Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2015 I Corti 2015 - Legami di sangue

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Librogame in versione variant o deluxe: cosa ne pensate?

I Corti 2015 - Legami di sangue

Re: I Corti 2015 - Legami di sangue

Sì, è decisamente e di gran lunga il migliore.
Ho raggiunto l'epilogo al secondo tentativo, ma mi rimane moltissimo da esplorare.

Ho vinto È un gioco da ragazzi E In cerca d'avventura al primo tentativo.

Charles Petrie-Smith
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1550 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Legami di sangue

Sicuramente un ottimo corto, che non lascia dubbi sulla valutazione molto positiva.
Ottima l'introduzione, ottimo l'intreccio, ottime le possibilità a disposizione, ottimo l'uso degli oggetti e delle parole d'ordine.
Ogni quadro dà la possibilità di risolvere la questione in modi diversi, ma soprattutto non esiste true path dato che le situazioni che portano alla morte possono essere spesso "corrette" con oggetti e parole d'ordine.
Bellissimo lo stile di scrittura, l'atmosfera lascia a bocca aperta; probabilmente la migliore di quest'anno.
I due diversi finali e le diverse persone che possiamo incontrare all'inizio aggiungono un'alta rigiocabilità del corto, senza togliere paragrafi preziosi a disposizione dello scrittore e senza dare al lettore quel senso di "già visto" alla quarta partita.
Difficoltà accettabile (un medio di tre partite) soprattutto per un corto dove puoi scoprire qualcosa anche alla decima partita.
Da segnalare un paio di leggerissimi difetti (alcuni refusi, l'uso di linguaggio scurrile quando poteva essere benissimo omesso, alcuni problemi con le path; ne è un esempio la parola Manciacani, di cui non si capisce il senso dato che è nella path opposta a quella in cui l'avevamo già sentita).
Difetti un po' più gravi (ma comunque trascurabili) sono il fatto che la trama sia un po' confusa e che spesso alcune reazioni non siano proprio la risposta logica alle nostre azioni, ma servano a forzare il finale.

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 
Avrei gradito di più (e dato un voto ancora maggiore) se, per esempio, si fosse potuto in qualche modo combattere contro i due avversari, visto che possediamo un coltello e abbiamo tutto il tempo di nasconderci nella nostra camera per preparare loro un agguato.
Questa e altre scelte (come l'istant death se non svoltiamo a bordo della vespa) mi fanno parecchio arrabbiare, perchè si nota la volontà dell'autore di mantenersi sempre sui binari, mentre invece finali totalmente diversi, raggiungibili solo attraverso determinate scelte, avrebbero fatto respirare di più quest'opera.
Sono un po' indeciso se dare un nove pieno o meno, quindi mi riservo di editare.

VOTO COMPLESSIVO: 8,5

FinalFabbiX
Signore del Totoautori 2016
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1491 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Legami di sangue

Visti gli entusiasmi per questo corto, penso che risulterò antipatico ancora una volta, ma preferisco essere sincero.
Andiamo al sodo.

Questioni tecniche: refusi pochi, non influiranno sul mio voto così come non influirà la strana scelta di lasciare dei vuoti tra un periodo e l'altro.

Leggendo il prologo ho avuto paura, paura di avere davanti un corto di una noia mortale: troppe parti descrittive, alcune che personalmente ho trovato inutili e superflue.

Poi però...man mano che andavo avanti ho trovato la storia sempre più avvincente e la lettura sempre più scorrevole, quasi che avessi davanti due autori diversi, o un autore che migliorava con una rapidità assurda.

Dato che siamo ormai a fine concorso, paragonando questo corto agli altri, a me è parso sicuramente bello e piacevole da leggere ma: non mi pare scritto meglio di "In Fuga tra le montagne"; non mi pare abbia un'ambientazione più originale di quella di "Spettromante"; non mi pare abbia un sistema investigativo geniale come quello di "La nebbia" e non ci vedo la stessa passione messa nella stesura che ho percepito in "La triade dei Ludi Infernali".

Ad ogni modo, il vero motivo per cui non mi fa dire che questo è il miglior corto di tutti è l'aspetto ludico. Un librogioco, lo dice la parola stessa, è sia un libro che un gioco. La parte ludica qui non è assente del tutto, ma quasi. Il regolamento prevede solo parole d'ordine ed equipaggiamenti. Io le considero annotazioni, non regolamento. Da questo punto di vista questo corto lo considero più un "Scegli la tua avventura" che un librogame.
In un librogame io mi aspetto un regolamento dove oltre all'aspetto strategico si dia risalto anche alla casualità, quella che ti lascia col fiato sospeso sino all'ultimo paragrafo.

Ad ogni modo non sto dicendo che questo corto sia una ciofeca. Anzi, l'autore ha fatto un bel lavoro. Per me dovrebbe però puntare a un "lungo" che non sia un librogioco, ma un vero romanzo thriller. Per me ne verrebbe fuori qualcosa di molto gradevole.

Il mio voto è infine 7   e le mie considerazioni sono ovviamente tutte soggettive, non mi permetterei mai di dire che altri non possano considerarlo come un capolavoro. Semplicemente, per me non lo è.

Essendo alla fine ringrazio tutti gli autori che mi hanno fatto divertire (oddio non tutti, due o tre corti mi hanno annoiato a morte, ma gli altri li ho trovati tutti interessanti). E ovviamente ringrazio anche i votanti perché leggendo i loro commenti ho spesso scoperto elementi che mi erano sfuggiti.

Buona estate a tutti, ci si vede a Lucca!

Hieronymus
Maestro Nabbo
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
138 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Legami di sangue

Hieronymus ha scritto:

Questione tecniche: refusi pochi, non influiranno sul mio voto, così come non influirà il mancato uso della giustificazione e dei collegamenti ipertestuali che avrebbero agevolato la lettura con i link.

Scusa Hieronymus osa intendi per mancanza di giustificazione e link? Mi risultano presenti entrambi...

"Un velo nero ti impedisce di vedere altro. La tua vita termina qui: nel campo di battaglia, con la mitica Blood Sword tra le mani, felice per la sconfitta dei Veri Maghi." Adriano, Blood Sword PBM
http://www.caponatameccanica.com

Mornon
Saccente Supremo
Amministratore
useravatar
Offline
5507 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Legami di sangue

Infatti...

Ho vinto È un gioco da ragazzi E In cerca d'avventura al primo tentativo.

Charles Petrie-Smith
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1550 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Legami di sangue

Scusatemi tutti.
Per quanto riguarda i link, ieri mentre leggevo non mi apparivano, oggi ho riprovato e magicamente eccoli qua...o sto diventando vecchio più velocemente del previsto, o c'è stato un problema tecnico nel mio file PDF.

per quanto riguarda le giustificazioni chiedo ancora scusa, io mi riferivo in particolare a tutti quegli spazi presenti tra un periodo e l'altro, un difetto che già non avevo sopportato in "La triade dei Ludi Infernali".  Ad ogni modo non sono stati elementi che hanno influito minimamente sul mio voto. Chiedo ancora scusa per la mia confusione, buon martedì afoso a tutti sad

Hieronymus
Maestro Nabbo
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
138 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Legami di sangue

Hieronymus ha scritto:


Ad ogni modo, il vero motivo per cui non mi fa dire che questo è il miglior corto di tutti è l'aspetto ludico. Un librogioco, lo dice la parola stessa, è sia un libro che un gioco. La parte ludica qui non è assente del tutto, ma quasi. Il regolamento prevede solo parole d'ordine ed equipaggiamenti. Io le considero annotazioni, non regolamento. Da questo punto di vista questo corto lo considero più un "Scegli la tua avventura" che un librogame.

Per me gli "Scegli la tua avventura" sono dei libri-gioco a tutti gli effetti, poi possono piacere oppure no a seconda dei gusti personali.
Per quanto mi riguarda, grazie autore che non hai fatto girare i dadi come trottole in questo corto.

phantomfh
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
822 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Legami di sangue

L'abilità dell'autore di questo Corto sta nello scrivere un racconto che viene vissuto come un film d'azione. La sequenza degli accadimenti è così frenetica che mi sono sentito quasi obbligato a prendere le mie decisioni il più velocemente possibile per evitare di rimanere intrappolato in questo rifugio/locanda infernale. La penna dell'autore è quella di colui che ha abilità a maneggiare le parole (forse il più abile in questo concorso) e l'atmosfera da film horror pervade ogni paragrafo, ogni situazione, immergendo il lettore in un cupo incubo che diviene realtà.
La storia non è delle più originali, ma viene nobilitata dall'introspezione del personaggio, che è tratteggiato davvero come una Monna Lisa. Con poche semplici pennellate l'autore ce la descrive e ce la materializza di fronte a noi (forse perchè anche io ho frequentato l'università e di ragazze come Piera ne ho viste a dozzine...). Anche gli altri personaggi sono descritti così chiaramente da renderli immediatamente vivi di fronte a noi. Davvero, ribadisco, la maestria dell'autore è quello di non consegnarci un mucchio di fogli da leggere, ma una pellicola da srotolare e vedere.
La stringatezza del regolamento e della variabile aleatoria sono elementi che mi piacciono, dal momento che la moltiplicazione delle scelte è così elevata da rendere superfluo il tiro di dado, così come complicati inventari e combattimenti improbabili, che davvero stonerebbero in questo contesto.
Dal punto di vista del gioco, le scelte mi sembrano tutte più che logiche e ben incastrate tra di loro, a eccezione di qualche passaggio un po' forzato e del collegamento dal par. 50 all'Epilogo. Mancherebbe una frase per togliere qualche perplessità, ma il peccato è veniale, così come la presenza di qualche incongruenza (gli zoccoli che diventano sandali e lo spezzatino-arrosto) e di un paio di refusi (concentrati entrambi in un'unica frase, che mi fanno intuire che sia stata aggiunta poco prima di consegnare il Corto, mancando quindi nel necessario controllo ortografico).
In definitiva, tale corto si merita di contendersi la vittoria nel 2015 e quindi gli assegno un meritato 8.

Quando hai poche carte è importante sapere in che modo ed in quale istante giocarle...

babacampione
Assassino della Grammatica
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
908 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Legami di sangue

Ma maledizione! Ha ripreso a sloggarmi e quindi perdo gli interventi.

Non ho intenzione di riscrivere tutto, ma il punto è che mi lascia un po' perplessa la protagonista: a mio avviso le donne meridionali che andavano a fare l'università fuori sede nel 1966 erano ancora una rarità assoluta.
Prima di leggere le date, dalla descrizione del ménage tra Piera e la coinquilina ho immaginato il tutto tra i 5 e i 10 anni dopo.
A mio avviso sarebbe bastato spostare tutto di 3 anni in avanti, con il fatidico '68 che si svolge durante l'ultimo anno di liceo di Piera, e la situazione avrebbe avuto una maggiore verisimiglianza.

Ho vinto È un gioco da ragazzi E In cerca d'avventura al primo tentativo.

Charles Petrie-Smith
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1550 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Legami di sangue

Charles Petrie-Smith ha scritto:

Non ho intenzione di riscrivere tutto, ma il punto è che mi lascia un po' perplessa la protagonista: a mio avviso le donne meridionali che andavano a fare l'università fuori sede nel 1966 erano ancora una rarità assoluta.
Prima di leggere le date, dalla descrizione del ménage tra Piera e la coinquilina ho immaginato il tutto tra i 5 e i 10 anni dopo.
A mio avviso sarebbe bastato spostare tutto di 3 anni in avanti, con il fatidico '68 che si svolge durante l'ultimo anno di liceo di Piera, e la situazione avrebbe avuto una maggiore verisimiglianza.

Ti dirò, forse sbaglio (conosco pochissimo il periodo in questione), ma anch'io non sono certissimo che personaggi e situazioni siano sempre coerenti con lo scenario scelto dall'autore. In ogni caso, proprio poiché non ne sono sicuro, non ne terrò conto al momento di esprimere il voto.
La confusione arrosto/spezzatino invece mi ha profondamente turbato... Ma insomma!!!  neutral

Dario III
Inadatto a regnare
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1016 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5756
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
154181
Totale Messaggi Oggi:
3
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
9818
Ultimo Utente Registrato:
netekiswill