Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2014 I Corti di LgL 2014 - Bando di Concorso
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Play 2022 e Il Salone del Libro hanno avuto altissime adesioni, la stagione delle fiere sembra essere ripartita alla grande. Ritenete che il momento critico sia passato e che il trend dei librogame sarà di nuovo in forte crescita da adesso in poi?

Assolutamente si, i numeri lo dimostrano, i librogame hanno ripreso in pieno l'ascesa - 17.5%
Ci sarà ancora qualche strascico legato al costo dei materiali, ma il trend è comunque positivo - 19.7%
L'emergenza pandemica è finita, ma la situazione internazionale è complessa e il futuro sarà condizionato da continui alti e bassi - 15.3%
La pandemia tornerà in autunno e con la guerra in Ucraina il settore è destinato a un nuovo stop da cui ripartiranno solo in pochi, i meglio organizzati - 16.1%
È solo un fuoco di paglia. I problemi sono troppi, il settore è destinato a implodere e tornare aglli anni pre-Rinascimento - 15.3%
Ci sono eccessive variabili per lanciarsi in previsioni di qualsiasi tipo - 16.1%

Voti totali: 137

I Corti di LgL 2014 - Bando di Concorso

Re: I Corti di LgL 2014 - Bando di Concorso

gpet74 ha scritto:

Bravo abeas!

Grazie! smile

Ne approfitto per esplicitare che sono particolarmente soddisfatto di vedere che un paio delle proposte lanciate da me sono state implementate nel regolamento di quest'anno.  cool
Mi ha piacevolmente sorpreso anche vedere che i giudici quest'anno possono partecipare al concorso! Suona strano e un po' ai limiti del fair play (dopotutto il regolamento l'hanno scritto loro, nulla vieta che l'abbiano modellato sulle proprie corde), e saranno anche gli unici concorrenti a conoscere l'identità e le opere di tutti gli altri, compresi i giudici stessi. Ma il nuovo sistema di voto sembra solidamente progettato per consentire questo "strappo alle convenzioni", quindi non ho niente da obiettare*. D'altronde un'edizione senza un corto di Gpet, Ego e Mornon sarebbe stata decisamente monca! Sono curioso di vedere cosa accadrà.

* O forse ho solo un appunticino: proprio in vista di questa possibile partecipazione degli organizzatori al concorso, io avrei introdotto anche la regola dell'eliminazione del voto dell'autore del corto prima del calcolo della media.

PS: oh, e buon anno nuovo a tutti!

Gran Contab"\uFFFD"0x0000FFFDýýý
  var _gaq = _gaq || [];
  _gaq.push(['_setAccount', 'UA-20389873-1']);
  _gaq.push(['_trackPageview']);

abeas
ýýýý
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
666 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LgL 2014 - Bando di Concorso

Complimenti per il bando, che trovo eccellente. applauso

In mezzo a tanti miglioramenti, ho un'unica perplessità:
Punto 3 - senza alcun rientro.
È solo una scelta estetica, sia chiaro, ma il rientro nella prima riga rende più fluida la lettura. Non vedo il motivo di vietare questi rientri, tanto più che è stato tolto il limite di pagine trasformandolo in limite di parole (cosa che mi rende felicissimo).

Certo, è solo estetica. Sulla sostanza non ho nulla da eccepire. smile

Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate.

I miei racconti

Apologeta
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1724 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LgL 2014 - Bando di Concorso

Chiedo un chiarimento a proposito del soggetto "L'italiano". Si cita che il Corto può anche essere ambientato nel passato, ma quanto è valido questo concetto? Ovvero, in altre parole, Dante Alighieri è un italiano, o semplicemente un fiorentino? Ed un centurione romano è italiano o no?

Quando hai poche carte è importante sapere in che modo ed in quale istante giocarle...

babacampione
Assassino della Grammatica
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
908 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LgL 2014 - Bando di Concorso

gpet74 ha scritto:

abeas ha scritto:

gpet74 ha scritto:

12-a. Se è presente un regolamento di gioco, esso non dovrà contemplare il ruolo del caso. Pertanto non sarà consentito l'uso di dadi, lanci di monete, tavole numeriche, carte da estrarre alla cieca da un mazzo, o qualunque altro sistema che determini l’esito casuale degli eventi narrati nel Corto.

E' consentito l'uso di check su caratteristiche numeriche?
(Ossia ad esempio: "se hai X o più come punteggio di Abilità vai al par. N, altrimenti recati al par. M")

mmmm... ottima domanda. Personalmente sarei favorevole, ma non mi pronuncio definitivamente e mi consulto con i miei colleghi. Si tratta di una situazione borderline che va chiarita. Bravo abeas!

Possiamo anche consultarci, ma non ne vedo la necessità.

La situazione qui descritta non è casuale di per sé, ma lo è soltanto se deriva da eventi aleatori. Ad esempio, un combattimento in Lupo Solitario può lasciarti con 5, 15 o 25 punti di Resistenza. Ma è il combattimento ad essere aleatorio, in quanto prevede l'estrazione di numeri casuali. Il check di Resistenza successivo non lo è.

Pertanto, i check sono consentiti.

EGO
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2114 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LgL 2014 - Bando di Concorso

babacampione ha scritto:

Chiedo un chiarimento a proposito del soggetto "L'italiano". Si cita che il Corto può anche essere ambientato nel passato, ma quanto è valido questo concetto? Ovvero, in altre parole, Dante Alighieri è un italiano, o semplicemente un fiorentino? Ed un centurione romano è italiano o no?

Dipende se gli organizzatori con il termine "italiano" intendono il cittadino dello stato italiano oppure l'abitante o l'originario dell'area geografica chiamata Italia.

La vita è dura per i soldati di ventura.

Jhongalli
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
516 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LgL 2014 - Bando di Concorso

gpet74 ha scritto:

@Charles Petrie-Smith: Spiegaci perchè non ti piace. Motiva il tuo commento, oppure esso rischia di venire eletto "Commento più inutile dell'anno, edizione 2014" (Prestigiosissima onorificenza, assai ambita)

Non potrei mai rinunciarvi.

Ho vinto È un gioco da ragazzi E In cerca d'avventura al primo tentativo.

Charles Petrie-Smith
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1549 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LgL 2014 - Bando di Concorso

firebead_elvenhair ha scritto:

Da buon rompiballe ho già una domanda. Al comma 2 dell'art. 10, riguardante lo "svantaggiato" si parla solo di menomazioni fisiche: sono quindi escluse quelle psichiche o mentali, come demenza o pazzia?

Essendo io il proponente del tema in questione, mi sento in dovere (e anche in diritto) di precisare. Lo svantaggio può riguardare anche caratteristiche psichiche, come l'Alzheimer o una mania compulsiva. Occorre però che questa particolarità del personaggio venga evidenziata anche nel corso della narrazione.

Charles Petrie-Smith ha scritto:

E gli svantaggi sociali? Un nero in un paese con forte componente razzista, un immigrato clandestino, un esponente di una minoranza religiosa perseguitata?

Qua si parla di differenze fisiche che rendano il personaggio oggettivamente inferiore rispetto alle controparti. Il fatto di avere la pelle di un colore diverso rende svantaggiati in maniera soggettiva, perché sono gli altri a giudicare la persona negativamente. Lo stesso vale per nazionalità e religione.

EGO ha scritto:

gpet74 ha scritto:

abeas ha scritto:

gpet74 ha scritto:

12-a. Se è presente un regolamento di gioco, esso non dovrà contemplare il ruolo del caso. Pertanto non sarà consentito l'uso di dadi, lanci di monete, tavole numeriche, carte da estrarre alla cieca da un mazzo, o qualunque altro sistema che determini l’esito casuale degli eventi narrati nel Corto.

E' consentito l'uso di check su caratteristiche numeriche?
(Ossia ad esempio: "se hai X o più come punteggio di Abilità vai al par. N, altrimenti recati al par. M")

mmmm... ottima domanda. Personalmente sarei favorevole, ma non mi pronuncio definitivamente e mi consulto con i miei colleghi. Si tratta di una situazione borderline che va chiarita. Bravo abeas!

Possiamo anche consultarci, ma non ne vedo la necessità.

La situazione qui descritta non è casuale di per sé, ma lo è soltanto se deriva da eventi aleatori. Ad esempio, un combattimento in Lupo Solitario può lasciarti con 5, 15 o 25 punti di Resistenza. Ma è il combattimento ad essere aleatorio, in quanto prevede l'estrazione di numeri casuali. Il check di Resistenza successivo non lo è.

Pertanto, i check sono consentiti.

Confermo quanto detto da EGO. I "check" su punteggi, oggetti, parole d'ordine o altro sono perfettamente leciti.

"Se non volete sentir ragioni, sentirete il filo delle nostre spade!"

Rygar
Tetro Lettore / Grim Reader
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1989 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LgL 2014 - Bando di Concorso

domanda in merito al pg Italiano. E' sufficiente che sia italiano oppure deve anche avere delle caratteristiche di "italianità" funzionali al racconto? es. un poliziotto di roma in missione a new york per un racconto poliziesco è sufficiente, oppure nel racconto deve avere caratteristiche come la conoscenza di famiglie italiane di Little Italy, piuttosto che svantaggi linguistici, o conoscenze tipiche italiche come riconoscere una buona pizza o altro?

Remember, remember, the fifth of November...

djmayhem
Re dei refusi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2063 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LgL 2014 - Bando di Concorso

Per riprendere il tuo esempio, DjMahyem, ti rispondo che è importante che l'essere italiano abbia una ricaduta sostanziale sulla trama. Nel senso che se nella tua storia dire che il poliziotto che collabora a un indagine a new york è nitaliano, piuttosto che russo o spagnolo non fa differenza o ne fa poca, allora no, non va bene.
Però se il poliziotto è italiano è un esperto della squadra antimafia (o mgari non è un poliziotto ma è un magistrato) che viene mandato a collaborare per dare consulenza per la cattura di un camorrista che sta esportando la camorra a new York, be' allora la cosa già mi sta bene. Infatti qui l'essere italiano del protagonista non è un elemento appiccicato lì, "perchè devo" ma è parte integrante fondamentale della trama.

Per rispondere anche sul concetto di italiano. Babacampione ha perfettamente ragione nel dire che Dante non era italiano, così come non lo era un romano del primo secolo dopo cristo o un Cimbro o un Salasso.
Però ai fini del nostro concorso noi consideriamo come "italiano" chiunque abiti e/o sia nato nella regione geografica chiamata Italia. Quindi Ok nell'utilizzare un centurione romano, però ricordate sempre quello che ho detto sopra. Roma reclutava centurioni da tutte le provincie dell'impero, quindi il fatto che il vostro protagonista sia nato, che so, ad Arretium, deve avere una riucaduta sostanziale sulla storia e non essere uguale che non se fosse nato a Alesia (gallia). Insomma, una ambientazione storica a me è gradita e sicuramente è permessa, anche se è indubbiamente più complessa (nel senso che richiede grandi conoscenze, tanto più ci si allontana dal momento attuale.

gpet74
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2141 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti di LgL 2014 - Bando di Concorso

gpet74 ha scritto:

    
    1 - "L’Animale": il protagonista è un animale. Esso può essere un qualsiasi animale, reale (esistente o estinto) o mitico/fantastico, completamente animale o ibrido (uomo/animale, chimera costituita da parti di più differenti animali). L’unico vincolo è che il protagonista animale non sia una "creatura umanoide", sono dunque proibite creature quali troll, orchi o goblin, e simili.

Non mi è molto chiaro questo punto.
Ovvio che i goblin e i troll non sono animali (almeno dal punto di vista d&desco). Ma, ad esempio, i topi del corto "Trappola nelle tenebre" dell'anno scorso, sono considerate creature umanoidi?
E quindi, di riflesso, se il mio protagonista è una tartaruga ninja, vengo considerato in concorso perchè si tratta di un animale mitico/fantastico?
Vi prego di chiarire meglio questo punto, perchè il confine è molto sottile.
Grazie

Il buongiorno si vede dal mattino.
E' la giornata di merda che ti coglie completamente impreparato...

suaimondi
Miracle Blade
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
818 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5509
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
149633
Totale Messaggi Oggi:
1
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
8400
Ultimo Utente Registrato:
OracoloDiDelfi77