Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Play 2022 e Il Salone del Libro hanno avuto altissime adesioni, la stagione delle fiere sembra essere ripartita alla grande. Ritenete che il momento critico sia passato e che il trend dei librogame sarà di nuovo in forte crescita da adesso in poi?

Assolutamente si, i numeri lo dimostrano, i librogame hanno ripreso in pieno l'ascesa - 17.5%
Ci sarà ancora qualche strascico legato al costo dei materiali, ma il trend è comunque positivo - 19.7%
L'emergenza pandemica è finita, ma la situazione internazionale è complessa e il futuro sarà condizionato da continui alti e bassi - 15.3%
La pandemia tornerà in autunno e con la guerra in Ucraina il settore è destinato a un nuovo stop da cui ripartiranno solo in pochi, i meglio organizzati - 16.1%
È solo un fuoco di paglia. I problemi sono troppi, il settore è destinato a implodere e tornare aglli anni pre-Rinascimento - 15.3%
Ci sono eccessive variabili per lanciarsi in previsioni di qualsiasi tipo - 16.1%

Voti totali: 137

Corto 10 - Le Case del Lago

Corto 10 - Le Case del Lago

VOTAZIONI #5
(fino a domenica 13)



Scarica il corto




Per votare, lasciate un commento con il nome del corto, un voto da 1 a 10 (con possibile mezzo punto), e una piccola recensione del racconto. Tenete conto sia dell'efficacia del corto, sia dell'attinenza al tema "L'eredità del passato: come scelte lontane nel tempo possono influire sul futuro".

Ricordo che bisogna votare un minimo di 12 corti e che, a fine concorso, ci sarà una settimana extra in cui modificare o aggiungere i voti a 5 corti a piacere.

Buona lettura!

FinalFabbiX
Signore del Totoautori 2016
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1380 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 10 - Le Case del Lago

Molto simpatico. Ho trovato qualche errorino

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 "unA attimo", possiamo trovare il cadavere del rider anche se non l'avevamo chiamato
, oltre al fatto che non ci sono i link. Non sarà da podio ma si fa leggere con piacere, è anche scritto piuttosto bene.

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2562 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 10 - Le Case del Lago

Mi da l'idea che l'autore di questo corto sia uno scrittore che non ha grande esperienza di librogame o narrativi interattiva. Questo perché ho trovato l'introduzione ben scritta e divertente, in grado di unire atmosfera carica di premesse orrorifiche (l'apocalisse zombie è approcciata molto bene e la consapevolezza del protagonista cresce con i giusti ritmi) ad alcune trovate ironiche (il cavalier Mariuolo mi ha fatto ghignare, molto divertente e un filo craxiano), e l'atmosfera del racconto resa adeguatamente: la sensazione di isolamento nella mega villa mentre il mondo intorno va allo sfacelo è tangibile e aiuta a immedesimarsi alquanto (e mi ha ricordato diary of the dead del grande Romero che è già un bene).
A questa intrigante premessa tuttavia non fa seguito un racconto all'altezza e principalmente per problematiche strutturali legate alla sua natura interattiva. Faccio di seguito un breve elenco di quello che secondo me non va ne Le Case del Lago:

1) Ci sono tantissime ripetizioni, tanti "sembra", "sorta", "pare", "cerchi", "riesci a", tanti giri di parole "orpellici" che appesantiscono la narrazione senza una reale utilità. Secondo me l'opera andava riletta meglio e sistemata con qualche ulteriore sforbiciata.
2) La parte introduttiva, come già detto, è molto curata e l'escalation da sbornia post festa a lotta per la sopravvivenza è la parte migliore dell'opera. Purtroppo al preambolo curato non fa da contrappeso un altrettanto valido sviluppo della storia. Ho l'impressione che l'autore si sia fatto sorpendere dalla carenza di spazio e sia stato costretto a sviluppare la vicenda e chiuderla frettolosamente per non sforare. Anche l'unico finale "positivo" presente appare un po' fiacco e sbrigativo e conferma di tale sensazione.
3) In un racconto di soli 30 paragrafi ci sono almeno tre falsi bivi. Tre scelte cioè in cui optare tra A e B porta comunque a una sola evoluzione (se scegliamo A per dire finiamo comunque per ritrovarci in B ). È un errore classico quando si scrivono LG, ma qui si ripropone troppo spesso considerata la brevità dell'opera.
4) Ci sono alcuni errori di consecutio. Faccio un esempio: al paragrafo 18, dopo aver visto lo zombie fuori casa tramite il videocitofono vado a cercare un'arma in salotto e me lo ritrovo, senza che si capisca come, dentro il soggiorno pronto a saltarmi addosso.
5) Ci sono un paio di passaggi in cui veniamo rimandati di paragrafo in paragrafo senza possibilità di scelta fino a raggiungere una istant death. Anche qui l'idea di fondo è quella di cui spra, che l'autore si sia accorto improvvisamente di aver esaurito lo spazio a disposizione e sia stato costretto a chiudere rapidamente le diramazioni per non andare oltre i limiti stabiliti dal bando.

Autore misterioso non te la prendere, ma il tuo lavoro è quello che, personalmente, mi è piaciuto meno fino a questo punto del concorso. Hai messo in luce buone doti narrativi e di ambientazione, nonché un'apprezzabile ironia di fondo e per questo giudico sufficiente il tuo sforzo: non mi sento però di assegnargli un giudizio più alto. Le basi comunque ci sono: se vorrai affinare la tua conoscenza del genere secondo me in futuri concorsi potresti salire moltissimo di livello.

Voto Finale di Prodo: 6.

Prodo
Direttore
Amministratore
useravatar
Offline
10790 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 10 - Le Case del Lago

Gli abbinamenti a volte fanno tanto: questa settimana un corto ha il record di "cerchi di..." e "riesci a..." in concorso, mentre l'altro non ne ha neanche uno bigsmile. Mi prendo comunque del tempo per valutare entrambi i corti per ciò che sono, senza paragonarli.

Zakimos
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1676 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 10 - Le Case del Lago

Questo corto è incentrato sulla classica fuga dagli Zombie, quindi non molto originale. Lunghissima introduzione a muro di parole e con molte ripetizioni ("tuo padre", "quartiere", "terreno"), che affliggeranno anche il resto dell'opera. Ci sono inoltre frequenti imprecisioni ed errori come "stile imperiale" anziché "stile impero" e "gli dici di smettersela".
Anche la punteggiatura è molto migliorabile, come certe situazioni illogiche tipo ai par. 7 (dove guardo dal monitor all'esterno senza aprire la porta) e il seguente 18, (dove mi trovo senza spiegazioni il nemico dentro casa).
Il comparto "game" è affidato interamente ai bivi, purtroppo ci sono poche variabili, un paio di ID e un finale positivo.
Sull'aderenza al tema non ci siamo. Non ho trovato niente a riguardo.

Voto: 4

Votiamo In Enciclopedia!
Copiate i messaggi prima di inviarli -pericolo slog/perdita dati!-

sancio
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1250 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 10 - Le Case del Lago

sancio ha scritto:


Sull'aderenza al tema non ci siamo. Non ho trovato niente a riguardo.
Voto: 4

io ho supposto che l'eredita del passato che si ripercuote siano le azioni del padre (speculazione, edificazione sul solito terreno di sepoltura, ecc) che ora si ripercuotono sul protagonista, non vedo altrimenti.

Remember, remember, the fifth of November...

djmayhem
Re dei refusi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2063 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 10 - Le Case del Lago

djmayhem ha scritto:

sancio ha scritto:


Sull'aderenza al tema non ci siamo. Non ho trovato niente a riguardo.
Voto: 4

io ho supposto che l'eredita del passato che si ripercuote siano le azioni del padre (speculazione, edificazione sul solito terreno di sepoltura, ecc) che ora si ripercuotono sul protagonista, non vedo altrimenti.

Può essere.. anche se molto tirata per i capelli.

Votiamo In Enciclopedia!
Copiate i messaggi prima di inviarli -pericolo slog/perdita dati!-

sancio
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1250 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 10 - Le Case del Lago

Un Corto simpatico, per quanto ingenuo. L’autore ha avuto buon senso a non volersi impelagare in un sistema di gioco, optando per la formula “Scegli la tua avventura”, che già così non è scevra da errori di continuity: trovo il rider morto anche se non ho ordinato niente, mi trovo lo zombi in casa sebbene non abbia aperto la porta. E il testo ha numerose incongruenze, come la torcia del cellulare che muore e poi si riattiva per esigenze di trama, o il personaggio che si risveglia “dopo mezzogiorno” ma improvvisamente si sta facendo notte. Il fatto che ci siano molti bivi senza vera uscita potrebbe essere un escamotage da principiante, ma è coerente con lo spirito del Corto e a me sembra legittimo. Almeno non ti illudi per ore di essertela scampata come nella Casa Infernale e libri simili.

Lo stile di scrittura non è impeccabile: ci sono diversi refusi e parecchie ripetizioni. Inoltre la punteggiatura è incerta e alcuni paragrafi prendono più spazio del dovuto. L’introduzione, però, è proprio simpatica e mette subito di buon umore, facendo perdonare all’opera qualche magagna.

Voto: 6.5

EGO
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2114 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 10 - Le Case del Lago

Un Corto veramente molto simpatico, che nasce come omaggio alla commedia all’italiana (non mi spingo a illudermi che sia anche un omaggio al mio Il Palazzinaro) ma diventa presto, e prevedibilmente, un horror con zombi. Tra l’altro, non so se è una cosa che ho provato solo io, trovo che l’innesto di un elemento horror in un contesto quotidiano se non proprio ridanciano come questo sortisca un effetto molto più spaventoso che leggere una storia dichiaratamente horror.
Lo stile di scrittura per me è perfetto, semplice e misurato ma efficacissimo nell’evocare la tensione. L’introduzione dura oltre due pagine ma va giù che è un piacere. Al di là di qualche raro refuso come “unA attimo” e il corpo “esamine” del rider, l’unica cosa che non mi ha convinto molto sono state le descrizioni degli zombi, che già alla prima leggiocata mi sono sembrate ripetitive e banali, e oltretutto i mostri vengono descritti come scheletri con pochi "tessuti" addosso ma poi si scopre che hanno un po' di carne, possono sorridere, ecc.
C’è purtroppo un problema strutturale grave, quando possiamo prendere la bicicletta del rider anche se prima non l’avevamo chiamato, e la cosa si riverbera sull’unico finale positivo possibile, che quindi dà l’impressione di essere stato raggiunto in maniera disonesta. Incoerenze di questo tipo ce ne sono anche altre, ad esempio la batteria del cellulare che è già esaurita al 6 ma poi si esaurisce di nuovo all’11!
Il tema è centrato (io l’ho interpretato come le scelte criminali del padre che ricadono su di noi) ma l’assenza di link multimediali è seccante. Sì, sì, non era un obbligo del bando, ma non lo era nemmeno inserire delle illustrazioni che però stando ai giudizi di altri utenti hanno determinato un innalzamento dei voti di altri Corti, quindi io mi sento giustificato nel tenerne conto nel mio giudizio. Inoltre lo spazio tra i numeri dei paragrafi e il testo sottostante, per quanto mi trasmetta un senso di “onestà” (ecco, vedete, non rubo spazio al testo per farci stare il Corto ma anzi ne spreco un po’) mi fa anche pensare che l’autore avrebbe potuto inserire qualche paragrafo in più incrementando la vitalità del Corto, che comunque è già alta, e magari inserire un indizio su come finirlo sopravvivendo, cosa che è interamente dettata dal caso, o almeno io non ho capito la logica sottesa. Forse l’idea è che

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 dopo essere stato uno scapestrato che viveva in modo “antiorario” accettare il rigore di una vita “oraria” ti può salvare?
Avrei voluto dargli di più, ma tenendo conto di tutti i difetti che gli ho riscontrato non vado oltre 6,5 (sei e mezzo) e probabilmente sono stato un po’ generoso.
Ah, credo che in italiano si debba scrivere zombi, non “zombie”, anche se il correttore automatico accetta tutte e due le forme.

GGigassi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2562 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 10 - Le Case del Lago

GGigassi ha scritto:


Ah, credo che in italiano si debba scrivere zombi, non “zombie”, anche se il correttore automatico accetta tutte e due le forme.

Vecchia storia. In originale scrivono Zombie, in italiano alcuni distributori hanno lasciato sia Zombie che Zombi (es. Day of the Dead di Romero è "Il giorno degli Zombi"), Ma i film italiani di Fulci sono editi come Zombi 2 e Zombi 3. Per cui valgono entrambi.

Remember, remember, the fifth of November...

djmayhem
Re dei refusi
Barone del Sole
ranks
useravatar
Offline
2063 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5512
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
149640
Totale Messaggi Oggi:
1
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
8419
Ultimo Utente Registrato:
Lamborghini