Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2016 I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Inizia il 2023: cosa accadrà nel settore librogame secondo voi?

I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Raccogli la lingua, Anima, le lusinghe non ti faranno scampare dall'occhio impietoso della Gazzetta.  Siete tutti nel mirino cool

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7672 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Aloona ha scritto:

Siete tutti nel mirino

hmm

Fa che ciò che ami sia il tuo rifugio

Anima di Lupo
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2543 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Io direi che questo è un OTTIMO Corto.

Il regolamento mi piace molto - anche se alcune frasi all'inizio mi hanno fatto temere uno stile di scrittura farraginoso, che poi però non si è visto nell'avventura vera e propria. Non trovo affatto necessario tirare "secchiate di dadi": con 2D6 ho fatto tutti i lanci richiesti molto rapidamente. Usare il 5 e 6 come "tiro riuscito" è un sistema semplice e veloce, che ricorda Rupert il Selvaggio ma molto più pratico ed efficiente. Non ho avuto alcuna difficoltà o dubbio nell'applicare le regole.
Per quanto concerne il mazzo di Arcani, non è qualcosa che si possa avere anytime anywhere, ma non è neppure così difficile da surrogare. Al contrario del mazzo di carte di Re Morto, dove avevo rinunciato a priori.

Trovo che il Corto sia molto intelligente per come integra tutti i suoi aspetti. La trama è semplice, piuttosto generica, senza riferimenti precisi di contesto; ma questo va in realtà a suo favore, perché permette di giocare con l'ambientazione onirica e con il simbolismo degli Arcani senza dover per forza dare una giustificazione coerente a tutto quanto. Il Corto evita di stabilire regole precise a cui dover sottostare, perciò trovo difficile criticare aspetti della trama o dell'ambientazione senza far riferimento a fattori esterni al Corto stesso, decisi dal lettore, dalla sua esperienza e dal suo gusto personale. Non c'è nulla di "out of character".

È chiaro che sia possibile "craccare" il gioco e renderselo facilissimo, ma questa non è una caratteristica di moltissimi giochi? Quando uno sa dove trovare i bonus, la questione punteggi e check diventa marginale, ma non è nulla che non accada anche in LG amatissimi. Personalmente, alla prima partita ho subito scelto una stanza dove ho incontrato un nemico forte che mi ha asfaltato, ma poi non è più successo.

Incredibile quanti paragrafi sia stato possibile infilare nei limiti del bando! L'autore ne ha fatto un utilizzo per lo più ottimo, tranne in alcuni casi dove ha usato due paragrafi per situazioni dove ne bastava uno solo - vedi il 14, per fare l'esempio più alla mano.
Lo stile è rapido ed efficace, suggerisce immagini e crea situazioni anche molto suggestive senza perdersi in troppe chiacchiere. Tutto scorre veloce, non ci sono punti oscuri né vicoli ciechi. Alcune stanze riescono a proporre ramificazioni complesse nonostante la situazione di partenza sembri poca cosa. Viene voglia di esplorare le opzioni disponibili, anche quando si è trovata la soluzione del gioco; non tutti i racconti a bivi sono in grado di stimolare questa voglia, che però può essere stimolata, checché ne dicesse l'autore di un Corto dalle basi assai simili a questo, ma ben diverso nell'esecuzione.
Belli anche i finali, e positiva (anche se, per me, non decisiva) la presenza di più finali.

L'Agone degli Erranti non sarà un Corto epico che racconta storie memorabili, ma nessuno ha detto che quello sia ciò a cui ogni Corto deve ambire. E messa da parte l'ambizione, direi che è proprio un perfetto modello di Corto: completo, semplice ma non superficiale, ben pensato e ben rifinito, piacevole, né troppo breve né troppo lungo, mai pesante.

E quindi il voto è...

8,5

EGO
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2117 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Aloona ha scritto:

Final, Baba... vi do mezza giornata per correggere un paio di indegni strafalcioni, poi vi sbatto in prima pagina.  smile
A Lone l'ho già beccato.

Di che parli? anche perchè mi dispiace deluderti ma le gazzette non le ho quasi mai seguite...

lonewolf79
The Black Swordsman
Moderatore
useravatar
Offline
3870 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Ecco, un buon motivo per seguirla. Lo scoprirai.  smile
Ma non parliamone qui.

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7672 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

¿„ãßꪧ¬ ha scritto:

FinalFabbiX ha scritto:

1)perchè il matto è segnato nel quadrivio come collegamento? secondo le regole non è in alcun modo raggiungibile, e crea tanta tanta confusione.

Secondo le regole del quadrivio

Se hai già visitato sette Stanze, pesca una carta in più, ma ignorala se non è il Matto. Se ne hai già visitate undici, pescane un'altra in più, ma ignorala se non è il Matto.

Dite che ho capito male io? Avevo inteso che qualsiasi carte uscissero comunque il matto andasse rimesso nel mazzo e bisognasse andarci dal paragrafo 7.

FinalFabbiX
Signore del Totoautori 2016
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1389 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Purtroppo ho letto pochissimo questo Corto, e non riuscirò a esprimere giudizi in tempo utile.

Da quello che ho visto la prova comunque è positiva: regolamento completo e comprensibile, scrittura pulita con assenza di refusi. Nota superpositiva per i combattimenti, dove finalmente trovo una regola che tiene conto dello stato di forma generale che può inficiare i nostri attacchi - i famosi casi quando hai Abilità 12 anche se la Resistenza è scesa a 1. Nota negativa per i nomi: una valanga di termini già nelle prime righe che mi causano il ben noto effetto Pdor



Comunque, bravo autore!

Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate.

I miei racconti

Apologeta
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1724 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Aloona ha scritto:

Ecco, un buon motivo per seguirla. Lo scoprirai.  smile
Ma non parliamone qui.

sorry non credo che la seguiro'

lonewolf79
The Black Swordsman
Moderatore
useravatar
Offline
3870 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Quest’anno non ho scritto nulla e mi cimento quindi per la prima volta nell’arduo compito di valutare un corto.
Premetto che per non farmi condizionare da condizionamenti esterni ho evitato accuratamente di leggere le recensioni degli altri “esimi colleghi”.
Regolamento: semplice ma efficace. L’unico appunto è che lascia qualche dubbio interpretativo (o forse ammetto di non aver capito bene io) relativamente al pescaggio di carte extra ma ne parlo dopo.

Storia: so che molti mi tacceranno di eresia, ma a me ha ricordato il primo Blood Sword per la semplicità dell’introduzione. Non chissà quale grande trama ma un più banale “sei qui perché sei qui”. A me non è dispiaciuto, si passa subito all’azione. È un corto e mi pare giusto non scervellarsi troppo!
PRO
Ambientazione: Il mondo è un fantasy che a me ha anche evocato qualcosa di ellenistico; il concetto stesso di grotte/stanze dove raggiungere un mondo dei sogni mi ha riportato alla mente cose tipo l’antro della Sibilla, il viaggio di Orfeo. Non è ben definito ma secondo il mio parere non scrivere tutto lascia molto più spazio alla fantasia del lettore e può essere un ottimo incentivo per esplorare il mondo con successivi racconto game/libro game/saga game etc. etc. Per me questo è positivo
Evocazione: quando si usano simboli come i tarocchi, l’effetto evocativo è forte. Alcune stanze sono molto ben descritte, altre meno ma in generale mi è piaciuto.
CONTRO
In generale c’è un certo senso di incompiuto che inficia l’idea di base che rimane molto valida. Qui di seguito alcuni punti specifici per chiarire cosa intendo.
Squilibrio: mi pare che avere la qualità carisma dia troppo vantaggi rispetto alle altre.
Passaggi poco chiari: alcune stanze permettono cose che vengono lasciate troppo all’interpretazione. Esempio: L’eremita mi permette di pescare una carta in più ma di ignorarla se non è l’Imperatrice: cosa devo fare della carta pescata? Scartarla? Rimetterla nel mazzo? Un’altra carta permette di curarmi le ferite, ma in una mia avventura l’ho visitata per prima, quando ero ancora intonso. Quindi il comportamento del mio interlocutore, che non tiene conto del mio stato di salute, spezza l’incantesimo; di colpo esco dal racconto e non mi trovo più coinvolto.
Il  mistero della ragazza: ecco questo non l’ho proprio capito. Ho fatto diverse partite, ma non c’è modo di capire prima chi è la ragazza e dove si trovi. Si rischia di ammazzarla e di rovinare una partita “perché cosi vuole il fato”?

Giudizio finale:
Mi sono divertito ma non esaltato. È un di quelle opere per cui ti viene da pensare “Ah, se avesse messo a posto questo” o “se avesse descritto meglio quest’altro”. Spiace perché secondo me l’idea è davvero buona e sono sicuro che se l’autore si vorrà cimentare in una versione riveduta e corretta (e magari ampliata) può venire fuori un lavoro in grado di far passare del tempo molto divertente ai lettori/giocatori.

Il mio voto è un 6,5

SteSco
Picc Prence degli Stat Emotivi
Novizio
ranks
useravatar
Offline
35 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 1° - L'Agone degli Erranti

Carissimi erranti, dopo una settimana passata ad esplorare l'Agone è venuto il momento di dirigerci al paragrafo 101.

Fate la fila e non spingete, a breve sarete messi a conoscenza dei giudizi della MeGATrON e potrete conoscere il secondo racconto in gara!

mi trovate anche su http://temalibero.forumfree.it/
le foto dei miei doppioni su flickr

SkarnTasKai
MeGATrON
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2057 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5563
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
150302
Totale Messaggi Oggi:
19
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
8778
Ultimo Utente Registrato:
S.T.