Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2022 Considerazioni sul concorso dei Corti 2022
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Play 2022 e Il Salone del Libro hanno avuto altissime adesioni, la stagione delle fiere sembra essere ripartita alla grande. Ritenete che il momento critico sia passato e che il trend dei librogame sarà di nuovo in forte crescita da adesso in poi?

Assolutamente si, i numeri lo dimostrano, i librogame hanno ripreso in pieno l'ascesa - 17.8%
Ci sarà ancora qualche strascico legato al costo dei materiali, ma il trend è comunque positivo - 17.2%
L'emergenza pandemica è finita, ma la situazione internazionale è complessa e il futuro sarà condizionato da continui alti e bassi - 16.6%
La pandemia tornerà in autunno e con la guerra in Ucraina il settore è destinato a un nuovo stop da cui ripartiranno solo in pochi, i meglio organizzati - 15.9%
È solo un fuoco di paglia. I problemi sono troppi, il settore è destinato a implodere e tornare aglli anni pre-Rinascimento - 16.6%
Ci sono eccessive variabili per lanciarsi in previsioni di qualsiasi tipo - 15.9%

Voti totali: 157

Considerazioni sul concorso dei Corti 2022

Re: Considerazioni sul concorso dei Corti 2022

zage ha scritto:

...e però anche chi su Facebook solitamente è più attivo, non si è dimostrato per nulla interessato al concorso (a tal proposito avvierei un questionario per capirne i motivi). 28 votanti, in media 24, su 19 corti, è un numero troppo troppo piccolo, sempre che, come detto sopra, l'obiettivo sia quello di allargare la platea. Il numero di corti, la complessità di votazione e la durata molto lunga della fase delle votazioni (9 settimane!) sono i motivi che hanno tenuto fuori quei tre amici, target potenzialissimi, che ho provato a coinvolgere (mi tocca prevenire i brutti pensieri: ho messo subito in chiaro che non avrei mai svelato quale fosse il mio corto, non è il mio modo di fare le cose). Se anche tu e altri avete percepito che questi siano gli stessi motivi di mancata partecipazione, allora direi che è critico risolvere questa faccenda...

Sì, hai ragione, c'è un ampio margine di miglioramento. Tuttavia per me il risultato è comunque buono, considerando che era il primo anno serio, e i post erano comunque fra i più alti della settimana.

giax ha scritto:

A parte questo, la proposta TopX è stata bocciata da Luca perchè richiede una doppia votazione, a distanza di tempo. La critica è corretta, ma va calata sul contesto: se è pesante richiedere al lettore di votare a distanza di due mesi, sarebbe molto più accettabile farlo a distanza di 2/3 settimane, come nella mia proposta precedente.

Intervengo di nuovo qui. Al di là che 21 giorni sono comunque tanti (io in 21 giorni un racconto me lo sono anche dimenticato), ci sarebbero numerosi altri problemi:

- la TopX è molto più complicata da spiegare rispetto a "Vota da 1 a 10". Non è un sistema con cui gli utenti sono familiari. Devi spiegare che ci sono due fasi, che c'è un limite, che non si può votare subito. Il sistema è già complicato allo stato attuale.

- non concordo che lo sforzo sia superiore. Dare un voto a settimana è meno faticoso che tenere a mente dodici corti e riordinarli.

- dire "questo corto è peggio di un altro" crea un'inutile rivalità, spingendo polemiche e confronti malsani. Come autore, non devi più dimostrare che il tuo corto vale, ma convincere che gli altri sono inferiori. Esempio principe: ho commesso un errore in una recensione: con i voti potrei facilmente correggere alzando, qui invece sono costretto ad abbassare gli altri!


Ma soprattutto, ci sono una serie di conseguenze matematiche, fra cui:

- con la TopX, riduci inevitabilmente il potere espressivo delle persone. In particolare, elimini la possibilità di esprimere i pareggi, che sono fondamentali.

- crei un bias mentale nella testa delle persone in un modo che nessuno di noi può prevedere.

- è un sistema che non è invariante rispetto ai corti letti. Ipotizza che tu legga 12 corti su 13. A seconda del corto che hai saltato, si modificano tutti gli altri. In particolare, se hai saltato il primo corto quello passa da prendere 12 a 0, mentre gli altri corti aumentano di un punto ciascuno. Se hai saltato un corto in mezzo, solo metà dei corti subirà il cambiamento.

- ancora peggio di così: perché i punti con una scala lineare e non, ad esempio, quadratica? siamo sicuri che ci sia la stessa differenza fra il primo e il secondo e il secondo e il terzo? a seconda di come assegni i punti, viene fuori una classifica diversa. Chi si prende la responsabilità?

giax ha scritto:

Ok, voglio quello che fuma Luca.

Non fumo niente.
Le mie uniche droghe sono i video di gatti, le gocciole pavesi e l'eroina per endovena.

FinalFabbiX
Signore del Totoautori 2016
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1383 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Considerazioni sul concorso dei Corti 2022

giax ha scritto:

Anche io scrivo per amore, come i lettori leggono per amore, ma io andrò a casa con un premio (forse) NdT: in che senso forse ahah? Certo che sì, hai vinto sia librarsi che il terzo posto. Perchè non dovrebbero farlo anche loro? Al termine del concorso, estrarrei a caso due tra i lettori che hanno partecipato, che vinceranno un librogame a testa tra quelli in palio.

Se n'era discusso mi sembra due anni fa e aveva raccolto opinioni poco favorevoli. Io personalmente mi trovo d'accordo al 100%.

2p2z ha scritto:

La butto lì: visto che nelle prime settimane c'è sempre più hype/partecipazione, perché non aumentare il numero di corti da leggere nelle prime settimane per poi diminuirlo in quelle successive per rendere l'impegno più leggero?

La prima settimana, tre persone mi hanno scritto in privato chiedendomi se fossero sempre tre corti a settimana, preoccupati che il ritmo fosse troppo serrato.

djmayhem ha scritto:

Dico la mia: il concorso dei corti, come i librinostri, nasce con lo scopo di dare a tutti la possibilità di esprimersi, mettersi alla prova e crescere in ambito di scrittura interattiva

Budellaro ha scritto:

ciao Giax,
però così non si rischia l'effetto opposto, ben più grave?
voglio dire: forse con questo limite non si demoralizzerà il lettore ma credo si demoralizzi fortemente lo scrittore!
Io, come già accennavo in un altro messaggio, sono due anni che vorrei partecipare e due anni che rinuncio per N ragioni. Quest'anno mi è piaciuto molto contribuire dando i miei voti e ho stimato coloro che invece hanno avuto il coraggio di mettersi in gioco con i loro lavori. L'anno prossimo mi piacerebbe essere tra loro ... MA ... sapendo in partenza che ci sono solo 9 posti e che quindi il mio corto potrebbe facilmente essere scartato, immagino che mi passerebbe la poesia prima ancora di cominciare. E il problema, intendiamoci, non è il mio singolo caso che, detto tra noi, chissenefrega se io partecipo o no, ma è piuttosto il fatto che secondo me in molti avrebbero il mio stesso pensiero. In altre parole: ponendo un limite così forte chiudiamo il cancello a un sacco di gente che magari diversamente avrebbe il coraggio di partecipare e, MAGARI, potrebbe regalarci delle perle che altrimenti ci perderemmo. Credo che le nuove leve portino pepe e potenzialmente grandi sorprese. Non dando loro la possibilità di giocarsela, rischiamo di precluderci tali sorprese.
Non è polemica eh, ci mancherebbe, solo il mio punto di vista.

Secondo me state facendo il conto senza l'oste. E l'oste, nel caso specifico, è l'aumento di autori. A mio parere, l'aumento di autori ci sarà e sarà molto imponente l'anno prossimo.
Anche se non sembra, quest'anno l'aumento di autori interessati c'è stato. Un sacco di persone in più hanno scaricato il bando rispetto all'anno scorso.
Perché alla fine ci siamo trovati con lo stesso numero di autori dell'anno scorso? Difficile a dirsi, ma vi offro uno spunto: so di almeno due autori che hanno rinunciato perché  interessati alla parte game e non a quella libro. E ora che ci penso, anche Marco Zamanni l'anno scorso aveva partecipato per testare i sistemi di gioco.
Cosa succederebbe con un bando senza le limitazioni 2022 (per il regolamento, sono le più rigide da quando esiste il concorso)?
Magari nel 2023 ci troveremo con 20 autori. O magari con 35. In quel caso, che si fa?

FinalFabbiX
Signore del Totoautori 2016
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1383 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Considerazioni sul concorso dei Corti 2022

Ovviamente le cose scritte da Budellaro e djmayhem sono sacrosante. E' giusto che ogni autore che voglia approcciarsi a questo concorso possa farlo e poter ricevere una recensione adeguata (in parte ne avevo tenuto conto nel mio intervento dicendo che "I corti che non accedono alla finale ricevono comunque le recensioni (approfondite) da parte dei giurati, in modo tale che gli autori ricevano il giusto feedback").

Dall'altra parte, è anche vero che un conto è farlo con 15 corti, un altro con 30. Non abbiamo idea di cosa succederà in futuro.

L'unica soluzione che mi viene in mente che tenga conto di entrambe le cose è un concorso diviso in due fasi, la prima simile a quella attuale ma esclusiva del forum, e da questa prima fase emergono i finalisti che accedono alla seconda fase, aperta anche a Facebook. In questo modo tutti gli autori potrebbero partecipare con la certezza di essere letti (mi sembra che gli iscritti al forum siano più propensi a leggersi tanti corti per tanto tempo) e al tempo stesso i lettori su facebook non sarebbero demotivati dall'impegno richiesto. Per assurdo, questa modalità darebbe un senso alla dualità forum/facebook, e al tempo stesso darebbe agli esordienti un obiettivo più verosimile: non più raggiungere il podio (3 posti) ma la finale (9-12 posti).

Ovviamente vuol dire un concorso più lungo (in totale), e immagino abbia senso farlo solo se il numero dei corti partecipanti sia così elevato da rendere la modalità attuale troppo svantaggiosa. Comunque, ripeto, magari è inutile fasciarsi la testa prima del tempo.

Sulla classifica (TopX), molte obiezioni sono giuste, altre meno, ma si finirebbe in discorsi molto tecnici e matematici. In generale, ha senso solo in certi casi, mentre il voto numerico funziona sempre.

FinalFabbiX ha scritto:

Non fumo niente.
Le mie uniche droghe sono i video di gatti, le gocciole pavesi e l'eroina per endovena.

Vada per le gocciole!

giax
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
100 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5518
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
149712
Totale Messaggi Oggi:
4
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
8495
Ultimo Utente Registrato:
Vanja90