Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2016 I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Librogame in versione variant o deluxe: cosa ne pensate?

I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Con vostro grande rammarico (...) sarò un poco meno prolisso del solito.

La cornice è essenziale ma, come ho già detto altre volte, quando si tratta di introdurre un'ambientazione non solo mi bastano, bensì preferisco pochi accenni alle lunghe dissertazioni che mi separano da quello che per me è il fulcro della letteratura interattiva, cioè la possibilità di decidere e contribuire in modo rilevante a plasmare da me una storia. Pochi concetti chiave (Iatromante, Psicagogo, alchimisti, leggi di ospitalità, corpo astrale, filo d'argento...) bastano a stuzzicare la mia fantasia e non pretendono di soddisfare la mia ragione, cosa per cui non basterebbero pagine e pagine. Per motivi analoghi non amo i protagonisti troppo caratterizzati, che finiscono col rendere difficile o impossibile l'immedesimazione; quindi su questo versante direi che va abbastanza bene.
La struttura è complessa ma ben oliata: permette di giocare partite potenzialmente lunghissime (virtualmente infinite) e, sempre potenzialmente, tutte in qualche misura diverse l'una dall'altra. Anche se al prezzo di barcamenarmi fra molte (troppe!) clausole e postille, non mi sono mai infilato in incongruenze a livello di trama, benché il tipo di struttura, diciamo combinatoria ma comunque dotata di finale e obiettivo, sia molto scivolosa da questo punto di vista. Come indicava FinalFabbiX c'è almeno un baco, ma bisogna proprio andarselo a cercare, nel senso che difficilmente un lettore in buona fede può giungere a stirare fino a questo punto le regole, se non per inseguire un power play fine a se stesso: perdono quindi l'autore per non averci pensato. Sempre in tema di struttura, a proposito di combinatorio, il Corto mi ha ricordato in qualche misura il Castello dei destini incrociati di Calvino (dove compare la struttura combinatoria legata ai tarocchi) ibridato con alcune classiche avventure anni Ottanta: secondo me dice bene lonewolf quando ravvede un'analogia con le avventurine introduttive dei vecchi rolegame, perché in effetti tutte le situazioni, o quasi, paiono rivisitazioni di situazioni molto stereotipe dei giochi di ruolo e/o della letteratura interattiva, specie quelli di una volta, quelli con cui molti di noi hanno cominciato a giocare: la prigioniera da salvare (o no?), il Doppelgänger, i duelli, le trappole, gli enigmi e via discorrendo. Sicuramente temi non molto originali, ma comunque per me divertenti. Sempre a livello di struttura, mi ha colpito positivamente l'esistenza, a fianco dei codici veri e propri, anche di chiavi numeriche e “passaggi segreti", a creare un paio di gustosi “ester egg" (in un certo passaggio ravvedo solo io un'eco del corto presentato l'anno scorso dal defunto abeas?).
Insomma, lo trovo originale e abbastanza divertente, ma alcuni grossi difetti per me gli impediscono di ambire ai livelli più alti della classifica: a volte per esempio pare proprio che all'autore manchino le parole (in senso strettamente numerico!!!). Il regolamento poi non è malaccio, ma a mio avviso è troppo complesso per un Corto; l'idea di applicare, con qualche variante, il concetto di «riserva di dadi» a un librogame a quanto so io è originale, ma poteva essere risparmiata per un testo più lungo. La struttura funziona ma a costo di troppi giri e rigiri: alla fine, per assicurarsi che in qualche modo ci si imbatta nelle carte decisive – ma non troppo presto! – , sono state introdotte troppe clausole e varianti: carte in più da pescare, condizioni da rispettare, indizi più o meno chiari, punti fato e chi più ne ha più ne metta. L'elemento aleatorio è fortissimo, e può certo frustrare chi abbia qualche mano sfortunata (e non si rassegni a barare!).
Alla fine,

VOTO 7.5

PS: Noto con dispiacere che non sono stato di parola e che ho scritto la solita sbrodolata...
PPS: Penso che l'autore dovrà pagare da bere per anni a Finalfabbix e ad Aloona! Ho letto poche volte difese così accorate!

Dario III
Inadatto a regnare
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1016 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Dario III ha scritto:

(in un certo passaggio ravvedo solo io un'eco del corto presentato l'anno scorso dal defunto abeas?)

No.  rolleyes

Dario III ha scritto:

L'elemento aleatorio è fortissimo, e può certo frustrare chi abbia qualche mano sfortunata (e non si rassegni a barare!).

Io non ho barato. Ammetto, però, come già accennato, che per riuscirci mi sono impantanata e ho dovuto girare in tondo parecchio. In una o due situazioni, poi, ho avuto davvero fattore C in abbondanza. E capisco che questo possa dar fastidio ai più; è pur vero, però, che SI PUO' FARE, quando si è capito il meccanismo (qui interviene anche la facilitazione dei successi che si ottengono con 5 e 6, che a qualcuno pareva eccessiva), anche se richiede pazienza, basta farsi una strategia. Forse non alla prima partita... anche questo comprendo che possa essere da considerarsi un difetto.

Dario III ha scritto:

PPS: Penso che l'autore dovrà pagare da bere per anni a Finalfabbix e ad Aloona! Ho letto poche volte difese così accorate!

Eh mo'... se una cosa mi piace mi piace, non sono mica solo ipercritica. Ho comunque tenuto in conto i difetti, considerando che il mio massimo è 10 e non ho paura di usarlo.

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7679 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Aloona ha scritto:

Dario III ha scritto:
L'elemento aleatorio è fortissimo, e può certo frustrare chi abbia qualche mano sfortunata (e non si rassegni a barare!).
Io non ho barato. Ammetto, però, come già accennato, che per riuscirci mi sono impantanata e ho dovuto girare in tondo parecchio. In una o due situazioni, poi, ho avuto davvero fattore C in abbondanza. E capisco che questo possa dar fastidio ai più; è pur vero, però, che SI PUO' FARE, quando si è capito il meccanismo (qui interviene anche la facilitazione dei successi che si ottengono con 5 e 6, che a qualcuno pareva eccessiva), anche se richiede pazienza, basta farsi una strategia. Forse non alla prima partita... anche questo comprendo che possa essere da considerarsi un difetto.

Sono in profondo disaccordo.
Ho finito la mia prima partita con 15 vigore 16 lucidità e 10 punti fato, anche se alla fine

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
  ho ottenuto il codice KKK e quindi di fatto sono morto
Non penso che sia tutto culo

FinalFabbiX
Signore del Totoautori 2016
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1491 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Veramente è quel che ho detto io. Non è tutto culo, ci vuole strategia e spesso non ne trovi una subito, ma alla fine anche io l'ho sfangata alla seconda, non ho dovuto rigiocare molto. Mi sono impantanata più DURANTE la partita. È vero però che, quando ancora non l'avevo chiara, mi sono salvata per il rotto di due tiri fortunati: avevo due tiri da 1 a disposizione e ho fatto 2 volte sei. Comunque, anche in qualsiasi libro classico c'è pure quello. E in ogni buona partita di gdr.

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7679 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Prendete questo post NON come il voto -la motivazione la stenderò tra qualche giorno- ma come un'anticipazione. Insomma come il trailr di un film ^_^ . Bene considerata la magagna minore del regolamento che non dice niente su armi e oggetti che toglie mezzo punto e considerata la magnotta dei passaggi poco chiari che si potevano scrivere meglio e degli errorini vari e via un punto e mezzo sarei orientato a dare un otto.

Il miglior materiale per gdr gratuito da 150 anni: http://makemake.forumfree.it/

E.A. Coockhob
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1062 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

La storia di questo corto non e' molto originale, ma l'inserirla in un contesto onirico, mi e' piaciuto. Perdipiu' come in ogni sogno che si rispetti, e' resa mutevole dalla casualita' delle carte dei misteriosi tarocchi. Qui puo' nascere il primo problema, per procurarsi le carte o un sistema alternativo per pescarle. Superato questo intoppo, il regolamento semplice e la brevita' dei paragrafi consentono di divertirsi subito e a lungo. Il rovescio della medaglia sono le descrizioni dei luoghi e dei fatti che, avendo meno spazio, fanno si che il lettore si immerga meno nel racconto. La difficolta' generale direi che e' ottimamente bilanciata e il mio voto finale, con i complimenti all'autore e'

VOTO FINALE : 7,5

Votiamo In Enciclopedia!
Copiate i messaggi prima di inviarli -pericolo slog/perdita dati!-

sancio
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1324 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Dunque, leggo nel regolamento che

"È obbligatorio che ogni voto sia accompagnato da un giudizio articolato che ne spieghi le ragioni."

per paura di non riuscire a votarlo per tempo provo a dare un primo giudizio che mi riprometto di approfondire con tutti gli appunti che ho preso. A me è piaciuto molto, la meccanica di gioco inizialmente mi sembrava ostica ma invece è filata liscia e secondo me è anche molto funzionale. L'interpretazione dei Tarocchi a volte è stata pedissequa (la Forza) mentre in altri casi è stata originale e inaspettata (il Carro). Anche la trama che si scopre alla fine è una buona idea, così come il sistema dei finali alternativi.
Tra i difetti per quel che riguarda il mio gusto segnalo un'idea di partenza che forse non è il top dell'originalità, anche se ottimamente condotta, un certo favoritismo dell'autore nel confronto dei nemici (piuttosto potenti), la mancanza di un accenno in più alla magia che avrebbe potuto rendere più "consapevole" il giocatore e in generale i nomi che io ho trovato un pochino ridicoli, cosa che porta a una certa sospensione dell'incredulità.
Il mio voto: 8

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2810 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Zaaluna è un nome BELLISSIMO.

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7679 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Che bello si ricomincia! Uno dei moment­i magici dell'anno per la nostra Comunit­à: fantasia al potere!
Quest'anno tutti i titoli mi intrigano,­ sarà una lotta serrata stando alle mie ­percezioni (basate sul nulla ovviamente.­.).
Come ogni anno, leggerò il thread solo ­dopo aver votato quindi mi scuso in anti­cipo se dirò cosa già dette o già analiz­zate.


Titolo enigmatico per il primo Corto in­ gara, il cui significato si dipana legg­endo i primi paragrafi del racconto: que­sto Agone è un limbo metà spirituale e m­età onirico in cui si impongono consegue­nze fisiche e materiali (bello). Gli Err­anti sono personaggi in cerca d'avventur­a ed emozioni forti provenienti da "aper­ture", chiamate Folei, sparse in tutto i­l mondo (bello anche questo)...a un cert­o punto mi è parso di veder passare il P­rete Gianni, l'Errante Cavaliere dell'Or­iente...ma forse ho bevuto troppo psicag­ogo (termine suggerito all'autore da un ­farmacista ispirato da colagogo=benefico­ per il fegato?).
Sia come sia l'idea di base è davvero e­ccellente, l'ambientazione cupa e tenebr­osa ci trasporta nel racconto e siamo an­siosi di scoprire dove si va a parare. H­o subito accertato che (per me) l'autore­ scrive benissimo: non credo sia un esor­diente ma se lo è complimenti! Oltretutt­o il racconto è ordinato, la cosiddetta ­"pulizia del foglio" eccellente, il test­o privo di refusi, la terminologia abbas­tanza ricercata e i dialoghi brevi e inc­isivi. L'unica cosa da annotare è lo "sc­hiacciamento" di un paragrafo sull'altro­ ma capisco che volendo inserire 21 taro­cchi (si si.. mò c'arrivo ai tarocchi..)­ con le rispettive diramazioni ha compor­tato la creazione di 192(!) paragrafi. P­oi le 45 pagine richieste dal Bando sono­ quelle che sono e alla fine da qualche ­parte bisognava risparmiare eh...
Solo i primi paragrafi sono corposi ma ­per niente prolissi o noiosi...certo i n­omi dei luoghi e dei personaggi sono un ­pochino articolati (Zaaluna di Wakr, Sha­lconda, Sakjin, Gramaghul, Arcani Maggio­ri, Bagatto...ma che caspiterina è sto Bagat­to?!?! smile2  wink ) ma si adattano all'atmosfera cup­a e alla fin fine approvo pure quelli.
Veniamo al Regolamento...appena l'ho vi­sto mi son detto "oimeo...lungo e comple­sso...cominciamo male". Invece leggendol­o e "assimilandolo" mi ha convinto. Il n­umero di dadi da tirare è alto ma non ec­cessivo (sono anni che uso un'app sul ce­llulare quindi... no problem). È scritto­ anche molto bene, non è semplice metter­e nero su bianco certe regole che "è meg­lio farle che dirle" per così dire. Quin­di una volta letto più volte (scusate il­ gioco di parole) l'unica cosa che non m­i sconfinfera è il discorso del massimal­e di VIGORE e LUCIDITÀ. Perché andare ad­ impelagarsi con due valori? L'autore sc­rive: "Nota che quando ti verrà detto di­ aggiungere punti al VIGORE o alla LUCID­ITÀ questi  potranno anche superare il p­unteggio iniziale; se ti verrà detto che­ ne recuperi non potrai superare il punt­eggio iniziale". Considero questa un'inu­tile complicazione e non l'avrei messa a­nche se concettualmente non è sbagliata.­ Ci sono già abbastanza cose da ricordar­e e da fare in questo Corto,avrei messo ­un massimale da non superare mai oppure ­non avrei messo alcun massimale.
Ho ritrovato questa regola in certi vol­umi di Dimensione Avventura e lì il test­o spesso non è nemmeno chiaro.

Eccoci ai tarocchi...la prima considera­zione è positiva perché non li conoscevo­ bene quindi ho imparato qualcosa di nuo­vo, ho ampliato la mia visione in un cer­to senso. Pur non essendo un amante dell­a lettura del futuro e del Destino, sono­ stato contento di approfondire l'argome­nto. Sapevo dalla famosa Zingara di Pipp­o Baudo che c'erano l'Appeso, la temibil­e Luna Nera, la Giustizia e poco altro..­. Non ho avuto problemi a trovare l'app ­(a gratis..) su Android sui Tarocchi di ­Marsiglia e giù di lì ma ho quasi sempre­ usato quelli egiziani essendo un appass­ionato dell'Antico Egitto. L'autore (che­ dà bravo ragazzo ha studiato l'argoment­o... oppure lo pratica, non so.. smile ) sapeva c­he vanno estratti tre alla volta e pure l'app funziona così. Presi uno alla volt­a i tarocchi sono carichi di significati­ e possono risultare stimolanti ma in qu­esto racconto la loro potenzialità è lim­itata. Scelta legittima ma che la trama ­sia semplice e si punti tutto sulla gioc­abilitá mi pare evidente. L'autore ha cr­eato paragrafi brevi per ognuno di loro ­con ramificazioni quasi sempre interessa­nti ma lo sviluppo narrativo è scarno, l­'idea di base è bella come già detto sop­ra ma la trama sta tutta nel vedere in c­osa consiste la "stanza del tarocco" e n­el suo significato intrinseco. Bisogna t­rovare la ragazza d'accordo e il Concors­o dei Corti è per racconti brevi però qu­a si è scelta una via ben precisa nel co­struire il racconto. Questa preponderanz­a dell'aspetto ludico su quello narrativ­o abbassa la mia emotività, il mio coinv­olgimento nella storia..... e l'immedesi­mazione per me è l'aspetto più important­e (riconosco che talvolta è anche il più­ difficile da creare).
La difficoltà l'ho trovata alta inizial­mente, poi man mano che si conoscono le ­stanze migliora perché si evitano di sce­gliere i tarocchi "penalizzanti".
Il Corto è certamente longevo nel senso­ che va esplorato bene per forza prima d­i riuscire a finirlo, dopodiché la rilet­tura cala drasticamente.

In conclusione, L'Agone degli Erranti è ­un bel Corto e potrei assegnargli due no­mination agli Oscar (miglior ambientazio­ne e miglior regolamento), staremo a ved­ere gli altri, però ha dei difetti che s­i riassumono in un limitato coinvolgimen­to da parte del lettore.
Comunque, a conti fatti, il racconto è ­promosso e l'autore si merita i miei sin­ceri complimenti.

Voto: 7,5


PS­
Si vede che non faccio più il Direttore­ della Gazzetta e ho più tempo per scriv­ere i commenti ai Corti, eh?!?! smile2  wink

Fa che ciò che ami sia il tuo rifugio

Anima di Lupo
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2552 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Un buon inizio per i Corti 2016 con quest'opera che sfrutta perfettamente il regolamento di quest'anno.
L'autore utilizza un gran numero di paragrafi e crea davvero tantissime situazioni diverse. Alta longevità e interazione al massimo livello si sposano con il continuo ricorso al caso per risolvere gli enigmi (con ben due varianti: dadi e arcani!).
Tutto questo ben di dio non poteva però avere anche dei punti deboli... La prosa è asciutta e poco profonda, l'indagine si potrebbe risolvere in poche mosse (vabbeh, io sono stato fortunato con gli arcani), anche se poi, comunque, mi sono letto tutte le altre situazioni, per curiosità.
La stringatezza della narrazione mi ha reso difficile immedesimarmi nel protagonista e mi è sembrato di leggere la storia dall'esterno, come se fossi un osservatore.
Non ho trovato altre sbavature o errori logici, quindi per me il Corto merita un voto buono, che deve servire da incoraggiamento all'autore a proseguire con altre opere, perché ha davvero creato un ottimo impianto di gioco, che avrebbe senso utilizzare anche senza le limitazioni del regolamento dei Corti.
Bravo autore misterioso! il tuo Corto é da 7,5!

Quando hai poche carte è importante sapere in che modo ed in quale istante giocarle...

babacampione
Assassino della Grammatica
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
908 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5765
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
154269
Totale Messaggi Oggi:
1
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
9889
Ultimo Utente Registrato:
Andrea82