Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2020 Corto numero 10: Primo ed ultimo Viaggio
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

La pandemia sembra volgere finalmente al termina, come risponderà il mercato dei LG a questo progressivo ritorno alla normalità?

Corto numero 10: Primo ed ultimo Viaggio

Corto numero 10: Primo ed ultimo Viaggio

Perdiana! Doppia cifra con il decimo corto dal titolo:

Primo ed ultimo Viaggio

Dragan
Coordinatore
Amministratore
useravatar
Offline
5432 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 10: Primo ed ultimo Viaggio

E anche il terzo Cortissimo di questa infornata mi sembra interessante! Soggetto di partenza originalissimo, complimenti autore.
(Dopo la virgola ci andrebbe uno spazio, comunque wink )

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2440 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 10: Primo ed ultimo Viaggio

Amico o amica esordiente, non so chi tu sia e mi dispiace che il tuo corto abbia qualche magagna di realizzazione legata, com'è evidente, all'inesperienza (mancano i link ipertestuali, E' invece di È, "vai a" mischiato con "vai al", niente punto dopo il rimando, niente spazio dopo alcune virgole, d eufonica costante anche dove non ci dovrebbe essere eccetera).

Sappi che per me, nonostante i difetti summenzionati e salvo sorprese nei prossimi corti, sei il vincitore/la vincitrice di questa edizione per come hai mischiato il tema dell'anno con una storia delicata e una giocabilità perfetta per un cortissimo. Davvero complimenti.

Zakimos
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1594 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 10: Primo ed ultimo Viaggio

Zakimos ha scritto:

E' invece di È, "vai a" mischiato con "vai al", niente punto dopo il rimando, niente spazio dopo alcune virgole, d eufonica costante anche dove non ci dovrebbe essere eccetera).

E le virgolette fatte coi segni di maggiore e minore... sad2

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2440 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 10: Primo ed ultimo Viaggio

È evidente che questo sia un corto scritto da un esordiente. Come già scritto, non me la sento di penalizzare eventuali errori grammaticali o di impostazione quali spazi dopo virgole o i segni maggiore/minore per i dialoghi. Questi sono in fondo errori risolvibili tramite l'esperienza. Qui c'è un'idea valida, anzi, validissima... E penso che sia giustissimo valorizzarla.
Potrei paragonare questo corto a una vera e propria fiaba, molto poetica. Sebbene siano stati usati pochi paragrafi, il corto ha offerto vari finali (alcuni lieti, altri amari). Questo è assolutamente un pregio. Magari avrei potuto suggerire di ridurre le frasi in cui si va troppo spesso a capo... Sfruttando lo spazio risparmiato per aggiungere qualche altro paragrafo in più che avrebbe arricchito il corto.
Personalmente, questo corto merita quanto meno la top 3 del concorso. Il tema è stato centrato alla perfezione, a dispetto degli altri 2 corti di questa settimana (ho notato che l'uso del "Venti" come numero è molto limitante, e tende a portare il corto fuori concorso. In effetti, è dura trovare un significato al numero 20 che non possa essere sostituito con nessun altro numero).
L'originalità poi non manca affatto. Raramente mi è capitato di immedesimarmi a tal punto in un oggetto inanimato... Eppure, l'autore è riuscito davvero a trasmettermi un'aura malinconica e fiabesca. Complimenti davvero!! Sei diventato il mio corto preferito al momento!

powerbob
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
284 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 10: Primo ed ultimo Viaggio

Racconto poetico, "semplice" ma non semplicistico, con ottime idee a fare da base e uno sviluppo che non abbandona mai quella vena fiabesca che tocca i sentimenti.
Partiamo dalla trovata di fondo: siamo una

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 foglia e ci facciamo portare in giro dal vento,
...veramente geniale. Sia per la corrispondenza al bando (i venti qui hanno veramente un ruolo principale), sia perché una scelta simile è intrisa di valore simbolico. Siamo in balia del vento, fragili e tremanti, pronte a essere spazzate via dalla tempesta: quante volte lo abbiamo sentito o pensato?
Lo stile piuttosto lineare della narrazione è perfetto per questo corto, che richiama un po' le atmosfere favolistiche e lo stile di una fiaba. Ho apprezzato anche la struttura che è ben combinata e adeguatamente variegata per tenere alto l'interesse e spingere anche ad almeno una rilettura (ci sono due diramazioni principali e una esclude l'altra). Altro plauso per i finali prescelti: tutti coerenti con la narrazione (a parte uno che alla fine ti premia molto al di là delle scelte compiute) e quasi tutti molto poetici.
Mi ha colpito in particolar modo quello del ruscello, metafora perfetta della vita di ognuno di noi, e capace anche di far riflettere sull'ineluttabilità della fine di ogni cosa e sulla capacità che dobbiamo avere di accettarla e addirittura apprezzarla, perché parte di noi in quanto mortali (che si parli di foglie o uomini poco cambia).
I limiti del lavoro:
1) Si poteva strutturare ancora meglio: i paragrafi sono pochi, anche se ben sfruttati, e i percorsi chiusi con una certa fretta più di uno (mi viene in mente quello in cui arriviamo al mare). L'autore poteva cercare di sfruttare lo spazio che ancora aveva a disposizione per limare ulteriormente questo aspetto.
2) La foglia talvolta è eccessivamente antropizzata e questo un po' mi ha disturbato: siamo "amici" di un ragazzino? Lo salviamo da un bullo? Scendiamo verso le giostre? Avrei gradito maggiormente uno stile più distaccato dalle dinamiche umane (cosa che talvolta accade, soprattutto quando imbocchiamo percorsi più naturalistici).
3) Ci sono diverse ripetizioni e qualche errore di punteggiatura. Un corto che punta totalmente sulla parte narrativa e lo fa anche bene, come questo, deve essere perfetto secondo me a livello di scorrevolezza e godibilità della lettura, perché quella è la sua arma principale. Se in qualche modo viene compromessa da una non perfetta cura dei particolare può risentirne più di altre opere.
Al di là delle pecche comunque un lavoro ben scritto, ottimamente elaborato, toccante e che da da pensare. Non sono pregi da poco se si pensa che il tutto è stato realizzato in uno spazio così ridotto. Giudizio quindi più che positivo.

Voto inviato a Gabriele

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10712 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 10: Primo ed ultimo Viaggio

Zakimos ha scritto:

mancano i link ipertestuali

E' un problema di esportazione in PDF, colpa nostra.. ripubblichiamo il Corto con i link.

kenfalco
Moderatore
useravatar
Offline
1119 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 10: Primo ed ultimo Viaggio

Indubbiamente simpatica l'idea. La storia e' minimale (inevitabile, vista la poca possibilita' d'azione del protagonista!) ma i finali riescono ugualmente bene a connotarsi come "bad end" o "happy end".
Non ho capito l'appunto di Prodo sul fatto che <saremmo "amici" di un ragazzino??>.
In realta' la cosa mi sembra spiegata in modo abbastanza ben pensato e dopotutto qualche aggancio fantasioso e' necessario per  variare un po' la storia. Piu' che altro son rimasto male nello scoprire che  questa foglia aveva piu' vita sociale di me, per il resto un ottimo cortissimo.  rolleyes

Seven_Legion
100% SIMPY CERTIFIED
Moderatore
useravatar
Offline
4166 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 10: Primo ed ultimo Viaggio

idea carina, mi ha po' ricordato un vecchio corto dove il protagonista era un Kraan (quindi un animale).
Purtroppo il tempo mi ha trasformato un vecchio acido e bilioso e non riesco più ad apprezzare racconti poetici e onirici come in gioventù.
E' una bella fiaba, con un target  molto giovane, il tema è comunque azzeccato in pieno, e ho apprezzato alcune trovate.
Niente enigmi particolari o scelte difficili, più finali ma senza che ve ne sia uno principale.
Voto positivo.

Remember, remember, the fifth of November...

djmayhem
Re dei refusi
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1944 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 10: Primo ed ultimo Viaggio

Il corto è stato ripubblicato con i link ai paragrafi. Se lo leggete da browser fate un refresh della pagina.

kenfalco
Moderatore
useravatar
Offline
1119 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5378
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
148171
Totale Messaggi Oggi:
1
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
7832
Ultimo Utente Registrato:
morsac