Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cerca nel sito

Il Sondaggione!!

Play 2022 e Il Salone del Libro hanno avuto altissime adesioni, la stagione delle fiere sembra essere ripartita alla grande. Ritenete che il momento critico sia passato e che il trend dei librogame sarà di nuovo in forte crescita da adesso in poi?

Assolutamente si, i numeri lo dimostrano, i librogame hanno ripreso in pieno l'ascesa - 17.5%
Ci sarà ancora qualche strascico legato al costo dei materiali, ma il trend è comunque positivo - 19.7%
L'emergenza pandemica è finita, ma la situazione internazionale è complessa e il futuro sarà condizionato da continui alti e bassi - 15.3%
La pandemia tornerà in autunno e con la guerra in Ucraina il settore è destinato a un nuovo stop da cui ripartiranno solo in pochi, i meglio organizzati - 16.1%
È solo un fuoco di paglia. I problemi sono troppi, il settore è destinato a implodere e tornare aglli anni pre-Rinascimento - 15.3%
Ci sono eccessive variabili per lanciarsi in previsioni di qualsiasi tipo - 16.1%

Voti totali: 137

Corto 12 - Dimentica

Re: Corto 12 - Dimentica

Chi ha scritto questo corto ed io abbiamo un'affinità abbastanza evidente, esplicitata dal fatto che abbia parlato di "complessità nascosta" nella sua risposta. Anche la meccanica del ricordo "in game" ricorda quanto accade in Fortezza Europa - Londra. Se si aggiunge il fatto che avrei sempre voluto scrivere un corto stile Memento, non è difficile immaginare che già alla prima lettura quest'opera mi abbia galvanizzato. Alle successive (necessarie) la sorpresa è aumentata, con grande piacere, giungendo così a una valutazione finale entusiastica.

Ma... proprio perché il corto mi è piaciuto così tanto, in questa breve recensione voglio concentrarmi soprattutto sui "ma", che sono due.
Il primo è un'inevitabile conseguenza del percorso che sta seguendo chi ha scritto questo corto. Lo so perché ci sono passato anch'io. La complessità nascosta è un'arma potente all'arco di un autore, ma non è esente da rischi, alcuni molto sottili. Tra questi vi è il fatto che un sistema che lavora in background riduce inevitabilmente il coinvolgimento attivo del giocatore nelle conseguenze, mentre in certi punti può rivelarsi addirittura un detrimento, per i motivi esplicitati da Dave Morris nel suo intervento a proposito dei librogame digitali nel corso Tambu 2021: se un'azione è troppo automatizzata, il lettore rischia di perdere la consapevolezza di aver fatto un qualcosa e aver subito una conseguenza. Si arriva cioè al rischio maggiore dei librogame a complessità nascosta, ossia la sensazione che alla fine del corto... "non sia successo niente" (quante volte ho letto queste parole, nelle recensioni di Fortezza Europa?). Anche quando in realtà è successo di tutto, ma di nascosto.

In "Dimentica" questo rischio c'è e poteva forse essere ridotto aumentando il coinvolgimento del giocatore con più scelte e più paragrafi, così da rendere il pacing del corto più compassato e dare un obiettivo a breve termine (qualunque esso fosse) al giocatore meno arguto, ovviamente in aggiunta a quello più a lungo termine di sbrogliare l'intera matassa. Normalmente questo è impossibile nei corti per il limite di paragrafi e pagine, ma... in questo caso c'è una sovrabbondanza di spazio non utilizzato! Come mai?

Il secondo "ma" è legato all'aderenza al tema. A pensarci meglio, anche leggendo le recensioni altrui, capisco il ragionamento effettuato da chi ha scritto il corto, ma devo essere sincero: durante la lettura l'opera mi è parsa effettivamente meno in tema di altre, o comunque non realizzata avendo come riferimento principale l'argomento di quest'anno. Probabilmente non è così, ma la sensazione c'è stata e devo tenerne conto - così come l'assenza di link ipertestuali.

Per queste ragioni il mio voto è "solo" 9,5, e non il 10 che avrei voluto dare all'inizio. Immagino che sarà comunque apprezzato bigsmile.

Zakimos
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1675 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 12 - Dimentica

Recensione di Dimentica



Questo strano Corto gioca con il tema dell'amnesia. L'idea di base non è male e l'autore ha fatto un lavoro ben strutturato e pulito: la prosa è buona, i sistemi ludici funzionano bene e la rigiocabilità è assicurata fino a quando il lettore non trovi la soluzione che farà la luce su tutta quella strana vicenda.

Bene la faccenda thriller con il serial-killer e il gioco di indizi.

Non ho molto da dire di negativo su questo Corto che è uno dei migliori di quest'anno, almeno secondo me. Ahimè, temo che non c'entri con il tema del Bano, dato che le varie scelte sono molto recenti rispetto all'azione descritta nel testo.

Il mio voto è 8

"We will survive, fighting for our lives, the winds of fortune always lead us on,forever free, for the world to see,the fearless masters, Masters of the sea"

Pirata delle Alpi
Erede di Misson
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1043 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 12 - Dimentica

12 – Dimentica
Prime impressioni: Si parte subito, in media res, e vengo colpito dallo stile di scrittura. Amnesia, un killer da catturare e io che punto una pistola. Regole stringate con solo parole da tenere a mente. Ok corto, hai la mia curiosità.

 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
  Dieci minuti prima scelgo di stare con Neil, ma viene ferito da Ambers e scappa. Prima di scegliere altro, il ricordo di annebbia. Un giorno prima. Il corto va a ritroso nel tempo tramite l’escamotage dei ricordi. Il Memento-feeling scorre potente in me. Ok corto. Avevi la mia curiosità e ora hai la mia attenzione. Siamo in ospedale e capisco che tra me è Neil c’è qualcosa di più, e proprio per questo mi puzza di pesce marcio come il capannone. Però voglio giocare una run ingenua, e sorveglio la stanza di Ambers. I macchinari non funzionano, Neil sta scappando! Entro a dare un’occhiata e lo becco sulle scale antincendio. Vengo colpita dai suoi #occhi… Una settimana prima esce fuori il lercio, Neil parla di cancellare la registrazione. Sapevo che era marcio, e gli dico di cancellarselo da solo. Ma sono troppo buona per lasciare morire Ambers e gli tampono la ferita, che mi ringrazia sputandomi in faccia. Un mese prima Neil mi fa delle iniezioni. Lo sapevo! Che lurido… Vado in bagno e la storia mi presenta il conto: purtroppo ho sbloccato solo una parola, e temo che approderò nel finale peggiore… Devo, DEVO rigiocarlo!
Aderenza al tema e narrazione: Partiamo dai punti deboli del corto, l’aderenza al tema.
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
  L’escamotage dei ricordi ci permette di scegliere nel nostro passato, e questo cambia senza meno il futuro… Ma il bando parla chiaramente di scelte lontane nel tempo, e qui la scelta più lontana la fai un mese prima. Certo, gli organizzatori tra gli esempi hanno indicato anche “storie realistiche in cui si indaga sugli scheletri nell’armadio dei personaggi”… Ma basta? A parte questa pignoleria, lo stile mi è piaciuto. Il corto è scritto davvero bene, chiaro, mi ha tenuto incollato al testo per tutte le run e ha saputo farmi sospettare di Neil nella prima run ingenua e stupirmi con i colpi di scena in quelle successive.
Come ho letto il corto e gameplay:
 Spoiler Show Spoiler Hide Spoiler
 Il corto è diviso in momenti diversi della nostra vita, che ci vengono svelati a ritroso. Questo escamotage ci fa immedesimare pienamente nella protagonista amnesica. Ma non solo: chi scrive il corto ci dà il “permesso” di dimenticarci le parole chiave, pena un finale peggiore (?). Parlando di bando, in questo caso non solo è rispettato, ma ha sfruttato i limiti a suo favore, giocando con il lettore e con la sua memoria, che è quella della protagonista, che può anche scegliere di dimenticare, perché no. Inoltre davvero notevole la gestione della parole chiave nella quarta fase: con una piccola scelta (apparentemente insignificante) potremmo trovare a casa nostra un piccolo indizio su una delle tre verità che rende più facile raggiungere il relativo finale chiedendo meno parole chiave di quel filone. Sono davvero colpito come tre facce della stessa storia siano rinchiuse dentro questo corto, e tu le puoi vivere tutte e tre contemporaneamente senza capire quale sia la verità finché non viene deciso nel finale, lasciandoti comunque la voglia di saperne di più.
L’eredità del corto (o altrimenti detto, cosa mi ha lasciato dopo la lettura): Tanta voglia di rileggerlo e di leggere altre opere di chi lo ha scritto.

Giudizio finale: Capolavoro

Bonus: Questo corto mi ha insegnato tanto. Non so se lo avete notato, ma ha 12 pagine. Ben 3 in meno rispetto al limite del bando. E chi ha scritto il corto si è anche preso la briga di impaginare i dialoghi correttamente e giocare con interlinee e spazi per dare risalto a certe frasi. Io quando scrivo un corto finisco a tagliare con l’accetta i paragrafi per far rientrare tutto nei limiti, mentre qui avanzano 3 pagine. TRE pagine. Sono l’unico sconvolto da questa cosa? Per il momento ho letto solo dodici corti ma sono certo che Dimentica sarà sul podio, perché è meraviglioso. Chi ha scritto il corto ha inserito una storia ben articolata, un grafo ben strutturato, una scrittura piacevole e un’impaginazione leggera E ha risparmiato pure 3 pagine. Molto spesso leggo nelle recensioni “Se ci fosse più spazio, questo corto potrebbe…”. Beh, chi ha scritto il corto ha mandato a scuola tutti, per me. Si possono sfornare capolavori anche senza riempire ogni riga. Per come la vedo io, andrebbe premiato anche solo per questo.

Periodonikes
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
251 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 12 - Dimentica

Periodonikes ha scritto:

Non so se lo avete notato, ma ha 12 pagine.

Beh, pare che lo hanno notato tutti lol

Periodonikes
Illuminato
ranks
useravatar
Offline
251 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 12 - Dimentica

Mi è piaciuto molto questo corto, mi è piaciuto il modo in cui gli autori hanno saputo ricreare l'atmosfera amnesica, e mi è piaciuto rigiocarlo più volte per scoprire le verità nascoste dietro gli sprazzi di memoria.
Ho un solo suggerimento per gli autori: avrei preferito che anche il finale "sbagliato" (quello che sembra il good ending, ma non lo è) fosse stato dato per vero, senza i commenti della voce narrante che mettono il dubbio a chi legge. In questo modo, a mio parere, si aumenta il realismo (un lettore-lettrice felicemente ignaro come il personaggio protagonista) e si permette a chi legge di capire, rigiocando, qual è il finale vero (o anche, perché no, di stabilire da sé qual è il suo finale "vero" preferito).
Il tema del concorso non mi sembra pienamente rispettato: non vedo scelte del passato che influiscono sul futuro, solo scelte che ci permettono di interpretarlo diversamente. Comunque è una variazione del tema che ho apprezzato.
Do un 9 pieno.

P.s. troppi riferimenti a Memento per i miei gusti: già l'ispirazione era abbastanza evidente, pure la siringa l'avrei evitata. Si tratta di un parere personale, ma penso che troppi riferimenti al film - e così diretti - spostino il focus dalle originalità proprie di quest'opera.

Ultima modifica di: 2p2z
Mar-19-22 00:16:21

2p2z
Iniziato
ranks
useravatar
Offline
63 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 12 - Dimentica

DISCLAIMER: In queste valutazioni cerco di combinare il mio gusto soggettivo con una valutazione per quanto possibile oggettiva.
Il punto "POTENZIALE DI AMPLIAMENTO" non costituisce un elemento discriminante nella valutazione ma mi sembra giusto evidenziare se il corto, a mio avviso, potrebbe beneficiare di una futura versione estesa.

PRO
(+) Un solo PRO che vale tutto.
La struttura del corto è abbastanza semplice. Ma le resa è perfetta.
A fronte di un grafo tutto sommato abbastanza semplice e lineare grazie meccanismo delle #memorie e il viaggio a ritroso nel tempo rende il corto appare molto più grande di quanto è in realtà.
Sembra quasi un gioco di prestigio e invece è evidentemente l'intenzione dell'autore raggiunta con precisione matematica e millimetrica.

CONTRO
(-) Forse troppo citazionistico, specie per chi ha visto Memento più di una volta
(-) Qualche imprecisione e link ipertestuali mancanti che comunque non infulenzano la valutazione finale


ADERENZA Al TEMA: Buono
Non vado oltre il buono perchè se da un lato il tema è rispettato forse non lo è pienamente da un'altro. (Come per altro accade anche nell'altro corto di questa settimana)
Perchè la vicenda è effettivamente già delineata già nel passato. Le scelte influenza la percezione del presente e possono portare a finali diversi. Le scelte non sono temporalmente poi molto lontane nel tempo.
Vero è che soffrendo di amnesia possano sembrare più lontane di quanto sono nella realtà.

POTENZIALE DI AMPLIAMENTO: Corto perfetto nella sua lunghezza. Probabilmente ogni intervento in tal senso potrebbe rovinarlo.

Giudizio Finale: Al momento per me il miglior corto dell'anno.Seguito a stretto giro da Prima dell'alba
Prima di avere un'amnesia do il mio voto.

VOTO 9

crocluc
Novizio
ranks
useravatar
Offline
41 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 12 - Dimentica

Dimentica - VOTO 9

Poco da dire. Dimentica è un ottimo corto, che offre una storia in stile Memento (uno dei miei film preferiti) ed è l'unico corto di quest'anno che è riuscito a fregarmi proponendomi un finale inaspettato. Bello bello bello.

Ma soprattutto - e lasciatemi uno sfogo personale - finalmente un corto curato nel grafo e nell'informazione nascosta. E finalmente un corto che non si vergogna a usare dodici pagine!

Ho un solo, gigantesco, rammarico: la possibilità di "dimenticare le keyword" non è effettivo elemento di gameplay. Le keyword sono parole standard, pari a quelle di qualsiasi altro Librogame. Registrano eventi, e non c'è mai alcun vantaggio a dimenticarle.

Poco male, mi permetto di dare comunque un voto alto. C'è qualche locuzione infelice, forse il tema poteva essere centrato un pelo meglio, ma nel complesso l'esperienza è una delle più soddisfacenti degli ultimi anni

FinalFabbiX
Signore del Totoautori 2016
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1379 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 12 - Dimentica

"Dimentica" è un corto che mi è piaciuto per diversi motivi.
Intanto la sua struttura: non solo suddiviso in scene, ma addirittura con uno sviluppo retroattivo molto interessante. Il periodo va a coprire un lasso di tempo abbastanza ampio, mi è piaciuta come scelta.
Dal punto di vista ludico c'è quel minimo sforzo per memorizzare gli eventi che accadono, niente di elaborato ma quantomeno un certo tipo di gioco c'è.
La storia è interessante quel tanto che basta per far appassionare alla vicenda e far venir voglia di rileggerlo più volte, e questo è un bene perchè le possibilità da sviscerare sono un buon numero. L'autore/autrice ha avuto anche un certo tipo di "furbizia" nell'impostare così l'intro, giustificando la parte ludica con le amnesie. Ottimo.
Forse manca il colpo di scena, nel senso che lo sviluppo della storia faceva presagire qualcosa di strano, però nulla di grave.
Le tre cose che non mi sono piaciute, invece, sono:
- i link ipertestuali assenti: fare avanti e indietro in un corto che si sviluppa così rapidamente è stato particolarmente fastidioso...
- gli spazi: ok che in alcuni paragrafi in cui ci sono gli stacchi temporali gli spazi servono, ma ci sono paragrafi (il n. 1 è il primo che torna in mente) in cui gli spazi tra un periodo e l'altro non hanno molto senso, e se si prende il corto nella sua interezza si sarebbe potuto aggiungere molto altro. Peccato...
- a livello di struttura, qualcosa è sicuramente migliorabile, sopratutto relativamente alle memorie: #pallottole è essenziale per non arrivare all'epilogo negativo di una parte della storia, ma ho giocato diverse run arrivando alla fine senza questa memoria. Di conseguenza, sono arrivato al finale negativo. Ecco, lo spazio poteva essere sfruttato per un ulteriore bivio: al bivio del 4, andare al 12 secondo me non doveva portare ad un'ID (il fatto che qui ci sia un'ID mi sembra un segno di errata calibrazione del corto), ma magari ad un paragrafo in cui avveniva una colluttazione, o altro.

Al netto degli aspetti migliorabili, questo corto mi sembra comunque ben scritto e avvincente.
Il mio voto è 8,5.

"Lo sai come dev'esse lo sguardo del carabiniere? Pronto, acuto e profondo".

Adriano
Amministratore
useravatar
Offline
5301 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 12 - Dimentica

abbiamo un vincitore?
forse presto per dirlo ma devo dire che questo racconto è una bella ipoteca sul premio più ambito

corto ben congegnato, bell'intreccio intreccio e paragrafi medio/brevi che danno alto ritmo al racconto

Il regolamento prevede l'uso delle parole chiave

Attinenza al bando centrata a pieno

voto 8

DC One

mark phoenix 79
SIGN DEI TOTOAUTORI 2018/2020
Arcimaestro
ranks
useravatar
Offline
639 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Re: Corto 12 - Dimentica

Mi perdonerete se quest'oggi sono costretto a mettere i nuovi corti con un pelo di anticipo
potete comunque votare questi fino a mezzanotte, ovviamente smile

FinalFabbiX
Signore del Totoautori 2016
Cavaliere del Sole
ranks
useravatar
Offline
1379 Messaggi
Info utenti nei messaggi
Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:
 
Totale Discussioni:
5509
Totale Sondaggi:
100
Totale Messaggi:
149633
Totale Messaggi Oggi:
1
Info Utenti:
 
Totale Utenti:
8399
Ultimo Utente Registrato:
Lynn