Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Librogame in versione variant o deluxe: cosa ne pensate?

I Corti 2015 - Fantasmi

Re: I Corti 2015 - Fantasmi

@boole (e altri che eventualmente trovassero fallato l'indovinello degli occhi):
Posso assicurarti/vi che l'indovinello è sensato e ben posto, e la risposta è proprio 3. Il ragionamento lo aggiungo appena ho tempo, se non vengo anticipato da altri.

"La grammatica è tutto ciò che conta"

gabrieleud
Ssisaggi style
Principe del Sole
ranks
useravatar
Offline
6533 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Fantasmi

Va beh, Gabriele, tanto, ben posto o mal posto... sempre finisci al 26 e te la pigli nell'UFO. Il che è ancora più frustrante, come fai notare anche tu: cacchio mi significa che se rispondo bene sono comunque fregato?

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7679 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Fantasmi

Fantasmi, purtroppo, non mi ha convinto più di tanto.

La trama non mi ha esaltato per due motivi principali: non mi sono immedesimato nel tamarro col BMW che voleva vendere la foresta per farci una nuova Silicon Valley e i quattro personaggi storici non mi sono piaciuti, o meglio, non mi piace aver mescolato quattro epoche storiche (quella degli alieni deve ancora venire ma ci sarà, state tranquilli.. ).
Avrei preferito piuttosto un samurai giapponese, un nazista tedesco, un partigiano italiano e un ebreo polacco, (o un Neanderthal, un T-rex, un alga tossica e un vulcano smile ).
L'accozzaglia di epoche diverse non fa per me.

La narrazione a volte mi ha lasciato un pò interdetto. Ecco alcuni esempi:
- Al p.30 l'espressione "ti senti il corpo che si paralizza" suona male. Avrei scritto "senti il corpo che si paralizza"
- Al p.34 il termine pneumotorace non mi è piaciuto, è troppo tecnico e rompe l'illusione durante la lettura.
- Il prologo è in terza persona mentre il corpo del racconto è in seconda, strana scelta. Perché?
- Al p.20 una delle scelte va al p.50 che è il finale positivo della storia, è logico scegliere quella. Specialmente se hai già finito una volta il Corto. ;-)
- Al p.14  la frase è scritta male. "L'alieno è arrivato sulla Terra da Z-Reticuli da un pianeta non molto diverso." Ma che frase è?
- Nessun link ipertestuale funziona.
- Con il Neanderthal ci sono tre paragrafi consecutivi senza scelta: un pò troppi?  (1-28-43-25)
- La sfida culinaria del p.31 è una gara a chi mangia di più, non di cucina, come credevo. Non avrei mai scelto una gara di quel genere contro un uomo preistorico.
- Al p.39 no è in realtà non. (Refuso)
- Al p.9 due rimandi vanno al 26! Ma come?!?! mad

Insomma, il vero difetto è la narrazione, troppo raccontata, non sono proprio riuscito a immedesimarmi, a vivere l'avventura, a sentirmici dentro, come ho fatto invece ad esempio in E venne il giorno... e È un gioco da ragazzi, tanto per citarne due.

L'unico parametro che considero sufficiente è dunque la giocabilitá, l'autore ha provato ad essere innovativo utilizzando gli indovinelli (anche se a volte le risposte le fornisce già l'autore a fine paragrafo, tipo risposte aperte di certo test) e i 4 personaggi storici con la tabellina (poco incisiva secondo me) del p.1 ma la storia e i difetti di narrazione tengono il voto generale sotto la sufficienza.

Narrazione: 5
Giocabilità: 6
Divertimento: 5,5
Giudizio complessivo: Leggermente Insufficiente

Voto: 5,5

Fa che ciò che ami sia il tuo rifugio

Anima di Lupo
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2552 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Fantasmi

gabrieleud ha scritto:

Poi c'è la gara di bevute: vince chi beve più alcol in un minuto. E allora perché farsi portare vino, birra, whisky, rum, e tutto quel ben di Dio? Tanto la gara dura un minuto, non si riesce a bere tutta quella roba. Ho provato.

lol


Questo Corto è... mah. Meh. Mih. Moh. Muh.

Non so se "confusione" o "disorganizzazione" sia la parola che più lo rappresenta.
Prendi già il prologo. La prima frase è troppo lunga, e alla seconda riga fa già un bel pasticcio di tempi verbali.
Poi mette insieme un sacco di dati e di espressioni contrastanti. Per dire, "il cellulare è privo di campo" è proprio sbagliato, anche se ad una lettura superficiale ammetto che può passare inosservato. Poi altre cose: il protagonista guarda nel cofano dell'auto pur sapendo di non capirci una ciumbia di motori; si è distratto dall'itinerario, ma quante strade potranno mai percorrere questa zona? Tornare indietro non dovrebbe essere difficilissimo. E perché si infila nei boschi, se c'è una strada e se non si fida a percorrerla all'indietro, certamente potrà farlo in avanti?
Ma soprattutto: che ora è? "Il sole è calato da molte ore", poi però il personaggio "cammina molte ore", e quando alla fine torna alla vettura, "ormai è quasi giorno". Hmmmmmmmmmmmm.

Per il resto, il Corto non è scritto male, perché l'autore ha una certa proprietà di linguaggio; tuttavia, manca appunto di organizzazione. Ci sono dettagli buttati qui e là goffamente, lo stile si barcamena tra il semplice e il ricercato, e qualche volta sbraca con espressioni tipo "pneumotorace" che non si possono mollare così nel testo con leggerezza (e se proprio vogliamo, lo pneumotorace non è una roba così istantanea).

L'impalcatura di gioco... be', un po' mi ha fatto sorridere. A parte questo strano oste, che prima non ti caga e poi di colpo parla per mezz'ora sciorinandoti le regole di un vero e proprio gioco costruito ad arte, inizialmente non si capisce per chi e a che scopo. Addirittura la tabella dei punteggi, che si potevano limitare probabilmente a 4, e che altrettanto probabilmente si potevano eliminare del tutto in favore delle descrizioni verbali. Oltretutto, i quattro avventori vengono descritti DOPO i loro punteggi, cioè al contrario rispetto a quanto sarebbe opportuno per una messa in scena efficace. E allora, non si potevano piuttosto eliminare i punteggi (tra l'altro è abbastanza triste farci fare la figura del "medioman" completo) ed espandere, anche brevemente ma con dettagli di colore, le raffigurazioni dei quattro?

Infine, chiunque si accorge facilmente che il numero limitato di paragrafi - e la loro poco accorta gestione - telefona subito al lettore i 2-3 rimandi da evitare. Purtroppo evitarli è elementare, visto che le risposte ad ogni indovinello/ enigma/ gioco vengono fornite esplicitamente; talvolta la loro presentazione è confusionaria (rispondi che è così anche se non sai perché, LOL), ma il numero del rimando svela immediatamente il risultato. A proposito: curiosa la dicitura "vai al numero XX" o "vai al punto XX" (e peccato che manchino i link, ma non l'ho mai considerato un difetto tale da farmi abbassare un voto). Brutta, invece, l'idea di presentare alcuni indovinelli in un paragrafo, e le possibili risposte in un altro: artificio pigro e superfluo per portare i paragrafi alla cifra tonda di 50. Non fatelo! Come vedete, sì, magari qualcuno a volte si lamenta che i paragrafi non raggiungono il massimo consentito, ma se ricorrete a queste furbate solo per fare cifra tonda, venite sgamati subito e ci rimediate una figura peggiore.

Alla fine, quello che poteva essere un raccontino tutto sommato intelligente e creativo si riduce ad un esercizio meccanico: leggi la tabella dei punteggi per capire in quale ambito non sfidare il tuo avversario, intuisci dal numero dei rimandi quale è la risposta giusta. Per risolvere l'enigma del ponte dei romani avrei potuto sforzarmi... se non fosse che la risposta giusta me la dice il paragrafo a cui andare. Peccato, perché alcuni enigmi sono davvero niente male! Per carità, sicuramente sono in giro da decenni (quello degli alieni dagli occhi gialli non l'avevo però mai sentito), ma l'autore ha saputo ben adattarli alle specifiche dei vari personaggi. Mi lascia comunque perplesso il motivo per cui quello dell'uovo avrebbe qualcosa a che fare con la cultura del giapponese... Per inciso, proprio il giapponese ho scelto come avversario alla prima lettura, e sono arrivato all'Epilogo senza sforzarmi.

Piccola chicca che non ho visto segnalata da nessuno: l'ultima frase del paragrafo 46 contiene un errore che la rende davvero grottesca: Frattanto l’energumeno ti sottrae con delicatezza gli occhi dal viso yikes

L'Epilogo... ehm... mica l'ho capito tanto bene. Questo concorso mi sta facendo sentire stupido.

Tirando le somme, che voto gli do? Sono seriamente indeciso se dargli la sufficienza, o poco meno. Il testo non è male, il potenziale c'è, l'idea è buona, e solo l'ingenuità e l'inesperienza hanno impedito all'autore di fare il piccolo balzo di qualità che avrebbero reso questo Corto magari non un gioiellino, ma certamente qualcosa di più solido e godibile. In questo caso mi sento di incoraggiare lo sforzo. Il mio voto è dunque 6.

EGO
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2160 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Fantasmi

Fantasmi è un Corto partito benissimo, con una bella prosa, un'affascinante ambientazione e quel tanto di originalità che prometteva un Corto con i fiocchi.
Le mie aspettative sono tuttavie rimaste deluse da un'architettura del gioco un po' farraginosa, piena di tanti piccoli spoiler che mi hanno guidato immediatamente alla soluzione corretta nelle sfide con tutti e quattro gli avversari, senza barare con alcuno. Particolarmente evidente lo spoiler del paragrafo 38.
Anche la tabella al paragrafo 1 mi risulta indigesta e del tutto inutile, così come lo spreco di molti paragrafi (per esempio il succitato 38 che poteva benissimo unirsi al precedente).
I vari indovinelli sono carini, ma non del tutto originali (si trovano facilmente su internet), mentre mi risulta nebulosa la trama sottile che lega le vicende dei quattro personaggi (5 incluso me) al locandiere, i suoi scopi e il perchè siamo capitati nella sua locanda.
Avrei preferito ridurre il numero di avversari, perchè la profondità della storia ne avrebbe guadagnato.
In definitiva assegno una sufficenza stiracchiata al Corto, che è un po' la media tra una ottima capacità di scrittura (molto belle l'introduzione) e un'idea molto originale (che varrebbe la pena sviluppare), in contrasto a un impianto di gioco ridondante e mal progettato.
Peccato, caro autore, perchè potevi facilmente salire sul podio di questo concorso, con una progettazione un poco più curata.
In definitva, in mio voto è 6.

Quando hai poche carte è importante sapere in che modo ed in quale istante giocarle...

babacampione
Assassino della Grammatica
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
908 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Fantasmi

Aloona ha scritto:


NOTA 1: non so perché, ma alcune sfide mi hanno ricordato, pur se con tono completamente diverso, quel racconto esilarante sull'Italiano e le barzellette, che abbiamo avuto anni fa in concorso. Sarà colpa del gallo...

Sì, anche a me... ma che spaventoso calo di qualità, se l'Autore fosse lo stesso.

Ho vinto È un gioco da ragazzi E In cerca d'avventura al primo tentativo.

Charles Petrie-Smith
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1550 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Fantasmi

Credo proprio che a questo corto darò il voto più basso di tutta la mia carriera; almeno lo spero.

Ho vinto È un gioco da ragazzi E In cerca d'avventura al primo tentativo.

Charles Petrie-Smith
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1550 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Fantasmi

Charles Petrie-Smith ha scritto:

Aloona ha scritto:


NOTA 1: non so perché, ma alcune sfide mi hanno ricordato, pur se con tono completamente diverso, quel racconto esilarante sull'Italiano e le barzellette, che abbiamo avuto anni fa in concorso. Sarà colpa del gallo...

Sì, anche a me... ma che spaventoso calo di qualità, se l'Autore fosse lo stesso.

Ho avuto la medesima impressione, tanto che lo ho pure votato nel TotoAutori.

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Peccato che jhongalli non sia tra i partecipanti!

"Se non volete sentir ragioni, sentirete il filo delle nostre spade!"

Rygar
Tetro Lettore / Grim Reader
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2006 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Fantasmi

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Lo sospettavo, sapevo che non avevo bisogno di andare a controllare (un doppio controllo in questo caso) poiché qualcuno lo avrebbe fatto per me.

Ho vinto È un gioco da ragazzi E In cerca d'avventura al primo tentativo.

Charles Petrie-Smith
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1550 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: I Corti 2015 - Fantasmi

L'ambientazione che si intravvede nel prologo non è tra le mie preferite ma in effetti devo dire che l'idea non è male, ho quindi iniziato il corto con una certa curiosità.
Purtroppo continuando la lettura ho riscontrato vari difetti.
Il riutilizzo dei paragrafi 30 e 49, che poi possono venire evitati a priori, abbassa molto la rigiocabilità.
Enigmi e indovinelli sono quasi tutti ben conosciuti, con alcuni decisamente fuori contesto (per esempio quello del gallo).
La tabella al paragrafo 1 la trovo inutile e anche un po' "fastidiosa", nel senso che è facile dedurre pregi e difetti di ciascun personaggio. Avrei lasciato lavorare l'intuito del lettore.
L'epilogo finale è oscuro e scritto malamente, si intuisce il senso ma non è stato sviluppato in modo adeguato e ne risulta qualcosa di confusionario e poco chiaro.

Voto complessivo: 5

phantomfh
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
822 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5756
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
154181
Totale Messaggi Oggi:
3
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
9818
Ultimo Utente Registrato:
netekiswill