Home Enciclopedia Editori
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Play 2022 e Il Salone del Libro hanno avuto altissime adesioni, la stagione delle fiere sembra essere ripartita alla grande. Ritenete che il momento critico sia passato e che il trend dei librogame sarà di nuovo in forte crescita da adesso in poi?

dettaglio libro

titolo Eracle, Nascita di un Eroe
volume 4
titolo originale Eracle, Nascita di un Eroe
serie Infinity Book
autore/i Gilbert Gallo
illustratore/i Pietro Rotelli
traduttore/i
paragrafi 300
genere fantasy, eroico, mitologico
protagonista/i Alceo, un giovane in fuga
trama Braccato dalle implacabili e sanguinarie Erinni, il giovane Alceo è costretto a correre verso il santuario di Delfi per scongiurare una maledizione degli Dei. Riuscirà il nostro eroe a superare mille avversità, a eludere il Fato avverso e a scoprire di essere destinato a diventare Eracle, l’eroe più famoso e potente di Hellas? Scopritelo giocando con il vostro preferito fra tre diversi personaggi, scelte a tempo e quattro finali diversi. In questa storia interattiva il protagonista sei TU! Accendi la tua immaginazione, fatti trasportare dalla trama coinvolgente e dalle splendide illustrazioni.
note Opera usufruibile solo digitalmente sulla piattaforma Infinity Mundi. Nel 2021 esce l'edizione cartacea del volume edita da Astro.
Edizioni
Infinity Mundi2020
Astro Editore2021
media voto
6.5
Nessuna recensione presente per questo libro

commenti
sancio
6.5
2022-04-15 16:27:19
Un tuffo nei miti
Non molto lunga ma piacevole esperienza di gioco, accattivante incipit e ottima la prosa. Regolamento snello e punteggio finale per aumentare un poco la longevità. Difficoltà medio/facile (non mi sono mancati mai i Punti Ardimento). Peccato l'assenza di disegni e soprattutto di una mappa.
aggiungi commento