Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

La pandemia sembra volgere finalmente al termina, come risponderà il mercato dei LG a questo progressivo ritorno alla normalità?

Corto numero 1: La Festa

Corto numero 1: La Festa

Eccoci! Eccoci!

La Triplice Intesa si scusa per il ritardo e promette che ai responsabili sarà cosparso il capo di cenere e dovranno camminare sui ceci ardenti.

Corti 2020 - 1 - La festa

Ultima modifica di: Prodo
Feb-07-20 11:57:30

To serve and correct

Mancolista/Doppiolista

gabrieleud
Lo scopavirgole
Principe del Sole
ranks
useravatar
Offline
6436 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 1: La Festa

Mi sembra un po' corto. smile

Fa che ciò che ami sia il tuo rifugio

Anima di Lupo
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2539 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 1: La Festa

Tutti i prossimi Corti saranno corti, anzi Cortissimi come questo.
Il racconto può essere contenuto in un massimo di sei pagine formato A5 e sono previste altre due pagine per il regolamento e l'epilogo.
Quest'anno gli autori hanno dovuto fare un grande lavoro di sintesi.

kenfalco
Moderatore
useravatar
Offline
1119 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 1: La Festa

E vai che si comincia! applauso

il 20 inteso come festa della Smorfia Napoletana avrebbe dovuto essere lo spunto anche di un mio Cortissimo, poi abbandonato perché sarebbe finito sicuramente fuori concorso per come lo avevo impostato. teach

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2440 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 1: La Festa

Un corto pregno di emozioni. Bellissimo e sorprendente. Furbo e accattivante il modo in cui l'autore è riuscito a "ridurre" il numero di paragrafi creando più epiloghi. Ben scritto, nessun refuso evidente (però occhio a usare sempre lo stesso tipo di virgolette nel testo) e un cast di comprimari che sembra uscito da Ogni Maledetto Natale in salsa napoletana. Il concorso non poteva iniziare in modo migliore: se il livello medio sarà questo, non vorrei essere nei panni di chi dovrà determinare il vincitore smile

Zakimos
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1594 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 1: La Festa

Ah, comunque il padre di una mia compagna delle superiori che faceva il meccanico aveva effettivamente sei dita per mano. Ma mi pare che quello in più fosse mezzo fuso col mignolo e non indipendente. hmm

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2440 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 1: La Festa

GGigassi ha scritto:

il padre di una mia compagna delle superiori che faceva il meccanico aveva effettivamente sei dita per mano.

Mi immagino quando faceva i preventivi.

Scherzi a parte, l'ectrodattilia o l'iperdattilia non sono fenomeni così rari. In caso di dita fuse assieme si chiama "sindattilia", io e mio figlio maggiore ne abbiamo una manifestazione parziale.

To serve and correct

Mancolista/Doppiolista

gabrieleud
Lo scopavirgole
Principe del Sole
ranks
useravatar
Offline
6436 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 1: La Festa

visto che non racconto balle? cool

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2440 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 1: La Festa

tornando in topic... originariamente pensavo di aspettare lunedì e di valutare il primo Cortissimo anche alla luce del confronto con gli altri, ma sono soverchiato dalla qualità di questo primo lavoro e penso che lo voterò/giudicherò subito, giusto il tempo di sviscerarlo per bene. Mi verrebbe da dire che ho anche individuato l'autore, ma preferisco non fare figuracce (gli indizi ci sarebbero tutti meno uno) hmm
Un inizio del genere mi spinge a pensare che difficilmente gli altri saranno sullo stesso livello, ma non dispero smile

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2440 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 1: La Festa

Io e Marco (Zakimos) ci siamo soffermati più di una volta in passato a sottolineare quanto ci faccia ridere il film Ogni Maledetto Natale, interpretato dalla storica cricca di Boris con qualche aggiunta.
Questo Corto un po' ne ricorda le atmosfere e riesce in pochi paragrafi a raggiungere tre obiettivi che secondo me sarebbero duri da centrare in lavori ben più lunghi e articolati:

1) Coglie le dinamiche recondite di qualsiasi contesto familiare e le maldicenze che vengono fuori nei giorni di festa, gli odi sopiti, le reciproche malsopportazioni, e le cattiverie gratuite. La famiglia del cortissimo è un po' estremizzata per ragioni di fiction, ma la base è valida e, fatte le dovute proporzioni, realistica.
2) Infila ironia in molti passaggi, a cominciare dallo spassoso regolamento, e quasi mai a sproposito. Quando è il momento poi riesce a fare "un passo di lato" e lasciare che subentri una certa malinconia, o la pesantezza che assale ogni tanto il cuore di tutti durante le feste in generale e quelle natalizie in particolare. Comunque in linea di massima lo scambio di "prospettiva emotiva" è molto ben dosato.
3) Venendo a patti con il poco spazio a disposizione riesce a creare un regolamento divertente, ben congegnato e soprattutto utilizzabile anche se stiamo leggendo il corto sulla metropolitana: per divertirsi bastano una mano e tanta fantasia (ehm...).

A questi ottimi prodromi si aggiunge una resa snella e molto godibile e una grande attenzione ai refusi (a parte un paio di ripetizioni non ho notato nulla di che). Altro tocco di classe sono i cinque epiloghi: non ci fossero stati e la vicenda si fosse conclusa con un finale unico l'opera avrebbe perso una parte del suo appeal. Anche se, lo ammetto, l'ho rigiocato fino a scovare tutti i percorsi non tanto per i finali quanto per leggere le descrizioni di tutti i parenti, che mi avevano incuriosito.

Ho riscontrato due difetti minori:
1) Alcuni personaggi sono perfettamente caratterizzati in due frasi, su altri si poteva fare un po' meglio. Lo spazio a disposizione è pochissimo, ne sono consapevole, ma l'autore ha dimostrato di saperlo usare bene con alcune figure (Zio Ludovico e Zia Olga sono descritti benissimo). I cugini e le cugine invece scompaiono un po'. Peccato veniale comunque, proprio perché si tratta di un cortissimo.
2) Avrei inserito un finale un po' più nascosto, un pelo più difficile da raggiungere, che regalasse quella sensazione di "epilogo superiore" rispetto agli altri. Così come è stato concepito il corto tale epilogo manca e quelli presenti sono tutti raggiungibili facilmente (alcuni anche facendo più percorsi). Comunque, considerando la ristrettezza dello spazio disponibile, già così è stato fatto un piccolo miracolo.

Al netto delle "critiche" del tutto marginali grande racconto e grande esordio per questa edizione 2020 dei Corti. Voto inviato a Ken Falco.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10712 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5378
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
148171
Totale Messaggi Oggi:
1
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
7833
Ultimo Utente Registrato:
Yoori