Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2020 Corto numero 5: 20 punti in 20 minuti
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Qual è il tuo genere di librogame preferito, pensando a un ipotetico titolo inedito di prossima uscita?

Corto numero 5: 20 punti in 20 minuti

Re: Corto numero 5: 20 punti in 20 minuti

C'è da fare un notevole elogio all'autore, che ha saputo sfruttare tutti e 50 i paragrafi richiesti nel bando del concorso, realizzando un corto sportivo estremamente dinamico e coinvolgente. Seguo abbastanza il basket da riuscire a capire i termini più tecnici, ma so che i racconti sportivi su questa impronta corrono il rischio di non piacere alla maggioranza di lettori. Non conoscere lo sport significa non giocare il corto con il giusto approccio, e ciò va a influire negativamente sul divertimento. L'autore ha dunque corso un grosso rischio, ma lo stimo per aver realizzato qualcosa che (si vede) gli piace, piuttosto che offrire qualcosa solo a scopo "commerciale", come si suol dire. Premetto che il mio voto è decisamente positivo... Ma temo comunque che il corto venga considerato fuori tema. In fondo, i 20 punti in 20 minuti sono stati una scelta dell'autore, ma potevano essere benissimo modificati in qualunque altra differenza di punti. Penso che il tema regga troppo poco... Anzi, in alcuni punti è addirittura forzato e spinto. Basti pensare all'enigma finale. Chissà che numero sarà mai in un corto basato sul tema "Venti", eh?

powerbob
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
288 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 5: 20 punti in 20 minuti

Prodo ha scritto:

Zakimos ha scritto:

Esiste già?

No, è che Ggigassi odia lo sport e quindi non ne sente affatto il bisogno! bigsmile

esatto, il senso era quello wink
Ma dopo il commento di Zakimos mi è venuto in mente che c'era un LibroNostro che parlava di basket, solo che in realtà era quello di Holly & Benji che chissà perché ricordavo dedicato al succitato (da AlessandroD) Gigi la Trottola hmm

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2444 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 5: 20 punti in 20 minuti

GGigassi ha scritto:

Prodo ha scritto:

Zakimos ha scritto:

Esiste già?

No, è che Ggigassi odia lo sport e quindi non ne sente affatto il bisogno! bigsmile

esatto, il senso era quello wink
Ma dopo il commento di Zakimos mi è venuto in mente che c'era un LibroNostro che parlava di basket, solo che in realtà era quello di Holly & Benji che chissà perché ricordavo dedicato al succitato (da AlessandroD) Gigi la Trottola hmm

a me sarebbe piaciuto e ci ho pensato più volte, ma non ho mai trovato un regolamento adatto che fosse semplice ed immediato. Devo dire che quello individuato dall'autore del corto si addice molto e gli faccio i miei complimenti.

Remember, remember, the fifth of November...

djmayhem
Re dei refusi
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1968 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 5: 20 punti in 20 minuti

Eccomi a votare “20 punti in venti minuti”.
A tutto avrei pensato, fuorché il basket. Anzi, chissà perché avevo pensato a qualcosa di non sportivo. Ma tant’è.

- REGOLAMENTO
Tra intro e regolamento, nulla di negativo da dire: il tema è interessante, le regole essenziali e ben distribuite per dare la giusta dose di sfida. Insomma, bravo autore! Non giudico negativamente l’idea di arrivare terzi: certo, potevamo tranquillamento lottare per il primo posto, ma un obiettivo è un obiettivo, qualunque esso sia.
- TRAMA
Dicevo, interessante l’idea di un corto sportivo di questo tipo: poi l’idea di gestire un’intera partita di basket ha il suo fascino (sebbene io non sia propriamente un amante del basket).
- STRUTTURA
Mi sono costruito il grafo del corto, e devo dire che non c’è nulla da eccepire fino al paragrafo 17, quindi fino all’utilizzo di Tramontana: è tutto molto vario (anche considerando il poco spazio a disposizione) e ben costruito, anche a livello di bivi, però poi dal 17 si entra in un true path ben inferiore alla prima parte del racconto, in cui le scelte sono obbligate (17-11-46-40, di fatti annullando la giocabilità in tutte le partite successive) o completamente legate al caso (paragrafi 20, 12 e 39). Insomma, dopo il 17 (e per sei bivi) non si sceglie più...
- PARTE LUDICA
Che dire? Mi sono divertito e non poco: l’autore è stato bravo a concentrare in così poco spazio intere fasi di partita, in cui dobbiamo scegliere con logica, venendo premiati lì dove le nostre scelte sono state oculate. Insomma, il ruolo dell’allenatore viene reso a meraviglia. Bravo autore!
Passo ora ai due aspetti negativi:
-  il corto è tanto, troppo dipendente dal lancio di dadi: non so come si sarebbe potuta limitare la cosa, ma a parità di scelte se il punteggio ai dadi è basso non si vince;
-  il paragrafo 20 contiene l’unico enigma del corto: a parte il discorso “tecnico” dell’enigma (non di facile intuizione, a dire il vero), ma qui il problema è che un racconto a bivi si dovrebbe completare senza ricorrere alle soluzioni. Cioè c’è un enigma: se lo risolvo sono bravo e vado avanti, se non lo risolvo non puoi bloccarmi la partita, devi darmi una soluzione alternativa... Qui al 20 la partita si blocca, semplicemente. Sarebbe bastato tipo: “Se invece vuoi marcare un giocatore a caso vai al X”.
- NARRAZIONE
Un ottimo lavoro, tra termini tecnici e capacità di coinvolgere il lettore.


A conti fatti, un corto che mi è piaciuto davvero molto, e che sarebbe potuto essere perfetto se l’enigma avesse avuto un’altra scappatoia e se il fattore aleatorio avesse avuto meno spazio rispetto alle nostre decisioni.
Mi prendo un altro paio di giorni prima di inviare il voto a gabrieleud.

"Lo sai come dev'esse lo sguardo del carabiniere? Pronto, acuto e profondo".

Adriano
Amministratore
useravatar
Offline
5273 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 5: 20 punti in 20 minuti

I librogame a soggetto sportivo non è che mi esaltino molto. D’altra parte è probabile che non ne abbia mai letto nemmeno uno, e mi va benissimo così. Quando poi ho letto in alcuni dei primi commenti che c’erano riferimenti ai manga mi si è rizzato il pelo. Per me l’invasione dell’immaginario nipponico iniziata negli anni ’70 ha contribuito drasticamente al depauperamento della cultura e della società occidentali, ma per fortuna i riferimenti (che non ho colto) non sono così manifesti e fastidiosi. Mi sono messo di buzzo buono a leggiocare il Cortissimo lasciando da parte i pregiudizi, magari proprio perché partivo prevenuto avrei apprezzato di più quanto di buono avrebbe avuto da offrire. Ma non è scoccata la scintilla.

L’introduzione è scritta bene ma sin da subito l’autore ha dovuto fare ricorso a un linguaggio strettamente tecnico e a paragrafi molto brevi per stare nel bando. Nonostante i miei trascorsi giovanili di giocatore di minibasket a volte sono rimasto un po’ perplesso davanti a certi termini tecnici. Gli occhi della tigre pensavo che ce li avesse solo Rocky. hmm  E poi… “preservare” e “rischiare” un giocatore?!?! Ma mi rendo conto che sia stato necessario smussare più di un angolo per rimanere nei limiti imposti dal bando.

A livello di gioco l’alea è molto, molto forte e ci sono rimasto malissimo a fallire delle prove in cui avevo punteggi di 8 o addirittura 9. smile2  Anche i punti in più che ci vengono concessi sono pochini. Se uno (come me alla seconda partita) ne ottiene uno solo le sue possibilità sono proprio poche indipendentemente dalla strategia che adotterà, cioè (il più delle volte)

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 motivare vs. studiare la tattica
. Il caso (è proprio il caso di dirlo) ha voluto che invece al tiro finale pari/dispari ottenessi quasi sempre pari ma visto che così una partita l’ho persa 79-80 sarebbe stato meglio fallire…
I vari checkpoint, poi, aumentano la longevità del Cortissimo ma ne compromettono la rigiocabilità visto che già dalla prima partita si possono ricordare le scelte giuste e più vantaggiose (che comunque, almeno nel caso di Tramontana, sono logiche: di percentuali e altre cose tecniche invece non ne capisco nulla). Cionondimeno, riconosco all’autore la classe di aver messo anche dei percorsi diversificati, ad esempio il giocatore con tre falli. Che suona malissimo dopo un Cortissimo in cui figurava Rocco Siffredi ma ci siamo capiti.

Non mi dilungo oltre anche perché penso che il Cortissimo sia fuori concorso: tutto sommato i 20 punti avrebbero potuto essere qualsiasi altra quantità di punti, così come il numero di maglia è un elemento fondamentale ma solo internamente al Cortissimo, avrebbe potuto essere tranquillamente sostituito da un altro numero. E poi, anche senza bando sott’occhi, mi ricordo che introduzione e regole dovevano essere messi in punti diversi del Cortissimo, quindi l’autore avrebbe sforato per quel che riguarda la parte narrativa.

Adesso vado a leggermi cosa succede se faccio incazzare l’arbitro. bigsmile2

Per curiosità, le mie statistiche sono state queste:
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Prima partita:
Italia 77
Francia 84

motivazione 8
tattica 6
analisi 9

Seconda partita:
Italia 75
Francia 94

motivazione 6
tattica 7
analisi 6

Terza partita:
Italia 79
Francia 80

motivazione 6
tattica 9
analisi 8

Quarta partita:
Italia 85
Francia 81

motivazione 9
tattica 6
analisi 9
Voto inviato

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2444 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 5: 20 punti in 20 minuti

Un altro bel lavoro questo corto a tema sportivo! Molto piacevole da giocare e rigiocare data la difficoltà molto ben calibrata.
L'autore ha avuto una bella idea ed è finalmente piacevole annotare spesso sul registro.
Il gioco è molto legato alla fortuna coi dadi, io solitamente in questi casi prendo valori medi e vedo come gira. Devo dire che pur avendo perso tre partite su tre, mi sono divertito.
Altro plauso all'autore per aver saputo condensarci ben 50 paragrafi.
Non ho apprezzato molto l'enigma, forse perché in una partita di basket non ce lo vedo proprio. Perdipiù è senza sbocco, avrei preferito una penalità ma il poter proseguire pur non sapendolo risolvere.
All'attinenza al tema non ho dato molto peso fin ora, ma in questo mi sembra molto forzato.

Voto inviato a GabrieleUd

Votiamo In Enciclopedia!
Copiate i messaggi prima di inviarli -pericolo slog/perdita dati!-

sancio
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1191 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 5: 20 punti in 20 minuti

GGigassi ha scritto:

Adesso vado a leggermi cosa succede se faccio incazzare l’arbitro. bigsmile2

...l'avessi saputo prima  yikes2

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2444 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 5: 20 punti in 20 minuti

Non vado pazzo per  il tema sportivo e non ho mai seguito veramente il basket (anche se avevo il cappellino dei Chicago Bulls perché andava di moda e avevo qualche trading card della NBA perché le trovavo nelle scatole dei cerali). Però, questo Corto mi ha divertito molto e l'ho trovato interessante.

La scrittura è bella, dinamica e ha un tono adeguato alla situazione. Non sono un esperto di basket e non ho capito bene l'uso di certi termini, ma il lettore s'immedesima bene nei panni del coach.

Il lato ludico mi ha un po' deluso: oltre ai dadi che hanno troppa importanza (il lancio pari o dispari, ad esempio), l'enigma finale mi ha dato del filo da torcere. Peccato che ogni partita si debba concludere con questo enigma. Credo che l'autore misterioso (che ho beccato dalla prima riga) sia abbastanza abile per evitare questi due problemi: enigma messo nel momento sbagliato e tiri di dadi troppo importanti, non avrebbe potuto dare meno spazio al caso? In una vera partita di basket (o di calcio, rugby ecc.), la fortuna è quasi assente (tranne l'ultima finale della Copa del Rey).

Quindi, un buon corto divertente e originale con (sicuramente) una strizzatina d'occhio a "Slam Dunk" e... ma davvero le squadre olimpiche francese e italiana di basket sono così brave? I Giochi Olimpici non mi hanno mai interessato.

Voto inviato a Gabrieleud

"We will survive, fighting for our lives, the winds of fortune always lead us on,forever free, for the world to see,the fearless masters, Masters of the sea"

Pirata delle Alpi
Erede di Misson
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1008 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 5: 20 punti in 20 minuti

Pirata delle Alpi ha scritto:

l'autore misterioso (che ho beccato dalla prima riga)

per le figure di merda in merito mettiti in fila dopo di me cool2

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2444 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 5: 20 punti in 20 minuti

GGigassi ha scritto:

per le figure di merda in merito mettiti in fila dopo di me

Tranquillo, non ho trovato il pass "salta la fila" per quella delle figure di m...

"We will survive, fighting for our lives, the winds of fortune always lead us on,forever free, for the world to see,the fearless masters, Masters of the sea"

Pirata delle Alpi
Erede di Misson
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1008 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5399
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
148324
Totale Messaggi Oggi:
3
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
7948
Ultimo Utente Registrato:
Valgabri