Home Enciclopedia Editori
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Play 2022 e Il Salone del Libro hanno avuto altissime adesioni, la stagione delle fiere sembra essere ripartita alla grande. Ritenete che il momento critico sia passato e che il trend dei librogame sarà di nuovo in forte crescita da adesso in poi?

dettaglio libro

titolo L'Ululato del Lupo Mannaro
volume 25
titolo originale Howl of the Werewolf
serie Dimensione Avventura
autore/i Jonathan Green
illustratore/i Martin McKenna
traduttore/i Edoardo Onofri
paragrafi 515
genere Fantasy/Horror
protagonista/i Un avventuriero morso da un lupo mannaro
trama Lupravia è una landa maledetta: fredda e circondata da montagne innevate, foreste inquietanti e paludi brumose, infestate da spiriti senza pace. Solo un pazzo uno stupido vorrebbe entrare in questo oscuro regno di predatori. Ma tu lo devi fare per forza, dopo che un malefico attacco di lupi ti mette sulla strada della follia e della morte. Inesorabilmente la bestia cresce dentro di te. Tu devi trovare la cura per la tua malattia prima della prossima luna piena. Ma quanto a lungo saprai sopravvivere in una terra dove tutti vivono nella paura dell'Ululato dell'Uomo Lupo?
note Questo volume fa parte della collana Fighting Fantasy ed è stato inedito in Italia fino alla pubblicazione nella collana LibriNostri . E' il venticinquesimo titolo della serie Dimensione Avventura nel nostro paese, il tredicesimo a opera di LGL che con questa uscita supera la EL in termini di quantità di Fighting Fantasy localizzati nel nostro idioma.
Edizioni
Librogame's Land2018
media voto
9.5
Nessuna recensione presente per questo libro
Il libro é disponibile in formato pdf. Per scaricarlo clicca qui

commenti
Ald
8.5
2019-01-21 22:08:18
anonimo
9.5
2019-02-08 05:58:03
Librogame fantastico
Grazie per averlo tradotto!
sancio
9.5
2019-04-09 19:55:32
Altro punto di riferimento del genere
Un librogame bellissimo a partire dalla copertina e proseguendo, con una storia carica di atmosfera e ben costruita nei tanti bivi e molteplici percorsi per giungere alla conclusione. Ci sono infatti sotto-quest che ne aumentano la longevità, compagni a cui aggregarsi e, dal lato del regolamento, parametri come Cambiamento e Allarme che mettono pressione e urgenza al giocatore e si sposano perfettamente con i fatti che si svolgono. Difficoltà ottimamente bilanciata e voglia di rigiocarlo anche per trovare tutti e cinque i pugnali e ricostruire tutta la vicenda in cui siamo involontariamente incappati. Da maestro anche i disegni interni.
edited by:  sancio 2019-04-09 19:55:56
Gott
10
2019-07-16 14:03:53
Uno dei miglior librigame mai scritti
Ecco un Jonathan Green in forma smagliante! Atmosfere cupe e gotiche, unavarietà di situazioni sbalorditiva, un truepath presente ma facoltativo in quanto legato a uno soltanto dei diversi finali possibili. E ancora: personaggi memorabili, segreti, enigmi da risolvere, azione quanto basta e una maledizione che ci affligge sempre di più man mano che andiamo avanti. Il solo difetto di questo volume è che purtroppo a un certo punto finisce!
Anima di Lupo
10
2020-10-20 12:37:41
Ambientazione, trama e narrativa sugli scudi
Il punto di forza di questo librogame sta tutto nell'allontanamento dai difetti dei classici DA. La giocabilità non è più imperniata su un uso asfissiante degli oggetti e sui bivi completamente casuali del tipo destra-sinistra o est-ovest ma su una diramazione capillare dei percorsi che genera un'avventura enorme. È un librogame modernissimo da questo punto di vista, tanto che sembra scritto da uno degli autori emersi dalla fucina di Librogame's Land. Le scelte ai bivi, quasi sempre, devono essere ragionate dal lettore e la trama di fondo è la vera protagonista, capace di rapire il lettore e immergerlo completamente nell'avventura. Ciò non toglie nulla alla eccellente giocabilità del volume perché l'autore è stato bravo a bilanciare i vari parametri. Infatti la difficoltà generale risulta calibrata bene, con solo qualche combattimento un po' duro (a volte veramente difficili ma mai impossibili, uno su tutti quello contro Serpensa la Donna Serpente). L'unico aspetto "negativo" è la necessità di una dose enorme di pazienza e di tempo per concludere positivamente e degnamente l'avventura. Occorrerà segnarsi tantissimi appunti, tutti i percorsi, tutti gli oggetti e le diramazioni, altrimenti non si potrà arrivare debitamente potenziati alla parte finale. Però mi sento di assegnare il massimo dei voti soprattutto per un motivo: la cura con la quale l'autore ha costruito il suo libro. Cura nella terminologia del comparto narrativo (ampia e ricercata), nell'ordine delle diramazioni e nella fantasia sempre coerente con lo sfondo della storia.
aggiungi commento