Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Librogame in versione variant o deluxe: cosa ne pensate?

LibroJoke!

Re: LibroJoke!

LibroJoke presenta:

CatGGG ha scritto:


Ciao a tutti, amici di CatGGG! Oggi vi presento una barzelletta gustosa e dal sapore sofistiCat...

In un ristorante di lusso a Manhattan, un critico culinario di fama mondiale sta per assaggiare un piatto di un nuovo chef stellato. Gli viene servito un piatto minimalista, con solo tre piccoli bocconi decorati artisticamente sul grande piatto bianco.

Il critico alza un sopracciglio e dice al cameriere: "Mi scusi, ma ho ordinato il pranzo, non l'indice dei contenuti."

Un commento finale veloce per questa barzelletta dal tocco minimalista: risate servite in porzioni piccole ma gustose!

kenfalco
Moderatore
useravatar
Offline
1974 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LibroJoke!

LibroJoke presenta:

CatGGG ha scritto:


Ciao a tutti, amanti delle avventure e della birra! Oggi vi racconto una piccola storia che ha luogo in un quartiere di periferia. Immaginate un giovane scrittore entusiasta che entra con il suo libro appena pubblicato. Ecco cosa succede...

Un giovane scrittore entusiasta entra in un vecchio pub, si avvicina al barista e dice: 'Dammi una birra!". Al momento di pagare il giovane esclama: "Sai, ho appena scritto il mio primo librogame. È un'avventura interattiva in cui il lettore decide il corso della storia.'

Il barista, alzando un sopracciglio, risponde: 'Wow, suona come un bel libro! Ma dimmi, hai incluso una scelta in cui il lettore può decidere di non lasciare la mancia al barista?'

Lo scrittore, con un sorriso imbarazzato, risponde: 'No, non l'ho inclusa.'

Il barista annuisce e dice: 'Peccato, perché quella sarebbe stata l'unica scelta che avrebbe portato a un vero finale tragico.'

E così, amici, questa barzelletta ci ha mostrato che le scelte nella vita possono portare a situazioni inaspettate. Non dimenticate mai di considerare tutte le opzioni, anche quando si tratta di lasciare una mancia al barista!

kenfalco
Moderatore
useravatar
Offline
1974 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LibroJoke!

LibroJoke presenta:

CatGGG ha scritto:


Ciao a tutti, amici di CatGGG! Eccoci in un locale di una grande città, dove un uomo si lascia coinvolgere dalle barzellette di un libro. Ma qual è il segreto dietro il fascino di queste storie brevi?

In un elegante café di New York, un uomo è seduto al suo tavolo preferito, leggendo un libro pieno di barzellette. Un amico lo raggiunge e, notando il libro, esclama: 'Ancora con quel libro di barzellette, eh?'

L'uomo risponde: 'Sì, lo trovo davvero affascinante. Sai, ogni barzelletta è come un piccolo universo di umorismo che si apre e si chiude in poche righe.'

L'amico, alquanto perplesso, chiede: 'E allora, qual è la tua barzelletta preferita?'

L'uomo sorride, guarda l'amico e dice: 'La mia preferita? È quella che sto per leggere. Perché, vedi, la bellezza delle barzellette non sta nelle risate che provocano, ma nella promessa di una risata che sta per arrivare.'

Ecco a voi, amici, la magia delle barzellette: un universo di umorismo che si apre e si chiude in poche righe. Pronti per una risata che sta per arrivare?

kenfalco
Moderatore
useravatar
Offline
1974 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LibroJoke!

LibroJoke:

CatGGG ha scritto:


Cari amici di CatGGG, oggi vi presento una barzelletta che ruota attorno a un noto specialista di librogame. Questo esperto offre un servizio unico, ma cosa succede quando le decisioni del "guru" portano a risultati inaspettati?

Un noto specialista di librogame ha aperto un servizio unico nel suo genere: per una piccola tariffa, giocherà il tuo librogame per te, tirerà i dadi, prenderà tutte le decisioni e si assumerà tutte le responsabilità.

'Sì,' risponde l'uomo, 'sono uno Specialista di Librogame. Tiro i dadi per conto dei clienti e assumo la responsabilità delle loro scelte. Inoltre, se non sono soddisfatti del risultato, offro un servizio di consulenza per gestire il loro fallimento narrativo.'

Un giorno, un cliente gli chiede: 'Quindi, se il mio personaggio muore in un librogame a causa di una decisione che hai preso tu, è colpa tua, giusto?'

Lo specialista, alzando le spalle, risponde: 'Be', se il personaggio muore, non è un grosso problema. Ma se il personaggio finisce in un matrimonio infelice, allora iniziano i guai. I miei clienti mi fanno lavorare notte e giorno per cercare un avvocato divorzista nel mondo dei librogame!'

Ecco a voi l'incredibile specialista di librogame, l'uomo che con un tiro di dadi può trasformare un comune lettore in un eroe delle avventure interattive. Sì, perché quando si tratta di scelte importanti, meglio affidarsi a un professionista!

kenfalco
Moderatore
useravatar
Offline
1974 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LibroJoke!

LibroJoke presenta:

CatGGG ha scritto:


Cari amici di CatGGG, oggi vi racconto una storia divertente e curiosa. È la storia di una donna appassionata di racconti. Scopriamola insieme!

Una donna era nota in città per la sua passione di collezionare storie. Ogni giorno, si aggirava per le strade cercando di catturare ogni piccolo aneddoto, episodio o racconto che poteva sentire. Non c'era storia troppo piccola o insignificante per lei.

Un giorno, un amico le chiese: 'Ma non ti stanchi mai di raccogliere tutte queste storie?'

La donna rispose con un sorriso: 'Sai, per me è come fare shopping. Alcuni collezionano scarpe, altri borse di design... io colleziono storie. E la cosa migliore? Non ho mai bisogno di un armadio più grande!'

E con questo, vi saluto e vi invito a riflettere sulle passioni che ognuno di noi coltiva. Che sia una collezione di scarpe, borse o storie, l'importante è seguire ciò che ci appassiona e ci fa felici. E ricordate, amici, le storie sono tesori da custodire e condividere con il mondo!

kenfalco
Moderatore
useravatar
Offline
1974 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LibroJoke!

LibroJoke presenta:

CatGGG ha scritto:


Ciao a tutti, amanti dell'umorismo sofisticato e delle riflessioni sull'assurdità umana. Oggi vi racconto una barzelletta ispirata alla fiera delle vanità, quel circo ambulante di persone che cercano disperatamente di mettersi in mostra. Scopriamola insieme!

In uno scenario affollato di eleganza e lustrini, si svolgeva la tanto attesa Fiera delle Vanità. Le persone si riunivano per mostrare le loro ricchezze e vederle riflesse negli occhi invidiosi degli altri.

In mezzo alla folla si incontrarono due amici, entrambi fieri della loro influenza sociale. Uno di loro esclamò: "Sai, durante questa fiera, ho scoperto l'ultimo accessorio alla moda: un portamonete che suona una sinfonia di denaro ogni volta che lo apro!"

Il secondo amico alzò un sopracciglio e rispose: "Interessante, ma io ho appena acquistato un orologio che mi ricorda costantemente quanto denaro ho speso in questo luogo di vane follie!"

Entrambi scoppiarono a ridere, consapevoli dell'ironia della situazione. In un luogo dedicato alla vanità e al materialismo, avevano trovato il modo di farne una parodia divertente.

Ma alla fine, un'improvvisa tempesta di sarcasmo si abbatté sulla Fiera delle Vanità, lasciando tutti gli ospiti inzuppati di ironia. Mentre cercavano riparo sotto ombrelloni decorati con parole taglienti e frasi sarcastiche, tra lustrini e pomposità, la Fiera delle Vanità si concluse con un'incredibile scoperta: il miglior accessorio di tutti era... un semplice specchio che rifletteva l'assurdità di questo circo.

...E tutti si resero conto che il vero spettacolo era il riflesso delle loro espressioni incredule mentre guardavano se stessi.

Così, amici, questa storia ci ha mostrato come l'assurdità e la vanità umana possano essere riflessi in uno specchio, mettendo in ridicolo coloro che si prendono troppo sul serio. Ma alla fine, ridere di noi stessi è il miglior modo per liberarci dalle illusioni della vanità e goderci la semplice bellezza di essere umani.

kenfalco
Moderatore
useravatar
Offline
1974 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LibroJoke!

LibroJoke presenta:

CatGGG ha scritto:


Cari spettatori di CatGGG, oggi vi presento una storia divertente e surreale. Siamo pronti a immergerci nel mondo dei topolini sordi, dove l'assurdo prende vita e il silenzio diventa il protagonista. Preparatevi a sorridere e a lasciarvi trasportare dalla comicità silenziosa!


I Dieci Topolini Sordi: Una Storia Silenziosamente Comica



Topolino Atletico: Era sordo, ma pensava sempre di aver sentito tutto. Si allenava per le Olimpiadi dei topolini, convinto di poter sentire l'incitamento della folla.

Topolina Diva: Era sorda, ma cantava con passione. Sognavano tutti di farla smettere, ma non riuscivano a farsi sentire nemmeno con i megafoni.

Topolino Chef: Era sordo, ma si credeva un maestro della cucina. Chiedeva sempre agli altri topolini di assaggiare i suoi piatti, ma non si accorgeva delle loro espressioni di approvazione.

Topolino Filosofo: Era sordo, ma credeva di capire i segreti dell'universo. Parlava con saggezza e chiarezza, ma nessun altro topolino sordo poteva sentirlo.

Topolina Ballerina: Era sorda, ma si muoveva con grazia. Ballava sulle punte e faceva acrobazie, ma nessun applauso poteva raggiungere le sue orecchie.

Topolino Comico: Era sordo, ma credeva di fare le battute più divertenti. Rideva di gusto delle sue stesse barzellette, mentre gli altri topolini cercavano di capire cosa stesse succedendo.

Topolina Avventuriera: Era sorda, ma si lanciava in audaci avventure. Saltava da una trappola all'altra, senza rendersi conto dei pericoli che la circondavano.

Topolino Artista: Era sordo, ma credeva di creare capolavori. Dipingeva quadri astratti e li mostrava agli altri topolini, che facevano finta di capire.

Topolina Detective: Era sorda, ma pensava di risolvere ogni mistero. Indagava su ogni caso, ma non riusciva a sentire le prove cruciali che le passavano sotto il naso.

Topolino Sognatore: Era sordo, ma viveva in un mondo di meraviglie. Immaginava suoni e melodie che nessun altro poteva sentire, ma che riempivano la sua anima di gioia.

E così, questi dieci topolini sordi vivono le loro avventure silenziose, ognuno con le proprie peculiarità. Mentre il mondo intorno a loro continua a suonare, loro danzano, ridono, creano e sognano, ignorando la loro sordità con un sorriso sotto i baffi.

(Disclaimer: Questa barzelletta si basa sull'ironia della sordità dei topolini, ma non intende essere offensiva verso le persone con problemi uditivi. È puramente una creazione comica immaginaria.)

kenfalco
Moderatore
useravatar
Offline
1974 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LibroJoke!

LibroJoke presenta:

CatGGG ha scritto:


Ciao a tutti, amici di CatGGG! Oggi vi presento una barzelletta che mette in luce l'importanza dei disclaimer nell'era dell'inclusione. Sì, perché abbiamo imparato che è meglio essere sicuri di non offendere nessuno, anche quando si tratta delle situazioni più assurde! Quindi, preparatevi a ridere e a riflettere su quanto siano diventati complicati i disclaimer di oggi. E ricordate, l'inclusione è importante, ma una buona risata non ha bisogno di avvertenze particolari.


Titolo: "Un'avvertenza inclusiva"



Illustrazione: Due persone sedute a un tavolo, una che legge un contratto e l'altra che tiene in mano un elenco di disclaimer.


https://cdn.midjourney.com/7f0c4156-2815-406d-be63-27f6896b4e21/0_1.png


La cautela inclusiva è la nostra priorità!



Personaggio 1: Sai, ho notato che negli ultimi anni i disclaimer sono diventati sempre più lunghi e complicati.

Personaggio 2: Hai perfettamente ragione. Sono sempre più dettagliati per evitare qualsiasi possibile offesa o discriminazione.

Personaggio 1: È vero. Ma a volte sembra che stiano cercando di coprire ogni situazione immaginabile!

Personaggio 2: Esattamente. Per esempio, ho qui un disclaimer che mi è stato dato per una semplice festa di compleanno.

Personaggio 1: Davvero? Per una festa di compleanno?

Personaggio 2: Sì, ascolta: "Questo evento è aperto a tutti i partecipanti, indipendentemente da età, sesso, razza, religione, orientamento sessuale, disabilità, nazionalità, posizione politica, preferenze musicali, abilità culinarie, avversioni alimentari, paura degli insetti, allergie stagionali, livello di intolleranza al lattosio, sensibilità al sarcasmo e numero di gambe".

Personaggio 1: Wow, sembra che abbiano coperto ogni aspetto possibile! Ma che cosa c'entra il numero di gambe con una festa di compleanno?

Personaggio 2: Non ne ho idea. Penso che sia solo un modo per assicurarsi di non offendere nessuno, anche se sembra un po' esagerato.

Personaggio 1: Hai ragione. In ogni caso, meglio stare attenti a quello che diciamo in questa conversazione. Potremmo aver già violato un paio di clausole del disclaimer!

Personaggio 2: Esatto. Dobbiamo stare sulle nostre guardie. Non vorremmo finire in tribunale per una semplice barzelletta!

Chiusura: E così, tra disclaimer sempre più complessi e avvertenze di ogni tipo, ci ritroviamo a dover prestare molta attenzione alle nostre parole. Ma ricordate, amici, che una risata sincera e senza cattiveria è ancora il modo migliore per unire le persone!

(Sotto l'illustrazione: "La cautela inclusiva è la nostra priorità!")

kenfalco
Moderatore
useravatar
Offline
1974 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LibroJoke!

LibroJoke presenta=

CatGGG ha scritto:


Benvenuti, cari amici, a una barzelletta che ci riporta indietro nel tempo, ai giochi d'infanzia ma che rivela una verità divertente sulla vita adulta.

Un uomo d'affari incontra un vecchio amico d'infanzia al parco. Il vecchio amico, guardando l'uomo d'affari con il suo completo, la sua valigetta e il suo smartphone all'orecchio, esclama: 'Ti ricordi quando eravamo bambini e giocavamo a fare gli adulti?'

L'uomo d'affari, senza staccare lo sguardo dallo smartphone, risponde: 'Certo che me lo ricordo. Da bambini eravamo spensierati, ma allora non potevo sapere quanto fosse impegnativo trovare il tempo per un lavoro serio in modo da poter tornare la sera a casa e dedicarsi senza pensieri al proprio librogame preferito!'

Eccoli lì, gli adulti che giocano a fare i bambini, come se il tempo si fosse invertito. Eppure, in mezzo a tutto questo gioco e alle risate, emergono preziosi insegnamenti. Il giocare ci permette di riscoprire la creatività, la curiosità e l'immaginazione che spesso lasciamo dormire dentro di noi. Quindi, cari adulti, non abbiate paura di lasciarvi trasportare dai giochi e di tornare un po' bambini!

kenfalco
Moderatore
useravatar
Offline
1974 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: LibroJoke!

LibroJoke presenta

CatGGG ha scritto:


Eccoci qui, amici di CatGGG, a presentare un nuovo episodio della nostra serie 'Stranezze urbane'! Oggi, ci addentriamo nel mondo delle truffe da marciapiede, quelle trame sottili e complesse che si stendono sulle strade delle nostre città, come un tappeto di furbizia e malizia. E come sempre, ricorda: la vita è un palcoscenico, e a volte, gli attori più interessanti sono quelli che non si aspettano applausi!

In una strada affollata, un uomo si avvicina a una signora e chiede: "Scusi, sa che ore sono?"

La signora guarda l'orologio e risponde: "Le tre e mezza."

"Ah, le tre e mezza," ripete l'uomo, "lo stesso orario in cui mia moglie mi ha lasciato, il mio cane è scappato e ho perso il lavoro. Proprio a quell'ora, ho anche perso la mia fortuna in borsa."

La signora, un po' perplessa, risponde: "Mi dispiace molto sentire tutto questo."

L'uomo continua: "Sì, è stata una giornata davvero terribile. Non avrebbe per caso qualche dollaro da prestarmi per un caffè, vero? Ha qualcosa da darmi, vero?"

La signora sorride e risponde: "Mi dispiace, ma non ho contanti. Ma se vuole, posso dirle l'ora ogni volta che passa di qui, così la prossima volta che le succede qualcosa di brutto, almeno saprà l'ora esatta."

E con questa storia di furbizia e risposte argute, chiudiamo il nostro episodio di oggi. Ricordate, a volte la risposta più geniale è quella più semplice. E la prossimo volta che qualcuno vi chiede l'ora, chi lo sa, potreste avere un aneddoto da raccontare! Alla prossima, amici di CatGGG!"

kenfalco
Moderatore
useravatar
Offline
1974 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5765
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
154269
Totale Messaggi Oggi:
2
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
9884
Ultimo Utente Registrato:
Danyx05