Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

La pandemia sembra volgere finalmente al termina, come risponderà il mercato dei LG a questo progressivo ritorno alla normalità?

Corto numero 19: La Festa!

Corto numero 19: La Festa!

E siamo alle battute conclusive con questa edizione, diciannovesimo e penultimo lavoro:

La Festa!

Dragan
Coordinatore
Amministratore
useravatar
Offline
5432 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 19: La Festa!

Decisamente originale. Sono curioso di scoprire come si innesta il tema 20/venti.

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2440 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 19: La Festa!

In realtà La Festa! è l'ultimo corto perché il concorso dei cortissimi inizia con "La Festa" e finisce con "La Festa!"

kenfalco
Moderatore
useravatar
Offline
1119 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 19: La Festa!

Penso che mi divertirò molto con questo corto... Ma confido che il "venti" non sia solo riferito agli anni compiuti

powerbob
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
284 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 19: La Festa!

La Festa è un corto che parte da un'idea di base molto carina: creare un piccolo gestionale tarato su una necessità semplice a potenzialmente ricca di insidie, organizzare una festa per un amico. Il tema di fondo non poteva che essere molto snello, visto il ridotto numero di spazio a disposizione: la classica amica rompiballe ci appioppa l'incarico di organizzare il party, ci mette in mano una busta con 500 euro dentro (da dove saltano fuori? Mmmm...) e dopo di che si defila lasciandoci quattro incarichi: trovare la location, provvedere all'intrattenimento, procurare il cibo e trovare il regalo.
Abbiamo quindi quattro differenti obiettivi e possiamo raggiungerli amministrando al meglio le due risorse a nostra disposizione: i soldi, come già detto, che possono sembrare tanti, ma che è facile sperperare, e il tempo. Infatti il siparietto avviene il giorno prima rispetto al giorno del compleanno e dovremo affrettarci per riuscire a organizzare tutto per tempo. Per ogni mossa che faremo spenderemo risorse e verremo premiati con dei punti "soddisfazione": quanto cioè la nostra scelta verrà apprezzata dal festeggiato.
A fine vicenda potremo riuscire o meno a organizzare la festa (se non saremo accorti andremo lunghi con i tempi o finiremo il denaro) e nel caso ci si riesca i nostri sforzi verranno valutati in base a un punteggio "soddisfazione".

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Con 10 punti avremo messo su la festa perfetta (e l'epilogo sarà ironico, verremo nominati organizzatori ufficiali della compagnia), con meno potremmo comunque conquistare un epilogo positivo: va da se che se il punteggio sarà troppo basso i finali saranno insoddisfacenti.
Questa la premessa, a cui segue una prosa piuttosto frizzante e una sfida piuttosto divertente, considerando che l'organizzazione non sarà mai particolarmente complessa, che avremo diversi modi per portare a compimento al meglio il nostro incarico e che alla fine riuscire nell'impresa non sarà particolarmente difficile (ho conquistato il punteggio migliore alla seconda sessione di gioco e al termine della prima avevo fallito per un solo punto il massimo risultato).
Purtroppo però ci sono una serie di problemi che minano la qualità complessiva dell'opera, impedendole di arrivare all'eccellenza:
1) Autore misterioso, hai riguardato il racconto? Hai fatto un casino smile. Fioccano i rimandi sbagliati, ci sono diversi errori di battitura, e nella classifica finale addirittura ti sei dimenticato di dire cosa succede se il lettore totalizza 7 punti... Per carità, niente che non si possa sistemare con un buon testing, ma La Festa è risultato il racconto più "malmesso" da questo punto di vista dell'intero concorso. Era necessario lavorarci di più da questo punto di vista e prestare maggiore attenzione.
2) La parte narrativa è veramente troppo sbrigativa. Capisco lo spazio ristretto, ma sarebbe bastato poco, qualche frasetta, piccole allusioni, una battuta per migliorare il tutto. Lo dimostra l'epilogo dei 10 punti, che pur essendo stringato è ironico: riesce per questo a strappare una risata ed essere soddisfacente. Il resto del corto, e tutti gli altri finali, da questo punto di vista sono un po' carenti, e tale mancanza diminuisce la godibilità complessiva.
3) L'attinenza con il tema è veramente minima, tirata per i capelli. Il cortissimo non cambierebbe di una virgola se il venti fosse eliminato del tutto e sostituito da qualsiasi altro numero. Di solito non bado troppo all'attinenza perché spesso e volentieri se ci si mette a discutere riguardo al fatto che un racconto sia o meno in concorso, nei casi borderline, si può andare avanti per due ore senza arrivare a una soluzione effettiva. Ma stavolta siamo decisamente nel campo del discutibile: ritengo che La Festa comunque sia fuori concorso.
Ricapitolando: buone premesse, buona l'idea di fondo, una realizzazione per certi versi soddisfacente, ma complessivamente un corto che, pur avendo buone qualità e meritando un giudizio positivo, non decolla e non riesce a mio gusto a entrare nel novero dei migliori del concorso a causa dei difetti evidenziati.
Ha ottimi margini di miglioramento, tuttavia, qualora l'autore dovesse decidere di rimetterci mano, limarne i difetti e magari ampliarlo un po'.

Voto inviato a Gabriele

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10712 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 19: La Festa!

Il soggetto è abbastanza simpatico e originale, anche se nulla di geniale. Lo stile di scrittura è accattivante pur nella sua sobrietà. Purtroppo come gioco avrebbe dovuto essere “limato” un po’ meglio: la scelta di rivelare subito quanti smile si ottengono con le varie scelte (anche nello stesso paragrafo) per me è sbagliata: così uno sa già cosa è più vantaggioso e nelle partite successive ha già le imbeccate giuste. Si sarebbe potuto fare ricorso a un qualche sistema a codici, oppure rimandare a una tabella separata dal testo. Per me l’autore o l’autrice ha fatto autogol a citare subito il ristorante nelle regole: io mi ci sono fiondato subito. Una maniera per ovviare alla cosa avrebbe potuto essere ricorrere anche qui a dei codici: “se hai il codice A1 [laddove ad esempio A poteva essere il ristorante e 1 il regalo] puoi andare direttamente al 18”.

Ecco, il ristorante… nel relativo paragrafo ci viene chiesto se vogliamo pensare all’intrattenimento dopo che ci viene esplicitamente detto che non serve farlo. All’inizio pensavo fosse una scelta (forse facoltativa) dovuta ai passaggi obbligati del Cortissimo, invece non è affatto vero che il ristorante ci libera dall’incombenza dell’intrattenimento: proprio a causa di questa scelta

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 (unita alla camicia)
io sono arrivato alla fine con 3 smile, mentre come minimo ne sono previsti 4! Il paragrafo 20 riporta quindi informazioni sbagliate? Però anche nell’introduzione si fa riferimento al passaggio diretto al 18 se col ristorante si ha già il regalo…

Scusa autore (o autrice) ma al 2 non potevi darci la possibilità di prendere sia la Multicard che i dvd invece di scegliere tra i due? A me il budget lo avrebbe permesso e i cinque punti totali avrebbero compensato altre scelte meno felici.
Al 6 c’è un rimando sbagliato per il catering bio, che si raggiunge all’11 e non al 14. Il paragrafo 10 forse è posto male: non sono stato a controllare, ma uno potrebbe esaurire i soldi e non poter prendere proprio nulla. Certo, resta l’opzione di passare da un posto all’altro per esaurire anche il tempo e andare al relativo paragrafo. Mi accorgo grazie al commento di Prodo che il paragrafo 18 non prevede di arrivare alla fine con 7 punti!

Come ho scritto sopra, la prosa è sicuramente valida e a tratti il Cortissimo mi ha divertito (anche se la citazione del prete Gianni mi è sembrata puramente esornativa, quasi inutilmente epidittica), ma il tema è totalmente mancato: tutto sommato un universitario può avere dai 18 ai 24 anni, non necessariamente 20. Così almeno credo che funzioni col nuovo ordinamento.
E poi c’è il problema dei link inesistenti, se non in un paio di casi: solo per questo il Cortissimo dovrebbe essere fuori concorso.

Aspetto di sentire altri commenti prima di dare un voto (magari anche stavolta salterà fuori che i link sono inesistenti a causa della conversione in .pdf bigsmile2 ) ma credo che comunque gli darò qualche punticino in più perché siamo alla fine del concorso e mi sento generoso.
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 chissà che a seguito di questa considerazione non vi deciderete a fare un bando in cui i Corti vengono rilasciati tutti in un’unica soluzione… cool
PS: gli universitari di oggi dispongono di cifre del genere per una festa di compleanno? Ai miei tempi si beveva una cosa in bar, si consegnava il regalo e via! smile2

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2440 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 19: La Festa!

Letto ieri, sviscerato al 100% in tempo record.

Purtroppo è il corto che mi è piaciuto di meno del concorso.
Qui si entra nella solita questione "meglio un corto che fa bene una cosa vista e stravista, o un corto che in qualche modo si fa ricordare?"
Penso di aver maturato con gli anni la propensione a sbilanciarmi verso i secondi, forse perché, considerando la natura "casereccia" del concorso, mi piacerebbe vedere osare sempre di più.
Forse anche perché, da autore (molto dilettante ma pur sempre autore), mi sono reso conto che scrivere corti "banali ma perfetti" è, a mio parere, 100 volte più facile e richiede un tempo essenzialmente nullo: fare un brainstorming dalla parola "compleanno" richiede 10 minuti, svilupparlo neanche un pomeriggio, +1 pomeriggio pieno di revisione (così non ci scappa nessun errore neanche per sbaglio) ed è facilissimo aggiungere/togliere per adattare la lunghezza, così come sostituire materiale senza che questo crei grosse discrepanze con il resto.

Caro autore (probabilmente volto noto), scusami, ma sarò molto negativo con il tuo corto, anche se mi rendo conto di essere in contro tendenza con il resto del forum, dove è evidente che la maggior parte dei votanti tenda a penalizzare di più la presenza di un refuso che l'assoluto vuoto di idee.

Qui, io, di idee, di nuovo, non ho visto niente. Il corto è tecnicamente ineccepibile, impaginato bene e con pochi refusi (per quanto i check alla fine sono sbagliati: cosa succede se ho sette punti o meno di quattro?).
La storia, pur narrata con una prosa scorrevole, è inesistente, l'immedesimazione bassa, i personaggi sono appena accennati. In conclusione, non mi sono proprio divertito.
La sfida è altrettanto nulla:

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 
alla prima partita avevo già capito come ottenere il minimo (che è zero, non quattro, visto che nulla vieta di continuare a girare a vuoto fino allo scadere del tempo) ed è altrettanto immediatamente chiaro quale sia la strategia per raggiungere punteggio migliore
Aggiungo (anche se ovviamente non influisce sul giudizio) che l'autore non è ovviamente un ventenne, altrimenti saprebbe che al giorno d'oggi alcune situazioni non sono realistiche, ad esempio facebook è morto per la nostra generazione.

voto a gabriele in settimana

FinalFabbiX
Signore del Totoautori 2016
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1202 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 19: La Festa!

GGigassi ha scritto:

PS: gli universitari di oggi dispongono di cifre del genere per una festa di compleanno? Ai miei tempi si beveva una cosa in bar, si consegnava il regalo e via! smile2

Guarda, da ventenne universitario, di famiglia tutto sommato agiata, posso confermarti che certe cifre non le ho mai viste neanche con il binocolo smile2

Per i miei venti anni, avvenuti lo scorso ottobre, mettendo assieme tutti i soldi spesi per me in regali da amici/genitori/parenti, non supero neppure la metà di quel budget.

Discorso diverso sarebbe se fosse stato un "18esimo", che prevede tradizionalmente una festa molto importante.


GGigassi ha scritto:

 chissà che a seguito di questa considerazione non vi deciderete a fare un bando in cui i Corti vengono rilasciati tutti in un’unica soluzione…

hmm mmm, non sono d'accordissimo, francamente non credo mi sarei appassionato allo stesso modo, però è anche vero che correggerò il mezzo punto per almeno la metà dei corti.
Penso che l'idea del "pubblicare a mazzi" sia un grande passo verso un compromesso che funzioni smile

FinalFabbiX
Signore del Totoautori 2016
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1202 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 19: La Festa!

un corto simpatico che mi ha ricordato i vecchi tempi, quando si mettevano insieme un po' di soldi per andare a fare la spesa al supermercato, comprare una cassa di lattina di birra von wuster a buon mercato, e alcolici orrendi vari.
Lo spirito è quello giusto, non ci sono particolare trovate che fanno gridare al grande corto, ma si legge tutto d'un fiato e lo si rilegge tranquillamente un'altra volta per provare tutte le strade.
Non il migliore dell'anno ma sicuramente voto positivo.
Inviato a GabberUd

Remember, remember, the fifth of November...

djmayhem
Re dei refusi
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1944 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 19: La Festa!

Si tratta di un corto semplice, apparentemente senza pretese e con un'attinenza al tema davvero stiracchiata. Eppure, mi ha divertito molto! Certo, ci sono dei difetti... Primo fra tutti, il fatto che venga da subito indicato il punteggio di ogni acquisto. Sarebbe stato più interessante verificarlo tramite, che so, una sorta di tabella alla fine. In questo modo, le mie scelte sarebbero state molto meno condizionate. Ciò avrebbe anche consentito l'inserimento di qualche trappola, ossia acquisti che richiedono il consumo di molto tempo, ma che alla fine non risultano affatto graditi.
In ogni caso, ho apprezzato molto l'ironia e le citazioni spesso grottesche di cui l'intero corto è pervaso. Dall'Eurospin a Game of Thrones, ci sono un sacco di parodie comiche davvero carine. Sono onesto, ci sono stati senza dubbio corti migliori... Ma ritengo che l'autore sia stato comunque bravo a regalarci quest'opera, che conclude tra l'altro un'edizione davvero molto bella (anche se, devo ammetterlo, i capolavori maggiori si trovano nella prima metà dei corti. Nella seconda ho visto un calando sempre maggiore, purtroppo). Ora non resta che scoprire il vincitore hehehe

powerbob
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
284 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5378
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
148171
Totale Messaggi Oggi:
1
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
7833
Ultimo Utente Registrato:
Yoori