Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Play 2022 e Il Salone del Libro hanno avuto altissime adesioni, la stagione delle fiere sembra essere ripartita alla grande. Ritenete che il momento critico sia passato e che il trend dei librogame sarà di nuovo in forte crescita da adesso in poi?

Assolutamente si, i numeri lo dimostrano, i librogame hanno ripreso in pieno l'ascesa - 17.5%
Ci sarà ancora qualche strascico legato al costo dei materiali, ma il trend è comunque positivo - 19.7%
L'emergenza pandemica è finita, ma la situazione internazionale è complessa e il futuro sarà condizionato da continui alti e bassi - 15.3%
La pandemia tornerà in autunno e con la guerra in Ucraina il settore è destinato a un nuovo stop da cui ripartiranno solo in pochi, i meglio organizzati - 16.1%
È solo un fuoco di paglia. I problemi sono troppi, il settore è destinato a implodere e tornare aglli anni pre-Rinascimento - 15.3%
Ci sono eccessive variabili per lanciarsi in previsioni di qualsiasi tipo - 16.1%

Voti totali: 137

Corto 13 - Goblin

Re: Corto 13 - Goblin

Zakimos ha scritto:

Chiedo conferma all'autore misterioso: se arrivi al 9 con Allmighty non puoi usarlo?

Ti invio la risposta dell'autore:

No, il numero dell'alleato 4llM1ght non può essere utilizzato nel paragrafo 9 perché ho commesso un grave errore durante la stesura del corto e devo per scontato che non potesse arrivare fin lì. Quindi, ignora il povero hacker...

"Lo sai come dev'esse lo sguardo del carabiniere? Pronto, acuto e profondo".

Adriano
Amministratore
useravatar
Offline
5301 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 13 - Goblin

Ringrazio l'autore misterioso per la risposta, posso ordunque scrivere la mia recensione e dire che questo corto ha delle ottime basi sia sotto il profilo della storia (divertente e con il giusto numero di colpi di scena) sia sotto il profilo del gameplay, con quell'utilizzo dei nomi come codici che aprono più strade nascoste che ricorda un po' il Zakimos System, ma reso ancora più semplice. Davvero eccellente! Anche gli enigmi matematici sono intriganti e il corto scorre via che un piacere.

Tuttavia... c'è un "ma" grosso ed è dato dal fatto che per tutta la lettura si respira un'aria di "non rifinito". Vale per i testi (troppe espressioni colloquiali, anche per un corto umoristico) come per il gameplay, con l'errore di percorso di Allmighty e la scarsa cura nel wording della parte extradiegetica. La sensazione dunque è trovarsi di fronte a un corto scritto di fretta oppure da un autore inesperto; questi difetti comunque non sovrastano gli indubbi pregi e rendono Goblin un corto molto piacevole e, nel caso si tratti di un'opera prima, un ottimo inizio su cui lavorare.

Zakimos
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1675 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 13 - Goblin

Recensione di Prodo (già pubblicata sulla pagina Fb di LGL, ma la riporto anche qui):


13 Goblin: Un racconto cyberpunk-fantascientifico, in cui ci avventuriamo addirittura nel cyberspazio. Idea buona, narrazione piacevole (con qualche pecca), alcune piacevoli trovate, una struttura semplice. Per questo meno accattivante? Scopriamolo…
PRO
1)    L’idea di fondo, seppur non originale, è adeguata. Attacco hacker, cyberspazio, rimandi futuristici, realtà virtuale. Tutti elementi solidamente calati nel contesto dell’opera, che piaceranno agli amanti di genere e che sono resi con uno stile fresco, semplice ma godibile da leggere e adatto a un’opera snella e di rapida fruizione come un corto.
2)    L’ironia di fondo, che l’autore non lesina ricorrendo a continui ammiccamenti, citazioni, battute ed eventi che vengono presentati con serietà, ma in realtà si riallacciano a personaggi o situazioni della nostra attualità e imboccano una deriva demenziale. Mi sono fatto qualche bella risata leggendo Goblin e in particolare ho adorato Salvatore Aranzucca e il Cristinadavenagate.
3)    La semplicità, che per qualcuno potrebbe essere un difetto, secondo me è uno dei pregi di questo racconto, forse il principale. Quello che c’è è presentato senza troppi fronzoli: il regolamento è snello, gli enigmi abbordabili, l’epilogo non presenta particolari colpi di scena, il racconto probabilmente non è di quelli memorabili. Ma proprio questa estrema linearità lo rende godibile: uno di quei divertissement che non occupano troppo tempo ma che per la loro stessa natura non si rifiutano mai.
CONTRO
1)    Probabilmente la trama poteva essere un po’ più curata. L’ambiente prescelto è talmente ricco di letteratura, possibilità, personaggi e potenziali evoluzioni interessanti da prestarsi a moltissime variazioni sul tema. Lo spazio a disposizione era poco, lo capisco, però Goblin trasmette netta l’impressione di aver osato poco. Quello che è un suo pregio, la semplicità, visto in quest’ottica diventa anche un limite, perché il racconto rimane godibile senza avere la possibilità di spiccare veramente il volo e competere per la vittoria finale.
2)    L’italiano proposto, seppur non ci sono molti refusi e non presenta problemi gravi, talvolta ricorre a modalità di espressione più colloquiali che adatte a un’opera scritta. In qualche altra occasione diventa leggermente contorto. Nulla di grave, per carità, ma rispetto alla qualità, in questo senso, di altri racconti in gara, Goblin paga un po’ dazio.
3)    Gli epiloghi mi hanno lasciato insoddisfatto. Il colpo di scena finale è telefonatissimo, e qualsiasi scelta si compia si finisce sempre per concludere l’avventura nello stesso modo: questo fatto danneggia molto la reale interattività dell’opera. Di fatto non esistono istant death e indipendentemente da come ci comportiamo, anche se non risolviamo alcuno dei semplici enigmi proposti e imbocchiamo strade discutibili, finiremo per raggiungere lo stesso identico paragrafo finale. L’unica variazione possibile sta nell’eventualità, rarissima, di eccedere con il tempo e incappare in un finale alternativo negativo. Ma è talmente remota come circostanza che per riuscirci bisogna mettersi di impegno. Anche l’epilogo “nascosto”, seppur divertente, non aggiunge granché al racconto.
GLOBALE: Un racconto semplice e di rapida usufruibilità che vi divertirà mentre lo giocherete, ma che probabilmente non rimarrà impresso a lungo nella vostra memoria. L’autore ha osato poco e ha limitato parecchio le reali possibilità interattive del suo lavoro. Il giudizio è positivo perché complessivamente Goblin è divertente, ma il podio resta lontano.

"Lo sai come dev'esse lo sguardo del carabiniere? Pronto, acuto e profondo".

Adriano
Amministratore
useravatar
Offline
5301 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 13 - Goblin

RECENSIONE
Corto dallo stile comico-banal-sempliciotto con parte ludica contenuta: un simbolo da annotare che rappresenta lo scorrere del tempo. Prosa ordinaria e qualche enigma non troppo difficile. Ho apprezzato molto l'idea di fondo che ribalta le certezze precedentemente acquisite riguardo il nostro personaggio e ben si sposa col tema dei due mondi, non altrettanto uno dei due finali, prevedibile e poco ispirato.
In generale però un'opera troppo facile, poco longeva. Aumentarne leggermente la difficoltà sarebbe stato facilissimo, intervenendo sulla soglia di simboli tempo accumulabili per non incappare nel fallimento finale, e avrebbe tirato un po su un corto altrimenti troppo carente per ambire ai posti alti della classifica.

Votiamo In Enciclopedia!
Copiate i messaggi prima di inviarli -pericolo slog/perdita dati!-

sancio
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1250 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 13 - Goblin

Il corto mi è piaciuto molto, mi ha saputo prendere fin dalle prime righe e l'ho letto molto volentieri fino in fondo. Ho apprezzato gli enigmi, forse perchè erano facili e mi hanno fatto sentire intelligente smile mi piace l'ambientazione demenzial-cyberpunk e l'ironia di fondo. Il sistema dei codici si rivela sempre vincente perchè permette di gestire quasi ogni cosa in modo elegante, e l'idea dell'enigma inserito nel codice è fantastica.
Anche io ho notato un paio di errori, come il calcolo che dava un risultato negativo - che comunque era giusto. Poi secondo me non era chiaro che gli aiutanti che incontravamo dovevano essere considerati degli alleati, quindi alla prima lettura consideravo di non avere "alleati" perchè non avevo capito che il png mi avrebbe assistito anche dopo quel momento, credevo che poi andasse via. Facendo un paio di riletture poi ho capito ed è stato subito chiaro.
Comunque per concludere, nonostante qualche piccolo dettaglio il corto è molto bello, complimenti all'autore.

Librogame Digitali
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
163 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 13 - Goblin

In questo racconto cyberpunk seguiamo le avventure di un esperto di informatica ispirato, nel nome, ad un personaggio realmente esistente, il tono è leggero, divertente, malgrado sia un’avventura vera e propria. Molto interessante il colpo di scena finale. Il regolamento è ridotto al minimo, si tiene conto del passare del tempo e ci vengono dati dei codici da segnare che influenzano il prosieguo del corto. Purtroppo un errore di progettazione del corto, unito ad altre incertezze narrative, ne riducono la godibilità e la rigiocabilità, in fondo non ci sono morti istantanee anche se si falliamo i facili enigmi, e si arriva comunque al passaggio successivo.

F.A.S.
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
181 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 13 - Goblin

Un corto piacevole all'inizio, ma che si perde poi nel raggiungimento del finale.
Ci sono alcuni enigmi interessanti ma comunque molto semplici. Il problema è che non sembriamo avere davvero il controllo dell'andamento della storia.
Non mi è piaciuto lo stile di scrittura, spesso troppo colloquiale per un racconto scritto, seppur leggero. Mi sono piaciuti molto, al contrario, i continui rimandi e citazioni/caricature.
La sensazione è che sia mancato qualcosa in fase di progettazione e in fase di stesura/revisione. Forse con un po' di lavoro in più (il tempo è spesso tiranno) l'autore potrebbe riuscire a trasformarlo in un ottimo corto.

giax
Iniziato
ranks
useravatar
Offline
98 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 13 - Goblin

Purtroppo questo racconto non mi è piaciuto perché non tratta un tema molto interessante dal mio punto di vista e perché non mi ha entusiasmato nelle scelte ai bivi e nella storia.
La trama mi sembra infatti un po' slegata e lo stile di scrittura un po' acerbo.
Forse è colpa mia ma non riesco ad apprezzarne nemmeno l'ironia di fondo.
È proprio vero che comunque ogni giudizio è soggettivo e dunque non penalizzerò troppo il Corto con un voto basso, proprio perché non voglio tenere conto al 100% della mia soggettività verso un'opera che comunque non ha grandi difetti.
In pratica non mi è piaciuta quest'opera ma non posso dire che è fatta male. Non mi è piaciuta soprattutto per come è stato trattato il tema e per il tema scelto.
Voto inviato ad Adriano.

Fa che ciò che ami sia il tuo rifugio

Anima di Lupo
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2539 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 13 - Goblin

Accidenti, quanto mi sarebbe piaciuto dare il massimo dei voti a questo Corto! sad2  Eh, sì, perché invece di premiare chi tira fuori l’argomento “facile”, quello “emozionale” per arruffianarsi i leggiocatori (pure io ho fatto Corti del genere) sarebbe stato giusto celebrare quello dichiaratamente umoristico o comunque leggero che però ha un grande lavoro e delle buone intuizioni alla base. Qui questi elementi ci sono, perché il soggetto è originale e la struttura per quanto semplice è molto ben ragionata (e c’è pure un bel colpo di scena finale), ma…
Posso giustificare il fatto che gli avatar compaiano diversamente da come uno se li aspetterebbe (come un gangster per un agente inglese), perché bisogna sviare il leggiocatore, ma l’enigma iniziale HABERAKADABERAH è troppo semplice (fosse anche una cosa voluta per agevolare il leggiocatore), il passaggio verso il vero finale di vittoria è poco chiaro, cioè non c’è un legame apparente tra paragrafo 9 e 27, e soprattutto il nome 4llM1GHT si presta a essere “tradotto” in maniera diversa da quella intesa dall’autore. Il mio voto è sicuramente alto, ma se l’autore avesse smussato quegli angoli per me sarebbe stato uno dei candidati al podio!
E adesso VIA! (Voto Inviato ad Adriano)

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2560 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 13 - Goblin

In fase di rilettura delle mie recensioni, mi sono reso conto che nessuno ha fatto notare che esistono percorsi in cui il numero di picche non viene in alcun modo controllato (ad esempio scegliendo di arrendersi al 17 e andando al 9).

È un errore o mi sono perso qualcosa io?

FinalFabbiX
Signore del Totoautori 2016
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1379 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5509
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
149633
Messaggi di questa settimana:
8
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
8404
Ultimo Utente Registrato:
tyrael2k