Home Forum General Librogame e dintorni Secondo voi Joe Dever è in buona fede?

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Librogame in versione variant o deluxe: cosa ne pensate?

Secondo voi Joe Dever è in buona fede?

Re: Secondo voi Joe Dever è in buona fede?

Ovvio, specialmente se l'autore fosse in malafede o se sapesse di reali problemi della casa editrice (che evidentemente non potrebbe spargere ai quattro venti). Però tentar non nuoce, soprattutto se si parla di richieste mirate, non di un insieme di domande di cui solo alcune riguardano la questione, altrimenti svicolare diventa fin troppo semplice! smile

kingfede
King of Gamebook's Land
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2455 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Secondo voi Joe Dever è in buona fede?

Jegriva ha scritto:

Solo continuo a ritenere un'immane stronzata questa storia de "i videogiochi sono rivali die librigame"?

è come dire che il cinema ha ucciso la fotografia...

Secondo me infatti la questione è diversa: i librogame sono arrivati in un momento storico in cui il videogioco era in piena crisi o stava appena cominciando a risorgere. Però hanno avuto così tanto successo che il mercato li ha spremuti come limoni, inflazionandoli e saturando il mercato, esattamente com'era successo per il crash dei videogiochi. In Italia non c'è stata la percezione di questo mercato enorme e superconcorrenziale perché la maggior parte delle serie era in mano a un singolo editore che poteva dosare le uscite e crearsi il suo quasi-monopolio. Tuttavia il pubblico s'è stufato, e nel frattempo erano arrivati nuovi videogiochi, tecnicamente molto migliori, che sono diventati il passatempo casalingo numero 1. A quel punto, per la generazione che li aveva vissuti, i librogame non potevano più tornare: erano roba passata, e a quell'età non torni indietro, vuoi scoprire cose nuove.

Oggi comunque siamo in un'era troppo visual perché dei libri possano tornare ad avere tutto quel successo. I librogame non sono morti: tuttavia sono soltanto una delle mille applicazioni con cui passare il tempo sull'iPhone, devono competere con infiniti altri svaghi e distrazioni. E sono giochi per un solo giocatore, in un'epoca in cui la connettività e la condivisione dei media sono tutto per quella fascia di età. Considerando l'abbandono totale in cui hanno versato per anni, è già da considerarsi un mezzo miracolo che si sia riusciti a farli tornare in una nicchia del mercato.

EGO
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2161 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Secondo voi Joe Dever è in buona fede?

Jegriva ha scritto:

Solo continuo a ritenere un'immane stronzata questa storia de "i videogiochi sono rivali dei librigame"?
è come dire che il cinema ha ucciso la fotografia...

Ma io non ho detto questo. A parte che ero scherzosa, altrimenti devi prendere alla lettera anche l'Apocalisse: però, me lo concederai, non è esattamente la stessa cosa. L'avere a disposizione videogiochi che sono praticamente dei film, delle storie in cui puoi interagire e compiere scelte, ma dotati di grafiche spettacolari e azione REALE qualcosina avrà cambiato rispetto a quando il massimo dell'interazione che avevamo era (che Dio lo benedica sempre) Monkey Island e Mario Bros. E comunque, volendo eliminare e/o separare il discorso videogiochi da librogames, perché comunque hai ragione che non sia del tutto corretto: diciamo che ad influire "negativamente" sul loro possibile interesse è più l'indigestione giocoruolistica degli ultimi 10 anni circa. Mentre i LG sparivano, i gdr, la manualistica e... insieme... anche i videogiochi hanno avuto tempo di evolversi e cambiare anche struttura col tempo.

In ogni caso, facciamo che voglia crederci, perché non sono mai troppo sicura delle mie certezze: se e dico SE c'è una speranza di evoluzione del genere, che possa diventare nell'ambito ludico quel che la fotografia è per il cinema (cioè un'arte separata ed anche un complemento, ma con dinamiche proprie), NON è certamente in LS.
Semmai è nella "nuova linfa", che potrebbe cominciare a sottoporre i propri lavori a editing serio e poi proporli alle case perché vengano distribuiti, studiando nuove strutture, nuove soluzioni. C'è dell'ottimo materiale anche qui, anche se molto da revisionare. SEMMAI la speranza è far evolvere un poco il genere e SEMMAI LS e gli altri potremmo salvarlo NOI (noi in senso lato di "fan") creando un po' di movimento.
E' vero, continuo a vedere gente che passa a farsi autografare le nuove ristampe di LS con aria di venerazione, ma ripeto: sono sempre o quasi sempre coetanei miei o giù di lì.

Perché non inserire anche QUESTO genere di domande nell'intervista? Cioè se e come hanno intenzione di considerare i nuovi autori del genere e di aiutarli con l'editing?
Aggiungo (tramite modifica, perché abbiamo postato in contemporanea, NDA) che sono comunque d'accordo con Ego sul discorso nicchia e competizione con altri mille passatempi. E soprattutto sul discorso "visual art": se oggi io, ragazzino appassionato di fantasy ecc ecc, devo pensare a "giocare" o vado in un'associazione... che quando ero piccola io non esistevano o poco ci manca... o mi iscrivo a un mud.
Poi posso anche preferire, in seguito a nausea, di leggere perché mi rilassa il cervello, ma il LG non è più e non sarà mai più l'unica cosa capace di darmi quel tipo di emozioni e possibilità di vivere un'avventura in prima persona a sfondo fantasy!


EGO ha scritto:


"Sììììììì, è vero, il titolo sulla costina è sbagliato, sul registro del personaggio c'è il nome di un altro personaggio, nel registro manca lo spazio per un'Arte Ramas, non è stato corretto un errore segnalato dal 1987 ma in compenso ce ne sono tre nuovi, però va tutto bene, continuate così!!!!!!!".

A proposito, Ego, ma lo sai che inizi a piacermi?

bigsmile

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7679 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Secondo voi Joe Dever è in buona fede?

SkarnTasKai ha scritto:

io, da vero hardcore fan (prendo in prestito il titolo! wink ) mi abbonai anche alle ristampe

Ah, ah... mi viene in mente una storia esilarante di RatMan dove prendono in giro questa faccenda delle ristampe/ricopertinature/special editions...e tutti ci cascano sempre!
...non ricordo il titolo ma e' quella col ragno che sbaglia i congiuntivi! Ah, ah!

cit. Wiki: Il Ragno diventa uno spietato e ricchissimo editore, capace di pubblicare la sua stessa storia a fumetti in 27 versioni diverse (di cui una con la copertina in teflon) per fare soldi alle spalle dei lettori più ingenui (tra di essi, Rat-Man, che compra tutte e «27 le versioni della stessa vaccata», la Ragno Story).

Seven_Legion
100% SIMPY CERTIFIED
Moderatore
useravatar
Offline
4184 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Secondo voi Joe Dever è in buona fede?

Seven_Legion ha scritto:

tutte e «27 le versioni della stessa vaccata»

verissimo! smile

anzi, verificherò se avevano rimesso anche la posta di 10 anni prima...

mi trovate anche su http://temalibero.forumfree.it/
le foto dei miei doppioni su flickr

SkarnTasKai
MeGATrON
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2057 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Secondo voi Joe Dever è in buona fede?

Ego... scherzavo, su. Puoi uscire dall'armadio e tornare a darci la tua opinione.

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7679 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Secondo voi Joe Dever è in buona fede?

Jegriva ha scritto:

Solo continuo a ritenere un'immane stronzata questa storia de "i videogiochi sono rivali die librigame"?

è come dire che il cinema ha ucciso la fotografia...

Non è un'immane stronzata, come molto indelicatamente mi fai notare, è la realtà dei fatti: prendere o lasciare.
Poi il cinema non ha ucciso la fotografia e se ci fai caso la fotografia sta benone, semmai è la pittura che non è più quella che era prima della scoperta della fotografia.
Cioè hai una vaga idea di quanti studi di pittori sono diventati studi fotografici o hanno chiuso?
Stesso per il librogame ormai è un media obsoleto. A meno che tu non sia uno sportivo in carriera oppure un pittore di grido l'equitazione e la pittura sono hobby di nicchia, come del resto la poesia, i librogame e i GdR ti piaccia o no, ma pare che l'aria che tiri sia questa, si stanno avviando a diventare hobby di nicchia.
Poi vedila un po' come vuoi (anche come una stronzata se ti pare  bigsmile) per quel che mi riguarda lascerò che sia la realtà a fare il lavoro sporco.

Come genere narrativo i librogame mi sono sembrati una delle poche cose davvero d'avanguardia che funzionassero veramente.

ORCO NON LASCIARE CHE IL SOLE TRAMONTI SU DI TE DA QUESTE PARTI.
-Scritta in elfico incisa su un tronco d'albero in una foresta incantata

Conigliomannaro
Fan della serie Squilibrio.
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1150 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Secondo voi Joe Dever è in buona fede?

Conigliomannaro ha scritto:

Jegriva ha scritto:

Solo continuo a ritenere un'immane stronzata questa storia de "i videogiochi sono rivali die librigame"?

è come dire che il cinema ha ucciso la fotografia...

Non è un'immane stronzata, come molto indelicatamente mi fai notare, è la realtà dei fatti: prendere o lasciare.
Poi il cinema non ha ucciso la fotografia e se ci fai caso la fotografia sta benone, semmai è la pittura che non è più quella che era prima della scoperta della fotografia.
Cioè hai una vaga idea di quanti studi di pittori sono diventati studi fotografici o hanno chiuso?
Stesso per il librogame ormai è un media obsoleto. A meno che tu non sia uno sportivo in carriera oppure un pittore di grido l'equitazione e la pittura sono hobby di nicchia, come del resto la poesia, i librogame e i GdR ti piaccia o no, ma pare che l'aria che tiri sia questa, si stanno avviando a diventare hobby di nicchia.
Poi vedila un po' come vuoi (anche come una stronzata se ti pare  bigsmile) per quel che mi riguarda lascerò che sia la realtà a fare il lavoro sporco.

Come genere narrativo i librogame mi sono sembrati una delle poche cose davvero d'avanguardia che funzionassero veramente.

Vorresti dirmi che il pubblico a cui si rivolgevano Dever e Morris è lo stesso che oggi compra Wii Sport, Fifa e Gears of War?

Maddai...

Sono medium estremamente difformi come richieste, come fruizione e come intenzioni. Che poi il risorgimento del gioco su console sia coinciso con la crisi dei videogame, non è più correlato di quanto lo sia l'avvento della musica grunge e lo scudetto della Sampdoria.

@jegriva su Twitter!
La Guida alle Fabled Lands in continuo aggiornamento!
Il Cavaliere del Nevada - Demo disponibile!
<Image link>

Jegriva
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2317 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Secondo voi Joe Dever è in buona fede?

Visto che tra le varie cose si è tirato in ballo il mio lavoro sulla mappa, ci tengo a precisare un paio di cose:

1) Fin da subito è stato chiaro che il nostro impegno sulla mappa potrebbe garantirci anche nessun incasso. Ciononostante Dever si è impegnato completamente sul progetto fornendomi tutto il materiale e addirittura mi ha concesso diritti di sfruttamento che, senza stare a specificare, sono strepitosi.

2) Il lavoro sulla mappa non è tutto sulle mie spalle, tutt'altro. Per precisare, al momento la mappa non è ancora in produzione perché Dever sta vagliando i suoi appunti di 30 anni per fornirmi una versione corretta al 100%. Tanto per dire, rispetto alla versione che avete visto a Lucca mi ha già mandato più di 50 correzioni.

Non so come le cose evolveranno e sono pronto a rimangiarmi tutto se sarà necessario, ma per il momento gradirei che non si prendesse il mio lavoro come esempio di "fame di denaro" o di scarsità di impegno da parte di Joe Dever, e soprattutto che in qualche modo si suggerisca che questo è il mio pensiero. Quello che ho visto finora in Dever è stata solo grande passione e impegno per soddisfare i fan. Non mi sento sfruttato o raggirato in nessun modo e anzi sono decisamente stupito che abbia accettato di collaborare a titolo gratuito.

Tanto per chiarire, e senza nulla togliere a tutti i difetti che sicuramente ha Joe Dever nel portare avanti la sua serie (nessuno è perfetto).

Zot
Cartografo del Magnamund
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
519 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Secondo voi Joe Dever è in buona fede?

Non so chi abbia tirato in ballo il tuo lavoro, devo rivedere. Zot, qui non si sta facendo un "processo" a Joe Dever, io sarei l'ultima al mondo a farlo perché ripeto che come persona lo adoro, adoro pure sua moglie e sono convinta che ami i suoi fans, tra l'altro è alla mano come pochi.
Non penso proprio che raggiri nessuno.
Però è vero anche ed oggettivamente quel che i ragazzi stanno dicendo: sono anni che si parla di questo libro, ci sono persone che hanno già pagato per le serie complete, ci sono strani tergiversamenti ecc ecc... allora, PROPRIO perché finora i fans hanno mostrato piena fiducia cieca e amore per il loro beniamino, ce la vogliono dare una spiegazione vera o, magari, IL LIBRO?
Nessuno toglie a Joe i suoi meriti, quando gli ho accennato del mio librogame e che vorrei lavorarci con lui mi ha rifilato subito il biglietto da visita, anni fa. E l'ha ribadito quest'anno (perché in questo caso la colpa è mia se non si vede luce). Figuriamoci. Io però non mi fido più neanche di mio padre, quindi un margine per pensare che c'è qualcosa di strano e SECONDO ME danno per "pronto" del materiale che non esiste ancora c'è.
Senza contare che ho avuto a che fare, nel mio piccolo, con delle case editrici. Ho pubblicato una stronzata di libro e t'assicuro che se è la casa editrice a fare storie e tu smani per pubblicare fai fuoco e fiamme e ti incazzi di brutto anche se tarda di qualche mese. E lo fai anche quando NON PUOI PERMETTERTELO, figuriamoci se PUOI! Quindi, secondo me, ci sono delle stranezze da entrambe le parti.

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7679 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5769
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
154279
Totale Messaggi Oggi:
5
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
9897
Ultimo Utente Registrato:
Atheneo