrato

Stai dicendo che due alternative che rimandano, in seguito, sulla stessa strada, hanno lo stesso valore di due paragrafi del tutto I.DEN.TI.CI?
Il corto precedente, in alcuni casi, aveva questa struttura: dal paragrafo A puoi andare a B o a C, e poi sia B che C rimandano a D. Ma in Hyperion non solo succede questo: succede che B e C sono praticamente lo stesso paragrafo, addirittura uno con pezzi copiati e incollati dall'altro, o da altri due! Qui siamo addirittura più indietro del Joe Dever degli ultimi LS. Ciò significa che in realtà il racconto ha altri 3 o 4 paragrafi in meno rispetto ai 29 effettivamente scritti... oltre a quelli irraggiungibili. Se nell'Albero di fuoco ci si poteva chiedere come mai 38 paragrafi, qui ci si deve chiedere come mai ce ne sono 32, raggiunti oltretutto inserendo dei doppioni. Quanto spazio sprecato, per una storia che poteva avere ampi risvolti e ancor più finali! E nel frattempo, ho notato con divertimento, nel registro di gioco ci sono 4 caselle per i combattimenti... ma nell'avventura si sostengono solo 3 combattimenti in tutto.


Prodo ha scritto:

Applausi a scena aperta per il registro di combattimento. Curato, estremamente funzionale, pratico, e con un tocco di classe spettacolare: la scheda con le caratteristiche tecniche del robottone!

Eh già. Peccato che il registro descriva Hyperion alto 30 metri e pesante 280 tonnellate... mentre poi il testo dice che è alto 35 metri e pesa 2000 tonnellate.
Oppure, il regolamento parla di Punti Vita, ma nel registro c'è la nostra amata, irrinunciabile, ormai freudianamente subconscia Resistenza. Comincio a pensare che prima o poi qualcuno di noi appassionati di LG comincerà a dire, senza rendersene conto: "Io ne ho viste di cose, nella mia Resistenza", o "Ciao! Come va la Resistenza?".


Ciò che spicca maggiormente, in questo racconto, sono proprio le sviste. Nel prologo si parla di alleanza europea e nordamericana... e poi spunta fuori il Giappone. Inoltre, in tutto il prologo non emerge che i giapponesi sono in contatto virtuale, perciò sono rimasto stupito quando un ragazzino si alza in piedi come se la sua presenza fosse normale, in una sala piena di pezzi grossi degli eserciti di varie nazioni.
Il regolamento non spiega come usare lo scudo, ed è curioso che gli Annunaki non possiedano alcuna protezione. Ho il vago sospetto che l'autore volesse spiegare la regola, poi si sia accorto che la spiegazione dello scudo gli avrebbe fatto sforare il limite di una pagina per il regolamento, e abbia deciso di sacrificarlo. Noto poi che il format delle tabelle di combattimento è diverso per gli Scarabei e per i due Annunaki, e che le tabelle degli Annunaki prevedono delle caselle per aggiornare i loro punteggi, rendendo inutili le apposite caselle nel registro. Il sistema di combattimento è, benché originale, ridondante e troppo lento e macchinoso; e non mi è chiaro che cosa voglia dire la dicitura "x scontro" accanto al consumo di Energia di alcuni attacchi.

Le descrizioni degli Annunaki sono quasi inesistenti, i velivoli nemici vengono descritti in maggior dettaglio; addirittura del secondo Annunaki viene solo detto "è più grande del primo". Se, come sembra, l'opera di riferimento è Evangelion, che ha costruito gran parte del suo fascino sulle sembianze degli Angeli, l'imitazione fallisce in pieno!

Curiosa la seconda ricorrenza di riferimenti astronomici nel concorso: dopo l'enigma di Alla luce del buio, qui abbiamo due nemici chiamati come due stelle della costellazione del Drago (più una nave a forma di scorpione...). Anche Iperione è un corpo celeste, tra l'altro, ma non una stella.

I dialoghi, boh, così così. Il paragrafo 10 mi ha fatto ridere, oltre alla storia dei tre shuriken, per Katsuya che continua a dire "Sì, lo so", "Sì, maestro", "No, maestro". La battuta dell'ispettore Mishima al 18 e al 21 è terrificante, e al 32 il fatto che Katsuya non venga immediatamente spappolato da Rastaban va oltre il ridicolo. Ah sì, un'altra cosa: ma Yuya è così stronzo da mettere una bomba dentro l'Annunaki, come se fosse un robot e non una creatura vivente? E Rastaban è così pippa da lasciarlo fare? Vedete che la corsa al cliché fa perdere di vista la coerenza dei dettagli?

E poi, ehm, ummm...

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Ma se Katsuya non era ancora stato scelto come pilota dell'Hyperion, perché già tre anni prima esistevano dei suoi cloni? Anche altri ragazzi, si intuisce, sono morti durante l'addestramento, ma Katsuya è stato rimpiazzato... dunque si deve supporre che fosse stato prescelto già all'epoca dell'incidente! Questo è un plot-hole gigantesco!
Subito dopo, paragrafo 16, la rivelazione più nascosta del racconto: come sarebbe "una metastasi"? Una metastasi presuppone un cancro che l'ha generata, invece in Katsuya c'è solo la macchia nel cervelletto!
E comunque, scoprirlo non cambia l'esito della storia, quindi, a differenza che in Le metamorfosi, è una rivelazione buttata lì un po' gratuitamente.



Insomma, mi pare di poter dire che Hyperion è una bozza incompiuta. Qui non c'è neanche da parlare di errori compiuti nell'uso di LGC, perché tre paragrafi non sono stati proprio scritti, ed è impossibile che l'autore non se ne sia accorto "per colpa" di LGC. Il testo è pieno di errorini di battitura, e penso che il prologo (entusiasmante! Mi ha fatto venire una voglia matta di leggere il racconto proprio quando dovevo uscire di casa) e il regolamento siano stati scritti da una persona diversa da quella che ha scritto l'avventura, perché sono quasi impeccabili e lo stile è un po' diverso. O così, oppure l'autore è lo stesso, ma non è riuscito a completare il racconto e la sua revisione.
Credo che la somma degli errori e delle sviste sia già notevole, ma due cose sono inaccettabili: che alcuni bivi siano del tutto irrilevanti in quanto i paragrafi che li seguono sono identici, e che sia stato deciso di inviare un lavoro non finito. Il primo difetto già sarebbe bastato a limitare il racconto a un 7, ma il secondo è imperdonabile, e per me forse lo è ancor di più perché nella mia prima partita ho proprio deciso di recarmi ad uno dei paragrafi che, ho scoperto quasi con orrore, non esistono. Perciò, visto che la correttezza politica non mi piace, non mi rifugio nel comodo "non giudicabile" e assegno come voto TEN: ma non in inglese, in giapponese, e quindi ZERO.






(che, visto che non si può assegnare, è come non votare. Accidenti! Devo mettere 1)


EDIT: fin dal primo giorno avevo intenzione di tornare qui all'ultimo a modificare il voto. Chiaramente era una provocazione, perché dare 1 richiederebbe di... boh, non riesco nemmeno a immaginarlo. Rimangono tutte le considerazioni sul fatto che, essendo incompleto, il racconto non si può salvare. Quello che mi dispiace è che il potenziale c'era, anche se non ho proprio digerito il finale comunque negativo, le ingenuità eccessive (coerenti con lo stile anime, ma attenersi al cliché a tutti i costi non lo trovo degno di encomio) e le varie sviste. Tuttavia, ho dato voto 2 ad un racconto che, a differenza di questo, non era riuscito nemmeno a stuzzicare il mio interesse, per i tanti motivi elencati nella relativa sede. Quindi a Hyperion lascio un 4,5.

EGO
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1946 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Quota selezione Incolla nome Rispondi Rispondi Quota Quota Split Split

Rispondi

Scrivi un messaggio e invia
Dimensione  [+] [-]
 Caratteri
captcha
Opzioni

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
4833
Totale Sondaggi:
97
Totale Messaggi:
141078
Totale Messaggi Oggi:
20
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
5563
Ultimo Utente Registrato:
Lebryon