Home Forum General Librogame e dintorni I Corti di LGL 2020 Corto numero 14: 2020 Speedball
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Corto numero 14: 2020 Speedball

Re: Corto numero 14: 2020 Speedball

Pirata delle Alpi ha scritto:

Sapevo che "Speedball" fosse un personaggio della Marvel

Quanta tristezza mi mette un francese che cita i fumetti americani di supereroi sad
In Francia avete i fumetti più belli del mondo sad2

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2548 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 14: 2020 Speedball

GGigassi ha scritto:

uanta tristezza mi mette un francese che cita i fumetti americani di supereroi 
In Francia avete i fumetti più belli del mondo

Che strano punto di vista! In Italia, ci sono ottimi fumetti ma i ciovani leggono chilate di manga (che apprezzo anch'io). Mangiate benissimo di Nord a Sud e i Mc Donald's e Burger King spuntano come funghi, avete ottimi musicisti e ci sono anche Paola e Chiara… I gusti sono gusti: leggo qualche fumetto franco-belga, ma non solo. E poi, tu mi hai già corretto su un villain della Marvel, quindi sei un fumettaro anche tu e leggi i titoli statunitensi! Ma ti invierò un PM per parlare di questo, per non fare OT, nel rispetto dell'opera e del suo autore.

"We will survive, fighting for our lives, the winds of fortune always lead us on,forever free, for the world to see,the fearless masters, Masters of the sea"

Pirata delle Alpi
Erede di Misson
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1040 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 14: 2020 Speedball

Il buonismo italiano ti ha corrotto  angry

E facciamolo, qualche piccolo off-topic, anche perché sennò qua la conta dei post nei thread dei Cortissimi non va su! sad2

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2548 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 14: 2020 Speedball

Mi sono fatto un grafo in Paint per vedere se riuscivo a ricavare qualche oscenità da qualche percorso bigsmile2

Non ci sono riuscito sad

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2548 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 14: 2020 Speedball

Questo quattordicesimo corto si apre con una lunga introduzione che, con i limiti di quest'anno, mi stona in generale. Si prosegue con  un regolamento minimale che non guasta mai: si può ricavare molto divertimento da poche regole ben adattate nella trama.
Dopo averlo giocato una prima volta, ho capito che bisognava risolvere un sagace sistema che legava ogni scelta dell' intero percorso ad un enigma finale.
È stato divertente cercare di risolverlo, anche se le scelte più che per logica, le ho fatte riguardando i precedenti tentativi e cercando di ricombinare le lettere in modo che dessero un indizio di senso compiuto.
La storia non mi ha appassionato molto, ma il difetto maggiore, mi spiace per l'autore che voleva farne l'omaggio principale, è stato che l'imbeccata madre (e il senso di tutta l'opera) dipende da una conoscenza specifica che non tutti hanno.
Peccato perché sarebbe stato un lavoro molto valido.
voto inviato a gabrieleud

Votiamo In Enciclopedia!
Copiate i messaggi prima di inviarli -pericolo slog/perdita dati!-

sancio
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1249 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 14: 2020 Speedball

Corto buono, che presenta però qualche pecca:

  - non posso premiare l'originalità per il tema "hikkimori", perché da qualche anno se ne sente parlare parecchio, ormai è anzi fin abusato. Oltre al notissimo anime "no game no Life", che ha dato il boom al genere scatenando una moda e che penso sia anche citato apertamente dal corto, ne hanno fatto videogiochi, serie tv e vari.
  - la rigiocabilità è un po' bassa. vinto in fretta, ma è anche vero che non tutti l'hanno vinto con altrettanta facilità e inoltre l'ho comunque dovuto leggere almeno tre volte, per cui, in realtà, l'ho letto più volte di molti altri corti qui in concorso.
  - la storia, una volta ricostruita, non dà quel senso di "ora tutto torna!", non c'è una rivelazione nascosta ottenibile solo mettendo insieme i pezzi
  - il primissimo collegamento da fare è il meno rigoroso di tutta la storia, il che taglia un po' le ali al gioco: è difficilissimo farsene qualcosa di una sequenza se si è già incerti del primo passaggio.
  - finale un po' monco, ma d'altronde lo spazio quello era
  - (segnalo anche un piccolissimo problema mio, che quando ho letto 16 non ho capito a colpo d'occhio che le lettere fossero 16+1=17, forse andava reso più chiaro, probabilmente però è colpa mia)

Ma!
Sicuramente ci sono anche molti lati positivi
la storia è bella e comunque affascinante.
L'enigma, poi, è geniale.
Ammetto che l'ideuzza di scrivere una "storia da riordinare" è venuta anche a me in passato, e forse anche ad altri, ma l'autore, oltre ad averla presentata per primo, è anche riuscito a realizzarla in modo magistrale. Il vero colpo di genio secondo me sta nell'enigma in sé, perché è approcciabile da così tanti punti di vista diversi che può dare soddisfazione a molti tipi di pubblico diversi.
Io l'ho risolto scrivendo un codice, (vedi messaggio sopra) ma si poteva fare anche usando un anagrammatore online o ricostruendo la storia per tentativi.
Mi è piaciuto molto scoprire, alla fine, che tutto questo era ispirato da una canzone. Secondo me aggiunge un tocco in più senza pregiudicare la godibilità del corto per chi non la conosce (sono, anzi, in fortemente in disaccordo con l'opinione di chi l'ha reputata "necessaria per comprendere il testo")

In definitiva, voto molto buono!


voto in settimana a gabrieleud

FinalFabbiX
Signore del Totoautori 2016
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1372 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 14: 2020 Speedball

Pirata delle Alpi ha scritto:

Sapevo che "Speedball" fosse un personaggio della Marvel,

Ho idea che se pensiamo a qualsiasi nome a caso composto da due parole in inglese la Marvel ci ha costruito un personaggio, probabilmente sfigato, per cui la cosa non mi sorprende

Remember, remember, the fifth of November...

djmayhem
Re dei refusi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2045 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 14: 2020 Speedball

djmayhem ha scritto:

Pirata delle Alpi ha scritto:

Sapevo che "Speedball" fosse un personaggio della Marvel,

Ho idea che se pensiamo a qualsiasi nome a caso composto da due parole in inglese la Marvel ci ha costruito un personaggio, probabilmente sfigato, per cui la cosa non mi sorprende

Se non sbaglio Warren Ellis fece dell'ironia proprio su questo nei suoi Thunderbolts quando fece sottolineare a un cattivo di terza fascia che lui su chiamava Mind-wave (o una cosa così) con la lineetta e non tutto attaccato smile2

Ciò detto, BéDé e Historietas sono i migliori fumetti del mondo cool2

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2548 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 14: 2020 Speedball

Idea molto accattivante, sebbene il genere degli hikikomori sia molto utilizzato ultimamente negli anime. Ho comunque apprezzato l'idea di fondo, gestita piuttosto bene. C'è da dire che, dopo alcuni paragrafi in cui ero piuttosto gasato, mi sono ritrovato a girare intondo in un loop molto confusionale... Che mi ha fatto ben presto capire la presenza di un true path serrato. Riconosco che il loop sia quasi obbligato per conoscere i reali dettagli del passato del protagonista (al lettore spetta infatti scegliere il percorso che ritiene più giusto, talvolta modificando il passato e avendo una diversa dinamica su quello che sarebbe potuto capitare: questo mi è piaciuto molto!)... Ma dopo una continua esplorazione, mi sono ritrovato da punto e da capo più volte.
Avrei preferito poter creare una mia versione del passato del protagonista, e che poi avrei dovuto scoprire se le cose sono realmente andate cosi. Invece, nel modo in cui ho letto il corto, mi sono solo ritrovato con la mente confusa... E quando sembrava finalmente di ritrovarmi in paragrafi (e dunque scene) nuove, mi sono dovuto fermare perché ho raggiunto i 17 paragrafi richiesti.
Il voto è sufficiente, perché noto anche grosso impegno da parte dell'autore per creare il meccanismo dell'enigma finale... Ma sarà una sufficienza stiracchiata, perché il tema del "venti" non mi sembra rispettato per nulla.

powerbob
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
375 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 14: 2020 Speedball

Chiedo scusa se sarò più prolisso del solito.

REGOLAMENTO
Mai come in questa edizione i regolamenti più semplici sono forse stati i più efficaci: questo ha praticamente una sola regola, ovvero segnare il numero del paragrafo letto nella tabella a pagina 2. È pur
vero che promette tantissimo, perché proprio l’ultima frase del regolamento fornisce al lettore un’anticipazione succulenta *
TRAMA
Intrigante senza dubbio, mi ha ricordato l’inizio di Matrix (cosa che pure il nome del protagonista mi ha vagamente fatto venire in mente Keanu Reeves). E, considerando quanto mi piace Matrix, sono stato subito incentivato a leggerlo e sviscerarlo per capire dove avrebbe portato la trama.
Il fatto che la storia ruoti intorno a Sara mi è piaciuto, e sinceramente non me l’aspettavo. La storia presto
assume caratteristiche oserei dire lugubri, malinconiche, oscure, mostrandoci sviluppi molto profondi in alcuni casi, che culminano nell’epilogo positivo del paragrafo finale dove addirittura il protagonista, inizialmente convinto che la realtà virtuale fosse preponderante rispetto alla realtà, capovolge i suoi punti
di vista e riesce finalmente ad uscire dalla stanza e a concedere alla madre quel contatto assente da troppo tempo. Bravo autore, un applauso in tutto.
Inutile dire che le tante scene inserite nel corto hanno rappresentato, almeno per me, delle incredibili mini-metafore: il rifiuto della figura paterna (par. 3), il marciume di certa tecnologia (par. 6), l’evasione verso un mondo migliore (par. 17), l’opportunità di cambiare le cose nella propria vita (par. 3), l’essere estranei nel
proprio corpo (par. 2), la stranezza dell’amore (par. 4), eccetera, i 20 paragrafi di questo corto ne sono pieni!
STRUTTURA
Interessante la possibilità che l’autore dà al lettore di scegliere lui quale scenario si presenta, e non solo compiere scelte “fisiche”. Come, per fare un esempio, al par. 7, dove siamo NOI a decidere se il lettino è un dispositivo medico o uno strumento di tortura.
Però, quando iniziamo a considerare la struttura dal punto di vista del gioco e del movimento, devo dire che non ho apprezzato il terreno in cui si muove questo corto: esplorando i meandri del racconto, è facile finire in un loop di movimenti apparentemente uguali nel loro sviluppo, dove si può passare più volte nelle stesse scene, e questo purtroppo ci porta alla parte ludica, in cui **
PARTE LUDICA
* anticipazione che però non conduce a granché se non al paragrafo finale. Mi ero già immaginato qualche rivelazione che desse nuova luce al corto, alla struttura o alla trama, qualcosa per rigiocarlo con altri occhi, o qualche micidiale colpo di genio. Peccato: questa cosa ha creato in me tantissima aspettativa, caro
autore: non posso certo abbassare il voto per questo, però pregustavo un’ottima ciliegina sulla torta che stavo per mangiare, ciliegina che però non c’è stata.
** purtroppo trovare il finale positivo è non complicato, direi ai limiti dell’impossibile. Almeno così è stato per me. Rileggendo le soluzioni, è più che arduo seguire anche una sola di esse:
- per tentativi: no autore, ti prego, ci sono miliardi di combinazioni (visto che il racconto, se giocato senza limiti, è un po’ il loop di sé stesso), non posso trovare la soluzione procedendo per tentativi... è come chiedere ad un musicista di comporre una sinfonia a tentativi, tanto le note sono solo 12...
- cercando di creare una frase sensata con le iniziali: anche in questo caso, per farlo dovrei spulciarmi i 20 paragrafi ad ogni scelta per andare in quello che ritengo il migliore per la soluzione. Ma così non è più un librogame e non sto scegliendo, sto barando!
- capire che ad ogni paragrafo si passa una volta sola: cosa controintuitiva, e poi facendo così mi sembra di fare betatest piuttosto che giocarlo...
- coerenza con i ricordi di River: si, ma facendo così mi togli il gusto dell’esplorazione e la curiosità di andare anche contro i miei ricordi...
- l’album dei Timoria: se questo è il modo più semplice, hai reso il tuo corto troppo criptico, autore... basta non conoscere la band (cosa neanche troppo strana, io spazio tra vari generi musicali ma ti giuro che non la conoscevo) per godersi il corto solo al 20% e non poterlo risolvere...
NARRAZIONE
Per quanto lo stile di scrittura non sia troppo elaborato, riesce a pieno nel suo intento, ovvero coinvolgere il lettore e farlo immedesimare nella parte.


Per riassumere, un corto i cui aspetti migliori sono lo sviluppo della storia e lo stile di narrazione, ma che non sono riuscito ad apprezzare a pieno né per quanto riguarda la sua struttura né per la parte ludica la quale, nonostante gli sforzi dell’autore anche a livello di citazioni, è stata per me un grande punto interrogativo irrisolvibile, purtroppo...
Comunque autore, bravo, le idee sono splendide.


Voto inviato a gabrieleud.

"Lo sai come dev'esse lo sguardo del carabiniere? Pronto, acuto e profondo".

Adriano
Amministratore
useravatar
Offline
5301 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5479
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
149461
Totale Messaggi Oggi:
3
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
8194
Ultimo Utente Registrato:
Mike1979