Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Play 2022 e Il Salone del Libro hanno avuto altissime adesioni, la stagione delle fiere sembra essere ripartita alla grande. Ritenete che il momento critico sia passato e che il trend dei librogame sarà di nuovo in forte crescita da adesso in poi?

Assolutamente si, i numeri lo dimostrano, i librogame hanno ripreso in pieno l'ascesa - 17.5%
Ci sarà ancora qualche strascico legato al costo dei materiali, ma il trend è comunque positivo - 19.7%
L'emergenza pandemica è finita, ma la situazione internazionale è complessa e il futuro sarà condizionato da continui alti e bassi - 15.3%
La pandemia tornerà in autunno e con la guerra in Ucraina il settore è destinato a un nuovo stop da cui ripartiranno solo in pochi, i meglio organizzati - 16.1%
È solo un fuoco di paglia. I problemi sono troppi, il settore è destinato a implodere e tornare aglli anni pre-Rinascimento - 15.3%
Ci sono eccessive variabili per lanciarsi in previsioni di qualsiasi tipo - 16.1%

Voti totali: 137

Corto 02 - Brenno

Re: Corto 02 - Brenno

Un corto storico? Bene! Un corto storico ucronico? Benissimo! Un corto storico ucronico sui galli senoni? benissimissimo!
Brenno, come avrete capito è un corto storico-gestionale, che attinge a piene mani al tema scelto per quest’anno. L’eredità del passato e, di conseguenza, le sue implicazioni sul futuro è narrata dall’autore con una semplice domanda: “Cosa sarebbe successo se il figlio di Brenno avesse sconfitto i Romani?”. Il what if tanto caro a molti. Anche se lo si percepisce solo nel caso troviate il finale buono.
La meccanica di gioco è a due variabili. Abbiamo una scelta iniziale (la scelta tra due citazioni di nostro padre, Brenno the original) che decreterà il percorso che seguiremo nella nostra partita e una serie di punti rischio che accumuleremo durante il gioco, in base alle nostre scelte. Tutto molto semplice da tenere a mente. I punti rischio, anche se, come ha fatto notare Prodo, potevano essere sostituiti da parole chiave, mi hanno comunque dato la sensazione che stessi facendo una scelta significativa, e ne ho percepito l’urgenza o il pericolo che si correva a farla. Non a caso scelte rischiose portano punti rischio… ma dai.
La cura dell’autore nel ricostruire la storia di Brenno e del suo ipotetico erede (tutto quello che so su Brenno l'ho imparato da Attila flagello di Dio, dove il Diego nazionale lo chiamava Brennero. Come dimenticare la citazione: Cioè, tu basta che dici va vivis guizzi, e metti dentr la spada ne piatto e subito hai dopo dell'oro… bell'idea!) denota una passione per il periodo storico, passione che si evince anche dalla dettagliata appendice finale.
Trovare il finale migliore vi impegnerà in più di una run, dovendo riuscire a collezionare una serie di eventi che vi porteranno alla resa dei conti con i vostri stessi compagni, punto del corto in cui vi aggiudicherete almeno uno dei due finali migliori. A ogni modo, la settatura (si dice settatura?) della difficoltà di gioco è ottima e denota che dietro ci sia una mano sapiente. Nel caso fosse un esordiente, beh, complimenti.
Ma ha anche dei difetti. Che poi proprio difetti non sono, ma ho trovato un po’ troppo preponderante la parte dell’intrigo a corte rispetto a quella bellica. Forse paga un po’ lo spazio a disposizione, spazio che viene rubato dai tre finali molto curati.

8.5

ffdesign
Novizio
ranks
useravatar
Offline
35 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 02 - Brenno

BRENNO - Voto 8

Corto tecnicamente ineccepibile. Strutturato con criterio, con alle spalle una documentazione storica curata, un semina e raccogli intelligente, una serie variegata e bilanciata di elementi ludici (frase da usare al momento giusto/punteggio da equilibrare/scelte da fare sulla base di indizi nel testo).
Giocato tre volte + mappatura completa, vinto al secondo colpo con un po' di fortuna.
Eppure, la somma mi ha dato meno delle parti. Mi è difficile spiegare il perché, ma credo che questi siano i quattro motivi più rilevanti:
Uso di elenchi per introdurre i personaggi e le scelte più importanti: l'emblema sono i paragrafi 1, per i consiglieri e 5, per le colonie.
Intento didattico. Non so se e quanto fosse voluto, ma il risultato finale è un po’ fastidioso. La trama è microscopica rispetto al mare di informazioni ricevute. Date, luoghi, nomi e altro nozionismo che in un corto non trova lo spazio per stemperarsi. Il risultato non è un racconto storico, ma un corto sulla storia.
Personalmente, l'ambientazione scelta mi annoia. La conoscevo già a grandi linee, come ogni studente liceale, e il corto non mi ha dato motivi per appassionarmi e cambiare idea.
Il tema viene accennato alla fine, senza essere approfondito. Ho vinto, mi sono fatto un culo così e il premio è un testo che dice "bravo hai vinto, e i romani hanno perso". Mi sarebbe piaciuto vedere le conseguenze di tutto ciò nel lungo periodo. Quanto sarebbe stato figo chiudere con una scena ai giorni nostri, con dei turisti che visitano dei monumenti druidici anziché il Colosseo, oppure un ragazzino che guarda i meme sul "Rifondiamo l'impero dei Senoni"?
Con più pagine a disposizione, tali difetti verrebbero ridimensioni. Non posso promuovere il corto a pieni voti come racconto a sé, però credo sia un ottimo candidato per il premio Librarsi.

FinalFabbiX
Signore del Totoautori 2016
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1379 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 02 - Brenno

Trama: Brenno, comandante dei Senoni, compie scorrerie nella penisola italica, saccheggiando Roma e occupano le Marche. Alla sua morte il figlio ne eredita il comando e deve immediatamente compiere delle scelte importanti per il futuro del suo popolo, minacciato da Piceni che intendono riconquistare i territori perduti.
Attinenza al bando: Più che nella struttura del gioco troviamo l’attinenza al bando nella classica “colpa dei padri che ricade sui figli”, Brenno ha conquistato dei territori e ora tocca a suo figlio mantenerli affrontando le minacce dei popoli confinanti. Allo stesso tempo le scelte strategiche del protagonista influiranno sul destino dei Senoni.
Giocabilità: Si tratta di un abile gioco di strategia, in cui il protagonista, gravato dal peso lasciato dal padre, deve cercare di trovare alleanze, individuare traditori ed affrontare il delegato dei Piceni che porta la minaccia di una guerra.
particolarità: A differenza dell’autore che mostra di conoscere bene la storia, non ricordavo questo particolare episodio MA essendo un estimatore del cinema di genere italiano ho visto, nell'ampia filmografia peplum degli anni ’60, il film “Brenno il nemico di Roma” con il mitico Gordon Mitchel, per cui ho apprezzato comunque l’ambientazione così ben riportata dall’autore.
Giudizio finale: Non sono un particolare amante dei giochi di strategia militare (sia gdr che videogame) ma il corto di Brenno riesce a concentrare in pochi paragrafi diverse opportunità per il lettore, con un sistema di gioco semplice ma ben congeniato (il ricordare la frase di Brenno mi ha permesso di stringere alleanza con i Dori), che permette anche di leggerlo più volte.
Dato lo spazio ridotto questo corto sembra un bel incipit di un libro nostro, invito l’autore a proseguire la scrittura dell’opera per rimpolpare la nostra serie di libri gioco.
voto: 8

Remember, remember, the fifth of November...

djmayhem
Re dei refusi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2063 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 02 - Brenno

Recensione di Brenno



Questo è un interessante corto storico che sottolinea il passato celtico di alcune zone d'Italia: i Celti erano sparsi su quasi tutta l'Europa e non solo nelle isole britanniche! Ringrazio l'autore misterioso per questa lezione di Storia, che non fa mai male.

L'aspetto letterario è curato bene e ci si immedesima facilmente nei panni di questo figlio che eredita una corona difficile da portare: i nemici serpeggiano dappertutto. Quindi, un corto scritto molto bene, con pochi personaggi, ma tutti utili e credibili. Bene la ricerca sulle Marche: Seni è l'odierna Senigallia, Cigulum è Cingoli ("Gingoli" in vernacolo) e il Picchio è anche il simbolo di TV Centro Marche!

A livello ludico, tutto funziona bene e mi piace il concetto dei finali multipli a seconda delle scelte fatte in precedenza. Bene il sistema del Rischio e del giusto utilizzo delle frasi famose del padre. Però, ci sono un po' troppe indicazioni su chi è il Giuda (non so voi, ma mi ha rammentato "Traversata Infernale", sarà voluto?) o su quando utilizzare le citazioni.

papà ha scritto:

Vae victis!

"Brenno" c'entra con il tema di quest'anno: ogni decisione avrà delle conseguenze per l'intero popolo dei Senoni e non solo.

Amico autore, hai fatto un buon lavoro!

Il mio voto è 8

"We will survive, fighting for our lives, the winds of fortune always lead us on,forever free, for the world to see,the fearless masters, Masters of the sea"

Pirata delle Alpi
Erede di Misson
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1043 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 02 - Brenno

ho apprezzato molto il fatto che, mentre lo leggevo, avessi l'impressione che la maggior parte delle scelte fossero cruciali. Oltre a questo ho trovato la prosa molto coinvolgente al punto da farmi calare nell'atmosfera. In definitiva mi è piaciuto. Però non trovo che il tema del bando sia centrato
voto: 7,5

Budellaro
Iniziato
ranks
useravatar
Offline
95 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 02 - Brenno

DISCLAIMER: In queste valutazioni cerco di combinare il mio gusto soggettivo con una valutazione per quanto possibile oggettiva.
Il punto "POTENZIALE DI AMPLIAMENTO" non costituisce un elemento discriminante nella valutazione ma mi sembra giusto evidenziare se il corto, a mio avviso, potrebbe beneficiare di una futura versione estesa.

PRO
(+) Corto molto elegante nella struttura
(+) Meccaniche di gioco variegate
(+) Stile di scrittura chiaro e funzionale alla storia narrata
(+) Dettagli storici ben curati corredati con note finali

CONTRO
(-) Lo spazio limitato sicuramente penalizza il corto, infatti la trama narrata è molto limitata e non riesce a caratterizzare in pieno il protagonista con i comprimari della storia.
(-) Nonostante il corto sia molto buono a mio avviso non ha caratteristiche che lo elevino all'eccellenza
In particolare per me durante la lettura non c'è mai stato un vero momento di climax o di particolare coinvolgimento

ADERENZA Al TEMA: Buona
Il concetto di eredità del passato è sicuramente presente anche se indubbiamente potrebbe essere meglio sviluppata con un po' più di spazio a disposizione.

POTENZIALE DI AMPLIAMENTO: Molto alto

Giudizio Finale: Ho giocato il corto con molto piacere e dopo la prima sconfitta ero motivato a ritornare sui miei passi e tentare altre strategie. Purtroppo è mancata la scintilla per una valutazione più alta ma ne percepisco un alto potenziale e una gran cura nella sua stesura
VOTO 8

crocluc
Novizio
ranks
useravatar
Offline
41 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 02 - Brenno

Prime impressioni: Apro il corto e la mappa (aggiunta carina e apprezzata) e il prologo mi catapultano nel corto storico che, ammetto, non è il mio genere. Procedo con la lettura e trovo una meccanica simpatica (frase del padre) e un punteggio di rischio. Ok, direi che come regolamento ci siamo. Leggo e subito la prima scelta mi mette in crisi, corrompere i druidi? Così attirerò le ire degli dèi... ma la benedizione è essenziale per avere il sostegno del popolo. Scelgo di rinunciare alla benedizione e ottengo una parola chiave da tenere in memoria. Bene ma non benissimo, non me lo aspettavo visto che non ne parla il regolamento.

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Continuo a leggere e vivo un susseguirsi di emozioni e scelte difficili da ponderare, ognuna sembra importante ma nessuna sembra casuale, c'è sempre dietro un ragionamento. Ragionamento che evidentemente sbaglio visto che ottengo il finale 1, che penso essere il peggiore. Ho anche provato a citare mio padre con i Dori, fallendo. Alla fine del corto la voglia di rigiocarlo per trovare la strada giusta è altissima, e questo per me è un ottimo segno di qualità.
Aderenza al tema e narrazione: Nonostante non piaccia il tema storico e non mi intenda di Senoni e compagnia, il corto mi ha preso subito, già dal prologo duale. Ho trovato la narrazione immersiva, mi sono immedesimato in Brenno jr. e mi bevevo il testo un paragrafo dopo l’altro, anche alla ricerca di indizi. Non avrebbero guastato descrizioni più accurate o maggior cura nella prosa, ma a mio parere con lo spazio limitato del bando il lavoro narrativo è ben fatto. Inoltre, a mio avviso il corto è attinente al bando al cento per cento:
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 un corto storico dove le nostre scelte portano o meno a cambiare la storia, con un due finali ucronici e uno realistico. Ottimo lavoro!
Come ho letto il corto e gameplay: Da cellulare, steso nel letto prima di dormire. Mi sono detto “Faccio una partita e basta” ma dopo la sconfitta non ho resistito e ne ho fatta una seconda, per vedere come andava a finire. Ammetto che la struttura del corto mi ha esaltato.
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
  In 14 pagine scarse (una abbondante è dedicata a mappa e note storiche) e 54 paragrafi siamo messi di fronte non solo a scelte che portano a conseguenze nel breve e nel lungo termine, tutte sensate e con indizi sparsi nella parte narrativa per risolverle nel modo giusto, ma addirittura a un sistema di “karma” ben nascosto con il nome di Rischio che porta ognuno dei nostri tre a volerci tradire! Il tutto con una coerenza e accuratezza nei rimandi spaventosa. In più, abbiamo anche un ulteriore “potere speciale”, ovvero la frase del padre (anzi, le DUE frasi, determinate dalla scelta nel prologo) da usare con saggezza al momento giusto.
L’eredità del corto (o altrimenti detto, cosa mi ha lasciato dopo la lettura): Meraviglia, stupore, gioia. Chi ha scritto il corto ha messo in queste quindici pagine un grande impegno che va premiato.

Giudizio finale: Candidato alla vittoria???

EDIT dopo aver letto le altre recensioni

Indovinello:
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Nelle tre run ho sempre schivato l'indovinello perché avevo capito, dal prologo, che la scelta giusta era non risolverlo. Durante poi la mappatura, mi è capitato di leggerlo e dopo aver provato qualche volta a mente, mi è venuto spontaneo prendere carta e penna. Poi ho realizzato che stavo andando contro le regole del bando. Considerando che non è un enigma bloccante in nessun modo e, anzi, risolvere l'enigma ti penalizza, potrebbe essere un peccato veniale. Ma mi rimane il dubbio: se era una parte marginale del corto e addirittura penalizzante, perché non inserire un enigma più banale per non rischiare la penalità da attinenza al bando? Spero che chi ha scritto il corto risponderà a questo quesito, anche a fine concorso. Per il momento, per quanto detto sopra, non mi sento di penalizzare troppo il resto dell'ottimo lavoro, quindi aggiungerò solo un "???" nella valutazione. XD

Periodonikes
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
251 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 02 - Brenno

molto bello questo corto a tema storico.
mi ha decisamente convinto mi è piaciuto tanto, ma proprio tanto.

è piacevole sia la parte di lettura che quella ludica.

il corto è molto ben costruito con diverse strade al suo interno, enigma risolvibile e la chicca della mappa.

promosso a pieni voti

voto 8

DC One

mark phoenix 79
SIGN DEI TOTOAUTORI 2018/2020
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
639 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 02 - Brenno

Ammetto che i corto con troppi dialoghi non mi hanno mai appassionato, e qui ce ne sono tanti.
In generale il corto non è male: contiene diversi approfondimenti, segno che comunque l’autore/autrice ha lavorato molto nella costruzione del suo racconto, e questo mi sembra un aspetto positivo.
Gli aspetti ludici delle scelte sembrano ben calibrati per dare un minimo di sfida: per esempio, durante la scelta dell’alleanza con i Dori il testo dà al lettore un’informazione utile per compiere la successiva scelta, e in questo l’autore/autrice ha fatto un buon lavoro perché non ci si trova a cospetto di un “trial & error”, ma le scelte richiedono un minimo di ragionamento.
Di fondo, comunque, ci sono un paio di cose che non mi hanno convinto:
1)  alcuni aspetti del regolamento: il discorso di aggiungere o sottrarre 10 in concomitanza di alcuni paragrafi secondo me ha una falla, e cioè che il riconoscimento del paragrafo di uscita si basa sulla stessa frase in entrambi i frangenti. Se mi trovo in una o nell’altra circostanza, finire in uno dei due paragrafi che iniziano con “Citi tuo padre” è veramente lo stesso?
2)  i passaggi a senso unico: la giocabilità non è ai minimi storici, però è abbastanza bassa, nel senso che dopo aver capito le dinamiche di alcuni passaggi (es: benedizione, alleanze), ottenerle è semplice, fare le scelte corrette diventa semplice. Ma questo, appunto, “appiattisce” troppo le partite successive secondo me.

Sono rimasto però stupito del fatto che, quando il corto sembrava ingranare, un escalation improvvisa di paragrafi ha portato , in due scelte, alla conclusione.
Le letture successive hanno evidenziato una seconda parte del corto forse un po’ troppo frettolosa, secondo me le ottime premesse convincono il lettore ad aspettarsi una parte finale molto strategica (a me, almeno, ha dato questa impressione), ma poi la seconda parte implode sulla prima (se non ho un’alleanza, spesso termina tutto, il che rende “meccanica” la scelta delle alleanze); se hai accusato uno dei tuoi consiglieri, i Piceni ti reputano instabile e si arriva alla fine con molto (troppo) amaro in bocca.
Insomma, mi ero immaginato tutta una parte strategica e politica che però non c’è, e sicuramente il poco spazio a disposizione ha portato l’autore/autrice a chiudere frettolosamente le sezioni finali.
Peccato perché l’immedesimazione c’è, la storia prende molto e sebbene ci siano tantissimi dialoghi si lascia leggere con piacere.

Voto: 7.

"Lo sai come dev'esse lo sguardo del carabiniere? Pronto, acuto e profondo".

Adriano
Amministratore
useravatar
Offline
5301 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 02 - Brenno

Si tratta di un corto fatto bene come struttura, ma a me personalmente non ha fatto impazzire. L'ho trovato al contrario abbastanza noioso, sia nei contenuti che nello svolgimento. Vengono date troppe informazioni che io personalmente non ho avuto il tempo di assimilare: i personaggi e i fatti aleggiano sullo sfondo privi di concretezza, semplici nomi che faticano a restare impressi nella memoria e nulla di più. In particolare i personaggi non sono ben caratterizzati, anzi a volte su di loro vengono date informazioni contrastanti rispetto a quelle date in precedenza: Epona, per esempio, viene descritta prima come migliore stratega, poi come donna guerriero (e perché invece non "guerriera"?).
Probabilmente il corto è stato penalizzato dallo spazio e la caratterizzazione dei personaggi ne è uscita notevolmente sacrificata, ma la mia impressione è che anche lo stile narrativo manchi di quel colorito che invece avrebbe potuto conquistarmi e farmi appassionare alla storia. Ho giocato in maniera molto meccanica, senza un reale trasporto, e questa cosa mi è dispiaciuta assai.
Il sistema dei fattori di rischio viene sfruttato poco, ma intuisco che gli autori abbiano voluto dare un assaggio, forse in prospettiva di un lavoro più lungo dove sicuramente avrebbe un utilizzo maggiore. Mi è piaciuta in parte l'idea che sia il fattore di rischio a determinare se hai indovinato quale consigliere accusare, ma questo purtroppo determina l'impossibilità di inserire degli indizi che aiutino chi legge a stabilire se incriminare un consigliere piuttosto che un altro, e questo è stato parecchio insoddisfacente (per una persona che ama mettere alla prova le proprie capacità investigative).
Insomma, riconosco il potenziale del corto, ma giocarlo non mi ha dato quella soddisfazione che speravo da una storia promettente come questa.
Do 6, con riserva.

2p2z
Iniziato
ranks
useravatar
Offline
63 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5509
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
149633
Totale Messaggi Oggi:
1
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
8400
Ultimo Utente Registrato:
OracoloDiDelfi77