Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2016 I Corti di LGL 2016 - 11° - All'Ombra del Grande Nur
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Inizia il 2023: cosa accadrà nel settore librogame secondo voi?

I Corti di LGL 2016 - 11° - All'Ombra del Grande Nur

Re: I Corti di LGL 2016 - 11° - All'Ombra del Grande Nur

Aloona ha scritto:

ma l'orco della casata di ghiaccio è cretino? non legge il cartello e non vede le braccia scheletriche

Non sa leggere, nessuno degli altri orchi coinvolti sa leggere, questo è specificato.

Ho vinto È un gioco da ragazzi E In cerca d'avventura al primo tentativo.

Charles Petrie-Smith
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1549 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 11° - All'Ombra del Grande Nur

Premesso che non è specificato che il cartello sia in ULUK (mi sbaglio?), si vede però il cerchio e si vedono chiaramente le mani scheletriche, che crescono belle alte e numerose quanto l'erba! Questo è ben specificato. L'orco saprà pure correre, ma è miope. Non parliamo del fatto che lui si fa schiacciare come un fuscello e noi, che siamo gracilini, "in qualche modo ci liberiamo"...
Quanto al discorso punteggi Vitalità e Punti Vita: la mia ipotesi, in realtà, è tirata per i capelli. Nel senso, se proprio devo trovargli una motivazione, l'unica è quella, ma ciò non toglie che non hanno senso allora 4 caselle e che è inutile e ridondante la distinzione e brutto il fatto di dover andare a "intuito": se mi dici di togliermi Punti Vita e questi hanno una loro precisa collocazione in scheda, io mi tolgo i Punti Vita; solo che, non trovandoli, a intuito suppongo di dovermi togliere la Vitalità... che ha un altro suo preciso posto in scheda. Che senso ha? Mettimi un solo punteggio o specificami che le caselle Punti Vita servono come "comodità" per segnarsi i punti persi di Vitalità. In ogni caso non è ben fatto: la cosa migliore sarebbe, come nelle classiche schede alla Dever, segnare solo Vitalità e a fianco delle caselle vuote per segnare i punti persi, ad esempio, non dare due nomenclature diverse. Confonde.

Gabriele... ragazzi era un "vocativo" rivolto a voialtri. =_=

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7672 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 11° - All'Ombra del Grande Nur

Aloona ha scritto:

1) La prima nota che mi sento di fare: la distinzione tra Punti vita e Vitalità non è chiara. Ai fini della sopravvivenza, è la vitalità che conta e il testo ci dice invece di togliere Punti Vita. Non sembrano due punteggi separati, quindi a che servono le caselle vuote dei PUNTI VITA nel foglio? Mi sembra inutile e ridondante dividere le due voci. Oppure le caselle servono a segnare i punti persi, per comodità? Ma allora perché 4, se ne basterebbe una? No, non mi è proprio chiaro, se mi è sfuggito qualcosa (come capita spesso), per favore correggetemi.

Regolamento ha scritto:

Vitalità. Questo attributo primario indica il tuo stato di salute, ovvero il punteggio massimo di Punti Vita che non potrai mai superare; se i Punti Vita dovessero scendere a zero, morirai e sarai costretto a ricominciare quest’avventura da capo. Potrai perdere Punti Vita in svariati modi ma potrai anche recuperarli riposandoti, curandoti o nutrendoti a dovere.

In che senso non è chiaro? La vitalità rappresenta il valore massimo di PV, che non può essere superato. Quelli che perdi o guadagni durante l'avventura sono i PV.
Non vedo nessuna ambiguità nel regolamento, ed è la stessa identica regola di tutti i librigame e gdr, da D&D in poi. Anzichè esserci una goffa indicazione "punteggio massimo =" dentro la casella dei PV, qui l'autore ha preferito dare un nome a questo punteggio massimo.

A un certo punto esce fori un vecchio che fà dice: “Presto chiamate un’ambulanza”, dico “Ma che chiami? Non lo vedi che questi c’hanno si e no trenta secondi de vita?”. Aò so passati venti secondi, so’ spirati proprio così, all’unisono… Mortacci l£%0%0%0%0%0

¿„ãßꪧ¬
Arkham Lêgãcy ¬
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
739 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 11° - All'Ombra del Grande Nur

Aaaaah ok, allora sì. Ha senso. Onestamente, però, non l'ho trovato tanto immediato (infatti mi ha mandata in confusione e non solo a me, pare). Trovo sarebbe molto più chiaro (anche per i distratti) che vi fosse una sola nomenclatura e delle caselle per segnare eventualmente i punti persi. Due con nomi diversi sono troppe per i miei gusti e non passano la "prova casalinga" (quella che si fa per i siti web, cioè dare in mano il tuo sito alla persona meno esperta. Se non lo trova funzionale lei o si perde qualcosa o non capisce come si usa qualcosa al primo colpo... beh, allora il sito va modificato, perché non è "usabile"). Fossi stata solo io, che sono la distrazione fatta donna, sarebbe un conto... ma è sfuggito anche a Charles, che normalmente è un cecchino.

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7672 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 11° - All'Ombra del Grande Nur

Aloona ha scritto:

si vede però il cerchio e si vedono chiaramente le mani scheletriche, che crescono belle alte e numerose quanto l'erba! Questo è ben specificato. L'orco saprà pure correre, ma è miope. Non parliamo del fatto che lui si fa schiacciare come un fuscello e noi, che siamo gracilini, "in qualche modo ci liberiamo"...

In apparenza è un errore, però è possibile trovare spiegazioni fuori testo.
Ad esempio: le braccia, in condizioni di quiete, stanno sotto il livello del terreno, e affiorano solo quando qualcuno calpesta il terreno sovrastante. Quando arriviamo sono tutte sollevate a causa del precedente passaggio dell'altro orco.
Questo spiega anche perchè sia stato necessario che qualcuno delimitasse la zona con delle pietre.

Riguardo al fatto che noi ci liberiamo facilmente mentre l'altro orco no, potrebbe essere perchè noi siamo in allerta e stiamo prestando attenzione alle braccia. Alla prima situazione in cui una ci sta per afferrare, strattoniamo per liberarci (quell'"in qualche modo").
L'altro orco è invece stato preso totalmente alla sprovvista, e prima che potesse capire cosa stava succedendo, si è trovato avvinghiato.

A un certo punto esce fori un vecchio che fà dice: “Presto chiamate un’ambulanza”, dico “Ma che chiami? Non lo vedi che questi c’hanno si e no trenta secondi de vita?”. Aò so passati venti secondi, so’ spirati proprio così, all’unisono… Mortacci l£%0%0%0%0%0

¿„ãßꪧ¬
Arkham Lêgãcy ¬
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
739 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 11° - All'Ombra del Grande Nur

C'e' un rimando sbagliato al par.11 che manda al 64 anziche' all 62.

Caro Sancio, preso da curiosità ho guardato e mi sono accorto che non c'è errore. Il paragrafo scritto alla fine del paragrafo 11 è proprio il 64.
Per il resto condivido la tua osservazione sui troppi paragrafi a "senso unico", che io a prima lettura non avevo fatto caso.

Hieronymus
Maestro Nabbo
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
138 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 11° - All'Ombra del Grande Nur

Hieronymus ha scritto:

C'e' un rimando sbagliato al par.11 che manda al 64 anziche' all 62.

Caro Sancio, preso da curiosità ho guardato e mi sono accorto che non c'è errore. Il paragrafo scritto alla fine del paragrafo 11 è proprio il 64.

Non hai controllato abbastanza attentamente wink L'ho segnalato anch'io nel mio (futuro) giudizio.
Il 64 è un paragrafo temporalmente precedente all'11, quindi a meno che non siamo tornati indietro nel tempo, è un rimando sbagliato. Oltretutto dal 64 si torna all'11 in due passaggi (64-82-11). Vorresti dirmi che siamo entrati in un loop temporale?
Dov'è la nebbia?

A un certo punto esce fori un vecchio che fà dice: “Presto chiamate un’ambulanza”, dico “Ma che chiami? Non lo vedi che questi c’hanno si e no trenta secondi de vita?”. Aò so passati venti secondi, so’ spirati proprio così, all’unisono… Mortacci l£%0%0%0%0%0

¿„ãßꪧ¬
Arkham Lêgãcy ¬
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
739 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 11° - All'Ombra del Grande Nur

LOL, a questo non avevo fatto caso. Ora sono ancora più curioso,  rileggo e vedo. Comunque sulle braccia scheletriche anche io penso che stiano sottoterra per poi risalire in superficie quando si avvicina uno sfortunato, altrimenti il cartello non avrebbe senso (se stanno già alzate si vedono e non c'è bisogno di un avviso), ma ha comunque ragione Aloona a porre il dubbio. L'autore doveva specificare meglio questo dettaglio o inserire un elemento che lo facesse supporre.
Sul linguaggio del cartello invece è ben specificato, ed è ben spiegato all'inizio che Josto è l'unico orco della sua tribù a conoscere il linguaggio degli umani, l'Uluk appunto.

Hieronymus
Maestro Nabbo
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
138 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 11° - All'Ombra del Grande Nur

Caspita, ha sbagliato eccome, bravo Sancio ad essersi accorto che era il numero 62 quello giusto, io non ci sarei mai arrivato bigsmile

Hieronymus
Maestro Nabbo
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
138 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LGL 2016 - 11° - All'Ombra del Grande Nur

Scusate, edito il commento che avevo appena fatto.
Intanto, ho rivisto quella parte e mi scuso: in effetti è specificato che il cartello sia scritto in linguaggio umano.
A questo punto, beh... ammetto che una soluzione come quella di ¿„ãßꪧ¬ ci potrebbe stare. Se fossero state sepolte prima che l'orco vi entrasse, avrebbe senso. Immagino sia quel che l'autore aveva in mente.

Resta giusto da correggere quel "in qualche modo", perché è già meno intuibile come ci liberiamo mentre un orco più grosso viene triturato senza pietà.

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7672 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5563
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
150273
Totale Messaggi Oggi:
21
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
8775
Ultimo Utente Registrato:
enomis