Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Si avvicinano le vacanze natalizie: quale delle più amate collane classiche di librogame EL è perfetta da leggere in questo periodo dell'anno?

Corto numero 20: 20.20

Re: Corto numero 20: 20.20

L'aspetto più bello di questo racconto è l'idea di fondo. Non ci si aspetta subito infatti di essere un

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 pericolosissimo serial killer
catturato da una nostra potenziale vittima; all'inizio, nel bar, la scena sembra uno dei tanti incontri casuali tra persone che cercano una serata di sesso e divertimento.
E ovviamente l'autore è stato bene attento a non svelare subito questo aspetto, che si può capire solamente nell'epilogo. Anche la prosa sembra fare uno sforzo in più rispetto ad altri racconti estremamente asciutti di quest'anno e nonostante le poche parole utilizzate,
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 (molto belle le scritte dei nomi sui muri che richiamano una certa minaccia e vogliono spaventarci)
credo ci sia la tensione narrativa giusta: molto bene.
Dopodiché, c'è la parte tecnica del racconto che ancora una volta si basa tutta su degli enigmi dal mio punto di vista estremamente discutibili. Prodo ha già citato giustamente quello delle sillabe, ma anche quello
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 delle banconote (p.24) e del critico di D&D (p.3)
sono difficili e selettivi. Ho dovuto ricorrere alla soluzione per risolverli.
Avevo però già raggiunto il finale perché l'autore non ha messo un blocco per chi non li risolveva tutti. Ho apprezzato questa cosa perché, anche se mi ha facilitato il compito, ha evitato la frustrazione di dover abbandonare tutto. Gli enigmi sono sempre un'arma a doppio taglio perché sono troppo facili per qualcuno e troppo difficili per altri. Inoltre, come gia detto in precedenza per altri Corti, puntare troppo sul lato game per me è un errore perché il racconto risulta sbilanciato e appare più come un giochino da risolvere che come una storia da "vivere".
Nel complesso, comunque, sufficienza più che assicurata.

Voto inviato a Gabriele

Fa che ciò che ami sia il tuo rifugio

Anima di Lupo
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2539 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 20: 20.20

In questo ultimo corto abbiamo perso la memoria e dobbiamo uscire da una serie di stanze in cui ci hanno rinchiuso. Niente di originale.
Le porte si aprono risolvendo degli enigmi che ho trovato quasi tutti di buona difficoltà, non eccessiva. Permettendo anche chi, come me non li regge a lungo, di perseverare fino in fondo. Apprezzabile l'alternativa di proseguire senza risolvere ma con un malus di tempo che però poteva essere gestito meglio: ne avanza troppo.
Il difetto notevole che ho riscontrato è stato riguardo il collegamento soluzione enigma - paragrafo successivo. Quest ultimo infatti non fa capire se la soluzione è giusta, parte subito con l'azione del protagonista e la descrizione del nuovo ambiente.
In pratica ho potuto proseguire inconsapevolmente anche sbagliando il valore numerico della soluzione dell'enigma.
Intrigante il colpo di scena finale ma debole l'attinenza al tema.

voto inviato a gabrieleud

Votiamo In Enciclopedia!
Copiate i messaggi prima di inviarli -pericolo slog/perdita dati!-

sancio
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1256 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 20: 20.20

"Il sorriso di una donna tira più di due rinoceronti"

Un tipo ha incontrato una donna in un bar, lei lo invita a casa e... sono guai. L'inizio mi è piaciuto tanto! Forse alcuni lo giudicano "classico", addirittura "scontato", ma ha sempre il suo fascino. Sarà che mi è andata bene l'ultima volta che ho provato con un inizio simile o che ricordo il videogioco "Midnight nowhere".

Quindi, il nostro Casanova deve risolvere degli enigmi per uscire da ogni stanza fino all'ultima porta: c'è un qualcosa di "Saw" e delle varie escape-room che spuntano come funghi un po' dappertutto.

Però, i problemi del Corto iniziano qui: ad ogni porta, si può chiedere l'aiuto a... la psicopatica che ci vuole uccidere, strano. Gli enigmi sono di una difficoltà ahimè aleatoria: amico autore, se fossi in te, avrei messo degli indovinelli sempre più difficili ad ogni nuova porta! Così l'atmosfera sarebbe stata ancora più tetra e sadica (risata da cattivo di James Bond). Il problema degli enigmi sta nel fatto che devono essere logici e coerenti con l'ambientazione: di conseguenza, quella con il "critico" non va bene, perché legato a D&D e poi, un "critico" dei giochi White Wolf è lo "0" oppure l' "1" (per il fumble). Per quanto riguarda il numero 20 negli enigmi, non ha nessun senso nella vita reale, ma solo in questa edizione dei Corti. Inoltre, amico autore, hai trascurato un dettaglio importante: il lettore si deve immedesimare nel Protagonista. Quindi, il poveraccio intrappolato non ha una penna e un foglio per capire che il suo percorso assomiglia ad un "venti" e poi, nessuno di noi sarebbe capace di disegnar i propri spostamenti nella vita reale da sobri, figuriamoci dopo aver preso qualche sostanza narcotizzante!

Il finale non mi è piaciuto molto: bene la rivelazione, ma

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 il fatto che la tipa abbia costruito un palazzo così solo per intrappolare il Protagonista è assurdo, ma mi ha rammentato la pazzesca serie "Agente Segreto" che mi piaceva così tanto in passato, sarà voluto?
Un Corto che parte bene, ma che perde dei pezzi durante la strada nonostante buone idee (alcuni enigmi erano deliziosi!) e che segue delle strade sbagliate, come il True Path. Amico autore, il mio voto non ti piacerà, ma spero leggerti di nuovo dalla prossima edizione in poi, perché sento un talento che può solo migliorarsi dopo che tu abbia fatto tesoro dei consigli della community.

Voto inviato a Gpet74 Gabrieleud

"We will survive, fighting for our lives, the winds of fortune always lead us on,forever free, for the world to see,the fearless masters, Masters of the sea"

Pirata delle Alpi
Erede di Misson
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1055 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 20: 20.20

Poco tempo per votare, anche stavolta...

Inizio subito dalle cose che mi sono piaciute:
- il fatto che ci siano gli enigmi;
- il colpo di scena finale;
- la trama, che intreccia mistero con atmosfere cupe;
- il corto è snello, la lettura è gradevole.
Mi hanno convinto meno:
- il regolamento (praticamente intuiamo a gioco in corso che i minuti scalano, o quantomeno che dobbiamo tenerne conto);
- gli enigmi.
Mi soffermo su quest'ultimo punto, perchè il corto ruota intorno ad essi.
Alcuni sono semplici e piacevoli da risolvere, ma altri sono proprio cattivi e si basano su logiche che per l'autore sono ovvie, ma per il lettore (che si aspetta molteplici chiavi di lettura) lo sono meno:
a) paragrafo 3: ci sono arrivato per esclusione (visto che yyyyyyy è per quattro, l'altro doveva essere per forza un numero, quindi sette, dieci o venti; provando per esclusione, è uscita la soluzione. Quello che doveva essere l'indizio, cioè "è critico" poteva significare di tutto, e non mi è stato di alcuna utilità);
b) paragrafo 10: questo mi era proprio impossibile, perchè ci sono migliaia di criteri per l'esclusione. Io sono stato quasi un quarto d'ora perchè pensavo alle parole, pensavo fosse come il gioco della ghigliottina... Poi leggo la soluzione e si basa sulle sillabe... Ma come potevo mai risolverlo?
c) paragrafo 15: anche questo non verrebbe in mente... Può venire solo in mente una volta bloccati a questo paragrafo, di tornare indietro, rigiocarlo e disegnare tutto. Ma una volta risolti gli enigmi al primo giro, il corto non è molto rigiocabile.
d) paragrafo 17: anche qui mi sono bloccato: ok che la rosa dei venti classica ha 8 punte, ma non è l'unica versione (quella completa mi pare che ne ha 32, ma c'è anche la versione con 16 punti: quale scelgo?).
e) paragrafo 24: anche qui, capire che si parla di soldi e non di decine di altri argomenti non è affatto intuitivo.

Comunque l'idea di fondo non è male: il racconto si legge bene ed ha un'ottima atmosfera, la cosa che più mi è piaciuta è l'epilogo con il ribaltamento di prospettiva e la spiegazione di tutti gli indizi trovati, ma 5 enigmi su 10 avevano soluzioni che era davvero complesso trovare.

Voto inviato a gabrieleud.

"Lo sai come dev'esse lo sguardo del carabiniere? Pronto, acuto e profondo".

Adriano
Amministratore
useravatar
Offline
5301 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 20: 20.20

Come dicevo

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 
Al di là della poesiola iniziale la vera tortura di questo Cortissimo sono stati i link drammaticamente sbagliati. Nell’altro di questa mattina semplicemente non ce n’erano (se non uno o due) ma qui mi sembra che l’autore, probabilmente esordiente, abbia usato Word  e messo come “collegamento ipertestuale” quello che doveva essere il “segnalibro”. Così si torna sempre all’ultima scelta che si ha fatto e tocca cercarsi manualmente il paragrafo giusto. Nulla di proprio drammatico, ma alla lunga è defatigante. sad2

Il soggetto è banale e soprattutto il tema non c’entra niente con quello di quest’anno! Ci sono solo due enigmi che rimandano al venti:
Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
quello del dado e quello della rosa dei venti, troppo poco secondo me per giustificare la sua ammissibilità. E poi il 20 darà un critico nel nuovo D&D, dalla terza edizione in poi, ma quello che conosco io, anche nella versione Advanced, manco ce li aveva i critici (vabbè, 2.5 sì ma non si ottenevano solo col 20).
Ci sarebbe voluto un sistema di controllo per verificare se le soluzioni degli enigmi fossero proprio quelle corrette: la soluzione del primo enigma era evidente anche per me, ma del passaggio dal 14 al
Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
17 (il mio ragionamento: ogni secondo numero è il quadrato del primo+1) non ero così sicuro.
Mi rendo conto però che non è semplicissimo farlo, anche se qualche idea mi è venuta, tipo assegnare a ogni porta un colore.
Ammetto che alla prima giocata sono morto e che certi enigmi li ho capiti solo dopo aver letto le soluzioni, il che me li ha fatti apprezzare molto.

Tra gli aspetti positivi c’è come prima cosa lo stile pervaso di una soffusa ironia, e la possibilità di
Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
ignorare il sadico che ha fatto il gioco e quindi, in sostanza, di crepare in piena consapevolezza! E l’idea del numero da ricavarsi dal percorso è abbastanza geniale, anche se mi associo alle perplessità di Prodo.
Interessante il colpo di scena finale col ribaltamento della prospettiva,
ma non basta a risollevare il Cortissimo – e quel “20:00” sembra essere messo lì tanto per restare in concorso, in maniera anche più spudorata dei due elementi che ho citato sopra.

Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
Tra l’altro il titolo dovrebbe essere 20:20 mentre il serial killer è quello delle 20:00: un errore da parte degli organizzatori nel riportare il titolo? Ma no, quando mai… rolleyes  rolleyes  rolleyes
E poi se non ricordo male mi sembra che il ventesimo e ultimo Cortissimo avrebbe dovuto essere La Festa! 2, in modo da iniziare e concludere il concorso con un Cortissimo dallo stesso titolo. Ma magari ricordo male.
Insieme all’altro Cortissimo di oggi chiudiamo questa edizione in calando, con due delle opere meno riuscite, e non mi sento di dare la sufficienza a quest’opera se non altro per il disastro che l’autore ha fatto a livello di rimandi (e per la totale mancanza di rispetto per il tema). Mi riservo comunque di sentire il parere di qualcun altro prima di mandare il voto definitivo. Hai visto mai che salta fuori ancora una volta che i rimandi sbagliati sono dovuti all’ennesimo errore di conversione in .pdf. smile
In sintesi:

PRO

Percorso non del tutto obbligato nonostante la struttura: si può procedere anche senza risolvere tutti gli enigmi e all’inizio
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 si può decidere di morire consapevolmente
Piacevole colpo di scena finale, che non basta però a risollevare la banalità della situazione di partenza

Stile di scrittura azzeccato con un po’ di ironia sottotesto e l’atmosfera creata dai messaggi celati nei nomi che come scopriremo alla fine non sono solo elementi decorativi

CONTRO

Link fastidiosamente incasinati

Soggetto banale

Assenza di un meccanismo che permetta di capire se la soluzione di un enigma è quella corretta

Da quanto leggo negli altri commenti le soluzioni di alcuni enigmi sono arbitrarie e alcuni non sarebbero nemmeno originali

Attinenza con il tema del concorso assai labile, se non inesistente

Voto inviato

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2580 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 20: 20.20

GGigassi ha scritto:

Link fastidiosamente incasinati

I link erano stati coretti subito dopo la tua prima review, martedì 31. Ripeto che è stata colpa mia.

kenfalco
Moderatore
useravatar
Offline
1171 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 20: 20.20

kenfalco ha scritto:

GGigassi ha scritto:

Link fastidiosamente incasinati

I link erano stati coretti subito dopo la tua prima review, martedì 31. Ripeto che è stata colpa mia.

e vabbè, ormai il voto è andato. Figurati che pensavo ti riferissi all'altro Corto, quello della festa di compleanno smile2
Ne terrò conto in fase di modifica voto wink

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2580 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 20: 20.20

Rece:
Rece rapida.
Allineamento a sinistra anzichè giustificato. Mancano i punti al termine di ogni paragrafo.
Verso in rima al par.1 decisamente brutto (dai autore, potevi fare molto meglio di così!).
Eccessivo uso dei possessivi (all'inizio è tutto un "tuo", "tuoi", etc). Le frasi scorrono meglio togliendo il possessivo, che è spesso superfluo. Ad es., par.1: "ti accorgi che a parte i tuoi vestiti ti è stato tolto tutto" --> "ti accorgi che a parte i vestiti ti è stato tolto tutto" (è ovvio che i vestiti di cui si parla sono i tuoi).
Al par.8 "qualcun'altro" non vuole l'apostrofo.
Il paragrafo di destinazione degli enigmi risolti non fa capire che hai risolto correttamente l'enigma. Dovrebbe quantomeno cominciare con qualcosa del tipo "senti uno scatto e la porta si apre".

Riguardo agli enigmi.
Semplici e diretti quelli numerici dei par.1 e 14.
L'enigma al par.27 è formalmente sbagliato, perchè il numero di caselle disponibili per le mosse di regina e alfiere dipendono dalla posizione nella scacchiera: i numeri indicati nell'enigma sono validi solo per le quattro caselle centrali.
L'enigma del par.17 non è formulato bene, perchè una rosa dei venti non ha necessariamente 8 punti cardinali, può averne anche 16 o 32 o anche solo 4.
L'enigma del par.3 l'ho risolto tirando a indovinare basandomi puramente sul numero di lettere e sul fatto che fosse un orario, ma la soluzione non ha nessun senso (cosa diavolo vorrebbe dire "comunque ho quattro di bonus come i semi"???).
L'enigma del par.10 non ha senso. Secondo la soluzione la risposta è "ruota" perchè ha due sillabe mentre le altre parole ne hanno 3. Se è per questo con questa logica arbitraria la risposta può essere anche "idea", perchè è l'unica parola che comincia per vocale o "volante" perchè è l'unica parola maschile.
L'enigma finale è un po' troppo bastardello, perchè ovviamente non mi sono segnato il percorso fatto fino a quel momento, e non ho potuto far altro che ricominciare da capo per segnarmelo. Comunque le descrizioni del percorso sono un po' troppo generiche per fare un disegno che abbia un senso: un corridoio di lunghezza indefinita, una svolta e un altro corridoio di lunghezza indefinita). Se si disegnano tutti i tratti di lunghezza uguale in effetti esce un 20.

Da nessuna parte viene detto di tenere conto di quanti minuti vengono persi, quindi la prima volta che viene chiesto, non posso saperlo.
Mi sfugge il significato del titolo (l'assassino viene chiamato "delle 20:00", e allora che c'entra il titolo "20:20"?).
Bello il colpo di scena dell'epilogo.
Aderenza al tema praticamente assente.

Il mio voto è

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 trova l'intruso:
venti dieci cinque zero

Risposta:
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 venti, perchè è l'unico sostantivo plurale
Statistiche:
Num. paragrafi: 29
Num. pagine librogame: 6
Num. parole librogame: 1562 (77,3%)
Introduzione/regolamento/epilogo: sì
Num. pagine intro/rego/epi: 2
Num. parole intro/rego/epi: 451 (75,2%)
Soluzione: sì
Dadi: no
ID count: 11
Accezione del tema "venti": nessuna

Grafo:
https://i.ibb.co/QmJYsRG/Corto-20-grafo.jpg

A un certo punto esce fori un vecchio che fà dice: “Presto chiamate un’ambulanza”, dico “Ma che chiami? Non lo vedi che questi c’hanno si e no trenta secondi de vita?”. Aò so passati venti secondi, so’ spirati proprio così, all’unisono… Mortacci l£%0%0%0%0%0

¿„ãßꪧ¬
Arkham Lêgãcy ¬
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
739 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 20: 20.20

il corto non mi ha entusiasmato
un susseguirsi di enigmi a difficoltà crescente ed anche l'epilogo non mi è piaciuto

ci svegliamo chiusi dentro una stanza senza ricordare nulla e abbiamo venti minuti di tempo per risolvere gli enigmi pena l'impossibilità di fuggire dalla nostra prigione.

atmosfere opprimenti, tanto lavoro dell'autore per gli enigmi ma secondo me scarsa aderenza al tema e come già detto in apertura un corto che non mi è piaciuto

voto inviato a gabriele

DC One

mark phoenix 79
SIGN DEI TOTOAUTORI 2018/2020
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
644 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto numero 20: 20.20

La storia mi è piaciuta! Originale e con un colpo di scena inaspettato ma intuibile già nell'epilogo.
La parte ludica qui è preponderante: enigmi su enigmi, alcuni molto originali e ben congegnati! Mi ha colpito in particolare l’ultimo enigma, che invoglia a rigiocare il corto da capo.
Mi sono divertito tanto a leggiocare questo corto: sono un appassionato di enigmi e risolverne uno dietro l’altro è stato sfidante e stimolante, con la storia e una buona narrativa che facevano da contorno.
Ho solo due piccoli appunti: alcuni enigmi mi hanno “costretto” a consultare la rete (tipo quello della tavola): apprezzo gli enigmi che mettono in campo le diverse aree di conoscenza del lettore, ma un’alternativa per risolverli solo con la lettura a mio avviso lo rende più accessibile; inoltre c’è il rischio di arrivare in paragrafi giusti per altri enigmi: al paragrafo uno, ad esempio, io ho subito convertito XX con un 20, portandomi ad una morte prematura oltre allo scoprire subito la rivelazione finale.
Ricorderò questo corto per gli enigmi, per la struttura del “dungeon” e per il colpo di scena finale!

Periodonikes
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
252 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5540
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
149909
Totale Messaggi Oggi:
3
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
8637
Ultimo Utente Registrato:
Fabio79