Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2018 VII. Corto 2018: Il mondo dei libri
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Play 2022 e Il Salone del Libro hanno avuto altissime adesioni, la stagione delle fiere sembra essere ripartita alla grande. Ritenete che il momento critico sia passato e che il trend dei librogame sarà di nuovo in forte crescita da adesso in poi?

Assolutamente si, i numeri lo dimostrano, i librogame hanno ripreso in pieno l'ascesa - 17.5%
Ci sarà ancora qualche strascico legato al costo dei materiali, ma il trend è comunque positivo - 19.7%
L'emergenza pandemica è finita, ma la situazione internazionale è complessa e il futuro sarà condizionato da continui alti e bassi - 15.3%
La pandemia tornerà in autunno e con la guerra in Ucraina il settore è destinato a un nuovo stop da cui ripartiranno solo in pochi, i meglio organizzati - 16.1%
È solo un fuoco di paglia. I problemi sono troppi, il settore è destinato a implodere e tornare aglli anni pre-Rinascimento - 15.3%
Ci sono eccessive variabili per lanciarsi in previsioni di qualsiasi tipo - 16.1%

Voti totali: 137

VII. Corto 2018: Il mondo dei libri

Re: VII. Corto 2018: Il mondo dei libri

Allora, riletto e finito in maniera più completa. Gli enigmi che ho incontrato erano tutti fattibilissimi e se la prima lettura ci si diverte a risolverli, dalla seconda si cerca di fare più punti possibili.
I difetti che ho riscontrato riguardano più che altro il regolamento non sempre chiaro, i punti esperienza e coraggio che appaiono all'improvviso e qualche erroretto di cui si è parlato sopra. Inoltre devo dire che i finali a punteggio non mi entusiasmano.
Detto ciò, a me il Corto è piaciuto davvero tanto. È originale e pieno di trovate, il modo in cui i libri interagiscono tra loro o il modo in cui vengono descritte le varie categorie di libri (anche da parte mia un applauso per il paragrafo 10, scorrendo avevo visto dei nomi che mi avevano incuriosito e mi ero ripromesso di andare a sbirciare una volta finita la lettura, beccato in pieno dall'Autore!). Anche le parti narrative più deboli (perché si può interagire con un libro di un certo tipo solo una volta a settimana) alla fine vengono perdonate in quanto il racconto si legge davvero bene. Anche il finale mi è piaciuto molto.

Per quanto mi riguarda uno dei migliori letti fino ad ora.

Voto inviato a Dario III

Kinn
Iniziato
ranks
useravatar
Offline
88 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: VII. Corto 2018: Il mondo dei libri

Wow!
Molto probabilmente, neanche avrei diritto di dire la mia, dato che non partecipo al concorso dei Corti come "giudice"; però li sto leggendo tutti, settimana per settimana. (Diciamo che lo faccio per motivi culturali).
Questo corto mi ha letteralmente fatto esplodere!
All'inizio, leggendo il regolamento, il mio sopracciglio sinistro, si è inarcato fino a sfiorare il soffitto, mentre mi chiedevo in cosa stessi per impegolarmi...
Eppure, adesso, dopo averlo letto 3 volte, sento il bisogno di complimentarmi con l'autore misterioso.
Non che il corto manchi di uno o due piccolissimi punti negativi (a mio parere), in certi paragrafi la narrazione risulta un pochino macchinosa; ma un'assoluto dato di fatto è che mi sono divertito un mondo, e che la scelta di impersonare un "personaggio" tanto originale mi ha colpito. Così come le abilità e le caratteristiche inventate ad hoc!
In generale: questo Corto, secondo me, fonde nuove e vecchie idee e concezioni.
Ottimo lavoro, Autore Misterioso.

Tutto quello che il saggio aveva imparato lo scrisse su un libro, e quando le pagine furono nere per l'inchiostro, prese dell'inchiostro bianco e ricominciò.

Farren
Principe dei Fagiani
Maestro Ramas
ranks
useravatar
Offline
209 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: VII. Corto 2018: Il mondo dei libri

Kinn ha scritto:

Io mi sono bloccato ma magari è la mia inesperienza, chiedo che magari qualcuno mi sa spiegare:

sto leggendo i libri, mi chiede quanti ne ho letti e fino a 3 tutto ok. Dopo il terzo succede qualcosa (infarto, senza che dico troppo) e dopo mi chiede di nuovo quanti libri ho letto. Devo considerare letto pure quello "infartato" e quindi passare a 4 oppure rimango al 3 all'infinito... ma conta anche come libro da contare per leggere quelli di letteratura?

Vi riporto la risposta dell'autore:

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 > Se arrivi al 37 e hai parlato con tre libri, clicchi su Tre. Al 36, se puoi selezionare una delle tre opzioni, il testo da lì a breve ti chiederà nuovamente cosa vuoi fare: se vuoi parlare con un libro vai al 16. A questo punto avrai letto sempre tre libri, quindi nel momento in cui torni al 16 e parli con un altro libro segni la quarta crocetta, e prosegui.
> Se, invece, al 36 non puoi selezionare nessuna delle tre opzioni di salvataggio, stesso discorso: per parlare con un nuovo libro vai al 16 e segnerai la quarta crocetta.
> Anche perchè, al 36 e seguenti, se hai STRAPPO non parli con nessun libro, se sei FISICA acquisti o perdi semplicemente peso, se sei MEDICINA ti curi, quindi nessun dialogo, per cui il libro infartato non è un libro con cui abbiamo comunicato
> C'è solo un errore in un rimando, se sei un libro di Medicina non devi andare al 37, ma al 16.

"Lo sai come dev'esse lo sguardo del carabiniere? Pronto, acuto e profondo".

Adriano
Amministratore
useravatar
Offline
5301 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: VII. Corto 2018: Il mondo dei libri

gabrieleud ha scritto:

però mancava la tipologia di libro più importante, qualcosa che suonasse tipo:
"In questo Librogame, tu sei un LIBROGAME.

In realtà qualcosa del genere c'è: dai un'occhiata al paragrafo 10 (a proposito autore, grande chicca quella, mi ha esaltato: mi sono dimenticato di farti i complimenti al riguardo nella mia recensione).

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10790 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: VII. Corto 2018: Il mondo dei libri

Prodo ha scritto:

gabrieleud ha scritto:

però mancava la tipologia di libro più importante, qualcosa che suonasse tipo:
"In questo Librogame, tu sei un LIBROGAME.

In realtà qualcosa del genere c'è: dai un'occhiata al paragrafo 10 (a proposito autore, grande chicca quella, mi ha esaltato: mi sono dimenticato di farti i complimenti al riguardo nella mia recensione).

Giusto, non l'avevo letto (perché io non baro mai ai LG)

To serve and correct

Mancolista/Doppiolista

gabrieleud
Lo scopavirgole
Principe del Sole
ranks
useravatar
Offline
6449 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: VII. Corto 2018: Il mondo dei libri

Ragazzi, la Pasqua si avvicina! inviate le vostre recensioni e i vostri voti prima degli interminabili pranzi di famiglia!

#iostocondario, #iopensoallautore, #ilconigliettopasqualedellakindermidainervi

"We will survive, fighting for our lives, the winds of fortune always lead us on,forever free, for the world to see,the fearless masters, Masters of the sea"

Pirata delle Alpi
Erede di Misson
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1043 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: VII. Corto 2018: Il mondo dei libri

Come ho già avuto modo di dire, trovo che questo sia il Corto più originale tra quelli presentati finora, e difficilmente i prossimi potranno raggiungere altrettante vette di fantasia e inventiva.
Oltre alla situazione di partenza, ovvero il protagonista-libro, anche la trama ha dei buoni margini di originalità e dei particolari per nulla scontati, come il “carattere” dei singoli libri e il background complessivo che, seppur intuibile, è meno banale di quanto uno avrebbe potuto immaginare.
Questo Corto, al di là di alcuni refusi e imprecisioni, ha però il difetto di essere occasionalmente un po’ oscuro nelle sue dinamiche e anche in alcuni paragrafi, ad esempio il 38 (dove sono andato all’inizio della prima giocata non avendo ancora chiaro il meccanismo di segnare i libri). Forse ridurre il numero dei possibili generi interpretabili avrebbe reso più chiaro come giocare, ma si sarebbe sicuramente impoverita l’ambientazione. Nemmeno l’utilizzo dei paragrafi “segreti” è stato esplicitato in modo molto chiaro: a volte dobbiamo andarci senza alcun “input” dalla storia, altre è richiesto un riferimento nel testo. Inoltre non ci sono dei meccanismi di verifica, visto che il Corto è tutto un cercare libri coi loro numeri segreti, e quindi il testo a cui si giunge è spesso perfettamente congruente sia che li si cerchi nella fase “giusta” che in quella “sbagliata”.
Inoltre, avrei trovato più utile che le tipologie dei libri venissero proposte nello stesso ordine nelle regole, nella scheda del personaggio e al paragrafo 37.
Ho trovato i vari enigmi alla mia portata, quindi risolvibili in velocità senza perdere tempo a convertire parole in numeri lasciando in sospeso la lettura. Finita una prima lettura avevo proprio voglia di ricominciare con un altro “personaggio”, il che mi sembra un chiaro segnale del mio gradimento per questo Corto!
Simpatico il sistema dell’epilogo “graduato”, è un buon metodo per giustificare un punteggio da videogame in un librogame (cosa che di solito mi lascia perplesso).
Peccato per i bug (quest’anno siamo stati frettolosi e disattenti  sad2 ), ma a differenza di quanto successo con È ora che tu sappia e Io non brucerò non compromettono la lettura, almeno non sin dal terzo paragrafo!
Insieme a Direttiva 9 è il Corto che mi è piaciuto di più. Non posso dargli il massimo a causa dei difetti che ho riscontrato, ma sono contento di aver sospeso il voto a Ultima Speranza ad Alessandria perché dopo la lettura de Il Mondo dei Libri l’ho un po’ ridimensionato.

VOTO INVIATO A PIRATA DELLE ALPI

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2560 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: VII. Corto 2018: Il mondo dei libri

applauso  applauso  applauso
chapeau!

Riemergo dall'oltretomba dopo 5 giorni passati su questo capolavoro dell'interattività.

Credo di aver capito chi è l'autore (è la prima volta quest'anno che lo intuisco) e se è così abbiamo a che fare con un mostro sacro, per usare un termine utilizzato da Baba qualche giorno fa, della nostra Comunità che spero vinca il Concorso 2018 perché lo meriterebbe.

Comunque, al di là di dell'identità dell'autore, quello che importa è la magistrale calibrazione di tutti i parametri che un Corto così complesso si porta dietro. L'autore, chiunque sia, è stato bravissimo.

Ora mi leggo gli altri commenti e finisco di scrivere la recensione.

Fa che ciò che ami sia il tuo rifugio

Anima di Lupo
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2539 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: VII. Corto 2018: Il mondo dei libri

Questo corto ha tutto ciò che un corto dovrebbe avere: un bel tema perfettamente ricamato sul bando, una giocabilità semplice che permette di raggiungere il finale in breve tempo e senza eccessiva fatica MA volendo anche potendo rileggere e rileggere il corto per spulciarlo, trovando ogni volta qualcosa di diverso (ADORO questo genere di cose). Gli enigmi sono interessanti ma non irrisolvibili, i testi brevi e piacevoli da leggere senza dimenticare la cura dell'aspetto visivo, troppo spesso sottovalutato nei corti, l'impaginazione ottima.

Se poi aggiungiamo le chicche nascoste (grazie a Prodo per aver scritto del paragrafo 10, giocando onestamente non lo avrei mai trovato bigsmile) e il fatto che la mia prima intenzione partecipando al concorso era proprio di scrivere un corto CON PROTAGONISTA UN LIBROGAME (che avrebbe dovuto fuggire da una biblioteca vivendo una diversa storia a seconda della sua fascetta, rossa, blu o arancione bigsmile), beh, direi che Il Mondo dei Libri si meriterebbe di default il voto più alto che ho dato finora.

Visto che sono stronzo però due difetti li ho trovato comunque: uno sta nel fatto che l'autore ha esagerato con la carne al fuoco. Ben vengano le diverse modalità di gioco, poteri e quant'altro ma in tutta onestà avrei preferito MENO opzioni ma più sviluppate, e quando dico più sviluppate non intendo come gioco, quanto come narrazione. Giocando più volte non ho avvertito in modo marcato una differenza tra i vari libri protagonisti: avrei preferito di gran lunga meno opzioni iniziali ma più differenze nella storia tra un modello e l'altro. Troppo spesso ho avvertito la sensazione di muovermi meccanicamente come se stessi componendo un puzzle: è una sensazione che mi piace molto, ma che in ottica oggettiva non trovo adatta al discorso "pubblicazione" sulla base del quale ho votato gli altri corti in gara. Anche in questo caso per cui dovrò tenerne conto (vedi ad esempio la sezione in cui ci viene chiesto il numero di libri con cui abbiamo interagito, chiaro escamotage per superare il divieto di codici e che poteva essere gestita meglio).

L'altro problema sono i bug: alla fine bisognerebbe far vincere in automatico il primo corto di quest'anno che non ne conterrà :-/

A parte quanto sopra, doppio pollice su.
Voto inviato a Dario III

Zakimos
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1675 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: VII. Corto 2018: Il mondo dei libri

GGigassi ha scritto:

VOTO INVIATO A PIRATA DELLE ALPI

Non ho ricevuto niente, potresti provare a inviarmelo di nuovo? grazie.

"We will survive, fighting for our lives, the winds of fortune always lead us on,forever free, for the world to see,the fearless masters, Masters of the sea"

Pirata delle Alpi
Erede di Misson
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1043 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5509
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
149633
Totale Messaggi Oggi:
1
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
8400
Ultimo Utente Registrato:
OracoloDiDelfi77