Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2015 I Corti 2015 - E' un gioco da ragazzi
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Inizia il 2024: come sarà questo nuovo anno a livello di diffusione editoriale dei LG?

I Corti 2015 - E' un gioco da ragazzi

Re: I Corti 2015 - E' un gioco da ragazzi

Io posso mettere in firma che NON l'ho finito manco all'11esimo, dimostrando così di essere una vera donna!  smile2
Seriamente, sarebbe interessante proporre un corrispettivo femminile di questo corto, l'anno prossimo, per vedere come ve la cavate. Lo so, lo so, c'è già, ma quella è solo roba di caccia erotica e giochetti sessuali. Intendo proprio qualcosa di simile a questa avventura sentimental-seduttiva.
Se perdo anche là mi suicido.

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7677 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - E' un gioco da ragazzi

Autore, stai scrivendo il seguito di questo corto, vero?
Ti ricordo che manca meno di un mese.

Ho vinto È un gioco da ragazzi E In cerca d'avventura al primo tentativo.

Charles Petrie-Smith
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1550 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - E' un gioco da ragazzi

Apologeta, ricordati che aspetto gli altri.

Ho vinto È un gioco da ragazzi E In cerca d'avventura al primo tentativo.

Charles Petrie-Smith
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1550 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - E' un gioco da ragazzi

Charles, invece di scrivere le avventure di Delio e Elena ho scritto le risposte ai vostri commenti, ma forse ho ecceduto le 100.000 battute. Quando ho un attimo rispondo a tutti.

Ragazzi, grazie a tutti quelli che hanno letto e commentato questa mia sciocchezzuola. Felice di aver divertito qualcuno, spiacente di non aver incontrato i gusti di altri.
Non avrei mai detto che ne sarebbe nata una discussione così appassionata. LGL è un gran bel posto per presentare i propri racconti.

Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate.

I miei racconti

Apologeta
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1724 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - E' un gioco da ragazzi

Beh, che si dice in questi casi? Mi sarebbe piaciuto che tutti voi esclamaste «Nuooo, Apologeta! Chi l'avrebbe mai detto!». Invece mi sa che, nonostante i dadi, le tabelle, le virgolette alte (l'orrore, l'orrore), sono riuscito a ingannare solo Aloona.

Con il tema del concorso, ho avuto subito una bella idea: un racconto horror, con un ottimo background. Una via di mezzo fra "Legami di sangue" e "La locanda nella foresta".
Abbandonato per manifesta incapacità.
Poi mi son detto: va là, c'entra davvero poco, ma mi piacerebbe inventare un librogioco sul rimorchio. In fondo, con buona pace dei nuovi programmi scolastici, cosa c'è di più naturale dell'attrazione fra uomo e donna?
Il mio tempo libero scema vieppiù, ma nei ritagli sono riuscito a cucire assieme questi paragrafi. Ho terminato a mezzogiorno del dì di scadenza, eppure volevo assolutamente consegnare in tempo. In effetti, si nota la mancanza di un editing come piace a me - leggi: il doppio del tempo che ci hai messo a scriverlo, più le pause di riflessione intermedie.

Non so se vale la pena scrivere un pippone autocelebrativo, ma a dire il vero lo sto facendo. Comunque vado per domanda e risposta, se avete dubbi ulteriori permango qui.
D: Chi è Lodovica?
R: Lodovica non esiste.
D: Sì, ma a chi ti sei ispirato?
R: Allora: secondo me i racconti NON DEVONO essere autobiografici. Quando mi accorgo che sto dipingendo un personaggio o una situazione autobiografica, casso tutto.
D: Quindi non tifi Inter?
R: So che è la cosa che mi ha fatto perdere più voti, comunque io non tifo Inter. Quando seguivo il calcio (ora per me esiste solo il rugby) ero milanista, figuratevi.
D: Però sei un serial lover! Mi insegni i trucchi della seduzione?
R: Ma no! Ho solo raccolto alcune delle situazioni-tipo del rapporto uomo/donna, ma non sono affatto Casanova. Non chiedetemi consigli d'amore perché ho scritto un racconto sulla seduzione, così come non dovete domandarmi qual è il modo migliore per sparare a qualcuno solo perché scrissi Viatico!
D: Sì, ma perché il protagonista e Lodovica si sono sposati? Cos'è successo in questi tre anni?
R: Boh!
D: Dove si svolge la vicenda?
R: Boh! Non volevo un luogo preciso. Nell'editing volevo inserire qualcuno che dicesse "neh" come i torinesi, altri che parlassero veneto, altri che inserissero espressioni romanesche (di meridionale c'è già Anna) solo per complicarvi le idee. Ma non ce l'ho fatta!

E fra poco, eccovi il post più lungo della storia (forse), dove ogni utente troverà risposta alle proprie osservazioni. NB l'ho scritto man mano nei mesi scorsi.
Siete in ordine alfabetico, per leggere solo quello che vi interessa.
Grazie anche a chi ha letto senza commentare.

Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate.

I miei racconti

Apologeta
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1724 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - E' un gioco da ragazzi

@Abeas
Volevo davvero dirti graz°§&""^^ììù


spesso ci si ritrova a segnare un mucchio di codici, anche più volte di fila, il cui ottenimento però non influenza per nulla lo sviluppo della trama

È voluto. Influenzano "solo" i tiri di dado.


Senza una botta di culo (o una sfilza impressionante di bonus) non è possibile finire il corto.

Se fai le scelte giuste, le probabilità sono tutte a tuo favore. Prova.


Se vuoi usare parole insolite, scrivile giuste!

Hai ragione al 100%. Purtroppo per me, non le ho ricontrollate: errore grave.


secondo me l'autore ha volutamente inserito 51 paragrafi per rendere palese l'esclusione del corto dalla gara, ed evitare spiacevoli discussioni sulla (strettissima) attinenza con il tema del concorso, discussioni sempre sgradevoli e che avrebbero distolto l'attenzione dal corto stesso.

Mi leggi come un libro aperto.


"madonnina dai riccioli d'oro" non l'ho mai sentita nemmeno nominare

Ogni tuo merito accumulato come Gran Contabile per me non conta più nulla. Non ti parlerò più.

@Adriano
Grazie per i complimenti.


il livello “Single per evidenti ragioni” è chiaramente ingiocabile

Rispetto a "Single per vocazione" è una barzelletta. Se ho scritto che questi sono livelli "impossibili", ci sarà un motivo.

@Aloona
Apprezzo l'intenso dibattito che hai scatenato.
Per me era fondamentale un commento femminile, anche se non sei una ragazza-tipo - se vuoi, prendilo come un complimento...


questi due non hanno assolutamente NIENTE in comune
[...]
Quel che trovo inquietante è la capacità di passar sopra ad abissi di pensiero e modi irritanti per un'attrazione fisica

Ragazza, sei sicura che una relazione si basi su Gershwin, la corrida e le pellicce? Forse nei tre anni successivi questi due hanno trovato basi ben più solide, che li hanno spinti a scambiarsi anelli che sono una promessa per la vita, nonché a mettere in cantiere un loro discendente.


Ok, i due sono sposati con un figlio in arrivo, il che a qualcuno può suonare noioso, ma in fondo li vediamo in visita di cortesia al paese dove si sono ritrovati e non sappiamo come vivano normalmente.

Giusto. I due abiteranno a Casa Zurbetto o in pianura? God only knows.


Quel che mi lascia perplessa è la mancanza di un "passaggio di stato" di questo genere nel racconto
[...]
io ho la sensazione netta che manchi il famoso "step" di mezzo

Ma il passaggio non deve essere nel racconto. È nello spazio fra il paragrafo 51 e l'epilogo, e magari poteva non esserci: i due sarebbero tornati lontani, ognuno con la sua storia. Però è successo, anche se non sappiamo il perché.
Ascolta il buon Anima di Lupo:

Anima di Lupo ha scritto:


Una luce nella nostra vita già pronta e impacchettata che gira intorno alla falegnameria e alla locanda del Piattola.
Chi se ne frega se mangia i cammelli e guarda la corrida.
Al 51 l'autore scrive "ci conosciamo abbastanza?". Lo dice proprio che il tempo li farà conoscere.

Torniamo a te.


Ultima nota, anche stilistica: ho capito che il discorso del "disordine e dello shampoo, ecc." è inteso a "rattoppare" un po' i leciti dubbi in merito; mi permetto, però, di far notare che è un po' forzatello come dialogo, considerato che 'sti due sono già sposati da tre anni e certe cose se le saranno dette semmai i primi tempi

Se hai mai sentito parlare tua nonna, scoprirai che queste cose vengono rimproverate dai 25 ai 95 anni. Altro che dimenticarsele!


questa storia si ispira a fatti realmente accaduti

Assolutamente no. Tutto quel che scrivo è quanto di più lontano possibile dalla mia autobiografia.


volete dirmi che non avete mai nemmeno sentito parlare di Dragonlance o che non siano famose le avventure dei personaggi?

Proprio così: mai sentito.


il motivo per cui me la prendo tanto è che l'autore riesce ad acchiappartici in questa diatriba, segno che quantomeno il racconto è fatto bene.

Complimento contorto ma ben accetto.
Attenzione: segue contenuto sessista.

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 


basta leggere un qualsiasi romanzo dove a scrivere d'amore ci sia una donna

E leggerete il falso.

@Anima di Lupo
Lo so che le critiche sono sempre più importanti dei complimenti, però ricevere un 10 è sempre una soddisfazione immensa. Grazie, 5° Direttore della Gazzetta!


i link ipertestuali a volte non sono precisi (ho giocato esclusivamente sul cellulare [...])

Io ho altri demeriti, ma questa è colpa del telefonino: funzionano al 100%.


nell'epilogo si specificano 3 anni di distanza dal giorno "dell'innamoramento". Secondo me sono pochi

Se sono stati 3 anni intensi, e questi due maramaldi amano le scommesse forti, sono più che sufficienti.

@Annette
Come ti risposi già nel thread, mi spiace che lo stile non sia abbastanza curato. E se qualcuno dice "Oi"... chissà, forse nelle realtà le persone non parlano come nei libri! wink

@Babacampione
Grazie per il bel voto, nonostante il protagonista tifi Inter - come già detto, la tifa lui, non io!


In fondo basta rollare un 12 quando serve e si passa sopra a tutto

Guardati attorno e controlla le coppie. C'è gente che ha proprio tirato un 12 quand'era ora.


Ho l'impressione che l'autore abbia avuto difficoltà a stare all'interno del limite delle parole

No. Avrei dovuto cambiare molte cose, ma il brodo non sarebbe stato più lungo.

@Boole
Grazie mille per avere comunque commentato. Lieto che ti sia piaciuto.

@Charles Petrie-Smith
Hai una capacità di analisi impressionante, che già avevi mostrato nei commenti al mio racconto dell'anno passato. Se dovessi scrivere un altro Corto per il prossimo concorso (ma ne dubito) ti chiederò di farmi da betatester.
Inserire Lodovica Zurbetto in Akinator è stato un capolavoro! Rido ancora adesso! lol
Nei commenti ci hai messo davvero tanto di te. Sono un po' emozionato nel ringraziarti anche di questo, non è facile.


tutte le scelte che ho fatto hanno prodotto esattamente il risultato che mi aspettavo

Ahimé, vita vissuta. A parte casi eccezionali (che ho comunque incontrato) ho imparato a mie spese come funzionano le cose.


ho il sospetto che anche per l'Autore si tratti di una "sapienza" a posteriori e non di un'innata facilità

Per nessuno è facile innatamente. Le donne funzionano a rovescio, e lo dico con tutto l'amore che provo per loro.


In passato avevo ideato anche io meccanismi simili per calcolare il progresso di una seduzione in avventure per librogame o RPG

Ragion di più per volerti come collaboratore.


il modo veramente atroce in cui il protagonista tratta la povera Elena

Assolutamente voluto. Avevo in carniere un paio di altre battute micidiali, ma non le ho messe.


l'Autore [... ha] voluto indicare in maniera implacabile, direi quasi didascalica, come con le parole non si arrivi da nessuna parte e se si vuole "portare a casa" si debba necessariamente passare all'azione unilaterale, al gesto fisico, cioè al bacio [...] tuttavia io avrei lasciato uno strettissimo e difficilissimo "true path" attraverso il quale vincere anche con la patetica dichiarazione

Vita vissuta. Lo impari più o meno in seconda media che con le parole non combini (quasi mai) niente. Che poi tu faccia minchiate di questo tipo anche dopo i trenta, quello è un altro discorso. A little less conversation, you need more action.


C'è un aspetto che secondo me è apparso a molti: quello dell'indeterminatezza temporale.

Guarda, l'idea era quella di ambientarlo nei nostri anni. Corretta l'osservazione sugli smartphone, nella revisione (che per mia colpa non c'è stata) Elena sarebbe stata molto più tecnologica.


Tutto quello che possiamo scoprire in seguito e che può "deluderci", le distanze, le idiosincrasie e anche le differenze ideologiche importanti , non contano nulla a fronte della potenza devastante del sentimento che è nato in noi.

Gli uomini romantici hanno sempre brutte delusioni. Però tanto di cappello al tuo discorso.


Sappia comunque l'Autore che d'ora in poi io voglio un corto uguale ogni due mesi.
Uguale nel senso che l'impianto di base e lo scopo deve essere lo stesso, poi possono cambiare i protagonisti, l'ambientazione, la stagione, parte delle regole, etc., ma sempre di un complicato cuccaggio deve trattarsi.

Non è mio costume ripetermi... però potrei applicarmi in tal senso!


Stavo pensando che il titolo del secondo corto fuori concorso poteva andare bene per questo; con un cambio di vocale.

Uno dei migliori post del 2015.


Ma perché non gli ho dato 10?

Perché non ce n'era bisogno.

@Dario III
Grazie per il commento davvero dettagliato! Sei un bravo recensore.


Ora, l'unico punto per me davvero dolente: il protagonista. Come dice il noto mantra, «in questo libro il protagonista sei tu», o almeno vorresti esserlo. Essere esposto di continuo (diciamo più volte a paragrafo) a gusti musicali, convinzioni politico-morali, tecniche di baccaglio (settentrionalismo per «aperto corteggiamento», NdT), tratti psicologici, preferenze in fatto di donne, inclinazioni calcistico-sportive etc etc del protagonista finisce invece inevitabilmente per scavare tra me e lui un fossato di profondità proporzionata alla nostra distanza di vedute; e questo costringe qualunque lettore, chi più chi meno, a un esercizio di gioco di ruolo da torneo, che non è quello che io mi aspetto da un LG.

Come ho detto a qualcun altro, è un rischio che ho accettato e voluto. Non poteva esserci un confronto diretto degli altri personaggi con un protagonista "fluido".

@EGO
Al mio quarto Corto e mezzo, finalmente sono riuscito a scriverne uno che ti piaccia. Yuppie!


Tu, però, accidentaccio: ma non potevi fare un racconto valido per la classifica?

Potevo, ma non volevo.


questo Corto sviluppa molta più tensione di molti fantasy wannabe, perché la situazione è estremamente incerta in ogni momento. Conquistare una donna è molto più difficile che affrontare il Signore del Male armati di spada divina e poteri magici, e in fondo di trovarci a salvare il mondo non è capitato a nessuno di noi, mentre al tesissimo gioco della conquista abbiamo partecipato tutti, e purtroppo si sopravvive

Fai te.


E adoro tutti i paragrafi che descrivono il momento della zampata. Vere e proprie roulette. Ma soprattutto, è il 2 ad essere un capolavoro. L'essenzialità del testo, i risultati richiesti ai dadi, le due frasi specchiate che conducono a due esiti agli antipodi l'uno dell'altro. Vi sfido a scrivere un altro paragrafo di tanta potenza.

Ho cercato di scherzare sempre con il lettore nei "Se/Allora" delle tabelle. Ammetto che il 2 è uno dei miei paragrafi preferiti.


mi piacciono le storie che finiscono bene, e mi piace che la gente faccia i bambini

Siamo in pochi, ma teniamo duro.


Volete un voto? 9. Non vale niente, e non varrebbe niente neanche se il Corto fosse in classifica perché arriva troppo tardi, ma spero che simbolicamente significhi per l'autore quello che il racconto ha significato per me.

A volte basta poco per farmi contento. La tua recensione ci riesce in pieno. Grazie ancora!

@El_tipo
Mi dispiace non ti sia piaciuto. Grazie comunque per aver letto e commentato.

@Gabrieleud
La verosimiglianza è sempre la mia preoccupazione principe. Bene che il racconto sia verosimile. Grazie!

@Gpet74
Giuanìn, sempre troppo accondiscendente col sottoscritto. Grazie comunque.


Stilisticamente non ho rilevato errori, incertezze o brutture. Sì, avete capito bene, gpet è soddisfatto di come questo corto è stato scritto

Seleziona, copia, dimensione carattere 48, stampa. Riciclo una cornice che mi hanno regalato per la Cresima e l'attacco in camera.


A parer mio la pecca maggiore del corto sta nell'assenza di vera tensione.

Opinione interessante, anche se non sono d'accordo.

@Heimdall di Bifrost
Collega, troppa grazia! È da due anni che mi rifili voti stratosferici!


in maniera tale che sia pressoché impossibile concludere il gioco positivamente al primo giro

Nel primo dei miei test, ho tirato un 2 al paragrafo 2. Yeah!


Rebus, frase: 4, 3, 2, 4, 2, 4, 3, 2, 5, 2, 4

Idolo!

@Hieronymus
Mi spiace che ti abbia annoiato. Le illustrazioni sono vietate da regolamento, se sono solo di contorno. Comunque grazie per aver letto e commentato.

@Ilsaggio79
Commentare a tempo scaduto è uno dei più bei segni di interesse per un Corto. Ti ringrazio per averlo fatto.


E' un corto divertente, a mio giudizio il più divertente mai comparso tra i concorsi ai quali ho partecipato

Ho avuto un brivido, leggendo. Mamma mia, grazie!


Peccato appunto per una certa incapacità di sintesi e qualche parte un pò inutile.

Questo mi spiace.


le situazioni, prima o poi devi farle tutte

Puoi anche forzare i tempi. Poi, ovviamente, c'è una strada migliore delle altre.

@Jhongalli
Grazie per il bel voto.


ho inoltre apprezzato come il sistema di codici preveda in qualche modo lo scorrere del tempo

Sì, l'elemento tempo è fondamentale. Le fanciulle hanno la memoria straordinariamente corta per le situazioni positive.
Grazie per l'ottima risposta a CPS:


Anche il codice menage (che avevo conquistato) non capisco perché non compaia più nella tabella C.
Perché all'inizio farci vedere in compagnia di Elena stimola un certo interesse/senso di competizione in Lodovica, invece andando avanti con la serata la rossa si accorge che Elena è solo una vecchia amica per cui non nutriamo alcun interesse e smette di vederla come una rivale.

Dovrei quotare anche tutta la tua interpretazione dei personaggi in risposta ad Aloona, che è perfetta e ti è valsa il titolo di "Campione del Mondo" da Mornon. Ma se lo faccio dopo lei ricomincia la polemica...

@Monpracem
Anche da te non avevo mai ricevuto un giudizio così positivo... grazie!


Scene interessanti e stringate si susseguono a lunghi noiosi paragrafi

Sniff... mi dispiace averti annoiato.


una sola giocata e una scorsa veloce al tutto

Bivincitore, ahia ahia ahia. Sarebbe meglio leggiocarlo tutto, un Corto.

@Mornon
Mauro, Gran Muftì di noi Organizzatori, stesso commento usato per Ivano: troppa grazia.


E’ un gioco da ragazzi non è un corto perfetto (l’Inter, mioddio… l’Inter!)

Per fare la È accentata, fai ALT+212.


lo stile è ottimo, impeccabile. Cammina sopra la maggior parte degli scrittori italiani che io conosco. Ho letto anche 2 premi Strega che scrivono peggio di così. E non sto scherzando.

E poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata...


Tutto bellissimo, ma avrei voluto che ti fossi sforzato di più e avessi trovato il modo di partecipare al concorso vero e proprio, invece di giocare da esterno.

Ansia da prestazione.

@Pesatori
Grazie mille! Felice che ti abbia fatto passare una bella mezz'ora.

@Phantomfh
Mi spiace che il racconto non ti abbia preso e tu non abbia provato tutte le strade alternative. È il tipico segnale di allarme per ogni autore di narrativa interattiva.
Grazie comunque per la lettura parziale e il commento.

@Pirata delle Alpi
Grazie per il bel voto!


L'idea è originale benché non vada pazzo per le simulazioni di uscite o di serate tra amici

Ma... ma... quante ne conosci? mad


la battuta sui comunisti avrebbe potuto essere evitata (capisco lo stereotipo del lombardo di destra, ma alcuni possono sentirsi feriti)

A parte che la location è indeterminata, rivendico il diritto degli autori a creare personaggi che non rispondano al politicamente corretto. I miei Corti precedenti erano molto più spudorati.
Lasciamo la parola al buon Heimdall di Bifrost:


Be', ma se un autore descrive una scena in cui una SS batte i tacchi esclamando: "Heil Hitler!" non vuol dire che sia nazista pure lui.

@Prodo
Non avevo mai preso 7,5 da te! È una sensazione bellissima!


Le persone che ci circondano sono davvero ottimamente caratterizzate

Uno dei migliori complimenti che tu mi potessi fare.


tutto sommato una volta terminato rimane la voglia di approfondire la conoscenza riguardo ad alcune cose che rimangono sospese (Che fine fanno Delio ed Elena? E Anna?)

Lo volete sapere?
Ve lo dico?
No. Fate voi. Io una mia idea ce l'ho, ma tutto quello che non scrive un autore è libertà per il lettore.

@Rygar
Grazie per la bella valutazione e per aver inserito il video dei Punkreas. Per inciso, la musica mi fa impazzire ma il testo mi è insopportabile.

@Sancio
Purtroppo io e il fantasy non abbiamo un bel rapporto: proprio non so creare nulla di fantasy che abbia un minimo di originalità. Dici che i dialoghi siano troppo lunghi? A dire il vero, mi interessava che fossero loro il nocciolo della storia. Grazie comunque per aver letto e valutato.

@Seven_Legion
Grazie per il bel voto.


piu' volte mi son trovato a dissociarmi dal punto di vista del protagonista

Sai, mi sarebbe piaciuto fare un protagonista totalmente anonimo. Però c'era un problema: i dialoghi avrebbero clamorosamente perso mordente. Un dialogo è forte quando ci sono due personaggi forti.

@Shaman
Accidenti, ci avevo messo un paragrafo lovecraftiano solo per te... Mi spiace che non ti sia garbato. Vedrò di fare meglio la prossima volta (se ci sarà).

@SkarnTasKai
Grazie per la valutazione!


le tabelle sono sicuramente originali, ma spezzano troppo il testo

Le ho messe perché originali, e perché qualcuno dicesse: "dunque, tabelle come in un GDR... Allora questo corto non è di Apologeta!"


quando ho letto che i codici erano "semplici parole di uso comune" e mi sono trovato sotto cose come "begolardo" o "mamihlapinatapei" mi stavo cappottando

Ho pensato più ai codici che all'editing, lo ammetto.

@Yanez
Grazie per il voto. Sicuramente il racconto dipende dai tiri di dado, anche perché l'ho voluto così!

Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate.

I miei racconti

Apologeta
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1724 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - E' un gioco da ragazzi

Apologeta ha scritto:


Per fare la È accentata, fai ALT+212.

E tu pensi che abbia senso usare 4 tasti quando posso usarne 2? L'Entropia ti distruggerà...

Apologeta ha scritto:


lo stile è ottimo, impeccabile. Cammina sopra la maggior parte degli scrittori italiani che io conosco. Ho letto anche 2 premi Strega che scrivono peggio di così. E non sto scherzando.
E poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata...

Non ci credi? leggi La F(e)rocia di Nicola Mianagioia che ha vinto quest'anno... fa cagare i dinosauri a spruzzo in confronto a te...

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5462 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - E' un gioco da ragazzi

Complimenti ancora per il corto, che ho apprezzato (come avrai notato), nonostante la "polemica": preciso ancora che si trattasse di commenti prettamente estemporanei e personali, ho la mia visione delle cose e non sono una "donna tipo", ma manco un "uomo tipo". Contesto solo che le donne scrivano il "falso": può anche darsi che qualcuna veda davvero le cose o le viva come scrive, that's it. In ogni caso, mi riferivo allo stile: solitamente sgamo quando a scrivere è una donna o un uomo e non ho MAI avuto dubbi che in concorso non ci fosse manco una femmina occulta.
Aggiungo: non prendertela per i dubbi sulla possibilità di una relazione seria tra due con questi esordi... d'altronde, se so' single a 37 anni ci sarà un motivo.  smile2
Però non puoi pretendere che non me la "prenda" per un personaggio che più se la tira e più "ottiene", rispetto a una poveraccia che viene ignorata (e maltrattata) nonostante sia più "affezionata". In generale, che non veda di buon occhio l'abitudine di passar sopra ai capricci chi se la tira, solo perché attraente, in generale.
So che è una dura realtà, ma non l'ho mai accettata bene. é__è

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7677 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - E' un gioco da ragazzi

Apologeta ha scritto:

Grazie per il commento davvero dettagliato! Sei un bravo recensore.

Tu mi fai arrossire!
Comunque, col senno di poi, avrei potuto dare un voto un poco più alto al tuo Corto; essendo fuori concorso comunque non penso dia nulla di grave. Resta una certa distanza legata diciamo ai gusti (per quello, è vero, ci si può far poco); ma sotto parametri più obiettivi il tuo è un Corto eccellente.

Apologeta ha scritto:

Allora: secondo me i racconti NON DEVONO essere autobiografici.

Questa affermazione mi spiazza e mi trova al contempo d'accordo.
Mi spiazza, perché evidentemente nel tuo Corto mi sono sognato elementi autobiografici laddove non ce n'erano! Questo la dice lunga! applauso
Mi trova d'accordo, perché anche secondo me l'esperienza della realtà dovrebbe dare spessore e peso ai racconti, ancorarli, diciamo, ma senza sostituire la fantasia e impedirne i voli. Verosimile non vuol dire vero, insomma.

Dario III
Inadatto a regnare
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1016 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - E' un gioco da ragazzi

Sono andato ora a rivedermi quale fosse il tuo corto nella scorsa edizione, perché proprio non lo ricordavo (avrete ormai capito che non sono bravo a distinguere gli utenti) e ho scoperto che è Liberami, disse l'uomo... notevole: un racconto che avevo ammirato per molti aspetti ma che decisamente non avevo amato, al contrario di questo.

Ho vinto È un gioco da ragazzi E In cerca d'avventura al primo tentativo.

Charles Petrie-Smith
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1550 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5711
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
153049
Totale Messaggi Oggi:
9
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
9661
Ultimo Utente Registrato:
Xae0n