Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Inizia il 2024: come sarà questo nuovo anno a livello di diffusione editoriale dei LG?

2° racconto: Oniryca

Re: 2° racconto: Oniryca

Io sono un laureato ultratrentenne che ha combattuto per anni tra massimi e mediomassimi di Tae Kwon Do e Kickboxing: direi che inizio abbastanza bene equipaggiato.

"Se non volete sentir ragioni, sentirete il filo delle nostre spade!"

Rygar
Tetro Lettore / Grim Reader
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2006 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 2° racconto: Oniryca

Ho enormi difficoltà a scindere lo spettacolare aspetto visivo dalla giocabilità. Praticamente ogni aspetto delle meccaniche di gioco ha qualcosa che non funziona come dovrebbe. Però è bello, nulla da dire. Comunque vada, pretendo che l'autore (riconoscibilissimo visto il suo stile) lo ampli in qualcosa di veramente funzionante. Non dico un Tasks of Tantalon onirico, ma almeno qualcosa che vada oltre i semplici lanci di dado.

Zakimos
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1789 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 2° racconto: Oniryca

Inoltro subito subito alcune risposte ai dubbi finora suscitati da questo innovativo fumetto-game!
Ecco a voi la voce dell'autore, dove D sta ovviamente per Domanda e R per Risposta (semmai qualcuno avesse il dubbio):

D-    E' scritto al maschile, mentre i disegni presentano una figura femminile e i testi andrebbero resi più corretti.
R-    Quello che comanda il robot è Jacob , un uomo,  il testo si rivolge a lui non al “vestito” che indossa sebbene ha la forma femminile,tant’è che ad un certo punto incontra se stesso.

D-    perchè il peso deve determinare l'agilità di un robot che si sta pilotando?
R-    Perché  ciò che riesci a fare è comunque commisurato a ciò che pensi di essere. (*)

D-    L'idea stessa del robot appare un po' forzata, per soddisfare i requisiti del concorso, una proiezione mentale la trovo più logica.
R-    Il robot rappresenta il personaggio rivestito dalle sovrastrutture ,degli automatismi ,maschere,ecc…,prima di arrivare a se stesso e poter entrare così in contatto con la parte più profonda  e vera della cliente ( infatti il robot si distrugge prima di entrare nel subconscio.)   

D-Sarebbe stato bene però prestare più attenzione alle leggibilità, alla chiarezza di esposizione
R-    Hai perfettamente ragione






*geniale! XD  (NDAloona)

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7677 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 2° racconto: Oniryca

Mi accodo a quanti hanno tessuto lodi alla parte grafica: è veramente ottima. Non solo i disegni sono nella maggior parte dei casi molto buoni (tranne quelli sullo sfondo nelle prime pagine) ma sono perfettamente funzionali alla creazione dell’atmosfera adatta, con gli accorgimenti che altri prima di me hanno evidenziato. Non solo: l’autore è riuscito a creare un vero fumetto, e non un semplice racconto illustrato. Le immagini/vignette, insomma, costituiscono una vera narrazione sequenziale, e non solo all’inizio dove la cosa è più evidente ma anche saltando da un paragrafo all’altro. Questa cosa è ovviamente più evidente in alcuni paragrafi piuttosto che in altri, ma è inevitabile e lo sforzo dell’autore (o la sua abilità naturale) è impressionante. Un esempio di quello che ho detto si può trovare al paragrafo 18: io ho percepito istintivamente come “sbagliata” la disposizione delle varie didascalie proprio perché l’impressione di leggere un fumetto era forte, e quindi quella in rosso posta in calce io l’avrei messa in cima, per essere letta per prima senza le interruzioni “tecniche” scritte in bianco.

Ciò detto, la storia in sé non sarà originalissima ma è stata condotta senz’altro con intelligenza e professionalità. Il sistema di determinazione delle caratteristiche, per quanto pregiudizievole (un ventenne avrà qualche problema a finire il Corto! bigsmile) è molto simpatico e immediato e offre il vantaggio di permettere di ricordarsi facilmente i punteggi senza la necessità di annotarli su una scheda.
Inizialmente ho molto gradito il rimando casuale ai paragrafi, che mi ha ricordato molto le avventure “a solo” di Tunnel & Troll, in particolare Oltre la Porta d’Argento (ma anche l’Arena di Kazan aveva una struttura simile, mi pare), però alla lunga si è rivelato un handicap, almeno finché

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 non si riesce finalmente a entrare in possesso dell’oggetto che ci permette di navigare a piacere tra i paragrafi
. Posso però essere stato semplicemente molto sfortunato io, e magari ad altri giocatori questo aspetto non sarà pesato perché avranno trovato prima di me coi dadi la combinazione giusta dei paragrafi.

Il Corto ha comunque un nettissimo carattere aleatorio, non solo nella determinazione delle destinazioni ma anche nelle prove: francamente io ho trovato il 33% di probabilità di riuscita piuttosto penalizzante e ho dovuto tentare e ritentare varie volte prima di sbloccare alcune sequenze. L’alternativa sarebbe stata imbrogliare, ovviamente, ma sinceramente non me la sono sentita. E la mia onestà mi ha premiato perché a forza di tentativi
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 sono finalmente entrato in possesso della Bussola d’Oro!
Il meccanismo quindi alla fine è funzionale, ma può essere molto frustrante. All’inizio mi ha ricordato l’odissea casuale di Chronium, il Corto dell’anno scorso, ma in questo caso la situazione è molto più controllata anche se può richiedere un bel po’ di tempo.
Tra i vari dettagli, ho apprezzato in particolar modo il fatto che
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 nell’Arena si vinca comunque, con la perdita di Vitae come unico svantaggio se non si riesce il tiro
. L’ho visto come un piccolo aiuto da parte dell’autore.

Come ammesso dallo stesso autore, l’esposizione non è stata al top e ad esempio io inizialmente avevo capito male il meccanismo di movimento del paragrafo 11, dando per sottinteso che bisognava comunque barrare le caselle già visitate (mentre leggendo il Corto si capisce che bisogna farlo solo quando viene detto espressamente).

La leggibilità delle prime pagine (ma la 4 ha lo stesso carattere delle altre? A me sembra più grande) ha risentito un po’ delle illustrazioni che sono state poste sullo sfondo. Alla fine è stato quasi meglio così, perché mi rifiutavo di credere che l’autore avesse compiuto un errore così elementare come quello che mi sembrava di avere intravisto. E invece non era un qualche elemento dello sfondo che riaffiorava: l’autore ha veramente messo la virgola tra soggetto e verbo. In realtà di errori grammaticali ce ne sono altri (par. 26: “un’altro”…), c’è qualche refuso minore (Paragrafo 23: “disputation” invece di “disputatio”) e anche la punteggiatura è un po’ esuberante, ma questo è proprio da bacchettate sulle dita o ginocchia sui ceci. Tanto più che nella finzione del Corto quelle parti che descrivono le caratteristiche farebbero parte di un manuale che, per sua natura, dovrebbe essere scevro da errori. Non sono dei dialoghi, in cui quell’uso della virgola sarebbe stato comunque sbagliato.

A meno che mi sia perso qualcosa, credo che ci sia un errore piuttosto pesante nella struttura del Corto (forse voluto?). Se
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 rifiutiamo l’offerta dell’Ombra al paragrafo 20 non potremo mai entrare in possesso della Spada dei Ricordi e al 22 si citano 3 oggetti che dobbiamo avere, tra cui credo rientri anche quella.
In pratica l’unica scelta interpretativa
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 (oltretutto applicata a un frangente in cui non sembra affatto la cosa più ragionevole da fare) può compromettere l’esito di tutto il Corto. A meno che l’autore non si riferisse alla Bussola d’Oro, che però ha una sua funzione prettamente metanarrativa: anche la Spada ha un uso legato alle meccaniche di gioco, ma vediamo l’immagine che la rappresenta come nel caso degli altri due oggetti e ci viene detto che la useremo anche in altri modi (cosa che comunque avviene anche senza usarla come parte della chiave finale).
Oniryca mi è sembrato un Corto bifronte: da una parte il livello elevatissimo della parte grafica (come ho detto, ottimo non solo dal punto di vista estetico ma anche e soprattutto da quello narrativo) e dall’altra qualche “buco” nel tessuto narrativo e un sacco di virgole di troppo.
Fosse il parto di due autori diversi, al primo appunterei una medaglia al valore sul petto mentre il secondo lo lascerei sui ceci fino a fargli sanguinare le ginocchia.

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2712 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 2° racconto: Oniryca

Mi permetto di rispondere visto che molte dei chiarimenti direi che sono proprio rivolti a me. Se questo non è il post giusto per una discussione, ma solo per le valutazioni, o se è meglio rimandarle a dopo, quando l'autore potrà intervenire direttamente, ditemelo che mi stoppo subito.

Aloona ha scritto:


D-    E' scritto al maschile, mentre i disegni presentano una figura femminile e i testi andrebbero resi più corretti.
R-    Quello che comanda il robot è Jacob , un uomo,  il testo si rivolge a lui non al “vestito” che indossa sebbene ha la forma femminile,tant’è che ad un certo punto incontra se stesso.

E' assolutamente chiaro questo ma, se non erro, si scopre alla fine. Durante il resto della lettura, c'è questa discrepanza.

Aloona ha scritto:


D-    perchè il peso deve determinare l'agilità di un robot che si sta pilotando?
R-    Perché  ciò che riesci a fare è comunque commisurato a ciò che pensi di essere. (*)

Molto filosofico e interessante.

Aloona ha scritto:


D-    L'idea stessa del robot appare un po' forzata, per soddisfare i requisiti del concorso, una proiezione mentale la trovo più logica.
R-    Il robot rappresenta il personaggio rivestito dalle sovrastrutture ,degli automatismi ,maschere,ecc…,prima di arrivare a se stesso e poter entrare così in contatto con la parte più profonda  e vera della cliente ( infatti il robot si distrugge prima di entrare nel subconscio.)

Mi viene da pensare che forse sono io che ho letto il "racconto"game con troppa leggerezza. Il simbolismo mi era chiaro, ma il suo significato troppo criptico. A mentre fredda forse la "colpa" è fifty-fifty.

Faccio comunque i complimenti all'autore, per le idee di fondo e la forza di quest'opera. IMHO varrebbe la pena di lavorarci su, perché promette proprio bene.

Guarda dietro di te! Una scimmia a tre teste!
Scoprimi su Amazon https://www.amazon.it/Antonio-Costantini/e/B076VTJ3F7 !

Ubik
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
885 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 2° racconto: Oniryca

Tranquillo, Ubik, è lecito rispondere a quel che l'autore ha voluto chiarire. E, comunque, quando mai siamo riusciti a contenere le discussioni PRIMA che l'autore si rivelasse? Io sono sempre in prima linea. bigsmile

A head full of dreams

Aloona
1° Direttrice della Gazzetta
Moderatore
useravatar
Offline
7677 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 2° racconto: Oniryca

Perfetto Aloona, grazie per la precisazione!

Guarda dietro di te! Una scimmia a tre teste!
Scoprimi su Amazon https://www.amazon.it/Antonio-Costantini/e/B076VTJ3F7 !

Ubik
Grande Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
885 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 2° racconto: Oniryca

Appena termina il corto! non è stato facile per via dei punteggi bassi,sono un pacifista con un pò di pancetta  quindi mi sono beccato due 1..per fortuna i 40 punti di vitae :-)
Prima di esprimere un giudizio più profondo (che darò più avanti dopo qualche altra lettura) , volevo esprimere il mio punto di vista sul piccolo enigma che l'autore (o autori?) ci hanno servito, ovvero i tre pezzi della chiave.


GGigassi ha scritto:

A meno che mi sia perso qualcosa, credo che ci sia un errore piuttosto pesante nella struttura del Corto (forse voluto?). Se
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 rifiutiamo l’offerta dell’Ombra al paragrafo 20 non potremo mai entrare in possesso della Spada dei Ricordi e al 22 si citano 3 oggetti che dobbiamo avere, tra cui credo rientri anche quella.
In pratica l’unica scelta interpretativa
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 (oltretutto applicata a un frangente in cui non sembra affatto la cosa più ragionevole da fare) può compromettere l’esito di tutto il Corto. A meno che l’autore non si riferisse alla Bussola d’Oro, che però ha una sua funzione prettamente metanarrativa: anche la Spada ha un uso legato alle meccaniche di gioco, ma vediamo l’immagine che la rappresenta come nel caso degli altri due oggetti e ci viene detto che la useremo anche in altri modi (cosa che comunque avviene anche senza usarla come parte della chiave finale).

credo che la spada serva solo per aiutarci in alcuni combattimenti  mentre i tre oggetti sono...

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 trovando i tre oggetti ,cioè il bastone,l'elmo e la pietra si notano tre segni un cerchio, una linea e quello che sembra un mezzo quadrato, disegnandoli vicini prende la forma esatta di una chiave, stessa forma che si trova nel computer..almeno io ho interpretato cosi

Il poeta costruisce castelli in aria;
il matto li abita;
lo psicologo incassa l'affitto.

kagliostro
Specchioriflesso
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
677 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 2° racconto: Oniryca

Ah, ovviamente voto inviato! Prima non l'ho scritto perché andavo di fretta.

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2712 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Re: 2° racconto: Oniryca

kagliostro ha scritto:

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 trovando i tre oggetti ,cioè il bastone,l'elmo e la pietra si notano tre segni un cerchio, una linea e quello che sembra un mezzo quadrato, disegnandoli vicini prende la forma esatta di una chiave, stessa forma che si trova nel computer..almeno io ho interpretato cosi

Mi era venuto il dubbio che fosse quella ma se non sbaglio è un oggetto

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 da usare una volta per accedere a un paragrafo
, o almeno così l'ho interpretato io.

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2712 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Split Split

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5711
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
153011
Media messaggi per ora:
1.0
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
9656
Ultimo Utente Registrato:
Dimensione Avventura